Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:01 - 19/1/2019
  • 760 utenti online
  • 28933 visite ieri
  • [protetta]

leggo che i genitori di un bambino livornese nato per primo nel 2019 a Pisa, hanno voluto che non si sapesse il nome in quanto, per loro, sarebbe un'onta insopportabile, far sapere a Livorno che è andato .....
VOLLEY

Domenica 20 gennaio, con fischio d'inizio alle 18, di scena un derby pistoiese al palazzetto dello sport di piazza Pertini.

PODISMO

Sei mesi dopo la prima edizione della mezza maratona, a Montecatini Terme si replica con i podisti impegnati sulle stesse strade cittadine.

BOCCE

Domenica prossima è in programma una gara regionale organizzata dalla Bocciofila Pieve a Nievole.

VOLLEY

È già tempo di pensare alle fasi finali del campionato di volley giovanile con obiettivo la rassegna regionale di categoria.

RALLY

E’ il Wrc 2, il “Mondiale Rally” riservato agli equipaggi privati, il contesto che vedrà impegnato Daniele Michi nella stagione agonistica 2019.

KARATE

Buon esordio stagionale per gli agonisti del Karate Kwai Pescia che domenica 13 gennaio hanno preso parte al 2°Gran Prix Toscana Karate "Trofeo Alessio Fiorentini" alla palestra Mario D'Agata di Arezzo.

BOCCE

La boa è stata girata sabato scorso e, con il turno di sabato 19, entriamo nel vivo di questo interessante campionato di Serie A2 dove si sono delineate le pretendenti al salto di categoria e anche le probabili società che cercheranno di non retrocedere in Promozione.

CALCIO

Per motivi di incompatibilità con la propria professione, il presidente del Montecatinimurialdo Massimiliano Potenza è costretto a lasciare la sua carica, ruolo che già dai prossimi giorni verrà ricoperto ufficialmente dall'attuale vice, Stefano Scaffai.

none_o

Il pezzo forte della mostra, che verrà inaugurata domenica, è un quadro che rischiava di essere dimenticato per sempre.

none_o

Forte del successo di pubblico con oltre 20.000 presenze la mostra viene prorogata fino al 1 maggio.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di certificazione .....
STORIA DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
Storia della Valdinievole nel Granducato di Toscana, dall'indipendenza all'Unità d'Italia

21/5/2017 - 12:36

Il Granducato di Toscana fu uno stato indipendente per 290 anni. Dal 1569 al 1859 con due dinastie succedute nel tempo: quella dei Medici e quella degli Asburgo-Lorena. Il passaggio da Ducato a Granducato si ebbe con Cosimo I dè Medici che ottenne il titolo di Granduca con una bolla papale emessa da Pio V. Cosimo estese il suo territorio conquistando Siena e riuscì a sviluppare la Toscana ritenuta tra gli stati più prosperi e moderni in Europa.


La dinastia medicea terminò con Gian Gastone nel 1737, quando la Toscana passò a Francesco III ex duca di Lorena divenendo un feudo dell’impero austriaco. La capitale venne depredata di numerose opere d’arte trasferite a Vienna, tutto questo contro il volere dei fiorentini di cui si fece portavoce l’ultima erede medicea Anna Maria.


Il Granduca Pietro Leopoldo I di Toscana rivalutò la nostra Valdinievole, zona alluvionata e non considerata per secoli. Fu un sovrano illuminato che, con le sue riforme, guardò più alla sostanza che alla teoria promuovendo la bonifica della Maremma e Val di Chiana e molte nuove leggi liberalistiche in favore del popolo da lui amministrato.


La nascita termale dei Bagni di Montecatini è dovuta alla sua politica innovativa del territorio, con lui furono edificati nuovi stabilimenti che saranno trainanti nello sviluppo termale e turistico.


Con l’imminente unità d’Italia, Leopoldo II di Toscana, nipote di Pietro Leopoldo I, abbandonò Firenze nel 1859. Questo in un clima di riconoscenza da parte dei cittadini che lo vollero salutare con questa frase “addio babbo Leopoldo”.

di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: