Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:03 - 07/3/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

La notizia dei due proiettili di pistola recapitati a Matteo Renzi direttamente a Palazzo Madama, sede del Senato, è di quelle che fanno riflettere. Più che altro per l' inquietante analogia con una .....
CALCIO

I campionati di Eccellenza possono ripartire. La tanto agognata notizia è arrivata in tarda mattinata da Roma, direttamente dalla sede del Consiglio Federale di via Allegri.

BASKET

Dopo un turno di riposo, a causa del rinvio della gara interna contro Virtus Cagliari, la Gtg Nico Basket tornerà in campo domenica pomeriggio a San Marcellino, contro il Palagiaccio Firenze. Palla a due alle ore 18. 

HOCKEY

La zona rossa istituita a Pistoia spaventa e fa saltare la gara di serie B che la seconda formazione dell’Hockey Club Pistoia doveva disputare all’Hockey Stadium di Montagnana.

BASKET

Dopo il turno di riposo, sostenuto a causa del rinvio della gara interna contro Virtus Cagliari, la Nico Basket sta lavorando duramente in palestra in vista del derby di ritorno contro Firenze, che si disputerà domenica 7 marzo a San Marcellino. 

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia torna alla vittoria, conquistando due punti pesantissimi sul parquet di Cento e mettendosi alle spalle il periodo negativo con una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista.

SCI

Ottimo bilancio per il Criterium Interappenninico che ha portato, dal 23 al 26 febbraio, sulle piste dell’Abetone quasi 300 atleti delle categorie Children da nove comitati regionali. Il Criterium è stato organizzato quest’anno dal Comitato Appennino Toscano con gli sci club Coverciano, Lanciotto e Prato Play.

CALCIO

La Serie C, campionato nel quale milita la Pistoiese e nel quale è possibile iniziare a respirare l'aria del professionismo, è da sempre un torneo di carattere regionale ma con una competitività elevata, e che in alcuni casi ha fatto registrare presenze di squadre storiche.

CALCIO

È inutile storcere il naso. Quello con l' AlbinoLeffe va considerato un punto guadagnato, e non un punto perso.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Stephen King.

none_o

Alla galleria civica dopo le opere di Vairo Mongatti e di Rodolfo Ceccotti.

Molte cose abbiamo inventato
e altrettante realizzato,
come .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PESCIA
Melosi (CasaPound) e Angeli (Forza Italia): "Increduli su bocciatura per i cartelli stradali di bambini che giocano"

15/1/2021 - 19:08

Stupore e incredulità ha suscitato nel consigliere Giacomo Melosi e nel coordinatore comunale di Forza Italia, Manuela Angeli, la bocciatura della mozione di cui sono coautori e con la quale chiedevano la possibilità di installare cartelloni indicanti la presenza di bambini in precise zone della città. 

“Di cartelli indicanti che nelle vicinanze ci potrebbero essere bambini che giocano ce ne sono in moltissimi comuni d'Italia, anche molto vicino a noi, ma secondo l'assessore alla politiche sociali Fiorella Grossi e la maggioranza consiliare, seguendo un parere tecnico che ha mal interpretato le nostre intenzioni, a Pescia non si possono mettere. Quindi o tutti gli altri sono fuori regola, o i nostri amministratori ci hanno capito poco, alla faccia della 'città dell'infanzia'!”, esordisce  Melosi che, appoggiato nella votazione della mozione dall’intera opposizione, non ha trovato la medesima solidarietà da parte della maggioranza.

“Sentire che nella mozione ci sono incongruenze col codice della strada, il quale impone comportamenti che contrastano giuridicamente con ciò che viene chiesto nella mozione stessa, fa sorridere, visto che parliamo di cartelloni in piccoli centri abitati o nel centro storico della città che sensibilizzino automobilisti e ciclisti a prestare attenzione in luoghi frequentati da bambini, visto che molto spesso prendono le strade come piste dove poter sfrecciare a gran velocità”, puntualizza Manuela Angeli.

"Siamo fortemente convinti della bontà della nostra richiesta e che questa non contrasti con nessuna normativa e per tanto non ci fermeremo al primo no, ma insisteremo fino a ottenerli", concludono Angeli e Melosi.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/1/2021 - 14:24

AUTORE:
io

Tempo fa in un comune non troppo distante in una strada secondaria mi trovai di fronte un cartello rettangolare con questa scritta : ATTENZIONE BAMBINI IN STRADA. Ho chiesto in un bar poco distante chi aveva messo tale cartello, non hanno saputo rispondermi...... Allora sono andato a controllare, e ho notato che non era una segnalazione messa dal comune , ma un avviso di alcuni genitori. Vorrei tanto chiedere a codesti genitori, come mai facciano giocare i loro figli su una strada trafficata se pur secondaria, e se dovesse putacaso succedere qualcosa, se quel cartello ha una funzione di tutela . Morale : un cartello anche comunale su strade trafficate , puo' difendere ragazzi o bambini da incidenti ? Non sarebbe meglio che i genitori o nonni controllassero meglio figli e nipoti ? Onde evitare pianti inutili e incidenti evitabili dal buon senso ? Grazie.

15/1/2021 - 19:48

AUTORE:
vincenzo

Sparare a zero su cià che non si conosce , è arte sopraffina degli incolti .

La segnaletica stradale unificata MONDIALE , mi sembra ricordare nascere nel secondo dopoguerra nell'ambito ONU .

Per quanto concerne la segnaletica stradale "possibile" , è quella prevista dal codice della strada vigente e dal regolamento di esecuzione che definisce nel dettaglio le caratteristiche tecniche dei segnali medesimi .

La proliferazione di segnali impropri e fuori da quelli previsti , non solo è illegale , ma anche pericoloso in quanto capace di ingenerare confusione circa il messaggio del segnale stesso .

Ma a Pescia , la patente la danno a fiaschi d'olio agli esaminatori ?