Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:01 - 30/1/2023
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ricordate com'erano prima gli ex bagni pubblici in piazza . . . ? Erano preda di sbandati e vandali che usavano frequentare questo luogo, grazie alla forzatura della porta d'ingresso. Dopo le segnalazioni .....
AUTOMOBILISMO

La F1 Italiana è la gara più popolare in Italia.

BASKET

La Gioielleria Mancini inaugura il girone di ritorno con la difficilissima trasferta a Prato contro il Prato Basket Giovane, attualmente al terzo posto in classifica. La Cronaca della partita Vettori apre la partita con una bomba, Lorenzo Bogani accorcia e Pinna impatta dalla lunetta ma Vettori piazza un’altra bomba.

SCI

Gradito ritorno sulle nostre montagne del comprensorio sciistico di Abetone e della val di Luce di una tappa dello Ski Tour 2022-2023.

SCI

Ha preso il via in questi giorni la 41° edizione di Pinocchio sugli sci, la rassegna giovanile di sci alpino più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

BASKET

Gli studenti dell'Istituto professionale di Stato per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera "Ferdinando Martini" di Montecatini Terme saranno ospiti domenica 29 gennaio al Palaterme in occasione della partita del campionato di Serie B Old Wild West tra Fabo Herons Montecatini e Legnano Knights.

CICLISMO

E' iniziata nel migliore dei modi la stagione 2023 del Team Corratec che si sta mettendo in mostra nella Vuelta a San Juan a confronto con squadre e corridori di alto livello.

NUOTO

Alla piscina Marchi di Pescia, gestita dalla società sportiva Co.g.i.s Montale, si è svolta domenica 22 gennaio la ventesima edizione del Campionato interregionale di nuoto che ha visto Pescia come protagonista della prima tappa, in attesa di spostarsi in altre città.

PODISMO

In una giornata fredda e piovosa si è svolta nel borgo medioevale di Montevettolini nel comune di Monsummano Terme (Pistoia) una gara podistica.

none_o

Dal 27 gennaio al 10 febbraio da Artistikamente (via Porta al Borgo 18), è in programma una mostra di Franco Bovani.

none_o

A Monsummano Terme la nuova mostra personale di Frank Federighi "Caricature".

La mamma albergava nella casa che cura,
aveva le doglie, non .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Rapini saltati alla Puccini.

Abbiamo aperto il 2023 con la selezione di due nuovi posti di .....
Buonasera. Cerchiamo addetto al ricevimento con buona conoscenza .....
 1
Sono disponibili 3382 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]  ...  [136] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: bannatelo! del 18/1/2023 - 21:13
Non lo fate
AUTORE: Giorgio
email: -

19/1/2023 - 11:47

Invito la redazione a non accogliere l’invito a “bannare” alias. È troppo divertente! Se ci sono molti lettori che proprio non riescono a sopportarlo, una buona soluzione è quello di smettere di interloquire con lui. Lasciate che se le canti e se le suoni da solo: il divertimento sarà ancora maggiore.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gioco delle tre carte ? del 13/1/2023 - 11:25
bannatelo!
AUTORE: Pasquino
email: -

18/1/2023 - 21:13

Per tutte le cattiverie, insolenze, mistificazioni, che ci propini da anni, andresti direttamente bannato a vita
----------------  RISPONDI





In risposta a: Madre natura del 4/1/2023 - 15:56
bravo HENLEIN
AUTORE: Pasquino
email: -

18/1/2023 - 21:08

Bravo, la penso proprio come te.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Il Fascismo è vivo del 16/1/2023 - 11:46
Come al solito
AUTORE: Pasquino
email: -

18/1/2023 - 21:02

ennesima lezioncina di storia del professorino comunista. Se fosse vero quel che affermi, a te e tanti altri come te avrebbero riservato (i fascisti) manganello e olio di ricino. Rimuginare sul passato ormai remoto è diventato l'unico esercizio intellettuale di chi non ha niente da dire, anche perché ormai sconfessati dalla storia e sopravvissuti a sé stessi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: I TRE FENOMENI. del 16/1/2023 - 23:00
I segreti di Fatima a puntate
AUTORE: Bibi
email: -

17/1/2023 - 12:36

Cristiano , cattolico o anabattista o agnostico o miscredente , penso che chi non nuoce agli altri è libero di pensare ed agire secondo coscienza .

Altro è nqiamdo si parla del privato di personaggi pubblici .

Ricordo un presidente della Repubblica dedito al liquore della vite ed un altro che aveva l amante fissa in TV bianco e nero .

Ma nessuno di questi "peccatori" pretendeva poi di additate al popolo bue quale fosse la strada della umana redenzione
Il trio delle meraviglio che ci insegna la morale è costituito da un vecchio fedifrago e concubino conclamato , una del Dio patria e famiglia che vive nel peccato (secondo Santa Romana Chiesa) assieme al frutto di connubio peccaminoso .
Per il terzo eroe che vive nel peccato ......ci aspettiamo la rivelazione del quarto e quinto
mistero di Fatima .
E questa gente ci insegna la morale cristiana?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Bravo Bibi, dignene! del 16/1/2023 - 22:29
Poveretto
AUTORE: Bibi
email: -

17/1/2023 - 12:08

La vera sopraffazione è dove nell' intento di screditare si reputa le proprie valutazioni oggettive senza alcun bisogno di sostanziarle con esempi .
Per poi accusarmi di considerare con il dovuto rispetto l avversario , leggendo quel che farfuglia senza dire né argomentate , certo che ha perfettamente ragione .
Tutte le volte che leggo commenti come il suo nei mie confronti o di altri che navigano nelle stesse mie acque , incontro il vuoto pneumatico .
Certo che le raccomandazioni hanno creato danni e che la tessera di partito ha valso uno stipendio .
Ma i Berlusca per fare i danni materiale morali che hanno fatto , non è servita una tessera .
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
I TRE FENOMENI.
AUTORE: UN CATTOLICO.
email: -

16/1/2023 - 23:00

Da cattolico mi viene da fare una riguardevole considerazione sui " fenomeni"dell' attuale nuovo governo di centro destra ( che di centro c'è poco o niente) nelle persone di Meloni, Berlusconi e Salvini.
Tutti e tre si professano paladini del cattolicesimo ( addirittura Salvini porta la corona al collo ) quando tutt' altro che praticanti e fedeli cattolici secondo il Vangelo e l' insegnamento della CHIESA CATTOLICA sia per il loro passato ed il presente comportamento di vita amorale.
Mi sento offeso di aver questi rappresentanti dei tre partiti che oggi compongono l' attuale governo del Paese.
Non mi sento affatto rappresentato ne sotto il profilo politico ne tanto meno sotto l' aspetto religioso.
E' più forte di me questa esternazione ma non potevo trattenermela.
Non voglio scendere nei particolari di ciascuno di loro ma penso ai buoni fedeli sarà apparsa piuttosto evidente anche se gli hanno dato il voto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Il Fascismo è vivo del 16/1/2023 - 11:46
Bravo Bibi, dignene!
AUTORE: Heinlein
email: -

16/1/2023 - 22:29

Mettendosi dalla parte “giusta” anche fino a poco fa si ottenevano posti di rilievo, pur nella incompetenza più eclatante, bastava una certa tessera…

In quanto alla violenza ed al disprezzo dell’avversario, sempre e solo nemico, lei ne è un fulgido esempio.

E come lei tutti i vostri accoliti, sempre pronti alla violenza, fisica o verbale non importa, purché giusta!

E quelli che rovinano opere d’arte storiche e insostituibili (lasciamo perdere il dito)? Ragazzate!

Stia tranquillo, il fascismo è morto, salvo per pochi nostalgici come lei, ma il tempo è galantuomo.
Non altrettanto defunto invece lo spirito di sopraffazione e la convinzione di essere dalla parte giusta della storia.

Certo non si deve dimenticare ma non basta: bisognerebbe anche imparare a non ripetere gli stessi errori, anche se cambiano le bandiere, purtroppo…
Il Vico insegna.
----------------  RISPONDI





In risposta a: FATTI E MISFATTI. del 15/1/2023 - 23:21
Il Fascismo è vivo
AUTORE: Bibi
email: -

16/1/2023 - 11:46

Le tue testimonianze sono preziose ma rischiano di raccontare cose che ormai appartengono solo alla storia
Regalaci ancora le tue "perle" di cui ti siamo enormemente grati .
.
Morti i testimoni della guerra partigiana e del ventennio , tutto sembra una parentesi chiusa .
Invece non è così .

Si discute di neo borbonico e dopo un secolo e mezzo si pensa ancora a Garibaldi bandito e assassino .
I politicanti cavalcano ancora questo vecchio cavallo .

Purtroppo il fascismo rappresentava per la maggioranza degli italiani un sistema di vita come un altro .
Anzi, mettendosi dalla parte "giusta" si raggiungevano posizioni di piccolo potere anche se inadeguati .
Comunque il fascismo , almeno fino allo scoppio della guerra era ben visto dalla maggioranza .

Il 26 luglio del 43 però , pochissimi si opposero al colpo di stato del re .

Solo una parte minima rispetto alla popolazione , fece parte della Rsi e tutto finì due anni dopo .
Sembrò allora ed in seguito che il fascismo classico sarebbe vissuto ancora nei pochi nostalgici .
Pensare a giovani che avessero ripreso le idee del fascio , era lontano .
E invece il fascismo , come l Idra non è mai morto .
Non tornerà mai la camicia nera e il sabato fascista , ma la violenza , il disprezzo dell' avversario sempre e solo nemico , il razzismo e la condanna del povero e debole colpevole di esserlo , questo si..
Questo è l oggi del Fascismo .
----------------  RISPONDI





In risposta a: X I (gnorante) e C (....) del 15/1/2023 - 8:41
Meschinità, forte tentazione
AUTORE: Io & c è molto altri
email: -

16/1/2023 - 10:44

Partendo dal fatto che lei adottando un nik name del tutto anonimo chiede che venga abolito l anonimato pensando che il suo anonimato valga di più di quello degli altri .

Detto questo, lasciamo fa parte la sintassi e veniamo al sodo .

I responsabili sono cambiati e Ella , da persona accorta , prima di esprimere dubbi sul fatto Z avrebbe dovuto documentarsi o tacere .

La cosa ancora più grave è che metta in dubbio la correttezza altrui circa la redazione , in maniera meschina .

Lei è un tronfio utente di una pagina di cui chiede chiarezza e correttezza e laddove la redazione non si perita a pubblicare i suoi vergognosi sospetti .
----------------  RISPONDI





In risposta a: LA DITTATURA: IL FASCISMO. del 14/1/2023 - 12:11
FATTI E MISFATTI.
AUTORE: IL PONTIGIANO.
email: -

15/1/2023 - 23:21

La storia ( che è realtà) di cui io sono stato testimone e L'AUDACIA di un uomo che non temeva , anzi lo sfidava, IL FASCISMO fino all' inverosimile fù un mio congiunto.
Si trattava di mettere in sicurezza una moto Guzzi dal sequestro nazista nella primavera dell' anno 1944.
Allora come fare, questo era il dilemma.
Prima di tutto pensò bene a smontare la testata di questo motociclo e poi di poterlo occultare in una stanza non sospetta ad un controllo da parte dei tedeschi per arrivare allo spionaggio dei CAMERATI PONTIGIANI che sapevano dove e chi era il proprietario di questo mezzo.
Dopo una buona pensata il mio congiunto ritenne di trascinare alla maglio questa GUZZI nel piano superiore dell' abitazione e collocarla in una cameretta non sempre frequentata.
Ma il problema stava nel fatto di poter chiudere dall'esterno di altra stanza questa cameretta non destando alcun sospetto all' eventuale visitatore estraneo.
Allo, cosa fare? Occorreva trovare un muratore, ma più speficamente un MURATORE FASCISTA di quelli di grido e che molto contavano nel Comune di Ponte Buggianese.
Conosceva da tempo questo personaggio " MURATORE E FASCISTA".
Così avvenne ed il fascista fece regolarmente il lavoro della chiusura della porta d' accesso della cameretta con la moto dentro al sicuro.
Poi, a lavoro fatto, scese al piano terra ed il mio congiunto gli disse: quanto ti devo? Il mio congiunto tirò fuori i soldi di tasca e disse allo stesso: eccoti quanto mi hai chiesto per il lavoro . Ed aggiunse allo stesso: Bada bene che se i tedeschi venissero a sapere questo mio nascondiglio, che tu conosci bene e solo tu, preparati la fossa.
Il muratore fascista prese i soldi, non accennò a nessuna risposta e se ne andò.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Non possumus ,non debemus , non volumus del 13/1/2023 - 23:34
X I (gnorante) e C (....)
AUTORE: Vecchio commentatore
email: -

15/1/2023 - 8:41

Se lei sapesse leggere con gli occhi della sintassi invece di avere i paraocchi della proposopea assolutista avrebbe letto che "se dovesse essere" un condizionale, quindi dubitativo in quanto NON di mia diretta esperienza. Inoltrte, criticare chi non si dichiara con nome e cognome firmandosi poi con "io e c" non è ridicolo, è squallido. Ed infine, le ingiunzioni ad altri di fare o non fare questo o quello, come li catalogherebbe lei, sedicente alfiere della pluralità democratica ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: C' ERO ANCH' IO del 7/1/2023 - 22:45
LA DITTATURA: IL FASCISMO.
AUTORE: IL PONTIGIANO.
email: -

14/1/2023 - 12:11

Eravamo nell' anno 1935 in piena dittatura fascista ed io nacqui nel mese di novembre con la mia sorellina gemella.
Mio padre contadino mezzadro su un pugno di terra aveva già quattro figli da sfamare e non potendo adeguatamente sopperire, con questa nascita gemellare, la propria famiglia ebbe il coraggio di salire le scale del Municipio di Ponte Buggianese per chiedere al Podestà ( di nomina Prefettizia) un particolare sussidio.
Incoraggiato e spinto dal bisogno bussò alla porta dell' ufficio dello stesso e si presentò spiegando la situazione in cui si trovava e chiese allo stesso Podestà di aiutarlo con farina lattea poichè mia madre non era in grado di allattare entrambi i gemelli.
Il Podestà ascoltò attentamente questo mio povero padre e dopo lo liquidò con poche parole facendogli questa precisa domanda: HAI LA TESSERA DEL FASCIO?
Lui disturbato da questa domanda e pensando al risultato gli rispose:NO, NON TENGO ALCUNA TESSERA, ho solo da pensare al mio lavoro ed alla mia famiglia.
Allora il Podestà le indicò la porta da dove era entrato e mio padre piuttosto rammaricato a testa bassa fece ritorno a casa con le mani vuote.
Non voglio fare nessuna considerazione ma solo VOGLIO AGGIUNGERE COSA ERA IL FASCISMO CON TUTTI I SUOI FUNZIONARI PREPOSTI DAL PARTITO.
Questo non lo ritengo corretto sotto qualunque punto di vista, ma lo considero DISUMANITA', DISONESTA' ED ARROGANZA POLIOTICA E FAZIOSITA'POLITICA DITTATORIALE.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Forse del 13/1/2023 - 16:25
Non possumus ,non debemus , non volumus
AUTORE: Io & c
email: -

13/1/2023 - 23:34

Vecchio commentatore .
Ma Ella pensa che essersi attribuito uno pseudonimo , la metta in posizione diversa da altri che hanno scelto altri pseudonimi ?

Provi Ella a cominciare a firmarsi con nome , cognome , indirizzo e numero di telefono poi proceda .

Ella parte dal mettere in dubbio la notizia del cambio dei responsabili del blog senza essersi prima documentato .
Ma Ella, vecchio commentatore , nasce imparato e quindi perché dovrebbe documentarsi ?

Poi si lamenta di pseudonimi "multipli" e naturalmente afferma questo perché si è documentato ?

Non ultimo e particolarmente grave , mette in dubbio che alcuni commenti siano " redazionali" .

Che dire caro Vecchio Commentatore , ma ci commenti qualcosa e lasci perdere i come .

Poverino , dice tutto per niente dire .
Stia bene .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Forse del 13/1/2023 - 16:25
Caro ometto, informati.
AUTORE: Bibi
email: -

13/1/2023 - 20:27

Una volta tanto tempo or sono , un commentatore scriveva qualcosa di simile a poter reagire nei confronti dei cc.
Mi arrabbiati e mi recai alla polizia postale .
Mi spiegò , il funzionario responsabile apicale del servizio , come un blog non ha nessuna veste ufficiale .
Per richiedere quello che richiedi , ben altra struttura si richiederebbe a partire ad esempio di una registrazione presso il tribunale e la gestione responsabile dei dati e tante altre cose fra cui un direttore responsabile con precise caratteristiche di legge .
Evidente che non hai capito cosa sia effettivamente Valdinievole Oggi .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Bibi esperto di fogne del 4/1/2023 - 9:59
Forse
AUTORE: Vecchio commentatore
email: -

13/1/2023 - 16:25

Se dovesse essere vero che c'é stato un cambio alla direzione, soprattutto se editoriale, spero vivamente che una richiesta, formulata varie volte in tempi passati, sia riconsiderata obbligando tutti i commentatori a registrsi con nome, cognome, pseudonimo, indirizzo di p.e. Sarebbe quasi totalmente eliminata la possibilità di avre un commentatore con plurimi pseudonimi. A meno che, in assenza di tanti partecipanti, non convenga alla testata mostrare una fasulla pluralità d'interventi ma non eliminando, altro pensiero cattivo, che molti degli interventi siano redazionale, forse per la stessa ragione succitata. Del resto, la registrazione è richiesta da tutti i quotidiani, tutti i blog che conosco. La pluralità si acquisisce e dimostra tramite la responsabilizzazione degli individui. Se imposta dall'alto cosa è ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: I nullafacenti del 12/1/2023 - 13:54
Gioco delle tre carte ?
AUTORE: Bibi
email: -

13/1/2023 - 11:25

Forse i partecipanti di questo blog , non si sono accorti o meglio ancora non gliene frega niente , che gli " amministratori"sono cambiati .
Appena atterrati , si sono trovati a dover decidere quali notizie pubblicare e come gestire gli interventi su alcuni temi particolarmente dirimenti .
La loro azione circa i comment , sono convinto , è stata positiva e tale da non pubblicare quando i contenuti erano particolarmente " vivaci"
E questa azione moderatrice è senza dubbio encomiabile .
Quello che mi irrita, è dover considerare me stesso , non come un " censurato" , il che rientra nell' ordine delle cose , ma addirittura di veder sparire un commento già pubblicato e riferentesi alle ragioni di disistima di un gioiellino della politica locale .
Ancora peggio dover pensare che questo è una mia fantasia di anziano , e che non è sparito niente .
Ma alla fine vivo bene ugualmente .
Buon lavoro alla redazione , marco
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
I nullafacenti
AUTORE: Baldo
email: -

12/1/2023 - 13:54

A Montecatini prosegue fervida l'attività della giunta nullafacente. Per il turismo la ventitreesima assessora della giunta "migliore di sempre" ci ha regalato un Natale vuoto e triste. Il sindaco si balocca sui social. Lo sceriffo è sparito dai radar, dopo il completo fallimento sul fronte della sicurezza. E il vicesindaco si autoincensa e fa apparire la sostituzione di un tombino come una grande opera. Vaia vaia...
----------------  RISPONDI





In risposta a: C' ERO ANCH'IO. del 4/1/2023 - 14:54
C' ERO ANCH' IO
AUTORE: IL PONTIGIANO.
email: -

7/1/2023 - 22:45

Si c'ero anch'io, altro che se c'ero il pomeriggio del 23 agosto del 1944 quando
i tedeschi mi spararono nel campo con mio zio ove avevamo portato il maialino per sfuggire alla sua cattura.
La fortuna volle che eravamo abbastanza distanti dal luogo in cui , visti dei movimenti, pensarono bene ad ucciderci;
quel giorno sparavano anche alle ombre.
Altri fatti ed avvenimenti posso ricordarmi in periodo precedente quando "un branco" di nazisti si presentarono alla porta di casa mia, in Fattoria, in cerca di uomini e non trovandoli o perchè militari o perchè preventivamente sfuggiti di casa all' allarme di noi ragazzi ( che eravamo le loro sentinelle), chiesero a mia zia di cuocergli una dozzina di uove.
Il fatto eclatante non era tanto la loro presenza in casa con l' imbarazzo di questa donna, ma piuttosto il fatto che nella casa attigua sotto il forno a legna si trovava mio zio e l'affittuario di quella casa. La divisione tra i due fuggiaschi, al buio e con mancanza d' aria, e i tedeschi che" ingozzavano" c' era solo un muro. Quindi molto preoccupante questa situazione, molto preoccupata mia zia, povera anima benedetta. Sarebbe bastato un colpo di tosse dei rifugiati che sarebbe sorta la tragedia. Meno male che il Buon Dio li risparmiò.
----------------  RISPONDI





In risposta a: C è anche chi non ci crede. del 4/1/2023 - 19:08
LA CONDANNA IRREMOVIBILE.
AUTORE: IL PONTIGIANO.
email: -

6/1/2023 - 15:25

Intanto ringrazio il signor BIBI del suo augurio di lunga vita e poi cerco di spiegarmi al meglio circa le mie idee su questa metamorfosi incresciosa e irresponsabile circa l' atteggiamento degli italiani oggi.
E'incredibile che dalle vecchie generazioni alle nuove si sia arrivati ad un distacco abissale di ricordi incresciosi del nazi-fascismo in Italia con tutte le con seguente immorali, catastrofiche di abusi, arroganza, morti e distruzioni per il pensiero di supremazia, assolutismo dittatoriale del fascismo.
Oggi si parla veramente con distacco di quei fatti molto per trascuratezza e per menefreghismo come se quella dittatura ventennale fosse stata un sogno.
Non dappertutto questa carenza è palese, mentre in certe località come l' eccidio del padule di Fucecchio è molto ancora presente ed ogni anno avviene la COMMEMORAZIONE DELLE VITTIME INNOCENTI.
Grave fatto, invece, a Sant' Anna di Stazzema dove la bestiale celebrazione della vittoria del centro destra ha destato sconforto a quelle famiglie e persone che hanno vissuto l' orrore di quei giorni.
----------------  RISPONDI





In risposta a: C' ERO ANCH'IO. del 4/1/2023 - 14:54
C è anche chi non ci crede.
AUTORE: Bibi
email: -

4/1/2023 - 19:08

Caro Pontigiano sei purtroppo fra gli ultimi testimoni e ti auguro di vivere ancora a lungo , ma dovresti dirci cosa pensi di chi parla con distacco e leggerezza di questi episodi .
Oggi essere fascista ed apprezzare il ventennio , è di moda e troppi o non sanno o dicono che sono cose lontane .
Il fascismo non tornerà solo perché nell' animo di troppi non è mai partito.
Vergogna delle vergogne fu il primo ministro della Repubblica un repubblichino (Mirko Tre maglia)e questo fu un regalo dello scavalierato che reinventò il comunismo in Italia .
Pensa caro pontigiano , che a Sant Anna di Stazzema i posfascisti hanno festeggiato la vittoria elettorale davanti alla lapide con i nomi dei trucidati .
Questo purtroppo è quello che prima te e poi io che sono nato durante la guerra non siamo riusciti a trasmettere alle odierne generazioni .
Speriamo bene !
Marco
----------------  RISPONDI





In risposta a: Bibi esperto di fogne del 4/1/2023 - 9:59
Madre natura
AUTORE: Heinlein
email: -

4/1/2023 - 15:56

Egregio Gio', uno come Bibi (AKA Paolino, Henry, Napoleone etc. etc.) diventa cattivo ogni volta che non sa cosa dire.

E gli succede spesso, quando entra in un dibattito qualunque, perché i suoi argomenti (lui li definisce ragionamenti ma mi sembra molto ottimistico come aggettivo) sono solo due:
1- Lui ha ragione.
2- Gli altri hanno torto.

E' proprio il concetto di dibattito che scarseggia, concepisce solo il comizio.

Oltretutto riuscire a capire il senso di quanto scrive molte volte è arduo, visto che non finisce mai una frase compiutamente e salta da un argomento all'altro...

Si tratta di un povero vecchio, solo e tristo, che non comprende che il tempo rimasto sarebbe meglio speso con la sua famiglia invece che a bestemmiare sentenze su una tastiera.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Io c 'ero del 30/12/2022 - 21:19
C' ERO ANCH'IO.
AUTORE: IL PONTIGIANO.
email: -

4/1/2023 - 14:54

Si c'ero anch'io il 23 agosto 1944 quando avvenne l' eccidio del Padule di Fucecchio e la strage nel padule a Ponte Buggianese, ad Anchione, Capannone, Fattoria ed Albinatico per mano dell' esercito tedesco in ritirata.
Si quel giorno l' ho vissuto personalmente ed anche se piccolo ragazzo ebbi coscienza di quello che accadeva. Case bruciate, morti sparsi per il territorio e poi provvisoriamente sepolti o portati nelle loro famiglie. Cose da raccapriccio!. I ponti sul fiume Pescia fatti saltare , rovine dovunque e nel capoluogo compresa la Chiesa Parrocchiale.
C' ero anch'io quando i fascisti pontigiani venivano , al momento della trebbiatura del grano, a ritirare " d'obbligo" lo staio del grano per i loro camerati per il così detto " ammasso del popolo"
C' ero anch'io quando molestavano quei cittadini pontigiani che non aderivano al fascio con la purga di olio di ricino.
C'ero anch' io quando i nazisti venivano a caccia di uomini per portarli a Porretta a lavorare, quando predavano le bestie a quei poveri contadini che con tanto sudore e sacrificio potevano malamente tirare avanti le loro famiglie numerose.
Molte di queste cose accadevano anche con l' aiuto dei fascisti locali che si sono macchiati di abusi ed anche , a quanto si dice, di omicidi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Bibi esperto di fogne del 4/1/2023 - 9:59
Tristezza
AUTORE: Bibi
email: -

4/1/2023 - 10:58

Caro Giò , polemica chiusa.
Qualunque persona onesta dovrebbe trovare la parola fascismo come intollerabile .
Il paradosso è che chiami fascista un fascista , quello si incaxa .
Ad esempio , chi disprezza la povertà , per me è fascista .
Chi specula politicamente sull emigrazione , per me è fascista .
Chi dice che i meridionali sono ....
Chi pensa alle donne come oggetto ,
Chi pensa che i rave siano "il problema " e chi ....
Il fascismo nasce senza ideologia se non la violenza .
La violenza è l annullamento dell' avversario .
Ma la violenza è anche la difesa legittima e come tale non punibile .
Di fronte ai fascismi , siamo di fronte non a opinioni diverse , cui dobbiamo rispetto , ma idee perverse che minano la convivenza e quindi vanno combattute come un cancro .
Questo è quello che oggi chiamiamo impropriamente Fascismo .
C è poi una serie di lobotomizzati che ripensano al fascismo storico come un valore e politici che sfruttano il concetto .
Poi ci sono i poveretti per cui CasaPound in fondo fa del bene ,e forza nuova difende i valori della società.
Infine ci sono i rompic... che seguitano ad avercela con i comunisti e pensano al PD come sinistra .
Che tristezza .
PS.
Non ti leggo perché riesci ad essere più noioso di me , il che è tutto dire .
Vedi se c'è acqua in Ombrone e provvedi .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Un figlio gay lo brucerei ?????? del 3/1/2023 - 19:58
Bibi esperto di fogne
AUTORE: Gio’
email: -

4/1/2023 - 9:59

Bibi se c’è qualcuno che si adira non sono esattamente io, o no?

Sembra che quello che dico ti tocchi la carne viva…..

Accecato dall’ira reagisci scompostamente e non ti trattieni, torni in piazza stile anni ‘60 o ‘70, ci confermi quello che già’ pensiamo di te (noi lettori).

Evidenzi e confermi il tuo fascismo. Di sinistra, ma sempre fascismo e’.

Quindi le fogne sono a disposizione, accomodati pure.

E qui ti devo dare ragione, sono con te: quelli che ritengono che chi non la pensa come loro deve andare nelle fogne e’ bene che vadano essi stessi nelle fogne.

Vedi, hai fatto diventare fascista anche me, che fascista non sono mai stato e su quello che penso del fascismo due parole te le ho scritte.

Ci troveremo tutti nella cloaca massima?

Il tuo e’ solo il classico tipico pensiero unico comunista e massimalista, “solo noi deteniamo la verità”!

Detto questo, o non leggi bene o non capisci o non vuoi capire ciò che scrivo: lo sai che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, vero?

La sai la barzelletta di quello che e’ sull’autostrada e alla radio sente dire che un pazzo sta viaggiando contromano? E dice “uno? Ne ho trovati già’ un centinaio!”

Ecco, mi ricordi quell’automobilista: ti rendi conto che sei sempre contro tutto e tutti a prescindere, sempre “all’opposizione”, sempre di la dalla barricata, sempre uno contro tutti?

Mai un tuo articolo e’ stato commentato da qualche lettore con favore, mai che tu abbia scritto bene di qualcuno o apprezzato qualcosa.

Bibi, ti renderai conto che hai notevoli problemi caratteriali, spero.

Non puoi pensare di essere il giudice del mondo, che peraltro emette solo sentenze di condanna.

Un consiglio sanitario te l’ho già dato, seguilo.

Mi chiedo perché l’U.K.
Uno come te non stava meglio, senza scomodare la Corea del Nord, diciamo a Cuba?
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 3382 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]  ...  [136]