Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:08 - 26/8/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Commentatore anonimo che mi sta in cagnesco, assurdo ed inutile provocatore da tastiera, ascolti a me che una sera, leggendo questo quotidiano , mi ero trovato a confrontarmi con un piccolo nano assatanato. .....
BOCCE

La bocciofila di Pieve a Nievole non scherza e sarà il centro delle bocce nazionali sabato 31 agosto e domenica 1 settembre. No sarà la gara tradizionale a livello regionale ma due nazionali con ben 256 atleti provenienti dall’intera penisola.

RALLY

Terminato in questi giorni di ferie il lavoro preparatori della Pistoia Corse e dell’Aci Pistoia per l’edizione dei quaranta anni del Rally Città di Pistoia.

TIRO A SEGNO

Come da tradizione, il giorno di Ferragosto all’interno del parco Sandro Pertini in piazza della Libertà a Chiesina Uzzanese è andata in scena la 39a Gara canora di uccelli da richiamo, organizzata dall’associazione Fiera degli uccelli di Chiesina Uzzanese.

CALCIO

Il tempo delle vacanze è terminato per la Larcianese che alle ore 17,30 di domenica 18 agosto si ritroverà prima in sede e poi sul terreno dello stadio "Cei" per l'inizio della preparazione al prossimo campionato.

CALCIO A 5

Non è ancora chiaro quale sarà il campionato d'appartenenza, visto che la società biancoceleste è più che mai in lizza per un ripescaggio in Serie C2, in compenso in casa MontecatiniMurialdo per quanto riguarda la prima squadra di calcio a 5 sono chiarissime le idee in vista la nuova stagione.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Jean Myriam Jozef Salumu.

PODISMO

In una calda serata di agosto e con una numerosa partecipazione di podisti, si è svolta nella località di Vangile in occasione della festa rionale, la tredicesima edizione del <<Trofeo Vangile in Festa>>, sulla distanza di km 8,800.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana e’ stata una edizione del Gran Premio Citta’ di Montecatini di grande successo. Circa 13.200 persone, infatti, hanno assistito allo spettacolo che l’impianto del trotto della Valdinievole ha offerto con tante attrattive e attività di intrattenimento culminato con lo spettacolo pirotecnico a fine convegno. Presente anche il Ministro Gian Marco Centinaio.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Madeleine St John.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Elif Shafak.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
none_o
Raddoppio, Ceccarelli: "Programma rispettato malgrado imprevisti, fine lavori nel 2020"

5/8/2019 - 15:14

Realizzate circa l'80% delle opere ferroviarie, equivalenti a circa il 65% del totale dell'importo economico del progetto, necessarie per il raddoppio della tratta Pistoia-Montecatini. I lavori vanno avanti. Il cronoprogramma, che prevede la conclusione dei lavori sulla prima tratta e l'avvio dei servizio commerciale nel 2020, è stato per ora rispettato, malgrado si registri un leggero scostamento dai tempi previsti nell'escavo della nuova galleria di Serravalle da uno degli imbocchi, dovuto alla necessità di studiare e adottare nuove tipologie di scavo più adatte al versante; gli scavi procedono regolarmente dagli altri imbocchi e ad oggi resta da scavare un ultimo tratto di circa 415 mt, mentre 860 mt sono già stati scavati.

 

Al cantiere sono presenti in media 100 operai, con punte fino a 250 lavoratori nei momenti di interruzione dei servizi ferroviari (come è avvenuto - e sta avvenendo - tra luglio e settembre negli anni 2017-2018-2019 ed è programmato per il 2020).

 

Questo è quanto hanno potuto appurare l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, i consiglieri regionali Stefano Baccelli e Marco Niccolai ed i sindaci di Serravalle Pistoiese e Pieve a Nievole, che insieme a rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana hanno effettuato un sopralluogo al cantiere.

 

"Credo - ha detto Ceccarelli - che opere come questa dimostrino chiaramente quanto la Regione sia vicina ai territori e quanto davvero stia investendo per rendere possibile una mobilità più sostenibile, che mette al centro il treno integrando la programmazione ferroviaria con quella dei servizi su gomma".

 

"Un imprevisto geologico - ha spiegato l'assessore - emerso durante i lavori per la galleria sta comportando un ritrado di alcuni mesi rispetto a quanto inizialmente rpevisto, ma si tratta di un ritardo lieve coinsiderando la mole compessiva dell'opera, che comporta un investimento da quasi 500 milioni. Siamo soddifatti di vedere oggi che, nonostante questo intoppo, i lavori vanno avanti in maniera visibile ed il raddoppio sta finalmente prendendo forma, in tempo per entrare in esercizio nel 2020".

 

Per quanto riguarda il successivo lotto di 25 km da Pescia a Lucca, l'assessore ha ricordato che il progetto è al vaglio del Consiglio superiore dei lavori pubblici. L'iter autorizzatorio dovrebbe consludersi entro l'estate del prossimo anno e da lì partirà la fase di gara e successivamente la realizzazione dell'opera. "Il prossimo cantiere - conclude Ceccarelli - dovrebbe durare circa 36 mesi, per cui ci aspettiamo che il secondo tratto di raddoppio venga completato nel corso del 2024. Nel frattempo saranno conclusi anche tutti i lavori di potenziamento tecnologico del tratto Montecatini-Pescia".

 

L'opera

Il progetto di potenziamento della linea Pistoia-Lucca prevede il raddoppio della linea regionale Firenze-Lucca nelle tratte Pistoia-Montecatini Terme-Pescia-Lucca e la sostituzione con altre opere (sottopassi etc..) di tutti i passaggi a livello presenti, da realizzare per fasi funzionali in accordo con gli enti locali: prima il raddoppio della tratta Pistoia-Montecatini Terme; poi l'upgrading tecnologico tratta Montecatini-Pescia; infine il raddoppio della tratta Pescia-Lucca e gli adeguamenti infrastrutturali della tratta Montecatini-Pescia. Questo rappresenterà una svolta storica per la mobilità ferroviaria in Toscana, dato che ancora oggi la linea Firenze-Lucca prevedeva per lo più su un solo binario. La realizzazione del doppio binario si riverlerà fondamentale per migliorare la puntuaità e la regolarità dei servizi.

 

Il raddoppio della Pistoia-Lucca è inserito nel Contratto di Programma Investimenti 2017-2021 tra il Ministero dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana. Il costo complessivo di 487 milioni di euro è in gran parte già finanziato grazie a 215 milioni di risorse statali e 216 milioni di euro di risorse regionali. I restanti 56 milioni, sono stati inseriti da Rfi nell'aggiornamento del Contratto di Programma con il Mit., recentemente approvato dal Cipe.

 

Pistoia-Montecatini

Per la tratta la tratta Pistoia-Montecatini Terme (circa 12 km) si prevede la realizzazione del raddoppio dell'intera tratta, sviluppata in gran parte in affiancamento alla linea storica (circa 10 Km) e in parte più ridotta in variante di tracciato (circa 2 Km) in corrispondenza della nuova galleria "Serravalle" (estensione complessiva di 1680 mt, di cui 1287 in galleria naturale e 393 in galleria artificiale). L'intervento prevede anche il rinnovo completo, tecnologico ed infrastrutturale, dell'attuale linea ferroviaria compresa ogni attività per l'adeguamento alle nuove specifiche tecniche di interoperabilità (in coerenza con lo standard previsto dalla UE). Avvio del servizio atteso entro il 2020.

 

Montecatini-Pescia

Per gli 8 km da Montecatini a Pescia sono in corso interlocuzioni con gli enti locali, al fine di individuare una soluzione condivisa. Sono stati comunque previsti interventi puntuali sulle attuali strutture e un upgrading infrastrutturale e tecnologico. Sono stati avviati interventi di rinnovo impianti di armamento e trazione elettrica, che si concluderanno nel 2020.

 

Lucca-Pescia

Per la tratta Pescia-Lucca (circa 25 km) si prevede la realizzazione del raddoppio dell'intera tratta, sviluppata in completo affiancamento alla vecchia linea. Anche in questo caso l'intervento prevede il completo rinnovo tecnologico ed infrastrutturale dell'attuale linea ferroviaria. Avvio delle opere previsto nel 2021, conclusione prevista per il 2024.

Fonte: Toscana Notizie
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/8/2019 - 19:13

AUTORE:
Giacomo

Quand’è che si raddoppia a raso a Montecatini? Possibile che questo raddoppio sia pronto (intendo anche il tratto Pescia - Lucca) nel 2024? Facevano prima nel 1800 a costruire le infrastrutture.

6/8/2019 - 20:56

AUTORE:
luciano

Ma la galleria del Serravalle, riusciranno a finirla ?
Ah già c'è stato un imprevisto geologico !!
Ahahahahah