Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:10 - 26/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E' tutta la settimana che siamo in cronaca per due episodi distinti. La chiusura di un bar per irregolarità urbanistiche ed altre questioni e la scoperta di una casa abusiva per ospiti anziani in piazza .....
RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

BASKET

La sconfitta nel derby di San Giovanni Valdarno ha lasciato l’amaro in bocca a Nerini e compagne che in settimana hanno raddoppiato gli sforzi per arrivare pronte alla sfida contro Faenza.

TIRO A SEGNO

Si è conclusa al poligono di tiro a segno di Pescia, in contemporanea con il Tsn di Pietrasanta, la seconda gara regionale federale indetta dall’Uits e la prima del  dopo il Covid-19.

HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Una lettrice: Grazie per la mascherina, ma anche in Settimana Santa l'hanno subito rubata

9/4/2020 - 15:27

MONSUMMANO - Una nostra lettrice, Francesca Strufaldi, ci scrive questa lettera che volentieri pubblichiamo.

 

"Stamani due impiegati del Comune hanno fatto il giro, porta a porta, per consegnare le mascherine ai residenti. In un momento così difficile, dove si ha paura di avere contatto con le persone, dove incontrare un individuo in più rispetto al previsto crea disagio, è stato bello, dopo il gesto totalmente gratuito della Polli avvenuto due domeniche fa, vedere stamani altre due persone “in trincea” – perché sì, una volta che usciamo di casa e incontriamo persone, al giorno d’oggi siamo in trincea, per quanto lo sparo eventuale, chiamiamolo così il virus, sia invisibile e impercettibile – a fare il giro di tutte le case per lasciare le mascherine, la nostra unica arma, un’arma tanto rara quanto importante.


Purtroppo della mia mascherina io sono stata derubata: non ho avuto la prontezza di scendere subito a prenderla, dopo aver ringraziato dalla finestra le due persone,  e quando ho fatto per ritirarla dalla mia cassetta della posta, dopo tre ore, essa non c’era più.


È un peccato vedere come nella Settimana Santa, settimana che si va a collocare in un momento così difficile per tutto il mondo, alcune persone abbiano ancora voglia di agire solo guidate dall’egoismo; non so chi abbia preso la mia mascherina, chiunque sia è una persona che così facendo ha deciso di privarmi dell’unica arma che ci è possibile avere, dell’unica arma che può aiutarci, appunto, quando scendiamo in trincea.


Ma non importa: non ricorderò questo giovedì come il giorno in cui qualcuno mi ha derubata della mia mascherina, piuttosto lo ricorderò come il giorno in cui due persone hanno suonato al mio campanello, e come loro molte altre ad altri campanelli, per aiutarmi, per lasciarmi una mascherina, ricevendo in cambio solo un grazie, detto col cuore, ma solo un grazie – non c’è stipendio che tenga contro il rischio di contagio.


E il mio grazie va a loro e non solo: va a tutte le persone che continuano a lavorare, che continuano a incontrare quotidianamente persone, persone che sono esposte in continuazione al virus, che credo più di chi sta in casa ed esce saltuariamente, vivono nell’angoscia del virus.


Grazie agli infermieri, ai medici, a tutti coloro che rischiano la loro vita per salvare quella di chi è già stato colpito.


Per una persona che mi ha derubato e che contribuisce a rendere il mondo un posto peggiore, ne vedo centinaia che invece lo rendono ogni giorno un posto migliore, ogni giorno un posto per cui vale la pena lottare, e quindi, per chi ne ha il privilegio, un posto per cui #restareacasa.


Grazie di cuore a voi, che continuate a vivere in trincea, per noi che stiamo a casa".

 

A commento arriva un comunicato stampa della Lega.

 

"Apprendiamo con estremo disappunto - afferma Luciana Bartolini, consigliere regionale della Lega - che, a Monsummano Terme, una signora ha segnalato il furto di una mascherina protettiva, appena recapitatagli nella buca delle lettere."

 

"Un atto che censuriamo apertamente - prosegue il consigliere - poichè impedire a un tuo simile di poter utilizzare tale fondamentale strumento di sicurezza è veramente ignobile."

 

"Rubare è peccato, oltre che un reato - precisa l'esponente leghista - ma, in tali drammatiche circostanze, è, se possibile, ancora più un fatto particolarmente esecrabile."

 

"Voglio, viceversa, sottolineare - conclude la rappresentante del Carroccio - il generoso e nobile gesto di una vicina di casa che, saputo del fatto, si è privata di una delle sue per donarla a chi era stata vittima di questo individuo senza cuore; fortunatamente, non siamo tutti uguali".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/4/2020 - 13:29

AUTORE:
vincenzo

Convengo con Luciano . Dubbi di sostanza sull'oggetto e sulle istruzioni che magari avrebbero potuto essere in busta assieme a questi orribili robi . Poi gli esperti che tutto sanno e che non hanno bisogno di leggere il dispositivo regionale al proposito ,pontificano .Alcuni indossano tre mascherine contemporaneamente (visto io )
Accendete il cervello e pensate alle cose serie che ce ne sono tante tante di cui preoccuparsi .

23/4/2020 - 10:15

AUTORE:
luciano

Ancora sento la storia delle mascherine come unico strumento di salvezza dal virus, al chiuso di sicuro, ma insieme ad i guanti e occhiali.
Perchè magari andrebbe data una informazione completa sulle forme di protezione.

22/4/2020 - 17:34

AUTORE:
vincenzo

Sono sicura che la signora non rimarrà certo chiusa in casa per mancanza di mascherina . Una telefonata in comune o una chiacchierata dalla finestra sarebbero state più che abbondanti per cadere sotto una pioggia di mascherine.
La lega ? Non perde mai occasione . Il papa emerito , i falsi rosari del capitano e tra non molto il pellegrinaggio tutti in fila a Lourdes . A la madonna slava salvini ha già donato se stesso . Roba da chiodi e storie strappalacrime.