Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 17:04 - 17/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho finito le energie e mi sto veramente sdando .

Il sindaco è il vostro . E' stato eletto regolarmente .
Chi ha vinto ha vinto e chi ha perso ha perso . Salvo incidenti particolari , se ne riparla .....
BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

HOCKEY

Prosegue il buon cammino in serie A2 dell‘Hockey Club Pistoia che conquista un punto al Lamacchi –Tosoni di Villafranca ma torna in Toscana con qualche recriminazione.

CICLISMO

La Fattoria il Poggio entra nel mondo del ciclismo che conta, e lo fa stringendo un accordo di partnership con Amore e vita.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
MONTECATINI
Un centinaio di persone in un locale di viale Verdi dopo le 18: interviene la polizia, sanzionati i gestori

24/2/2021 - 11:12

Un centinaio di persone stava allegramente sorseggiando un drink in un locale di viale Verdi, peraltro al di là dell'orario consentito. Ne dà notizia la prefettura, che dice anche che nell'ultimo fine settimana sono state sottoposte a controllo più di 600 persone e di queste ne sono state sanzionate 24 (oltre a due locali).

«Per farfronte all’andamento crescente dei contagi il prefetto Gerlando Iorio ha disposto l’intensificazione della vigilanza, richiamando l’attenzione delle forze di polizia sulla necessità di mantenere quanto mai alta l’attenzione e il rigore, attraverso mirati servizi interforze pianificati per scongiurare i rischi di assembramento e la non osservanza delle misure anti contagio».

 

«Il locale di Montecatini non è risultato in regola con le misure di prevenzione e contenimento anticovid, con riferimento in particolare al numero massimo consentito di persone all’interno del locale, al mantenimento della distanza minima sociale e al rispetto dell’orario di chiusura alle 18.

 

In tale circostanza personale della polizia di Stato è intervenuto nel locale dove si stava svolgendo una festa con musica e somministrazione di bevande e alimenti che non solo si è protratto oltre l’orario, maì vedeva partecipare un centinaio di persone rispetto alle 38 consentite dalla capienza.

 

Si rammenta che le sanzioni cui vanno incontro coloro che non ottemperano a quanto disposto dai Decreti del presidente del Consiglio dei ministri sono previste ai sensi dell’articolo 4 del DL 25 marzo 2020 n° 19, che punisce tali inosservanze con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a 1000 euro, ferme restando le conseguenze di rilievo penale per i soggetti positivi che violano l’isolamento prescritto. Alla sanzione pecuniaria si associa la chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni».

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




28/2/2021 - 12:43

AUTORE:
vincenzo

e tutti gli idioti che gozzovigliavano ?

28/2/2021 - 6:45

AUTORE:
Giovanni g

Difronte a tali cose dobbiamo inasprire la pena(anche se fosse stato un kebabbaro)o o maxi chiusura o maxi multa con soldi girati per il verde pubblico della città.

24/2/2021 - 17:14

AUTORE:
vincenzo

Leggere e dubbi .

Sanzionato il gestore .

E i cittadini inosservanti ? No ?

Alla fine il gestore è uno e può appestare statisticamente 10 persone , mentre i cento , circa mille .

Ma è proprio il gestore il responsabile , oppure l'imbecillità dei partecipanti ancora peggiore.