Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:09 - 19/9/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Certo tanto a sant Anna v era gente della tua risma.
Logico non aver voglia di parlarne.

C era gentaglia come te ad accompagnare i tedeschi.

Chi ha detto che i fascisti sono spariti?
Anche .....
SPORT

Le eccellenze sportive del nostro territorio protagoniste a "Non è la fiera" a Casalguidi.

PATTINAGGIO ARTISTICO

Ricca di ottimi risultati è stata la trasferta sulla riviera romagnola per le pattinatrici dello Skating Quarrata, che dal 25 agosto al 7 settembre hanno partecipato a Misano Adriatico, alla 45^ rassegna nazionale memorial Sandro Balestri 2021.

BASKET

Stavolta ha deciso che il basket giocato poteva aspettare. Scelta difficile per il capitano di mille battaglie, storica bandiera del Montecatiniterme Basketball dall'anno della sua fondazione, nel 2016.

RALLY

Art Motorsport 2.0 è pronta a riprendere l’attività dopo il periodo di ferie e lo farà in occasione del 39° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa, questo fine settimana.

HOCKEY

In attesa della partenza dei vari campionati si è svolto a Roma il Trofeo delle Regioni nel quale si sono incontrate selezioni di giocatori Over 40 provenienti, appunto, da squadre della stessa regione.

BASKET

Montecatini Terme Valdinievole Basket è lieta di annunciare di aver stretto un rapporto di collaborazione con la palestra Active Fitness & Sport di Matteo Finizzola e Leonardo Iozzelli, con sede in piazza Italia a Montecatini Terme, davanti la stazione ferroviaria centrale.

BASKET

Il direttore generale Ennio Zazzaroni ha descritto così Ana Saric: “Ha un grande fisico, non è una saltatrice ma ha mani d'oro e un grande repertorio offensivo".

PODISMO

Con l’organizzazione della Polisportiva Hitachi di Pistoia e la collaborazione della Pro Loco locale, si e svolta una gara podistica denominata <<2^ Stracrespole>>.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Alessandro Piperno.

none_o

C’è un albo che ha catturato la mia attenzione osservando la coloratissima immagine di copertina:” Le cose che passano”.

In un certo grande Stato
un governo fu formato
dove c’erano .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

Selezioniamo infermieri laureati iscritti all'albo per nuovo .....
Sono un “maturo” chitarrista della Valdinievole e cerco un .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre
La Valdinievole ai tempi del Granducato di Toscana

27/6/2020 - 19:01

Nel 1847 il granducato di Toscana divenne l’unico padrone della Toscana incorporando il Ducato di Lucca e mettendo fine all’autonomia lucchese durata 685 anni,record a livello Italia dopo Roma.

Le allora province erano denominate compartimenti tra cui Pistoia che durò dal 1848 al 1851 a causa della volontà indipendentista dei pistoiesi ma anche per l’entrata in scena di Lucca,come detto,nel 1847.

In altre parole nel 1849 il compartimento di Pescia e della Valdinievole passò ai lucchesi dall’unità d’Italia nel 1861al 1928 anno di passaggio da Lucca alla neonata Pistoia.

Per la verità Pistoia, nata nel 1927,era molto carente sia nell’estensione del territorio e del numero degli abitanti con la sola  piana e la montagna pistoiese e chiese di allargarsi nella  Valdinievole lucchese e fiorentina con  Lamporecchio e Larciano.

Lucca certamente si oppose ed anche Pescia gradiva non cambiare niente ma gli fu offerto il comune di Vellano (3.761) abitanti, si disse, in dissesto finanziario.

Comunque  Lucca fu zittita avendo acquistato nel 1923 la Garfagnana tolta a Massa Carrara, territorio con meno di 10.000 abitanti contro l’allora Valdinievole di circa 90.000 bell’affare per i lucchesi!   

 

In questo dare e avere Firenze fu la provincia maggiormente ridimenzionata con il  Basso Valdarno a Pisa per ricompensa dei territori passati a Livorno,Larciano e Lamporecchio a Pistoia oltre la piana (Pistoia-Serravalle-Quarrata -Montale ) e la montagna Pistoiese.


Oggi la provincia conta 292.000 abitanti di cui oltre 120.000 valdinievolini pari al 41%.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




29/6/2020 - 13:46

AUTORE:
Giovanni Torre

La svolta abitabile della Valdinievole si deve alla lungimiranza dei granduchi Asburgo-Lorena che credettero nelle acque termali cosa che i Medici non presero mai in considerazione.
Per secoli tennero questa valle allagata in quanto ,per loro contava l'interesse economico dato da un'allevamento dei pesci e decisero
di chiudere le Calle di Ponte a Cappiano così che i vari fiumi Salsero-Nievole-Borra-Cessana e le due Pescie non defluivano più verso il mare ma ritornavano al mittente.
I Medici venivano a caccia stando nell'alto della residenza di Montevettolini o nella postazione di caccia a Pieve a Nievole dove ora ha sede il comune.
La piana era inabitabile,si viveva in collina ed abbiamo un quadro del giovane Leonardo dal Montalbano(1473)che ci mostra un barchino unico mezzo di trasporto dell'epoca.

27/6/2020 - 21:51

AUTORE:
vincenzo

Sembra che a distanza di tanto tempo , la Valdinievole e quella dell'Ombrone non si siano avvicinate più di tanto . Pistoia è rimasta sonnacchiosa e chiusa , mentre Montecatini ha dilapidato tutto il suo capitale di immagine. Il dramma è che la Valdinievole non è mai stata in sintonia con lo spirito di Lucca.
Le spese ingenti del Granduca sia a Pistoia (palazzo Pretorio) e a Lucca per risanare le finanze dilapidate dal Borbone (perfino i quadri dovette portare a Palazzo Mansi per coprire i buchi nel muro di quelli venduti ), ma in Valdinievole il Granduca non spese niente . Poi venne l'Unità e fini' tutto . .