Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:12 - 05/12/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Notizia fresca fresca :
Due anziani, pensione sociale , che procedevano con fare sospetto, sono stati fermati dalla GDF .
Alle varie domande , fra l'altro hanno dichiarato di andare a comprare le .....
CALCIO

Domenica alle ore 14:30 lo stadio "Idilio Cei" di Larciano ospiterà il sessantunesimo derby della storia in campionato tra viola ed azzurri.

BASKET

La Fabo Herons ha un assetto totalmente nuovo, dopo aver preso in A2 Adrian Chiera, dalla serie superiore arriva anche l’ultimo inserimento rossoblù, Marco Arrigoni, milanese, 31 anni, 3 promozioni dalla B alla A2, l’ultima qualche mese fa con Rimini, di cui era capitano.

RALLY

Due stagioni su asfalto e, al termine della seconda per la GR Yaris Rally Cup, arriva il debutto su fondo sterrato. Avrà luogo nel fine settimana prossimo, 10 e 11 dicembre, in occasione del Rally del Brunello, sesto e conclusivo atto del Campionato Italiano Rally Terra, a Montalcino, Siena.

CICLISMO

A partire dalle 16.30 di sabato 3 dicembre si terrà la premiazione delle società pistoiesi di ciclismo per l'anno 2022.

SPORT

Tredicesima edizione per la giornata del veterano dello sport e premiazione dell'atleta dell'anno. La cerimonia si terrà al ristorante Barbarossa di Serravalle il 3 dicembre alle 17,30.

BASKET

Fabo Herons Montecatini comunica di avere raggiunto un accordo per le prossime tre stagioni sportive, sino al 2024-25 compreso, con Marco Arrigoni, ala-centro di 198 cm, proveniente dalla Serie A2, che era in forza alla Rinascita Basket Rimini, di cui era capitano e dalla quale si è appena liberato.

BASKET

Alessio Torrini, ala pivot classe 2005 e protagonista dell'Under 19 Silver Movind, in testa alla classifica del proprio campionato, è stato tesserato in doppio utilizzo con la Wolf Pistoia.

BASKET

Arriva il primo stop casalingo di questo campionato per la Over Nico Basket Ponte Buggianese, superata 61-76 dalla Pallacanestro Femminile Pontedera.

none_o

Sono 40 i presepi provenienti da varie regioni d’Italia e dal mondo ospitati negli Antichi Magazzini e nell’atrio del palazzo comunale.

none_o

Si tratta di un progetto no-profit: il ricavato è destinato in parte alla campagna “Salviamo le api” di Greenpeace.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Fritole veneziane.

Sales and Didactic Consultant

Descrizione della posizione

SI .....
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
 7
Sono disponibili 3294 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [132] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: del
5.000 euro in tasca ?
AUTORE: Henry
email: -

1/12/2022 - 12:48

Notizia fresca fresca :
Due anziani,pensione sociale , che procedevano con fare sospetto, sono stati fermati dalla GDF .
Alle varie domande , fra l'altro hanno dichiarato di andare a comprare le sigarette .
Come tutti i fumatori accaniti non volevano andare col denaro contato .
Infatti avevano ambedue un rotolo
Con 100 pezzi da 20 euro .
Lo sanno tutti che i tabacchi si pagano contanti.
Il governo , nella sua sensibilità ha previsto il tetto di contante , in particolare per i poveri percettori di pensione sociale e reddito di cittadinanza che potranno tranquillamente fare shopping.
Questo in nome della libertà.
----------------  RISPONDI





In risposta a: LA TRAGEDIA UCRAINA. del 29/11/2022 - 9:50
Riflettere è doverososo
AUTORE: Bibi
email: -

29/11/2022 - 11:44

Partiamo da una considerazione sempre valida .
La vita è sacra .
Chi a causa di una guerra muore o soffre o è costretto a scappare è vittima .
Vittima è anche il soldato invasore che non ha scelta .
È assodato che uno stato è penetrato col proprio esercito in un altro stato
Le Russia nel 2014 si appropria della Crimea , e acFebbraio del 2022 cerca di conquistare territori di confine .
Premessa che l aukraina era una democrazia border line ,.
Nelle province "annesse" con referendum fasullo , da anni imperversavano bande di filonazisti , che addirittura erano venuti a fare parte dell' esercito regolare Ukraino .
Controllo dei media e ....
Al momento della fine dell' Unione sovietica , l Ukraina divenne indipendente , russofona e con molti abitanti che si ritenevano russi e che venivano discriminati e peggio.
Sono discorsi difficili ed è facile essere fraintesi ma riflettere non è male .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Riflessioni e spunti del 27/11/2022 - 13:31
LA TRAGEDIA UCRAINA.
AUTORE: IL PONTIGIANO.
email: -

29/11/2022 - 9:50

Carisssssimo BIBI hai dette tante belle cose che condivido ma.....non posso accettare la frase " Abbiamo pietà dei poveri Ukraini che scappano da una guerra di CUI NON SONO TOTALMENTE INNOCENTI"
Eh no, questo no! sono completamente innocenti e soprattutto quella popolazione che è costretta a fuggire dal proprio paese per l' aggressione stupita, violenta, ingiustificata di Putin.
Non voglio aggiungere altro: questo penso sia sufficiente.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Più che giusto Bibi del 28/11/2022 - 11:04
Carissimo peppe
AUTORE: Un cittadino curioso
email: -

28/11/2022 - 12:34

Caro Beppe .
Il cesso è il giardino o il padrone di casa ?
Quasi tutti noi , abbiamo telefonini fenomeno , addirittura molti con infrarosso .
cAre vittime perché non ci fate una serie di foto di questi episodi .
Forse qualcuno le farà vedere anche a noi .
Un consiglio :
In caso di deiezioni solide , fotografatele in loco , raccoglietele come corpo del reato e portatele ad un commissariato di polizia .
La giustizia vi sarà grata .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Più che giusto Bibi del 28/11/2022 - 11:04
Bossi/Fini forever
AUTORE: King
email: -

28/11/2022 - 11:37

Se vogliamo mal porre un problema , questo è il tuo .

Ho difficoltà a capire per quale ragione chiunque cerca di aiutare il prossimo debba essere crocifisso .

Chi raccatta naufraghi delinque .
Chi raccatta poveracci delinque .

Chi invece li la lascia vagare ed affogare è un benemerito che ci salva dall' orda di invasori.

La cattiveria paga , ma non credo garantisca il paradiso , per chi ci crede .

Cristo è venuto per insegnarci amore e non odio , ed anche se i vangeli accettati dalla chiesa di Roma , fossero tutti inventato , leggendoli non insegnano quel che dici tu .

Certo che una comunità come Vicofaro , è diversa dalla collina dove benestanti si sono comprati la villetta .

I benestanti hanno votato per due volte i postfascisti dei blocchi navali .
E non hanno ottenuto una ceppa .
Domandarsi il perché sarebbe intelligente .

Vicofaro e morti in mare sono una risorsa politica .
Non è difficile a capirsi , se la Bossi Fini e vecchia di troppo anni e nessuno l ha cambiata .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Riflessioni e spunti del 27/11/2022 - 13:31
Più che giusto Bibi
AUTORE: Beppe
email: -

28/11/2022 - 11:04

Chi ha una casa con giardino, con ogni probabilità non è un morto di fame: ergo , un non morto di fame e per di più magari anche battezzato, perché mai dovrebbe risentirsi se gli vengono a pisciare in giardino? E' forse meglio se si piscia nell'androne delle scale di un palazzo fatiscente occupato da dei poveracci forse neppure battezzati? Giammai. Quindi, plutocrati battezzati e con giardino, non rompete troppo i ... se dei poveri disgraziati il vostro giardino lo utilizzano come se fosse un cesso.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Riflessioni e spunti
AUTORE: Bibi
email: -

27/11/2022 - 13:31

In Italia , a parte gli immigrati , siamo quasi tutti battezzati
Ci consideriamo anche cristiani e cattolici .
Non andiamo più in chiesa se non per qualche funerale .
Per i matrimoni andiamo in comune perché costa pochissimo .
Come buoni cristiani , regaliamo qualche monetina ai soliti professionisti dell' elemosina che si dividono le zone di raccolta e ci sentiamo a posto.

Abbiamo pieta' dei poveri Ukraini che scappano da una guerra di cui non sono totalmente innocenti .
Sono ben vestiti e parenti delle nostre badanti sottopagate .
Ma di chi scappa da altre guerre e situazioni insostenibili , quello no !
Sono neri , brutti , maleducati , incivili e come gli inglesi non dicono Sorry almeno cento volte al giorno .

Per questi poveretti , qualcuno cerca soluzioni di emergenza e governi regionali si impegnano in questa direzione talvolta con buoni risultati , di altri meglio tacere .

A questo punto i pietosi battezzati sono indifferenti o schierati a favore o contro .

Una cosa è evidente : si tratta di posizioni che troppo spesso dimenticano le persone che hanno bisogno .

Se si limitassero a ignorare o dissentire , passi , ma come a Vicofaro bersagliano il parroco che , dicono , ha loro scippato chiesa e parrocchia .
La carità cristiana solo per quelli Bellini , educati

E pensare che su queste situazioni Salvini ha fatto la sua fortuna e la Meloni un governo.

Che i vari Vicofaro e gli sbarchi , siano in altro modo gestiti da chi ha fatto fortuna sul fenomeno , è impensabile .
Che i battezzati chiedano , come loro diritto , al tribunale ecclesiastico di essere sbattezzati è improbabile , ma sarebbe giusto ed onesto .
La pietà è morta per una pisciata in giardino .
Cristo , per chi crede , si fece crocifiggere con altre finalità.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Biancosarti? del 25/11/2022 - 15:14
Lo...del villaggio
AUTORE: Bibi
email: -

25/11/2022 - 19:42

Su quello che ho scritto negli anni , le più volte ripetendomi fino alla noia , si potrebbe riempire un libro di un centinaio di pagine ( per poi buttarlo nel cesso ) .

Se rileggo ancora le sue soluzioni , non trovo parole sufficienti .

Ella è riuscito dove pochi .

Carta di credito per clandestini .

Un monumento , questo dovrebbero farle , un monumento
----------------  RISPONDI





In risposta a: Bianco Sarti a colazione del 25/11/2022 - 10:51
Biancosarti?
AUTORE: Heinlein
email: -

25/11/2022 - 15:14

Sinceramente non saprei, durante il militare la facevamo a grappini, in quel di San Donà.

Vedo comunque che, come suo solito, oltre a cambiar nome altro non sa obiettare.

Vada a baciar di pile a Vicofaro, non le trovo altra utilità.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Infatti... del 25/11/2022 - 0:32
Bianco Sarti a colazione
AUTORE: Tonino Guerra
email: -

25/11/2022 - 10:51

Leggendo e spigolando, basterebbe la frase circa le razze di cui potremmo discutere ....Ma discuter di cosa ?
Non parliamo delle idiozie dei controlli in acque internazionali o addirittura fino quelle di altri paesi a mezzo droni o affidare alla marina militare , che tanto fa i balocchi in sunebgiu,
Forse meglio , in acque territoriali degli altri .
Come della carta dell' immigrato che dopo un periodo può andare dove vuole e magari senza documenti passando tranquillamente in Francia a ponte dal Luigi .
Ma veramente fare colazione col bianco sarti fa questo effetto ?
Per le altre amenità , alla prossima .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Infatti... del 25/11/2022 - 0:32
Poveretto
AUTORE: Bibi
email: -

25/11/2022 - 10:39

Ella potrebbe anche scrivere i Promessi sposi , ma da una botte andata ad aceto , conviene fare legna per il cammino .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Spunti di discussione del 23/11/2022 - 12:03
Infatti...
AUTORE: Heinlein
email: -

25/11/2022 - 0:32

Infatti, razzismo e migrazioni sono concetti completamente diversi, che solo i sinistri associano per cavalcare l’onda, miscelandolo ad arte col fascismo, di cui non possono fare a meno.

Sulle razze umane (od etnie, come si preferisce chiamarle adesso, ma cambiare i nomi non cambia le cose) potremmo e dovremmo discutere a parte, seppure i due argomenti siano
collegati.

Per quanto riguarda la migrazione, è un fenomeno sociale che certo non è nato adesso ma che, anche in passato, si è cercato di controllare e regolamentare in vari modi, talvolta in modo violento talvolta più civile, ma sempre con l’obiettivo di mantenerne il controllo al fine di evitare sconvolgimenti sociali dell’ordine già costituito.
Anche perché se il fenomeno si allarga troppo, quella della sostituzione etnica non è un’ipotesi troppo peregrina, trascurare il fenomeno si che è demenziale.

La soluzione non è aspettarli nelle nostre acque territoriali, o pattugliare tutto il nostro confine marittimo: poteva venire in mente solo a qualche decerebrato o provocatore.
Ovvio anche che se le fai arrivare fino a Lampedusa poi tocca a noi “salvarle”.

Potrebbe essere molto più semplice: così come fanno le ONG, basta un drone con telecamera (anche agli infrarossi) per individuare, fuori dalle acque territoriali africane, le imbarcazioni sospette quindi intercettarle, controllare le misure di sicurezza e le persone a bordo e, se non in regola con le norme della navigazione e/o non identificabili, riportarle indietro, affidandole alla guardia costiera più vicina perché vengano “salvate”.
Se per ogni trasporto gli scafisti dovessero caricare solo i naviganti consentiti diventerebbe anti economico quindi si fermerebbero subito. Se gli ospiti non hanno documenti si rimandano a procurarseli. Se poi si sequestra la nave una volta svuotata, dopo due/tre volte non partirebbero nemmeno.

Certo, magari non le fermiamo tutte, anche perché dubito che gli scafisti telefonerebbero alla nostra marina, preventivamente, come hanno fatto spesso con le navi negriere delle ONG, ma una bella fetta si.

Per eliminare il fastidio di quest’ultime invece basterebbe affiancargli una delle nostre unità di marina, ce ne sono sempre in navigazione per esercitazione od altro, pronta ad intervenire in loro vece ogni volta, togliendogli la fonte di sussistenza. Dopodiché chiamare la marina di competenza e trasbordarli a loro, come al punto precedente.
Se la ONG li va a prendere in acque territoriali africane, appena esce stesso trattamento, se non ci sono le condizioni di sicurezza la si fa accompagnare in porto dalla guardia costiera più vicina.
Chissà se la Carola speronerebbe anche loro.
Quanto andrebbero avanti in questo modo? Rimarrebbe forse il 5/10 per cento degli arrivi, perfettamente gestibile.

Ah, già, ma in Libia c’è la guerra! In Tunisia, Algeria, Marocco e via di lì però mi sembra di no.
Smettiamo di pagare miliardi alla Libia per un lavoro che non sa fare e dirottiamoli sui paesi vicini.
E sono sicuramente porti più vicini dell’Italia, che NON è l’unico sbarco sicuro nel mediterraneo, checché ne dicano il PD e partitini vari, solo il più remunerativo per alcuni.

Per fare tutto questo basterebbe una frazione dei costi attualmente sopportati, visto che navi ed equipaggi già ci sono e navigano egualmente tutto l’anno o quasi: anche dovessimo pagare tutto noi (per l’Europa aspetta e spera), la spesa supplementare sarebbe di vari miliardi inferiore rispetto alla indiscriminata e dissennata accoglienza attuale.

Miliardi che potrebbero essere impiegati per migliorare le loro condizioni di vita in patria, magari.
Certo non affidandoli ai governanti locali (spesso corrotti o corruttibili) ma investendoli direttamente tramite aziende italiane od europee nella realizzazione di infrastrutture e fornitura di macchinari, in modo da farli vivere normalmente a casa loro.

Per risolvere il problema dei rimpatri invece basterebbe ridurre di nuovo il corrispettivo a migrante accolto, darlo direttamente a lui con una carta ricaricabile (per un periodo predefinito e revocabile al primo sgarro alla legge), eliminando le coop che ci lucrano sopra: i poveretti con 20 euro al giorno starebbero meglio di tanti nostri pensionati col minimo o di chi vive con la pensione di invalidità (quindi non avrebbero motivo di lamentarsi) e probabilmente starebbero anche meglio di adesso, visto che con 35 euro pare non gli forniscano nemmeno l’acqua calda.

Se scontenti, liberi di trovarsi un lavoro o migrare ancora, verso paesi più accoglienti: ce ne sono tanti che non vedono l’ora di mantenerli a vita, soprattutto quelli che ci tacciano di disumanità e fascismo come la Francia o l’Olanda , per esempio.

Ciliegina sulla torta: quasi nessuno rischierebbe più di morire in mare.

Certo, la soluzione è un po’ più articolata di così, ma credo che per iniziare renda l’idea.
Basterebbe volere, caro lei, e credo presto ci arriverà anche chi di dovere.

Per quanto riguarda il cercare consenso fra gli idioti, sarebbe tempo perso, è bene restino dove sono e seguitino a seguire il pastore di turno: a noi non servono.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Poveretto del 23/11/2022 - 0:36
Spunti di discussione
AUTORE: Lino Patruno
email: -

23/11/2022 - 12:03

Razzismo e migrazioni .

Due fenomeni completamente differenti .
Sono uniti ad arte da chi li sfrutta per ottenere consenso .

Infatti pensare ai poveretti che vengono dal mare arrivino per una sostituzione etnica mi sembra demenziale .

Il ministro dell' interno controfigura di Salvini , afferma che farà diventare i confini della patria invalicabili .

Una affermazione impegnativa quanto improbabile .
Ignorando gli altri canali di violazione di fatto dall' est di tali confini di chi arriva in aereo , auto , bici , a piedi etc ed anche con visto di studio e turistico e resta qui , il confine marittimo è praticamente indefinibile .

Una linea rilevata solo dal GPS lunga tantissime miglia che nel giro di pochi metri diviene Italia .

Chi è fuori , se intercettato o chiama aiuto , si arrangi e se affoga meglio problema risolto .
Questa è la visione della destra ?

Ma se dentro anche di pochi metri , questa persona ha gli stessi diritti di chiunque ha bisogno di aiuto in piazza Duomo a Pistoia .

Quindi tralasciando i salvataggi in acque internazionali, (per provocazione ) queste persone hanno il diritto di essere assistite
Vanno sbarcate ed assistite in base al fatto che sono esseri umani .
Le ONG di cui tanto si parla , imbarcano circa il 10% di chi arriva fuori o dentro le acque italiane .
L altro 90% arriva o conmezzi propri o sulla guardia costiera nostrale .

Quindi di fatto il problema di salvaguardia dei confini e un falso problema .
Falso perché di fatto impossibile .
Il razzismo in tutto questo non c' entra assolutamente niente.

Una volta che queste persone hanno i piedi all asciutto , comincia il vero problema .
Sono tutte persone da gestire e garantire , riconoscendo loro il diritto o meno di trattenersi in Italia in base al diritto internazionale.
Quindi dopo una istruttoria si stabilisce chi deve rimanere e chi se ne deve andare .
Decreti di espulsione ? Certo , ma per quale paese ?
Anche se si stabilisce il paese , con quali accordi procedure e numeri ?
Redistribuzione in Europa ? Certo !
Ma anche se venisse fatta con lealtà b, si tratterebbe sempre del 50% di chi arrivando per mare , ha il diritto di essere accolto.
In Italia resterebbero comunque la metà di chi arriva e che dovrebbe essere solo espulso verso il paese di origine e non redistribuito .

E allora , sempre lìmitandoci agli arrivi per mare , cosa ne facciamo di questa gente ?

Li mettiamo in campo di concentramento e poi di annientamento ?
Li montiamo in aereo alla maniera Pinochet e sul confine li gettiamo giù sperando caschino dalla parte internazionale ?

Oppure seguitiamo a fare finta di niente , sfruttandoli ed ignorando che ognuno mangia almeno una volta al giorno ?

Il razzismo non c',entra se non per creare voti , e il proble ma sono i flussi che la Bossi Fini ha bloccato e ee questa legge che tutti i governi hanno tenuto in piedi .
questa è la vera domanda

Quindi il governo , anziché parlare di chiusura dei confini e ridistribuzione dei migranti , ci presenti un programma per gestire correttamente i due problemi di chi arriva e di chi c',, è già.

La destra ha già vinto le elezioni e come compete , cerchi le soluzioni.
Dire che la colpa è di quelli di prima non ha significato .
Quelli di prima hanno perso e se erano bravi avrebbero vinto .
Ci facciano vedere come sono bravi con i deboli e gli indifesi cercando consensi nei razzisti e gli idioti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: IPOCRITI del 22/11/2022 - 19:29
Poveretto
AUTORE: sullescarpe
email: -

23/11/2022 - 0:36

Perché perdere tempo per rispondere ?

Il tutto parte da una orrenda frase nei confronti di un ragazzuccio che birottava un autobus e che con ciò dimostrava la sua africanita.
Poi tutto di conseguenza , come frasi tipo , in Africa abbiamo fatto solo del bene e abbiamo portato la civiltà etc etc .
Il razzismo in cui è intriso ogni passaggio che in prima persona afferma ed in terza nega .
Perdimi di vista !!!!!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Impiccagioni e deportazioni in Africa del 22/11/2022 - 7:36
IPOCRITI
AUTORE: Heinlein
email: -

22/11/2022 - 19:29

Vergogna per cosa?
Per crimini commessi un secolo fa da un reame e da un regime che non sono mai stati i miei, anche se sembra siano stati i vostri, tanto li vivete ancora oggi?
Il colonialismo italiano è cominciato nel 1860 e finito nel 1940, ha comportato molti lutti ed infinite violenze (come tutte le guerre) e non ha portato a niente più che a delle figure di palta, è vero, ma io non ero nemmeno nato.

Io sono un cittadino della Repubblica Italiana, nata alcuni anni dopo. Non ho niente da spartire né col Re né con il Duce.

A proposito di cul de sac, ogni affermazione dovrebbe essere sviluppata fino in fondo: se io mi devo sentire in colpa e vergognarmi per il colonialismo del Re, di Giolitti e di Mussolini (cosa che quindi dovreste fare anche voi), dovrei vergognarmi anche delle violenze compiute dall’Impero Romano su tutta l’europa ed oltre? In fondo anche loro vivevano da queste parti.
Sono colpevole delle violenze di Giulio Cesare sulla Gallia?
Da tali elucubrazioni se ne può dedurre che aveva ragione Adolfo nel punire gli ebrei, che hanno ucciso il Cristo?
Ma accendere il cervello, come consiglia sempre il suo sodale?

Immagino che voi, al contrario, indossiate il cilicio almeno una volta a settimana per espiare i peccati altrui, e cerchiate il perdono delle popolazioni offese con costanti e generose elargizioni del vostro denaro per poter dormire la notte.
O forse siete esenti da colpe in quanto depositari della verità?

Siete solo una manica di ipocriti, ignoranti, voi si, fino nell’anima, e quel che è più grave la vostra ignoranza è voluta! Anche se forse non da voi: non siete abbastanza intelligenti da poter decidere da soli cosa sapere e cosa è meglio ignorare e sottacere.
Se aveste tutta la sapienza che pensate di avere sapreste che in fatto di danni, morti ed efferatezze il vostro amato regime comunista ne ha combinate molte di più di tutti gli altri messi insieme, solo che al circolino di Cireglio non ve li raccontano e sui promessi sposi non se ne parla.
Ha proprio ragione: è meglio sorvolare su quello che non si può confutare.

Dia retta buon’uomo, torni a cercar castagne.
E si porti anche l’altro compare, che in due forse fate uno.

Ah, dimenticavo il buon Raniero, che non ha niente da dire ma sentiva il desiderio di mostrarci la sua superiorità: dov’è che ho parlato di razza o denigrato i clandestini?
Tutto quello che ho detto è verificabile, basta volere, e se ci sono dei razzisti semmai sono proprio quelli che li incoraggiano a venire ma poi li abbandonano in mezzo ad una strada, come sacchi di rifiuti, non appena smettono di essere una fonte di guadagno.
Compresi sembra anche i loro consanguinei, come dicono le cronache.

Vai così Raniero, che vai bene.
Io vi saluto, mi son bell'e divertito.
----------------  RISPONDI





In risposta a: La calunnia è un venticello del 19/11/2022 - 16:26
Impiccagioni e deportazioni in Africa
AUTORE: Luigi Mercantini, Cireglio
email: -

22/11/2022 - 7:36

Esiste da sempre chi nemmeno si rende conto in quale cul de sac si infila senza riflettere.
Di tutto quel che leggo e che in massima parte non mi interessa , mi soffermo in un solo punto che trovo estremamente significativo della persona che scrive .
Sorvolo sull anti sinistra per concentrarmi su " in Africa non abbiamo rubato niente "

Penso che questo signore abbia un concetto del colonialismo italiano assai particolare .

Basterebbe l impiccagione di Omar e tutte le nefandezze storicamente accertate per definire i contorni degli interessi africani dell' Italia .

Se poi , nel bilancio fra spese militari per , ad esempio sopprimere migliaia di civili fra cui 1500 preti cristiani , le spese non vennero ripagate da ritorno economico , questo non è una scusa ma solo incapacità.
Ma si può affermare che il mancato ristoro economico possa significare
" In Africa non abbiamo rubato niente "
Rubare la vita di migliaia di civili , non fa crescere il conto in banca ma è il più grave furto che si possa fare .
Italiani brava gente , è quel che circola da troppo tempo nella mente di certi personaggi che da bravi ignoranti , continuano ad ignorare la storia .
Vergogna.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Disgusto del 21/11/2022 - 11:36
Romanzo d appendice .
AUTORE: Nintendo Poco
email: -

21/11/2022 - 14:51

La figlia del primo ministro .

Polemica noiosa circa una bambina di 6 anni sbatacchiata in aereo per un volo lunghissimo e confinata per diversi giorni in una camera d albergo in compagnia della stessa "tata"che l ha fatta crescere fino ad oggi .

Unica donna fra maschi potenti della terra e madre perfetta !

Madre perfetta può essere , ma Cristiana no perdinci .

Secondo il diritto canonico ed esclusa dai sacramenti .
Costituisce una famiglia che la chiesa non dice essere tale .
Non lo dice nemmeno il presidente della Camera che disegna la famiglia in maniera opposta a quella del primo ministro .
In altri tempi , nei romanzi dd appendice , la bimba sarebbe stata definita il "frutto della colpa".e la madre "la peccarice "
Per una destra di valori solidi come rocce , mi pare un inciampo .
Ma chi crede di prendere per il sedere questa gentuccia che si indigna per i commenti negativi , laddove è pensabile che il tutto sia stato creato ad arte ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: La calunnia è un venticello del 19/11/2022 - 16:26
Per il razzista doc g
AUTORE: Mariolino
email: -

21/11/2022 - 14:39

Mi domando con quali denari i paesi africani in cui le nostre imprese hanno costruito le infrastrutture .

Forse svendendo all Eni il petrolio ?
Ancora peggio le loro foreste ?

Tutti noi occidentali , o meglio il Molok da cui dipendiamo e che probabilmente gestisce l obolo di San Pietro , assieme a fondi pensione ed ai libretti a risparmio di chi ha la pensione sociale siamo succubi del sistema .
Una cosa è certa :
Tutti tuffano ed hanno tuffato in questa marmellata .

Il razzismo , oltre che posizione spregevole , è pane per gli ignoranti .

I razzisti sono le prime vittime del razzismo che è la coperta degli interessi di imperialismo economico del "potere".

Non ho mai deciso se considerare i razzisti persone disprezzabili , o dei poveri idioti.
Certo è che danni ne hanno e ne stanno facendo tanti .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Disgusto del 21/11/2022 - 11:36
Razzismo , brutta patologia
AUTORE: Raniero
email: -

21/11/2022 - 14:18

Sono con Bibi.

Un pezzo di bravura scritto da un razzista convinto non merita un rigo .
È come cercare di convincere un israelita ad abbracciare il cattolicesimo .
Tempo perso .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Disgusto del 21/11/2022 - 11:36
Ovviamente
AUTORE: Heinlein
email: -

21/11/2022 - 12:40

Anche perché davanti ai fatti le chiacchiere stanno a zero.
----------------  RISPONDI





In risposta a: La calunnia è un venticello del 19/11/2022 - 16:26
Disgusto
AUTORE: Bibi
email: -

21/11/2022 - 11:36

Non è mio costume tagliare una discussione in maniera brusca .
Le sue affermazioni , non meritano il mio tempo .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Verrà il giorno , cap ,6 del Romanzo del 19/11/2022 - 6:51
La calunnia è un venticello
AUTORE: Heinlein
email: -

19/11/2022 - 16:26

Lei ha avuto dei buoni maestri, evidentemente, nell’arte del tirare il sasso e nascondere la mano.

Se c’è qualcuno che ritiene i cittadini un qualcosa da controllare ed educare è proprio la sinistra, come chiaramente espresso in passato dai suoi esponenti, vedi Letta, Bersani e compagni vari, che ritengono avere il privilegio di possedere la verità ed il dovere di inculcarla agli altri.

Solo la sinistra vuole essere il pastore di un branco di pecore ignoranti.
Il famoso “me ne frego” del D’Annunzio, poi ripreso dai fascisti, è stato ripescato infatti proprio dal Bersani, con identica arroganza, riguardo al volere dei cittadini riguardo allo “ius soli”.

Solo la sinistra ha la verità e l’intelligenza, gli altri sono solo “beceri” e “violenti”.
Le manifestazioni di violenza, le minacce anche di morte e gli insulti degli ultimi anni, fino ai giorni attuali, da che parte provengono?

Si documenti, lei che ritiene di sapere tutto e dispensa perle di saggezza a noi poveri porci.

Per quel che riguarda il fenomeno migratorio, che migratorio non è affatto, è proprio il gestirlo che vuole la destra, al contrario di chi (sperando forse in un futuro bacino elettorale) è disposta ad accogliere tutti, a discorsi, salvo poi lasciarli a morire di fame o delinquere.
E’ proprio un controllo su chi arriva e perché che vogliamo essere istituito, come in ogni nazione del mondo, mentre attualmente si lascia che milioni di clandestini, senza scopo né futuro, sbarchino sulle nostre terre pretendendo poi (in questo ben istruiti da appositi uffici) di essere mantenuti a nostre spese.

L’occidente, soprattutto la Francia (che continua a sfruttarli economicamente col franco CFA, nel silenzio generale) e la grande Inghilterra se ne facciano carico, noi dall’Africa non abbiamo rubato niente anzi, dal dopo guerra in poi abbiamo solo investito e sviluppato la loro economia e le infrastrutture, grazie alle nostre migliori aziende, e siamo poi stati buttati fuori proprio grazie alle politiche miopi di Francia ed USA.

Per quanto riguarda il fenomeno clandestini (le migrazioni sono tutt’altra cosa), gli accordi di Dublino vengono rispettati solo a senso unico, la cooperazione europea non esiste proprio, la legge (di terra e di mare) viene violentata ogni giorno per favorire i soliti noti e nessuno si scandalizza.

La dimostrazione della bontà d’animo della sinistra la si è avuta quando sono stati (purtroppo solo temporaneamente) ridotti gli importi destinati alle coop dell’accoglienza, da 35 a 19 euro a testa giornalieri: NESSUNO si è fatto avanti, il guadagno era troppo ridotto!

E lei viene a fare la morale alle destre?
Proprio lei che gigioneggia della sua fuga in Inghilterra pretende che gli italiani debbano farsi carico dei problemi degli altri, quando i nostri certo non mancano?

Ma del resto, che altro aspettarsi?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Chiacchiere tante ma poi... del 18/11/2022 - 19:28
Verrà il giorno , cap ,6 del Romanzo
AUTORE: Opata
email: -

19/11/2022 - 6:51

Le destre , da sempre , considerano i cittadini come mia nonna (,c!asse 1882) considerava me da piccolo .
Persone da controllare , educare e condurre attraverso la paura del buio.
Per i bambini quello reale , per i grandi quello dell' ignoranza .

Il fenomeno migratorio , fa parte della storia del mondo .

Gestirlo correttamente non interessa a quelli che ragionano come Ella .

L occidente ha sfruttato ed ucciso milioni di persone con il colonialismo militare e poi quello economico.
La grande Inghilterra ha fatto la sua fortuna con i pirati prima e con la droga poi .

I neri che vogliono venire da noi potrebbero essere parenti degli impiccato, gasati , bombardati dal buon Graziani .

Il casino in medio oriente chi lo ha voluto ?

Ora tutti questi poveracci , ancora oggi depredati da russi e cinesi e dal grosso capitale , bussano alle nostre porte .

Ed Ella di fronte a questi drammi si permette battute di spirito ?

Rilegga Manzoni e quel che dice fra Cristoforo a don Rodrigo.
"VERRÀ UN GIORNO,"
Ci pensi prima di andare a letto .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cenci e stracci del 15/11/2022 - 11:51
Chiacchiere tante ma poi...
AUTORE: Heinlein
email: -

18/11/2022 - 19:28

Visto che il contrario di sovranismo è, a scelta: sudditanza, sottomissione, soggezione, preferisco il primo, grazie.

Le destre (di becero vedo solo gli insulti dei sinistroidi) non sono mai scomparse perché ci sarà sempre qualcuno che a casa sua vuol essere libero.

Poi ognuno la pensi come vuole ma io vorrei non essere ridotto a cenci e stracci per aver calato troppo le braghe.
----------------  RISPONDI





In risposta a: non troppo astuto Salvini, ma... del 14/11/2022 - 23:54
Cenci e stracci
AUTORE: Bibi
email: -

15/11/2022 - 11:51

Il problema dei migranti è e deve rimanere allo stato attuale , cioè mai risolto.

In una Europa costantemente in campagna elettorale e dove le destre becere stanno crescendo per non sono mai arretrare , i migranti sono un argomento di consenso formidabile .

Da noi il problema dei migranti si chiama Salvini .

Altrove si chiama Visegrad , o Le Pen o chi diavolo , un po' in tutti i paesi in cui il sovranismo finisce col farla da padrone .

Quando la politica internazionale parla di etica , si tratta di argomenti da venditori di auto usate non adatti certamente ad amministrare milioni di persone .

È un errore discutere di una polemica Italia Francia.
Due sovranismi che finiscono con il combattersi , con il Salvini che fa il furbetto .

Che pena
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 3294 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [132]