Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 12:04 - 14/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
MOUNTAIN BIKE

Domenica 14 aprile si svolgerà una competizione di mountain bike denominata “Toscano Enduro Series 2024 Pistoia” organizzata dalla Asd Young Riderz Pistoia Mtb School.

BASKET

Appuntamento consueto di inizio mese nella sala principale del Caffè Valiani Bellagio di via Enrico Fermi a Sant’Agostino per la consegna del “Florence One Mvp”.

BASKET

Green Le Mura Spring Lucca – Butera Clinic Nico Basket  43-62

ATLETICA

Ha avuto un notevole riscontro di presenze e consensi l’organizzazione dei Campionati italiani invernali master di pentathlon lanci da parte dell’Atletica Pistoia, targata ChiantiBanca.

SCHERMA

Grande soddisfazione per i colori della Scherma Pistoia 1894 – Chianti Banca per la convocazione di Fabio Mastromarino ai Campionati mondiali under 20 che prendono il via in questi giorni a Riyad, in Arabia Saudita. 

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna in gara al fianco dei propri soci sportivi e presenta la quarta edizione del Campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, l’iniziativa che vede coinvolte le tre gare di rally che si svolgono nella provincia.

REDAZIONALE

Entra nel vivo la stagione tennistica 2024 e tutti si aspettano un “Super Sinner”.

PADEL

Le perfette condizioni meteorologiche dell’ultimo weekend hanno regalato un sabato all’insegna del padel di grande spessore sui campi protagonisti della “Coppa dei club” Toscana.

none_o

Dal 13 al 27 aprile alla galleria ArtistikaMente di via Porta al Borgo 18.

none_o

La mostra si terrà dal 14 aprile al 5 maggio.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PROVINCIA
Green Pass, striscioni di CasaPound: "Scelta folle, è segregazione sanitaria”

19/7/2021 - 9:43

"Green pass = segregazione sanitaria”: questo il testo degli striscioni affissi in decine di città italiane, tra le quali anche Pistoia (foto 1) e Monsummano (foto 2), da CasaPound Italia per protestare contro il green pass. "In assenza di un obbligo vaccinale è inconcepibile mettere queste limitazioni: è una follia degna del peggior scenario orwelliano. - afferma un portavoce di CasaPound -. Ci troviamo di fronte a un Governo che, invece di investire nella sanità pubblica, minata da anni di tagli, preferisce chiudere in casa i cittadini che legittimamanente possono decidere di non vaccinarsi o che non posso farlo. Non è accettabile e non siamo disposti a far passare una normativa del genere. Ci auguriamo che l'opposizione in parlamento alzi le barricate o lo faremo noi nelle piazze, creando luoghi di aggregazione alternativi. Non siamo disposti a veder limitata la libertà dei cittadini. Non si tratta di essere pro-vax o no-vax, la logica degli opposti estremismi non ci appartiene. Si tratta di buon senso, cosa che questo Governo dimostra ogni giorno di più di non avere. Il Green Pass non deve passare".

Fonte: CasaPound
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/7/2021 - 13:24

AUTORE:
Gabriele

X Alessio
L’analogia è che entrambi sono certificati di abilitazione, uno alla guida l’altro alla frequentazione di luoghi pubblici: certificano che hai fatto il possibile per non nuocere agli altri ed a te stesso.

X Devis
Se qualcuno non può, per ragioni mediche o tecniche, fare ancora il vaccino, purtroppo non dovrà frequentare altre persone, esattamente come prima: non è una ghettizzazione, è una precauzione.
Io appartengo a coloro che ancora non hanno il vaccino, in quanto finora non ho potuto farlo essendo stato malato ad aprile e guarito a maggio, quindi devo aspettare almeno 90 giorni prima di fare la prima dose… Peccato che, adesso che potrei cominciare a prenotare, non si trova più posto per la mia fascia di età.

X Alias
Mi dispiace per l’orticaria ma sono contento che ogni tanto usi la ragione e non l’ideologia.
Anche perché dall’orticaria si guarisce, da altre cose pare di no.


Il problema vero però è che la vaccinazione non mette al sicuro te e gli altri al cento per cento, né in modo equivalente.
I vaccinati potranno frequentarsi tra loro in quanto non dovrebbero, in caso di contagio, ricorrere alla ospedalizzazione ma devono essere tenuti lontani egualmente da chi il vaccino non l’ha ancora fatto.
Infatti se sei vaccinato puoi ancora essere portatore di virus e contagioso per gli altri, solo che i sintomi per te saranno molto minori, come una normale influenza di solito; per gli altri invece…

Quindi, pur avendo il green pass fino a metà agosto, preferisco evitare le situazioni a rischio, per me e per gli altri, poi ognuno…

20/7/2021 - 8:25

AUTORE:
Fra diavolo

Per i Baldi giovani di CasaPound , propongo qualcosa di simile alla famigerata stella gialla.

Altro non meriterebbero

20/7/2021 - 3:40

AUTORE:
napoleone terzo

Ancora non sono definiti i dettagli dell' operazione.

Si parla in effetti di un principio.

Chi partecipa a pieno titolo alla vita sociale , deve non poter scegliere se mettere o non mettere in pericolo gli altri.

Il passaporto rappresenterebbe la dimostrazione di aver fatto di tutto per non nuocere agli altri .

Come poi si realizzerà attraverso questo mezzo la realizzazione del principio si vedrà.

Certo è che fa veramente ridere constatare che la destraccia parla di diritto e libertà di scelta e di dittatura.

150mi!a morti non contano .

Si continua a speculare e negare qualunque cosa che bene o male ci possa aiutare a liberarci o almeno contenere il virus parlando di dittatura.

Temo che il virus sia la testa di ariete della politica di questa gentaglia.

19/7/2021 - 23:17

AUTORE:
Non ha importanza

bibi, hai fatto come Fantozzi, hai realizzato al 21° del secondo tempo ...

Vai vai "bibone", vedrai che ti troverai bene, sulle nostre corde, a stare una volta tanto dalla parte della ragione, a non avere il tuo cervellino offuscato dall'ideologia.

Poi dirai come la Signorina Silvani, ..., "che me so persa ...".

Ehh, meglio tardi che mai ...

bibi, ..., benvenuto tra di noi ...

Ti voglio bene,i love you.

19/7/2021 - 21:54

AUTORE:
Devis

Sono d'accordo con quanto già detto da Gabriele e Velia, e sono d'accordo ai vaccini a tappeto. Ma ci sono persone (ne conosco alcune) che non possono vaccinarsi per vari problemi di salute. Se il green pass fosse obbligatorio, come ci si comporta con queste persone? E chi ha figli under 12 per cui il vaccino non è ancora approvato? Green pass sì, ma bisognerebbe anche pensare a questi "casi particolari". Non si può escludere dalla vita sociale chi vorrebbe vaccinarsi ma non può

19/7/2021 - 20:38

AUTORE:
bibi

Sono imbarazzatissimo

Essere d' accordo con Gabriele mi procura l orticaria.

Eppure ha ragione.

A i teorici di casa Pound , andrebbe messo il guinzaglio e collare.

Roba da chiodi

19/7/2021 - 16:39

AUTORE:
alessio

Scusate, ma cosa c'entra la patente della macchina con il green-pass.

19/7/2021 - 15:42

AUTORE:
luciano

Ma se il vaccino è facoltativo, come si può mettere delle limitazioni ai non vaccinati ?

Molto più semplice dire che è facoltativo, ma poi nei fatti, è quasi un obbligo per molte attività.

Mah vedremo, anche perchè chi mi controlla che sia vaccinato ? Il barista , il ristoratore, il negoziante ????
Ma se i ristoranti adesso, anche se è zona bianca, dovrebbero chiedere i nomi ed i nunìmeri di telefono, ma non lo fà quasi nessuno ...

19/7/2021 - 12:39

AUTORE:
Velia

Vorrei ricordare ai signori di "Casa Pound", che sono ben altre le segregazioni!... Fino alla metà degli anni '70 tutti, e dico proprio tutti i bambini si dovevano fare il vaccino per il "vaiolo", e la cosa era obbligatoria, non c'era la scelta di farlo oppure no. Nessuno si è mai posto il problema, visto che con malattie con cui si rischia la morte, non si scherza!...Ma ora, sembra che se ci obbligano a fare qualcosa per cui la nostra salute e quella degli altri viene tutelata, i nostri diritti di "libertà", ne vengono meno!

...Come diceva Martin Luther King: La mia libertà finisce dove comincia la vostra!

...Ma forse, qualcuno non la pensa così, vero?

19/7/2021 - 11:10

AUTORE:
Gabriele

Se l’obbligo vaccinale non c’è, in ottemperanza al principio di libertà, altrettanto legittimo mi sembra voler tutelare il resto del mondo.

Non c’è niente di orwelliano nel green pass: per guidare serve una patente, che certifica una (purtroppo spesso minima) abilità alla guida, per frequentare luoghi pubblici al chiuso viene richiesta una certificazione di immunità (anche se tuttora non dimostrata al cento per cento) a tutela di tutti, anche di chi non si vuol vaccinare.

Chi ha paura di Orwell pensi al suo cellulare od alle innumerevoli telecamere sparse per il paese.
Eppure sono accettate da tutti per la loro utilità.

Non vedo lo scandalo.