Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:04 - 18/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Italia Viva dà il via alla sua 'offensiva di primavera', indicando ai cittadini della provincia di Pistoia i referenti di zona del Partito. I co-cordinatori provinciali Lisa Innocenti ed Enrico Dami, .....
CALCIO

Questa sera alle 20,30 allo stadio Piola di Novara, la Pistoiese cercherà di dare continuità alla sua recente striscia positiva di risultati.

BASKET

Poca storia al Pala Pertini di Ponte Buggianese dove la GTG Nico Basket è riuscita a costruire un cospicuo vantaggio già dalle prime battute. Un vantaggio che poi è diventato larghissimo nel secondo tempo, con sei giocatrici in doppia cifra, fino al 86-56 conclusivo

BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
PERSONAGGI DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
Pietro Baragiola l’imprenditore lombardo che intuì le potenzialità dei Bagni di Montecatini

6/8/2017 - 14:48

Mi sono sempre domandato, salendo le scale del palazzo comunale, chi fosse questo Pietro Baragiola (1854-1915) raffigurato in un busto in questo magnifico edificio pubblico del 1919. Tirando a indovinare ho sempre ipotizzato che si trattasse di un’insigne medico termale seguace di Ugolino da Montecatini: niente di tutto questo perché Pietro Baragiola fu un grande industriale brianzolo venuto da noi nel lontano 1883 perché aveva intuito che Bagni sarebbe stata una località adatta ai suoi investimenti.


Con la cifra di £ 800.000 acquistò la concessione delle Terme Demaniali (ex Beccaro) e, successivamente, comprò diverse sorgenti e terreni dai privati. In altre parole divenne il proprietario della Torretta, della sorgente Fortuna, del Tamerici, della Salute e delle fonti e i terreni attorno allo stabilimento Excelsior.


Inoltre ristrutturò detti stabilimenti rendendoli più attraenti, non permise che il parco termale andasse in mano alla speculazione edilizia, bonificò i campi incolti e paludosi creando giardini degni di una stazione termale ad alto livello.


Baragiola fu anche deputato del Regno d’Italia per il collegio di Erba (Como) 22^ legislazione (1904-1909 appartenenza opposizione) 23^ (1904-1913 appartenenza ministeriale) e nella 24^ (1913-1919 appartenenza liberale) fino al 1915 anno della sua sua scomparsa. Per la cronaca il collegio di Pescia fu rappresentato dall’onorevole monsummanese Ferdinando Martini.

 

Per finire possiamo affermare che due Pietro fecero molto per creare una Montecatini degna regina delle stazioni termali a livello europeo, Pietro Leopoldo I, granduca di Toscana, intuì nel 1773 la potenzialità termale e turistica della zona e, dopo 100 anni, Pietro Baragiola completò l’opera granducale.

 

di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: