Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:01 - 20/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Presidente in quota Forza Italia.

Per capire il personaggio ed il suo rapporto col caimano , si trova abbondante materiale e penso anche dagli atti parlamentari , l appoggio alla tesi della nipote .....
BASKET

Mtvb Herons Basket comunica che sono state rinviate a data da destinarsi, causa Covid, le seguenti gare di campionato.

BASKET

A distanza di un mese dalla partita contro Vigarano, la Giorgio Tesi Group è tornata finalmente in campo.

HOCKEY

Finalmente arancione anche in campo femminile assoluto, dopo oltre un decennio una formazione di Pistoia torna alle competizioni e con buone prospettive future.

SCHERMA

Davide Cutillo ha staccato il biglietto per la finale dei campionati italiani under 17 di fioretto che si disputeranno nel prossimo mese di maggio a Catania.

BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

Inaugurazione il 19 gennaio alle 18,30, nei locali della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista di Pistoia.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
 0
Sono disponibili 2920 articoli in archivio:
 [1]  ...  [108]   [109]   [110]   [111]   [112]   [113]   [114]  ...  [117] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: buonsenso del 12/5/2011 - 11:42
Sottoscrivo pienamente
AUTORE: ltw
email: -

12/5/2011 - 12:51

Sono un residente della zona e sono d'accordo con lei nel constatare che il servizio di ritiro della spazzatura viene fatto in orari "folli" come in concomitanza dell'ingresso della scuola. In paesi civili, gli orari di ritiro sono ben lungi dall'ostacolare la viabilità. Tuttavia, questo rientra in un quadro più generale riguardante l'attuale gestione della spazzatura che è assolutamente scadente. Spero che l'amministrazione prenda al più presto provvedimenti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
buonsenso
AUTORE: genitore scuola casciani
email: -

12/5/2011 - 11:42

Stamani alle ore 08.10 circa, ho dovuto accompagnare mio figlio a scuola perchè mia moglie ,che lo fa abitualmente, non si sentiva bene. Arrivato a svoltare da Via Bruceto in Via Casciani mi sono trovato la strada bloccata,in ambedue i sensi, dal camion della spazzatura che svuotava il cassonetto posto di fianco al minimarket.Mi sono imbestialito perchè è mai possibile fare le cose a capocchia in questo modo?
Non ci son altri orari per svuotare i cassonetti che proprio quelli di ingresso alle scuole? Ma quale mente eletta organizza il lavoro? Ma che importa tanto in questa città siamo tutti diventati pecore , sopportiamo ormai di tutto!!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ancora gelato del 9/5/2011 - 17:12
slot machine
AUTORE: andrea
email: -

10/5/2011 - 12:43

Ben fanno le forze dell'ordine a controllare gli esercizi che hanno le "slot".Fosse per me le eliminerei in quanto fonte di problemi in tutti i sensi.
Saluti
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ancora gelato del 9/5/2011 - 17:12
il gelato della nostra infanzia
AUTORE: Giovanni
email: [protetta]

10/5/2011 - 12:33

Tutti coloro che come me hanno i capelli "brizzolati", ricorderanno con piacere la mitica gelateria "Bartolini", accanto alla Basilica di S. Maria Assunta, dove ora c'è il condominio; faceva un gelato eccezionale che si poteva prendere nel cono da 30, 50 o 100 lire, per i più facoltosi....
Parlando delle gelaterie odierne,senza togliere i meriti all'Orsi o al mitico "Gomma", inviterei a degustare il gelato del Bar Stadio e di Chocolate & Co.... poi mi direte...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Esiste sempre il gelataio della nostra infanzia del 8/5/2011 - 19:06
Ancora gelato
AUTORE: golosa
email: -

9/5/2011 - 17:12

E' vero che "Gomma" è un gelataio fantastico,ma per favore non scordiamoci dell'Orsi di Via Roma,fa un gelato genuino ,profumato,insomma da leccarsi "i baffi".
Saluti
----------------  RISPONDI





In risposta a: Esiste sempre il gelataio della nostra infanzia del 8/5/2011 - 19:06
gelato
AUTORE: pesciatina
email: -

9/5/2011 - 13:28

Simona,con il tuo articolo mi hai riportato alla mia infanzia.
I ricordi si affollano chiari e precisi.Il gelato per me era Follonica,luogo incantato dove trascorrevo tutte le vacanze estive insieme alla mamma,ai cugini e a tantissimi amici.Abitavamo in una casina di legno proprio sul mare che mi ricordo sempre luccicante di sole.A due passi c'era la gelateria Pagni:con 50 lire mi davano un cono enorme di crema e panna (i miei gusti preferiti).
Ancora oggi mi rivedo con gli zoccolini e il costume ancora bagnato dai tanti tuffi in mare,correre felice verso la gelateria.Incredibile ma provo ora,dopo tanti anni,la stessa sensazione di gioia pura come allora!
Grazie carissima,con il tuo scritto mi hai riportato a quei tempi felici.
----------------  RISPONDI





AUTORE: simona miniati
email: [protetta]

8/5/2011 - 19:06

Cominciare a scrivere questo articolo è davvero un piacere, ho già l’acquolina in bocca, chi di noi non ha avuto il suo gelataio nella propria infanzia, quando il papà ci dava la paghetta settimanale ormai avevamo imparato la strada del “nostro” gelataio e così davanti a tutti quei gusti colorati con l’immancabile cioccolata facevamo gruppo e davanti ad un gustosissimo cono cominciavamo il nostro fine settimana.
Anche oggi davanti ad una piccola e colorata stanza su un marciapiede di Montecatini Terme c’è una ridente e assai numerosa fila di buon gustai che aspetta il proprio turno per arrivare finalmente davanti a quella meravigliosa vetrina da dove Gomma e sua moglie da anni servono quella straordinaria “ Cosa” che è il loro gelato!
Essere in mezzo a tutti quei bambini, che sembrano fare a gara, con i ditini che menano per l’aria, per scegliere i loro gusti ma soprattutto arrivare a mangiarlo prima possibile, gustarselo con tutti i crismi e vedere i grandi che impazienti di arrivare all’ambito Signor Gelato si raccontano fra di loro i simpatici aneddoti che l’estate offre ad ognuno di noi, tutto questo fa pregustare il momento di essere lì.
Scegliere di andare a mangiare il gelato da Gomma significa rivivere un insieme di emozioni che hai la possibilità di condividere con gli altri, grandi e piccini, e tutto sembra riportarti a quando anche tu eri piccolo con la gioia e la coscienza dell’essere adulto.
Tutta questa magia ha come sottofondo il meraviglioso profumo del prossimo gusto che sta finendo la preparazione , nel frattempo si vede

Gomma entrare ed uscire da quella piccola porta con nuovi contenitori di gelato appena fatto e sua moglie che mentre serve il prossimo cliente regala una cialda con sopra un assaggio del gusto più particolare della giornata .
Un aspetto che incuriosisce, un ricordo, un gusto ricco di armonia … : Frizzi e Lazzi una ricetta che Gomma e sua moglie hanno inventato ben sedici anni fa e che ogni tanto hanno l’ottima idea di riproporci a noi, che arriviamo lì davanti e che ci scordiamo delle abitudini nello scegliere i soliti gusti e ci lasciamo guidare dalla voglia dell’attimo,
come va va è sempre la scelta migliore !
Mentre si esce da quella piccola - grande - gelateria con in mano il nostro premio finalmente da gustare , ma cosa dico da gustare da tuffarcisi dentro senza alcun ritegno, viene spontaneo guardare quella lavagna di sughero attaccata alla parete come un trofeo e lo è, dove tanti bambini hanno regalato i loro disegni a Gomma e sua moglie, quasi a voler ricambiare la gioia che “Quel” gelato dona loro ogni volta.
Dustin Hoffman disse : un oscar, il sesso, un gelato e una pizza ……se avessi questo ogni giorno per il resto della mia vita sarei felice.
Dustin passa dalla “Mia Gelateria” a Montecatini Terme, dove Gomma e sua moglie ti faranno gustare IL GELATO e ti faranno vivere così un momento magico, un momento da vero Oscar !
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gratta e vinci del 7/5/2011 - 21:02
Ancora gratta e vinci
AUTORE: Mario Lartigiano
email: [protetta]

8/5/2011 - 0:39

Torno sull'argomento in quanto mi tocca in modo particolare. Succede quando ho la sensazione di un'ingiustizia perpretata ai danni dei più deboli. Se capita a me che un'impiegata delle poste mi proponga l'acquisto di un grattino non c'è problema, so benissimo come "spettinarla", se capita al nonno del ragazzo che ha scritto sopra invece m'inquieto perchè ritengo che il signore possa essere stato "messo in mezzo". Se vado in un ufficio postale a fare una cosa di cui le poste sono monopoliste nessuno si deve permettere di propormi niente di più di quello che chiedo. Se vogliono vendere grattini, cappellini, penne e cd aprono uno sportello dedicato ed esclusivo e, se voglio, li vado ad acquistare. Punto e basta. Quando ci propongono queste cose rispondiamo a tono e mettiamo in imbarazzo l'impiegato/a che si presta a tutto questo, tanto mi sa che sia l'unica cosa che capiscono. Se qualcuno non conosce la dignità di "saper fare il proprio lavoro", ricordiamogliela noi questa dignità, avremo fatto una buona azione.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Poste e gioco del 7/5/2011 - 11:03
Gratta e vinci
AUTORE: Precisazione
email: -

7/5/2011 - 21:02

Mi preme precisre che sia le Poste Italine e sia i Monopoli di stato,attraverso il gestore Lottomtica,siano la stessa persona cioè emanazioni del Ministero dell'Economia e Finanze.Pertanto è facile arrivare a comprendere il perchè vengono offerti questi gratta e vinci negli uffici postali italiani,sono direttive prese dall'alto e ,probabilmente ,sono contro la volontà degli impiegati che stanno fcendo il proprio dovere.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Poste e gioco del 7/5/2011 - 11:03
Le Poste è un gioco
AUTORE: Pippo
email: -

7/5/2011 - 17:28

Accertato che le poste non fanno più (o comunque molto ma molto male) il servizio postale perchè per loro è una rimessa, sappiate che una volta alla settimana, per adesso, hanno previsto di giocare anche a tombola, a prezzi inferiori alle sale bingo per entrare sul mercato, inoltre gira voce che installeranno le slot machine e i videogiochi.
Ma poi saranno autorizzate a vendere i grattini?
----------------  RISPONDI





In risposta a: GRAZIE del 6/5/2011 - 20:45
Poste e gioco
AUTORE: Emanuele
email: -

7/5/2011 - 11:03

Al sig. cliente delle poste vorrei intanto fare notare che, in rete, è buona creanza scrivere sempre minuscolo: usare le maiuscole è considerato urlare. A parte questo, mi sembrerebbe opportuno che le Poste riprendessero le vecchie, buone abitudini, prima fra tutte quella di consegnare con puntualità la corrispondenza, cosa che purtroppo non si verifica quasi più. Non più tardi di l'altroieri l'ultimo esempio che mi riguarda da vicino: mi sono visto recapitare un avviso di pagamento di una Ri.Ba. scaduta il 30/04, quattro giorni prima. Ed il mio esercizio commerciale è in pieno centro. Per non dire che a casa, stavolta in periferia, quando va bene la posta me la consegnano ogni venti giorni, tanto che una volta mi sono visto costretto a chiedere l'intervento della Polizia Postale perchè aspettavo un documento, che mi è stato puntualmente consegnato il giorno dopo l'intervento informale delle forze dell'ordine. Se io voglio comprare un grattino LO CHIEDO, non sto li ad aspettare che qualcuno me lo offra. I tabacchini si guardano bene dal farlo. Perchè, allora, dovrebbero farlo le impiegate delle Poste, il cui lavoro è senza dubbio un altro?
----------------  RISPONDI





In risposta a: GRAZIE del 6/5/2011 - 20:45
grazie di che ?
AUTORE: mio nonno
email: -

7/5/2011 - 9:06

Due giorni fa ho mandato mio nonno alle poste di V.Amendola per pagarmi un bollettino,così lui passa il tempo ed io mi evito di pederne. E' tornato dopo un ora e mezzo (abitiamo in V.rosselli),e non aveva i cinque euro di resto. Mi ha detto che l'impiegata, tanto gentile e ben vestita, ha insistito per dargli un grattino da cinque euro e che lei si sentiva che era quello vincente. Non ho voluto arrabbiarmi con lui e per me cinque euro non sono proprio bruscolini, ma adesso so con chi avrei dovuto farlo.Le signore sono pagate per svolgere le operazioni postali e non per incrementare le casse del Gratta e Perdi, rallentando per giunta lo svolgimento del loro lavoro.C'è qualcosa che non torna.
----------------  RISPONDI





In risposta a: gratta e vinci del 5/5/2011 - 19:59
GRAZIE
AUTORE: Cliente delle Poste di via Amendola
email: -

6/5/2011 - 20:45

MA QUANTE STORIE PERCHè LE IMPIEGATE DELLA POSTA CHIEDONO AI CLIENTI SE VOGLIONO COMPRARE UN GRATTINO.NON MI PARE TANTO GRAVE.
DEVO DIRE ANCHE,PER AMOR DI GIUSTIZIA ,CHE QUESTE SIGNORE(SONO QUASI TUTTE DONNE) SONO GENTILI E PAZIENTI.PIUTTOSTO DOVREMMO RINGRAZIARLE PER IL LORO SERVIZIO PRESTATO CON GARBO.
CARI SALUTI
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gratta e vinci alla posta... del 5/5/2011 - 1:18
gratta e vinci
AUTORE: poste
email: -

5/5/2011 - 19:59

Concordo assolutamente con Lartigiano e andrea f.
Le impiegate delle poste di via Amendola dovrebbero smettere di presentare i gratta e vinci,è vero che sono proprio i + deboli e quelli che vogliono essere ben voluti ,a comprarli.Certamente di malavoglia.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Montecatini , gioco d'azzardo , Ufficio Postale del 4/5/2011 - 12:10
Gratta e vinci alla posta...
AUTORE: MarioLartigiano
email: -

5/5/2011 - 1:18

Il declino di questa società è inarrestabile... e chi ne fa le spese sono sempre i più deboli i quali vengono giornalmente ingannati approfittando della loro buona fede. In questo caso, come riferisce il sg Andrea, quei pensionati che magari rifiutando, credono di dare un dispiacere all'impiegata... Se quella stessa impiegata usasse quel buonsenso ad ella sconosciuto, si rifiuterebbe di rendersi complice di tutto questo... se, quando le viene proposto, magari dalla propria dirigente, di prendere parte a questa abominevole farsa le rispondesse per le rime facendole capire la pochezza dei propri valori, ecco, forse quel giorno li potremmo dire di aver iniziato ad invertire il nostro decadimento culturale... Invece assistiamo continuamente a scene di questo tipo la proprio dove le persone sono più deboli ed indifese.
----------------  RISPONDI





AUTORE: andrea f.
email: -

4/5/2011 - 12:10

La storia di Montecatini si intreccia ,da sempre, con il gioco d'azzardo . La nostra cultura è pervasa da racconti leggendari di patrimoni fatti e disfatti all'ippodromo o al tavolo verde ; chi di voi non ha mai sentito parlare del Grand Hotel Tettuccio che cambiò propietà in una notte di poker di circa 50 anni fa ? Ciò non deve scandalizzare perchè è una delle costanti a livello internazionale, dove ci sono Terme lì prospera anche il gioco d'azzardo e non a caso uno dei capitoli più belli de " Il giocatore" ( 1866 F. Dostoevskij) è ambientato alle Terme. La prendo un po' larga per dimostrare che non sono prevenuto verso il gioco d'azzardo e per parlare dello spettacolo a cui può assistere chiunque si rechi nel nostro Ufficio Postale di Viale Amendola. Al termine dell'operazione postale ,l'impiegata , immancabilmente, vi chiederà se desiderate un " gratta e vinci" ,normale? Secondo me no ,perchè se può esere normale avere a disposizione di chi ne faccia richiesta un "grattino", non lo è proporlo in modo così insistente. Oggi è giorno di pagamento pensioni ed ho visto tanti pensionati acquistare il grattino, quasi per compiacere le impiegate. Mi pare che il gioco d'azzardo sia già abbastanza diffuso , vedo decine di persone passare le giornate intorno alle slot e grattando nelle pause o aspettando che si liberi una slot, e mi pare che le signore impiegate DOVREBBERO astenersi dal proporre in continuazione questo passatempo.Mi direte che si tratta di un innocente passatempo, ma purtroppo non è così; il "gratta e vinci" innesca spesso, ma tanto spesso, la compulsività,la ricerca della ripetizione, e basta chiedere al SERT per togliersi i dubbi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: il trenino: PROBLEMA MINORE del 4/5/2011 - 10:40
hai ragione al 100%
AUTORE: fanucci andrea
email: -

4/5/2011 - 11:28

Io che ho firmato la lettera di 100 giorni fa , non posso che darti ragione.Abbiamo ricevuto promesse,abbiamo incontrato persone disponibili e di buona volontà , ma ancora non si è raggiunto alcun risultato tangibile.Eppure non chiediamo altro che sederci intorno ad un tavolo e cominciare ad analizzare i nostri problemi con l'Autorità Amministrativa competente . Anche la vicenda del trenino sta a dimostrare che non esiste attenzione nei nostri confronti , nè nell'avvenire delle nostre 34 famiglie. Qualcuno non VUOLE ammettere che svolgiamo un SERVIZIO PUBBLICO e continua a voler pensare che siamo 34 aziende in concorrenza fra loro ed in questo ambito tutto è permesso ( TANGENTI , TARIFFE PROMOZIONALI , NUMERI PRIVATI ,TURNI DI SERVIZIO DI 24 ORE , ...). Purtroppo , e mi duole dirlo , la volontà POLITICA di affrontare questo problema non si è ancora manifestata .
----------------  RISPONDI





In risposta a: quel trenino per Yuma del 3/5/2011 - 8:19
il trenino: PROBLEMA MINORE
AUTORE: tassista mai stanco di chiedere legalità
email: -

4/5/2011 - 10:40

si bene il trenino é un problema, così come é strutturato il servizio ci toglie del lavoro ma potremmo anche far finta di niente,(per il bene turistico della città)ma solo se da parte dell'amministrazione ci fosse un interessamento per la risoluzione dei problemi denunciati ormai circa 100 giorni fa, in primis le TANGENTI AI PORTIERI DI ALBERGO poi l'abusivismo che tutti i giorni cresce di più.E badate bene che per la risoluzione dei problemi denunciati esistono le soluzioni, e noi le abbiamo , ma senza l'aiuto del comune che ci dovrebbe tutelare e organizzare, come dice la legge, non potremmo mai essere una città competitiva e seria nel trasporto pubblico come tante altre realtà che a suo tempo avevano i soliti nostri problemi , ma che hanno risolto tutti insieme.questo é il link della denuncia pubblica fatta (per chi non avesso capito di che cosa si tratta)
http://www.valdinievoleoggi.com/a9539-un-tassista-situazione-drammatica-il-diritto-alla-dignita-del-lavoro.html
----------------  RISPONDI





AUTORE: Vanda Manetti
email: [protetta]

3/5/2011 - 9:23

Proseguendo nel percorso del Progetto Lettura del Circolo Didattico di Montecatini Terme, è importante sottolineare il lavoro svolto dalle due docenti della Scuola primaria Rosita Rabatti e Lara Battista con i bambini/e delle prime e seconde sezioni di tutti i plessi delle Scuole dell'Infanzia, drammatizzando la storia tratta dal libro "Elmer, l'elefante variopinto". Il grande libro con cui si sono presentate, le maschere (precedentemente costruite nelle sezioni), la sottolineatura della lettura come spazio ludico ed il grande coinvolgimento dei piccoli, ha reso questa parte del Progetto particolarmente educativa nella promozione dell'affezione duratura verso l'oggetto-libro ed i suoi contenuti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: quel treno per yuma del 2/5/2011 - 21:02
quel trenino per Yuma
AUTORE: uno su trentaquattro
email: -

3/5/2011 - 8:19

Avrei un idea per provare a farci considerare dal Municipio. Nominiamo un rappresentante unico ,attacchiamo tutte le macchine al trenino dei fiorentini e smettiamola di pensare di fare "trasporto pubblico" .
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
quel treno per yuma
AUTORE: tassista deluso
email: -

2/5/2011 - 21:02

sono il 2 tassista dei 34,e una vergogna che la nostra categoria venga solo informata per mandarci le multe perche abbiamo le macchine fuori spazzi di 5cm,e per pagare la tosap...fra l altro aumentata del 50 per cento inh piu rispetto agli altri anni.quando per eventi importanti come il raduno delle harley avete fatto lavorare i famosi trenini fantasma,che appaiano e scompaiano all impproviso come fantasmi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: non solo il giovedì del 14/4/2011 - 19:43
bus turistici...
AUTORE: Skaramakai
email: [protetta]

1/5/2011 - 22:52

Confermo quanto viene detto a prpoposito dei bus turistici che se ne fregano tranquillamente se facendo manovra su un incrocio o scaricando e/o caricando i turisti dove meglio credono causano il formarsi di code o comunque un disagio agli altri utenti della strada.
Circa 10 giorni fa, ore 8, Viale Bicchierai strapieno di bus turistici già pracheggiati in attesa di caricare i turisti e di partire. Ero in auto dietro all'ennesimo bus turistico l'autista del quale, non trovando parcheggio in prossimità dell'albergo dal quale doveva prelevare i suoi turisti, tranquillamente mette le frecce lampeggianti e si ferma IN MEZZO ALLA STRADA. Ovviamente quando gli altri automobisti ed io ci siamo resi conto delle sue intenzioni ci siamo attaccati al clacson e, per tutta risposta, l'autista in questione ci ha mandato a quel paese e ha desistito dal suo proposito solo dopo un po', per l'intervento (incredibile, ma vero!) di un albergatore che gli ha fatto notare che così non si fa!!!
A volte penso che gli albergatori dovrebbero risarcire i cittadini comuni per i disagi a cui siamo sottosposti a causa dei bus turistici e dell'arroganza e prepotenza dei loro autisti, stranieri o italiani che siano....
----------------  RISPONDI





In risposta a: ciclisti del 29/4/2011 - 20:33
x giulia
AUTORE: max
email: -

30/4/2011 - 9:07

Giulia pur andando in bici, nella pausa pranzo, mi rendo conto che tante volte diamo disturbo agli automobilisti, ma purtroppo le strade sono uniche, e per uno di montecatini, che vuole andare a pistoia, o passa dal serravalle, o va a fare il giro delle sette chiese.....Hai ragione nel lamentarti che sul serravalle, se trovi una bicicletta ti tocca rallentare, e tante le volte trovando le macchine che vengono dal senso contrario ti tocca anche mettere la prima, per ripartire, ma le strade sono fatte per tutti. Capisco il tuo sfogo, ma allora dovremmo incentivare la p.a. per poter fare dei percorsi alternativi alle bici, delle piste ciclabili, che tutti i paesi del mondo hanno, per evitare problemi nella circolazione. Poi se si vuol fare tutta un'erba un fascio, per gli automobilisti, da noia tutto, dai pedoni, ai ciclisti, alle rotonde, ai lavori in corso, ma siamo in tanti e tutti vantano i propri diritti. Tutto sta' a collaborare insieme per ottenere un buon risultato. A te danno noi i ciclisti sbadati e ti do' ragione, a me danno noi gli automobilisti od i centauri, che con prepotenza si immettono sulle strade quando sto' per passare, incuranti del mio transito.......
----------------  RISPONDI





In risposta a: Un pericolo quei ciclisti sul Serravalle del 25/4/2011 - 11:34
ciclisti
AUTORE: Giulia
email: -

29/4/2011 - 20:33

Bene,non per riaprire il dibattito,ma vi racconto.Stamani,ore 13,15,sulla strada di Pistoia subito dopo la Coop(viale Adua) per poco non investivo un ciclista di quelli con la tuta colorata e la bici da corsa.Infatti,questo "bel soggetto"ha curvato incurante della mia macchina e se non avessi frenato mi sarebbe finito sotto le ruote.Con arroganza ,sicurezza e maleducazione neanche si è curato di guardarsi intorno.
Per la mia esperienza i ciclisti che transitano da Pistoia a Montecatini via Serravalle sono tutti così.Lo dico perchè tutti i giorni faccio questa strada per recarmi al lavoro.
Non so perchè(mi è incomprensibile)facciano così.Possibile che siano tutti ugualmente così...così...lo vorrei dire ma non credo di potere perchè sarei offensiva.
----------------  RISPONDI





In risposta a: ???? del 27/4/2011 - 15:50
COSI' VA' MEGLIO
AUTORE: RISPOSTA AL SIG.MASSIMO
email: -

27/4/2011 - 18:07

Trovo del giusto in questo suo intervento,il primo da lei fatto era inaccettabile,così và meglio.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 2920 articoli in archivio:
 [1]  ...  [108]   [109]   [110]   [111]   [112]   [113]   [114]  ...  [117]