Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:04 - 17/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho finito le energie e mi sto veramente sdando .

Il sindaco è il vostro . E' stato eletto regolarmente .
Chi ha vinto ha vinto e chi ha perso ha perso . Salvo incidenti particolari , se ne riparla .....
BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

HOCKEY

Prosegue il buon cammino in serie A2 dell‘Hockey Club Pistoia che conquista un punto al Lamacchi –Tosoni di Villafranca ma torna in Toscana con qualche recriminazione.

CICLISMO

La Fattoria il Poggio entra nel mondo del ciclismo che conta, e lo fa stringendo un accordo di partnership con Amore e vita.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
PESCIA
Referendum costituzionale, nasce “Forza si cambia”: il comitato per il Sì di Alberghi, Collodi e Veneri

19/6/2016 - 12:10

“Forza si cambia”. Nasce un nuovo comitato per il Sì al referendum costituzionale e opererà nelle frazioni di Pescia di Alberghi, Collodi e Veneri.L’annuncio è di Marco Niccolai, consigliere regionale Pd e pesciatino doc, che sottolinea l’importanza del voto di ottobre: «Siamo di fronte a una sfida fondamentale per il futuro del nostro paese, un’occasione storica per cambiare, rendere le istituzioni più semplici e meno costose, accelerare i processi decisionali, attuare quelle modifiche di cui si parla da decenni. E’ una partita che vogliamo giocare non con l’arma del tifo ma del confronto sui contenuti, per questo vogliamo appassionare i cittadini, offrire loro spazi di dibattito e di partecipazione. Il comitato che nasce ad Alberghi, Collodi e Veneri avrà questo obiettivo: coinvolgere tante persone e spiegare le ragioni del Sì al referendum».«Cominciamo oggi la lunga campagna in vista del Referendum – dichiara Chiara Bonini – lo faremo con la volontà di restare nel merito e spiegare le buone ragioni di una riforma che renderà il paese più moderno: con istituzioni più snelle, capace di decidere e, grazie al Senato delle Regioni, rappresentative dei territori».

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




19/6/2016 - 12:44

AUTORE:
Pier Luigi Visani

Una riforma seria doveva abolire il senato anziché partorire quel mezzo aborto. In tal modo si sarebbe risparmiato anche il costo del personale che, visto gli stipendi che prendono (neanche Obama arriva a tanto) non è indifferente. Infine, se vince il NO, il parolaio magico ha detto che va a casa. Se vi pare poco!