Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 07:07 - 23/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri passeggiando intorno casa ho notato con grande piacere che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Boccaccio sono terminati. Un bene soprattutto perché la parte intorno al "centro diurno .....
BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto un accordo, di durata biennale, con Giuseppe Valerio che sarà il secondo assistente di coach Dante Calabria.

TAEKWONDO

Dopo il Kim e liu del Nord e il Kim e Liu di Roma la società sportiva Kin Sori Taekwondo asd si conferma prima delle toscane nel taekwondo e 3 nel parataekwondo italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme un altro bel sabato di sera di trotto e di festa per tutto il pubblico presente, circa 1400 presenze. 

BASKET

Si è conclusa la quinta edizione del Pistoia Basket Project Camp, il grande camp di pallacanestro organizzato dal Pistoia Basket Junior che attira sull’appennino tosco-emiliano, nello specifico a Fanano in provincia di Modena, un numero sempre più elevato di ragazzi.

ATLETICA

Italiani individuali e di società master da applausi per l’Atletica Pistoia. La società del presidente Remo Marchioni ha raccolto allori e soddisfazioni sia nella kermesse capitolina, la prima, sia in quella tenutasi a San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, la seconda. 

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l’ingaggio di Matteo Aminti, un'ala-centro del 2005, proveniente dalla Virtus Siena, che completerà il roster della prima squadra per il campionato di Serie B Nazionale 2024-25.

IPPICA

Il mercoledì sera di corse all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato incentrato su uno dei personaggi più famosi al mondo, Pinocchio e, in particolare, sul Parco policentrico di Collodi.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo di durata triennale con Dante John Calabria che sarà il nuovo capo allenatore della nostra prima squadra in vista del campionato 2024/25 di Lba.

none_o

Una mostra dedicata alla città, in tutte le sue sfaccettature. 

none_o

Per tutto il mese di agosto, fino al 9 settembre, è visitabile nelle vetrine esterne e nello spazio espositivo interno.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Gruppo consiliare Pd Pescia: "Più controlli contro il gioco d'azzardo"

31/8/2013 - 8:55

Il gruppo consiliare Pd indirizza al Presidente del Consiglio Comunale una mozione su prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza patologica dal gioco d’azzardo:
 
 

PREMESSO CHE:
- l’industria del gioco d’azzardo è fra le poche a non subire gli effetti della crisi economica, con 100 miliardi di fatturato l’anno, pari a 4% del Prodotto Interno Lordo Nazionale;
- la spesa per gioco d’azzardo costituisce l’impressionante cifra del 12% della spesa delle famiglie italiane;
- sono 15 milioni i giocatori abituali, 3 milioni quelli a rischio patologico e circa 800.000 quelli già patologici;
- i costi per curare i casi patologici sono stimati su una cifra non superiore ad 1 miliardo di euro annui.
 
CONSIDERATO CHE:
 
- il gioco d’azzardo sta diventando una piaga sociale che in alcuni casi porta ad una vera dipendenza psicopatologica che, con il miraggio di una ricchezza facile ed immediata, rischia di mandare in rovina le persone e le loro famiglie;
- la diffusione delle slot-machine, dei videopoker e più in generale del gioco d’azzardo elettronico ha assunto una dimensione rilevante nei nostri esercizi pubblici come bar, circoli ricreativi, tabaccherie di facile accesso a tutti e che in molti casi tali “macchinette mangiasoldi” si trovano in posizioni appartate alimentando pertanto l’isolamento del giocatore e favorendone così l’alienazione della realtà circostante;
 
- soprattutto i soggetti più deboli del tessuto sociale risultano essere esposti ai rischi di dipendenza al gioco d’azzardo, e in ogni modo un numero sempre crescente di persone fra i quali: giovani, disoccupati, famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese e anziani soli che pensano di trovare nel gioco la soluzione ai problemi di solitudine, noia e illusione di ricchezza;
 
ATTESO CHE:
- l’art. 7 del Decreto-Legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito con modificazioni della
Legge 8 novembre 2012, n. 189 (c.d. “Decreto Balduzzi”) ha introdotto nuove regole sulla ludopatia, ma non ha, diversamente da quanto inizialmente prospettato, predisposto limitazioni di carattere legislativo nazionale alla presenza di macchine da gioco e/o all’apertura di nuove sale da gioco in zone sensibili;
- l’art. 5 del Decreto-Legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito con modificazioni della Legge 8 novembre 2012, n. 189 (c.d. “Decreto Balduzzi”) ha inserito la ludopatia nei livelli essenziali di assistenza (Lea), con riferimento alle prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione rivolte alle persone affette da questa patologia, senza garantire allo stesso
tempo le necessarie risorse ai Ser.T..;
 
PRESO ATTO CHE:
 
- lo smodato ricorso al gioco d’azzardo finisce per alienare il giocatore dalla realtà, generando anche comportamenti illegali (furti, frodi, ricerca ossessiva del denaro per affrontare i debiti da gioco) fino alla possibilità estrema di favorire il consolidamento della criminalità organizzata;
 
CONSTATATO CHE:
- nella sola provincia di Pistoia si spendono 1.202 euro pro capite per il gioco (fonte “Il Sole 24 Ore” del 23/01/2012) e che i gamblers che nel 2011 hanno ricevuto accoglienza ed ascolto (anche telefonico) dai Ser.T delle zone distretto di Pistoia e della Valdinievole sono stati complessivamente 33 a fronte di una ventina dell’anno precedente (dato “Asl 3” - report ultima relazione sanitaria);
- la dipendenza da gioco, configurandosi in vero e proprio disturbo del controllo degli impulsi spesso si associa ad altre dipendenze come l’abuso di alcol e che essa è la conseguenza di disturbi dell’umore o di gravi conseguenze psicosociali legate non solo al piano personale, ma anche a quello familiare e sociale (divorzi, separazioni, violenze);
VISTO CHE:
- l’obiettivo di una amministrazione comunale è quello di ridurre i problemi dei cittadini e se possibile prevenirli, cercando di evitare l'abuso di tali forme di gioco, anche se lecite, che provocano forti danni economici e sociali alle famiglie;
- contrastare questo fenomeno deve essere un dovere da parte dell'amministrazione,
Tanto premesso e considerato:
 
IMPEGNA LA GIUNTA E IL SINDACO a:
 
1. promuovere campagne informative al fine di rafforzare la consapevolezza nei cittadini, e in particolare nelle giovani generazioni, della pericolosità dei giochi che consentono vincite in denaro.
2. esercitare ogni possibile azione di controllo e contrasto al gioco d’azzardo da parte della Polizia Municipale (anche in collaborazione con le Forze dell’Ordine) nel rispetto della normativa vigente, soprattutto in ambito della sicurezza e dell’ordine pubblico.
3. sostenere la campagna “Mettiamoci in gioco” proposta da ACLI, ADUSBEF, ALEA, ANCI, ANTEAS, ARCI, AUSER, Avviso Pubblico, CGIL, CISL, CNCA, CONAGGA, Federconsumatori, FeDerSerD, FICT, FITEL, Fondazione PIME, Gruppo Abele, InterCear, Libera, Shaker - pensieri senza dimora, UISP e che recentemente ha presentato un proprio
documento in otto punti intitolato “Un limite all’azzardo”.
4. aderire al “Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo” promosso dalla Scuola delle Buone Pratiche di Terre di mezzo e da Legautonomie.
5. promuovere il più stretto coordinamento, a livello comunale, tra le Istituzioni, Asl, associazioni di categoria, associazionismo e volontariato sociale per studiare gli effetti delle varie forme di dipendenza, compresa quella da gioco d’azzardo, perché possano essere predisposte tutte le iniziative di prevenzione, contrasto e trattamento necessarie".                                             

GRUPPO PD
Consigliere Comunale    Roi  Giorgi
Consigliere Comunale    Marco Niccolai
Consigliere Comunale    Roberto Michelottti
Consigliere Comunale    Maurizio Di Vita
              

Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: