Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:12 - 01/12/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il Consiglio comunale che si è svolto venerdì scorso, è stato di gran lunga il più significativo degli ultimi tempi.
Innanzitutto, ha mostrato il sindaco Baroncini sulla difensiva. Tanto sulla .....
RALLY

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020.

RALLY

Sarà un fine settimana intenso, ricco di emozioni ed anche di orgoglio, il primo del mese di dicembre, per Pavel Group, che andrà ad affrontare il suo debutto nel Campionato del Mondo rally, all’Aci Rally Monza (3-6 dicembre), ultima prova del torneo iridato 2020.

BOXE

In questo weekend si sono svolti i campionati toscani elite di pugilato a Firenze, ospiti nella prestigiosa accademia pugilistica fiorentina.

PISTOIA

Mister Riolfo riesce ad invertire il trand negativo della Pistoiese, che nelle ultime cinque partite aveva racimolato appena un punto.Adesso, i tre punti ottenuti grazie ad un 2-0 che rispecchia perfettamente i valori in campo, consentono alla Pistoiese di guardare al futuro con un briciolo di ottimismo in più. 

CALCIO

Con soli 9 punti e reduci in settimana da un avvicendamento alla guida tecnica (via il mite Frustalupi e dentro il grintoso Riolfo), gli arancioni non possono commettere altri passi falsi, se vogliono evitare le secche della bassa classifica.

CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tempestivi nell'accorrere, efficaci nel soccorrere. Questo è il motto del Cisom.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Il sindaco Giurlani "obbliga" la manutenzione dei terreni incolti e delle aree libere

18/8/2014 - 11:42

Il Sindaco Giurlani espone il grave problema dei terreni incolti e delle aree libere sul territorio locale, le quali, se trascurate, potrebbero causare inconveniente igienici e fenomeni gravitativi e/o incendiari.

Con ordinanza n°35 del 12 agosto 2014 il Sindaco di Pescia, Oreste Giurlani, informa la cittadinanza riguardo l’obbligo di manutenzione dei terreni incolti e delle aree libere poste sul territorio comunale.

Pertanto il Sindaco premesso che pervengono al Comune di Pescia segnalazioni da parte di cittadini che lamentano inconvenienti igienico-sanitari dovuti alla presenza, sul territorio comunale, di terreni ed aree libere incolte per i quali i proprietari tralasciano qualsiasi intervento di manutenzione; dal momento che la presenza di aree incolte confinanti con abitazioni – attività commerciali – e terreni coltivati, costituisce un ottimo habitat per topi, ratti, insetti nocivi e che tale circostanza se non controllata, può essere causa di inconvenienti igienici e la prevenzione si attua garantendo la pulizia dei terreni, si ritiene necessario provvedere alla pulizia dei cigli e delle ripe, in quanto ostacolano la visibilità agli utenti della strada e la leggibilità della segnaletica; le loro eventuali precarie condizioni potrebbero determinarne la caduta sulla sede stradale o essere responsabili della destabilizzazione dei versanti con innesco di fenomeni gravitativi e determinare così il salto della carreggiata da parte delle fiamme durante gli incendi di chioma ostacolando di fatto le operazioni di spegnimento. Vista la criticità del territorio del Comune di Pescia classificato a rischio elevato di incendi boschivi, è pertanto necessario badare anche alla pulizia e allo spurgo dei fossi, profilamento e ridimensionamento dei corsi d’acqua esistenti lungo le strade comunali, vicinali e rurali.

 

Tali lavori sono d’estrema importanza perché permettono di eliminare i pericoli d’inondazioni e consentono il normale deflusso delle acque verso corsi d’acqua principali. Individuata  la necessità di obbligare i proprietari ad assicurare la costante manutenzione dei terreni in stato di abbandono e delle aree libere in stato di degrado al fine di risolvere le sopracitate problematiche igienico-sanitarie e prevenire possibili focolai di incendio ed assicurarne condizioni di decoro dell’abitato all’interno del territorio comunale, secondo il Regolamento locale di Igiene, e  ritenuto di provvedere alla adozione della specifica ordinanza con la quale si obblighino i proprietari dei terreni e delle aree libere presenti sul territorio comunale ad assicurarne la costante manutenzione al fine di evitare inconvenienti igienico sanitari e di incolumità pubblica a quanti abitano o transitino in prossimità delle aree, ordina  ai proprietari e/o affittuari dei terreni e delle aree libere ubicate nel territorio comunale di: non lasciare in deposito sugli stessi terreni materiale di qualsiasi natura, rifiuti, materiali organici, bacini e/o contenitori di acque stagnanti, che possono costituire fonte di crescita e rifugio di animali  che siano potenziali veicoli di malattie o comunque di inconvenienti igienico- sanitari; di tenere gli stessi appezzamenti sgombri di ogni cosa provvedendo alla periodica manutenzione con tagli della vegetazione al fine di evitare oltre che gli inconvenienti sopra segnalati anche il possibile rischio di propagazione di incendi e di provvedere al taglio degli arbusti e delle essenze arboree che si protendono dai fondi laterali delle strade comunali, vicinali e rurali in quanto se inclinate, ammalate o costituenti “l’effetto tunnel” al di sopra della sede stradale, possono essere potenziale pericolo per la pubblica incolumità.Infine rende noto che il Settore Polizia Locale è incaricato di controllare la corretta osservanza del presente provvedimento e di applicare, in caso di riscontrate violazioni, le sanzioni amministrative pecuniarie previste per le violazioni delle disposizioni dei Regolamenti Comunali e che, in caso d’inadempienza, la Polizia Locale provvederà ad individuare il soggetto trasgressore ed elevare verbale di contravvenzione, dando comunicazione all’ufficio Tecnico/Protezione Civile, con la riserva da parte dell’Amministrazione Comunale, di rinnovare la presente ordinanza a carico del singolo inadempiente ed avviare conseguentemente l’esecuzione d’ufficio con addebito di spesa.

Fonte: Comune di Pescia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/8/2014 - 8:40

AUTORE:
Roberto Ferroni

Sarebbe auspicabile che altri Sindaci in altri comuni prendessero simili iniziative, ma sopratutto le facessero rispettare. Ci sono zone dove i proprietari assenteisti, vuoi per residenza in altro comune o addirittura all'estero, vuoi per pura inciviltà lasciano i terreni preda di erbacce e di conseguenza zanzare, mosche, rati e serpi. Nello specifico ho sollecitato alcune volte a ché le Autorità intervenissero per uno di questi sudiciumai attiguo al mio giardino ma, a giudicare dal risultato, poco o niente é stato ottenuto.

19/8/2014 - 13:04

AUTORE:
roberto

Il problema è che l'ordinanza sia rispettata, quanti terreni incolti prosperano nel nostro territorio e nessuno fa niente, compresi PM locale. Attiviamo multe per chi non pulisce i propri terreni e che l'amministrazione dovrebbe monitorare. Nessuno fino ad ora si è preso la responsabilita'per far ripulire coattivamente i terreni incolti e pieni di rovi. L'UNICA SOLUZIONE AD DOGGI è ASPETTARE CHE BRUCI UNA CASA PER TERRENO INCOLTO VICINO DI ALTRA PROPRIETA'E POI FARE QUERELA AL MAGISTRATO, altra soluzione ad oggi fattibile non esiSte. Nessuno è competente in questa materia, PROVARE PER CREDRE!, io ne so qualche cosa

19/8/2014 - 7:32

AUTORE:
alberto

finalmente. se fatta rispettare tale ordinansa,si avrà un territorio più pulito e salubre,è inutile fare disinfezioni se ilterritorio è sporco.vedi cantieri fermi alla zona poste di alberghi che sono diventati una foresta piena di acquitrini