Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:10 - 26/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E' tutta la settimana che siamo in cronaca per due episodi distinti. La chiusura di un bar per irregolarità urbanistiche ed altre questioni e la scoperta di una casa abusiva per ospiti anziani in piazza .....
RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

BASKET

La sconfitta nel derby di San Giovanni Valdarno ha lasciato l’amaro in bocca a Nerini e compagne che in settimana hanno raddoppiato gli sforzi per arrivare pronte alla sfida contro Faenza.

TIRO A SEGNO

Si è conclusa al poligono di tiro a segno di Pescia, in contemporanea con il Tsn di Pietrasanta, la seconda gara regionale federale indetta dall’Uits e la prima del  dopo il Covid-19.

HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
IPPICA
Ultimo atto della stagione all'ippodromo Sesana

21/9/2020 - 10:37

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme di scena l’ultimo convegno della stagione 2020 con la graditissima presenza di Denis Coku, il giovane campione di paradressage al quale è stato intitolato il Trofeo riservato ai gentlemen. Un appuntamento che si rinnova ormai da un paio anni e con grande successo e soddisfazione di tutti i partecipanti. Il Trofeo ha avuto inVasty di Poggio e Daniele Orsini i dominatori: il portacolori della scuderia Mistero ha fatto sfoggio di eccellente condizione e di grande abilità nelle corse ad handicap dominando batteria e finale con identiche modalità. Nella Seconda Batteria, l’allievo di Massimo Barbini, ha scortato Tysonper per il primo km e nei 600 finali (in 42.2) ha fatto valere la maggiore prestanza per passare in retta e svettare a media di 1.17.9 sui 2040. Tysonper e Rebecca Dami, abilissima a filtrare dalla seconda fila e a sfilare subito al comando, cihanno provato con generosità ma contro il Vasty di oggi c’era poco da fare: terzo posto per Sugar Bredmentre Super Op e Urbe del Ronco hanno occupato gli altri posti utili per la finale.

In finale a subire lo stesso “trattamento” è stata Zarina D’Amore: la cavalla di Enzo D’Isanto con StefanoBaldi in sediolo aveva vinto la prima batteria cogliendo una giravolta volante dal ciglio esterno della seconda fila per sfilare subito al comando, completare un km ultratattico in 1.23 e poi allungare nel mezzogiro finale sfuggendo a Victor dei Ronchi, mentre sull’errore in zona traguardo dell’appostata Sama Jet eranoterminati alle altre piazze Vico del Ronco, Zeudy Mask e Spirit Roby. In finale Zarina (favorita al betting) haprovato a replicare la tattica d’avanguardia, ma Vasty di Poggio ha colto avvio volante dal secondo nastro edopo 100 metri era già ai suoi fianchi. Alla battistrada non è stato sufficiente un primo km tranquillo in 1.22.5 per respingere l’assalto dell’attaccante, il quale ha fatto anche meglio che in batteria: 600 finali in41.7 e stacco in retta a media di 1.17.4 sui 2060 metri. Chapeau al cavallo, a Massimo Barbini e al suo interprete. Dietro i due il vecchio Spirit Roby ha salvato il terzo posto da Vico del Ronco.

Alla terza uscita, dopo due prove valida ma poco fortunate, Cambogia ha finalmente centrato il successo dominando il Premio Madras: con Enrico Bellei in sediolo, l’allieva di Vincenzo Castiglia è sfilata in testa su Clesia di Risaia (poi fallosa) e ha preso subito netto vantaggio per fare corsa per proprio conto, tagliando il traguardo isolata a media di 1.17.1 Più indietro, la volata per il secondo posto è stata risolta da Creso Risaia Trgf su Cassandra Lg e Caviar Almas.

Vittoria a sorpresa ma meritata di Bella Stella nel Premio Iberico, la prova sui 1640 metri per cavalli di 3anni: splendida la performance dell’allieva di Sandro Capenti, che si è impegnata costantemente all’esternoavvicinando il battistrada Boris del Ronco, è stata capace di arginare al passaggio la puntata in terza ruota di Barron Tav, ha sfondato poco dopo il km sul calo drastico del battistrada e non si è fatta avvicinare nel finale centrando la prima vittoria della carriera (al ventiseiesimo tentativo) a media di 1.15.2. Brigitte Roc è emersa al secondo posto salvandosi dal bel finale di Bentley.

Nel Premio Guantanamera, la prova per cavalli di 4 anni con i gentlemen proprietari in sediolo, c’è stato l’errore simultaneo poco dopo lo stacco di Akiko Font e Annabelle, ovvero le due principali candidate alla vittoria: Aldebaran si è ritrovato al comando, dai 700 ai 1300 metri ha retto il pressing insistito di Anastasia Tav, in retta si è liberato della rivale ormai in calo e in 1.15.7 si è sottratto al finale di Aaron del Ronco. Bellavittoria per l’allievo di Alessandro Baldi con Giuseppe Marseglia in sediolo. La stanca Anastasia Tav sul palo èstata battuta anche per il terzo posto da Always On My Mind.

Ricco di colpi di scena il Memoria Alfredo Mauro e Valerio Biagini, l’handicap per cavalli di 4 anni che haconcluso la stagione: velocissimo dal secondo nastro, Artez ha superato in breve Alex Op e ha provato a graduare completando un km in 1.20: la gara si è accesa ai 600 finali, quando dalla seconda pariglia Anteo del Ronco ha mosso in terza ruota mentre Alex Op si è gettato di galoppo intralciando un paio di rivali:Anteo del Ronco ha affiancato il battistrada e in retta ha dato l’impressione di poter passare ma a 100 metridal palo è sbottato di galoppo: Artez sembrava essersi salvato, ma al suo interno ecco sbucare Adel dei Veltri, con Edoardo Baldi in sediolo, che in zona traguardo lo ha beffato svettando a media di 1.16.9. Al terzo posto è finita forte la penalizzata Aphrodite Bi, che però è stata tolta dall’ordine di arrivo per aver marcato qualche passo falso poco dopo l’avvio e di nuovo al mezzo giro finale. Sull’errore in retta di America di Risaia(che ai 600 finali era stata intralciata da da Alex Op in rottura) ha concluso al terzo posto Alfred, pure luicostretto ad inseguire dopo l’intralcio ai 600 finali.

Fonte: Snaitech
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: