Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:06 - 16/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E non è finita ancora manca via Del Gallo e rotonda vigili ed anche via dei Colombi soldi Esselunga speriamo bene. . . . ormai dopo le elezioni?
Spetterà alla nuova amministrazione. . . .
GOLF

Sabato 15 e domenica 16 giugno, presso il circolo La Pievaccia del Montecatini Golf, Bonvicini Fashion Gallery & Stores organizza grazie al main sponsor Peuterey la gara di golf più attesa di tutta la stagione.

CICLISMO

Domenica 16 giugno si svolgerà la manifestazione ciclistica “14° edizione Gran Fondo Edita Pucinskaite”. Per permettere l’iniziativa sono previste alcune modifiche alla viabilità.

CALCIO

Si è conclusa con la vittoria ai tempi supplementari il torneo dei Rioni di Ponte Buggianese che ha visto trionfare il rione Anchione Ponte di Mingo e Vione sul Centro Nord per 2-0.

TAEKWONDO

Primo campionato internazionale di combattimento per la categoria Kids cinture rosso/nere al Kim e Liu’ 2024 di Roma con l’Europeo Italy Open e straordinario podio per Sofia Palomba, pluricampionessa Italiana di taekwondo.

PODISMO

I biancorossi della Silvano Fedi, con le gare di questa settimana, sono arrivati alla ragguardevole cifra di 60 successi stagionali.

BASKET

Nella giornata di lunedì 10 giugno, il presidente di Estra Pistoia Basket Ron Rowan, ha fatto visita al governatore della Regione Toscana, Eugenio Giani.

BASKET

Resoconto della stagione del settore giovanile della Nico Basket.

none_o

Mostra collettiva Foreigners in Venice. Inaugurazione sabato 15 alle 17,30.

none_o

Sarà inaugurata venerdì 14 giugno alle 17 nella biblioteca San Giorgio.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo giugno 2024

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Primi giorni di frangitura nei 28 frantoi pistoiesi, ma non ci sono olive (meno 70/80%)

10/10/2023 - 12:31

PROVINCIA - Primi giorni di frangitura nei frantoi pistoiesi, con il crollo produttivo di olive che naturalmente genera forte preoccupazione tra gli operatori.


Un esempio per tutti. Il primo giorno di frangitura della passata stagione olearia, il frantoio Spinelli a Larciano Castello, lavorando a pieno regime, franse 14000 chili di olive. Quest’anno il primo giorno soli 320 chilogrammi (il 2%), poi chiusura in attesa di accumulare qualche ‘spicciolo’ di oro verde. È l’eloquente aneddoto di Marco Spinelli, dell’omonimo frantoio della rete Coldiretti, il frantoio più antico della provincia fondato nel 1781.
 
"Pistoia ospita sul territorio 7 mila ettari di uliveti, purtroppo le condizioni climatiche sfavorevoli, con tanta pioggia nel periodo dell’impollinazione ed il prolungato caldo torrido, ridurranno la produzione di olio. Il calo previsto nelle diverse zone della provincia – raccontano gli operatori sondati da Coldiretti Pistoia - vanno dal 65%, all’85%. Fermo restando la diminuzione della raccolta, in ogni caso eccezionale, la perdita rispetto alle quantità dello scorso anno – continua Coldiretti - dipenderà dal meteo delle prossime giornate e dalla valutazione che i proprietari degli uliveti stanno facendo: conviene investire nella raccolta con quantità di olive così scarse?".


“Se non piovesse in questi giorni – spiega Coldiretti - le poche olive rischiano di cadere a terra già secche. E sono già tanti i produttori che hanno ‘battezzato’ come non proficuo procedere con la raccolta. Un ulteriore fattore che porterebbe il calo produttivo a percentuali più vicine al 90%”. Portando nel pistoiese la raccolta a quote risibili, rispetto allo standard. Lo scorso anno, nei 28 frantoi pistoiesi furono frante 6.344 tonnellate di olive (fonte Ismea). Le previsioni dicono che si porteranno a frangere 1500/2000 di tonnellate di olive, con conseguente crollo della produzione di olio, che lo scorso anno fu di 900 tonnellate.
 
“Una campagna olivicola-olearia molto particolare, ma che conferma che il cambiamento climatico in atto, renderà sempre più indispensabile la diffusione su vasta scala dell’irrigazione negli uliveti, anche collinari –conclude Coldiretti Pistoia -. Occorre che la programmazione dei fondi strutturali ne tenga conto, dando adeguate risorse sia per gli impianti in uliveto, sia per l’aumento della disponibilità d’acqua a scopo irriguo”.

Fonte: Coldiretti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: