Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:06 - 23/6/2017
  • 299 utenti online
  • 22677 visite ieri
  • [protetta]

Non solo Pescia ha bisogno di partiti seri ma tutt Italia. . . e piu che partiti . . ci vogliono persone serie che ragionino con il cuore verso il popolo . . che invece ragionino con il cervello o il comando .....
CICLISMO

L’ultima apparizione della Giusfredi Bianchi si è conclusa con i festeggiamenti per il titolo di campionessa Toscana, vinto da una brillante Michela Balducci.

TIRO A SEGNO

Ci sarà tutta la Toscana, al poligono di tiro a segno di Pescia, in occasione della fase regionale del Trofeo Coni, che avrà luogo presso la locale sezione domenica 25 giugno.

Podismo
TENNIS

Un eccezionale torneo Open, organizzato dallo Sporting Club Montecatini, è in svolgimento in questa settimana sui campi in terra rossa del prestigioso circolo. L’eccezionalità dell’evento consiste nella qualità dei giocatori presenti rispetto a un montepremi non altissimo, 2000 euro.

TENNIS

E’ sempre più saldo il rapporto tra grande tennis e la città di Montecatini. Per il terzo anno consecutivo gli impianti della Torretta ospiteranno un Torneo Open dal 29 giugno al 7 luglio, ma in questa circostanza l’impegno del Circolo Tennis Montecatini raddoppia.

VOLLEY

La formazione Under 12 della Pallavolo Monsummano è in assoluto la terza migliore squadra delle province di Pistoia, Lucca e Massa Carrara, una bella fetta di Toscana.

BOCCE

Ancora un fine settimana all’insegna della Montecatini Avis, i terribili baby biancocelesti dominano la scena.

TIRO A SEGNO

Al poligono di tiro a segno nazionale sezione di Lucca nei due week end centrali del mese di giugno è andato in scena il campionato regionale federale.

none_o

Le tele dal 7 giugno al 2 luglio sono esposte nel Museo del Parco di Pinocchio.

none_o

A Castelmartini rimarranno esposte per tutto il mese di  giugno due mostre di fotografia e disegno naturalistico.

Comunque

Chissà se saprò
trovare le note
poste nell'ombra .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Se si esclude Lucca, ”Fiorenza” dominò per secoli incontrastata la Toscana.

MUSICISTI IN VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre

Nel 1882, il maestro decise di “passare le acque” a Montecatini.

Salve . tocco di colore vi invita a chiamare il 3476409643 Alessandro .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
 0
Sono disponibili 1186 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [48] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Psico-analisi breve pesciatina del 3/6/2017 - 8:25
A ragione..ma
AUTORE: Gianni
email: -

14/6/2017 - 10:32

Non solo Pescia ha bisogno di partiti seri ma tutt Italia...e piu che partiti ..ci vogliono persone serie che ragionino con il cuore verso il popolo ..che invece ragionino con il cervello o il comando dei partiti. Per me la parola partito non esiste..perchè oggi i partiti sono come dei clan a cerca di voti per prendere solo il potere. Di fatti molte persone non vanno piu a votare perchè i partiti hanno deluso e ora cercano le persone serie che nella politica attuale sono mosche bianche.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Psico-analisi breve pesciatina del 3/6/2017 - 8:25
PESCIA NON HA BISOGNO DI CURE, MA DI PARTITI SERI
AUTORE: Giuliano Profili
email: -

7/6/2017 - 14:04

PESCIA NON HA BISOGNO DI CURE, MA DI PARTITI E PERSONE SERIE
Pescia non a bisogno di cure particolari, non è un malato terminale, non ha bisogno di stregoni improvvisati, non ha bisogno di governare i problemi, vecchi e nuovi con il populismo,proprio dei frequentatori del bar dello sport, ha bisogno invece di ritrovare quel clima politico, che in mezzo secolo di storia fino agli anni 2000, quando governavano i partiti e non le persone, l’hanno fatta diventare uno dei centri più importanti della Valdinievole, questa è la cura necessaria.
I problemi che oggi sono di Pescia sono legati alla fine politica, della politica come strumento di partecipazione dei cittadini alle scelte, della partecipazione di cittadini alla vita sociale, con l’impegno in politica, con le passioni che la politica fatta per il bene comune suscitava, in ogni persona di buon senso. Questo è stato vero fino a quando i partiti, sorvegliavano sull’operato delle Amministrazioni e sugli Amministratori, purtroppo oggi questo sistema moderno, che tenta di far credere ai cittadini che la politica/partitica non deve esistere più, in quanto oggi sono le persone che determino da sole, ciò che è utile o meno per lo sviluppo di una comunità, senza rendere conto quotidianamente agli amministrati. Bisogna che gli Amministratori siano scelti dai cittadini, non dalle lobbie, non dal Web e testati dai partiti di riferimento, ma soprattutto sorvegliati dagli stessi partiti, sulle iniziative che assumono per la Comunità.
Solo cosi possiamo individuare i bisogni di una comunità e con spirito politico, senso di responsabilità possiamo poi governarla, non ci sono scorciatoie, non ci sono circonvallazioni,non ci sono stregoni, maghi di nessun genere, nessun psicologo potrà mai impedire, che persone sbagliate siano chiamate a svolgere ruoli di Governo in una città. Concludendo, solo i partiti sono la garanzia, da non confondere però con la certezza, che le questioni , che oggi sono di Pescia e domani saranno di un'altra realtà, possono essere ridimensionate.
PROFILI GIULIANO
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Psico-analisi breve pesciatina
AUTORE: Nicola Cecchi
email: -

3/6/2017 - 8:25

I partiti non possono piu' amministrare Pescia . I fatti lo dimostrano . La situazione attuale e' l ennesima conferma che Pescia e' un malato psicologico grave che ha bisogno di cure innovative e terapie d urto . Non c'e' piu' tempo da perdere . Solo il cittadino vero senza lacci e lacciuoli di scuderie varie puo' prendere in mano la barca in tempesta e riportarla al porto e verificare i danni fatti di anni di deriva . Vorrei che facessimo un esercizio tutti e cioe' quello di chiudere gli occhi e provare ad immedesimarsi nei panni di un cittadino modello che veramente pensa al bene di una comunita' nel suo insieme complesso . E dopo questo esercizio individuare le vere necessita' per questa citta ' , con animo neutrale e senso di vera responsabilita'. E da li partire per unire le forze e creare quel movinto cittadino che spezzera' questa coazione a ripetere deleteria ed autodistruttiva .
La cura parte solo da noi stessi e arriva in Comune solo grazie a noi stessi !
In bocca a lupo a tutti !
----------------  RISPONDI





In risposta a: Grazie, ma .. del 31/5/2017 - 8:45
I comunicati sono stati fatti
AUTORE: Marianna
email: [protetta]

31/5/2017 - 10:42

... I Comunicati ci sono. Siamo un comitato, non abbiamo la Gazzetta Ufficiale. Ma abbiamo una pagina, così come scrive costantemente online, anche senza iscrizione la trova sempre online, trova i comunicati su tutti i giornali locali, compresa Valdinievole Oggi che ospita i suoi interventi. Si renderà conto che nel 2017 è facile comunicare, sempre se i destinatari delle comunicazioni hanno interesse alla questione. Riassunto sintetico degli ultimi giorni: il Comitato ha raccolto le firme necessarie per convocare un'Assemblea del Consorzio (data a loro discrezione come da Statuto loro) per chiedere ripristino quote 2016 e conguagli, tra le altre richieste. Il Consorzio ha pensato bene di osteggiare questa democratica richiesta chiedendo in modo arbitrario che le firme avessero a corredo documenti in copia di identità (già avevamo dato gli estremi di tutti i firmatari finanche numero bollettini e codici fiscali e n. doc identità). Scoraggiati, ma determinati, in particolare gli amici Gino Biondi, Pietro Neri e Luigi Bellandi, abbiamo raccolto questi documenti in copia. Nel frattempo la Regione è intervenuta censurando in modo non equivoco il comportamento del Consorzio, pretestuoso e ostracista e aprendo spiragli al nostro obiettivo finale. Può trovare tutto online, compreso il documento della Regione. Abbiamo anche una e-mail per comunicare con chi voglia: consorziativald@gmail.com
----------------  RISPONDI





In risposta a: Notizie del 30/5/2017 - 18:13
Grazie, ma ..
AUTORE: roberto ferroni
email: -

31/5/2017 - 8:45

E dagli, con feisbuc. Prima cosa NON è un canale d'informazione ufficiale, secondo NON è obbligatorio farne parte. Solleciterei piuttosto il Comitato ad emettere dei comunicati ufficiali, meglio se periodici. Hai visto mai che anche altri Cittadini volessero sostenerlo e farne parte, ben oltre i 287 di cui si parla e scrive.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Tassa Consorzio del 30/5/2017 - 14:37
Notizie
AUTORE: marianna sorini
email: [protetta]

30/5/2017 - 18:13

E'un po' lunga da spiegare in un commento, ma proprio in questi giorni si sono susseguiti vari articoli, tra ostruzionismi e piccole vittorie che costituiscono tasselli importanti. Le chiedo di seguire le vicende sulla pagina Consorziati Valdinievole o sui giornali locali.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Tassa Consorzio
AUTORE: Roberto Ferroni
email: -

30/5/2017 - 14:37

Dopo tutti gli articoli delle settimane passate, i commenti, gli interventi, le riunioni, è forse maturato qualcosa ? Che so, una retromarcia del consorzio o dei contestatori, un accomodamento, una istituzionalizzazione della vicenda. Oppure si lascia andare tutto a cadere, tanto le cartelle sono state emesse, l'ultima trance di pagamento è scaduta due settimane fa ed i cittadini, al solito, servono come carne da pasto per i voraci tentacoli della burocrazia. E dei burocrati.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
COME SEMPRE
AUTORE: Alberto Lucarelli
email: [protetta]

20/5/2017 - 13:18

RAddoppio ferroviari sicuramente si farà la meglio soluzione per chi comanda e la peggio per la città ( raso ). Come sempre assistiamo a un primo cittadino e amministrazione inerme alle vicende e non fa valere il suo ruolo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Egregio Bansky, che non é del 18/5/2017 - 11:56
Appunto...appunto
AUTORE: Non sono Bansky
email: -

18/5/2017 - 13:06

Appunto , come lei confessa , la corrente moderna di un arte antica come il mondo , non riscuote il suo interesse , né l'interesse di tante altre persone. Nonostante ciò , si sente in diritto di giudicare " SGORBI " le opere di 1010 , ricorrendo a paragoni financo offensivi. Comunque , abbia fede , la fama di 1010 e di tanti altri writers crescerà ogni giorno di più , nonostante i " nostalgici " ( forse invidiosi della vitalità e dell'entusiasmo di questi ragazzi ) . Arte è estro , fantasia , ricerca di nuove vie .....il conformismo non è arte .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Critici ? del 17/5/2017 - 17:38
Egregio Bansky, che non é
AUTORE: roberto ferroni
email: -

18/5/2017 - 11:56

Certo, ognuno ha diritto alle proprie preferenze ma se Lei mi porta come esempio Picasso, Mirò, Dali, Kandinsky e simili le confesso che il mio grado di apprezzamento scende un po' sotto le scarpe. Le faccio un paragone: anni or sono alla Biennale di Venezia un "artista" rinchiuse una fece in un barattolo e la espose con il titolo "merda d'artista". L'unica cosa che questa esibizione mi ha comunicato è che lo pseudo artista era, veramente, una me.da. Se poi andiamo nel campo dell'astratto, dove ogni interpretazione può essere soggettivamente accettabile, altro è farla diventare oggettiva quando appunto l'oggetto attraverso l'artista comunica una sensazione, per lo più di bello, di edificante. Per ritornare agli sgorbi del pittore polacco, mi ricordo che anni or sono alla Rinascente di Milano c'era un tipo che poneva una tavoletta su un piatto girante e poi versava sopra differenti colori, ottenendo, si, un effetto arcobaleno ma sfido chiunque a dimostrare che il lavoro era l'espressione di una visione, di uno stato d'animo, di un concetto espressi dall'autore. Non tutti devono o possono essere Michelangelo, o Caravaggio, oppure Tolouse Lautrec o Van Gogh, ma almeno cercassero di trasporre tecnica ed emozioni in modo comprensibile a tutti, non solo a chi crede che la scimmia fosse l'artista tanto decantato.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Arte ed artisti del 16/5/2017 - 18:50
Critici ?
AUTORE: Non sono Bansky
email: -

17/5/2017 - 17:38

I critici d'arte esprimono esclusivamente la loro opinione , ma per fortuna i gusti artistici sono e saranno sempre assolutamente soggettivi. Mi vengono in mente stimati critici d'arte pronti a giurare che le teste trovate nei fossi livornesi fossero Modigliani autentici .. Altri pronti a giurare che Picasso fosse soltanto una moda passeggera o che Pollock fosse un banale imbrattatore di tele... Per non dimenticare eccellenti professionisti pronti ad autenticare eccellenti copie ... Così per mia curiosità , quanti dei nostri eccellenti affossatori d'arte , ha perso un poco del suo tempo per andare al MOCA a vedere il quadro di Miró ? Cosa ne pensate di quella serie di tratti neri sulla tela bianca ? Provate ad esprimere un giudizio .... Provate ....ma almeno sapete chi è Miró ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ingiudicabile del 16/5/2017 - 13:29
Arte ed artisti
AUTORE: roberto ferroni
email: -

16/5/2017 - 18:50

Molti anni fa un critico d'arte USA, avverso al modernismo, dichiarò essersi ricreduto e di aver trovato un artista che lo aveva affascinato con i suoi quadri, facendo seguito con una mostra e molte considerazioni di puro carattere apologetico. Quando il pubblico ebbe bevuta la storia. il suddetto critico rivelò aver fornito una sua scimmia di tele, pennelli e colori ... et voilà il risultato era in evidenza. Con tutto il rispetto per il polacco, forse più che 1010 dovrebbe chiamarsi Zero Tondo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Ingiudicabile
AUTORE: Alberto Lucarelli
email: [protetta]

16/5/2017 - 13:29

Per precisazione l opera al palazzetti dell' artista 1010 è ingiudivabile al quanto non completa, nelle altre città parigi ecc sono tutte complete. La spesa da verificare è di 18.00 euro , a mio giudizio buttate, in quanto non finita
----------------  RISPONDI





AUTORE: Lettore
email: -

4/5/2017 - 8:57

Segnalo che ormai da 10 giorni il servizio Wi Fi cittadino di Montecatini non funziona. Dopo diverse segnalazioni ad oggi non è stato ancora ripristinato il servizio, fondamentale soprattutto in questo periodo, dato l'affluenza dei Turisti in Città.
----------------  RISPONDI





AUTORE: carlo vannucci
email: [protetta]

1/5/2017 - 9:16

il primo maggio cominciava con la sveglia della banda che piazza del palagio proseguiva con il corteo che passava sempre dalle capanne le tradizioni pesciatine dal dopo guerra sono state sempre queste perche voler cambiare le vecchie e belle tradizioni i pesciatini DOC di 75 anni vorrebbero che proseguissero carlino
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Cimitero del capoluogo
AUTORE: Fabio Rossi
email: -

27/4/2017 - 19:29

In data 31.10.2016 il sindaco Giurlani pubblicò qualcosa sul social facebook avente il seguente contenuto: “”.................Un accenno al cimitero centrale dove con un progetto si faranno nuovi loculi e finalmente dopo anni sistemeremo la chiesa e degli edifici laterali al cimitero ormai vetusti e pericolosi””. Ad oggi nessun lavoro è stato iniziato ma peggio ancora, negli strumenti di programmazione contabile e, precisamente, nel piano investimenti per il triennio 2017/2019, non si trova traccia alcuna di lavori afferenti il cimitero del capoluogo, riducendo a mere chiacchiere le promesse di realizzazione, esternate dal sindaco anche in occasione della riunione del consiglio comunale tenutasi il giorno 19 u.s. Pensare che per il corrente esercizio finanziario sono previsti investimenti pari ad €. 8.722.821,17, una cifra enorme che concerne oltre quaranta interventi; per l'anno 2018 l'importo degli investimenti ascende ad €. 3.198.978,66 chiude l'esercizio 2019 con l'importo di €. 1.618.978.66. Il totale ascende ad €.13.540.778.849. In riferimento alle risorse finanziarie, è utile sapere che nel triennio 2014/2016 il Comune ha incassato l'ammontare di €. 331.013,10 a titolo di proventi da concessioni cimiteriali. Tali risorse non indifferenti, potevano essere legittimamente destinate al finanziamento dei lavori presso il cimitero urbano e, ad oggi, presumibilmente, la questione cimiteri era stata definita con un risultato di tutto rispetto. Pure nel bilancio triennale 2017/2019 sono previste risorse a titolo di introiti derivanti da concessioni cimiteriali, che ammontano ad €. 240.000,00 per ogni anno del triennio. Questi dati palesano,inequivocabilmente, la mancata volontà di dare concretezza ai necessari investimenti al cimitero del capoluogo, per l'esecuzione dei quali non è sostenibile la storiella della mancanza di risorse adeguate. Dobbiamo ancora assistere a quel vergognoso spettacolo appena solcato il cancello del cimitero che, ovviamente, peggiora ogni giorno che passa. Ormai da ben due anni e mezzo coloro i quali hanno i propri cari sepolti all'interno della chiesa, non possono recarsi presso le tombe per depositare un fiore o recitare una preghiera, e chissà ancora per quanto tempo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gentile Signora Sorini del 20/4/2017 - 12:31
Articolo odierno
AUTORE: Marianna
email: [protetta]

21/4/2017 - 14:34

http://www.valdinievoleoggi.it/a61905-petizione-per-commissariare-consorzio-chieste-anche-dimissioni-di-presidente-e-direttore.html. Preciso che faccio parte del Comitato cittadini "Consorziati Valdinievole". In più Confconsumatori sta portando avanti la battaglia su un piano legale.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gentile Signora Sorini del 20/4/2017 - 12:31
Preciso
AUTORE: Marianna
email: [protetta]

21/4/2017 - 14:31

Che noi facciamo comunicati ogni volta, può trovare notizie sui giornali locali, compresa La Nazione e Il Tirreno anche oggi. Iniziative in corso: petizione e richiesta assemblea del Comitato.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Segua del 18/4/2017 - 13:46
Gentile Signora Sorini
AUTORE: roberto ferroni
email: -

20/4/2017 - 12:31

Non tutti sono registrati su Feisbuc, vuoi per incuria vuoi per dichiarata avversione. Allora come ci si tiene al corrente dell'evoluzione del problema ? Aspettiamo un comunicato ufficiale del C.B.V. 4 o qualcuno s'incarica di un coordinamento per tutelare la voce dei Cittadini ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Tasse Consorzio del Padule: notizie? del 15/4/2017 - 10:11
Segua
AUTORE: Marianna
email: [protetta]

18/4/2017 - 13:46

La pagina fb consorziati valdinievole. La battaglia prosegue. Sui politici non so risponderle invece.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Maurizio Sonnoli
email: [protetta]

15/4/2017 - 10:11

Dopo un primo battage su giornali e social, alzate di scudi di cittadini , associazioni e soprattutto politici, tutto è finito a tarallucci e vino?
Allora veniamo difesi da qualcuno contro gli aumenti stratosferici, sicuramente non giustificati dagli investimenti, o come al solito dobbiamo pagare e zitti?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Usi e costumi
AUTORE: Roberto Ferroni
email: -

12/4/2017 - 9:30

In questi giorni si legge su varie testate di genitori extra comunitari che puniscono i loro figli perchè questi vogliono vivere alla moda del Paese di accoglienza.

Chiaramente è compito e dovere dei genitori dare un indirizzo morale e sociale alla prole ma questo deve essere almeno compatibile con la cultura del paese di accoglienza da essi scelto.

Si legge anche che i minori sono stati tolti alla famiglia ed inseriti in strutturte di accoglienza. Questo va bene ma ci dovrebbe essere un passo successivo e cioè chiedere alla famiglia se si vuole integrare o no. In caso negativo invitata, è un eufemismo, a tornare da dove è venuta e dove la loro di culture è attuata senza problemi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
centro di montecatini terme
AUTORE: albino roselli
email: [protetta]

4/4/2017 - 14:24

è diversi mesi che in piazza non ci sono piu ne vigili ne forze dell'ordine. le telecamere non fanno prevenzione.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Smarrimento bollettini
AUTORE: Giulio Cozzani
email: -

27/3/2017 - 14:23

Egregio Presidente del Consorzio,
mi rivolgo a le,i affinché provveda ad insegnare i suoi dipendenti., a essere più gentili verso coloro che debbono versare già una tassa impopolare come quella della Bonifica del Padule.
Il sottoscritto , Giulio Cozzani ,avendo smarrito i bollettini di versamento ha chiamato per telefono ,la vostra sede di Ponte Buggianese per avere i dati necccesari per versare questa tassa impopolare,invece si è sentito rispondere in modo sgarbato e avendo fatto presente alla stessa operatrice ,che il numero telefonico che avete sulla vostra carta intestata non corrisponde a quello stampato ,si è sentito di nuovo rispondere in altrettanto modo sgarbato.
Le ricordo , che senza queste mucche da mungere , il Vostro Consorzio non esisterebbe,quindi suggerirei un miglior trattamento verso i vostri i clienti.Le ricordo che il Consorzio da Lei presieduto ,nella zona dove abito io ,sopra la Fonte di Acuavivola non ha mai fatto interventi di pulitura di fossi o di altro genere .Quindi quello che le verso è a titolo gratuito.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Per favore
AUTORE: Stefano
email: -

26/3/2017 - 22:44

Qualcuno mi può illuminare se la tassa del padule va pagata oppure si deve attendere? Sarebbe opportuno che qualcuno dei responsabili del consorzio potesse dare comunicato, anche qua su questo sito dato che è l'ultima settimana per pagarlo. Grazie.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 1186 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [48]