Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 22:07 - 23/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri passeggiando intorno casa ho notato con grande piacere che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Boccaccio sono terminati. Un bene soprattutto perché la parte intorno al "centro diurno .....
HOCKEY

L'importante tassello di completamento dell'Impianto di Montagnana (Hockey Stadium Andrea Bruschi) potrebbe davvero prendere forma nei prossimi mesi. Nei giorni scorsi l'Hockey Club Pistoia ha formalmente donato il progetto preliminare all'amministrazione comunale di Marliana.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto un accordo, di durata biennale, con Giuseppe Valerio che sarà il secondo assistente di coach Dante Calabria.

TAEKWONDO

Dopo il Kim e liu del Nord e il Kim e Liu di Roma la società sportiva Kin Sori Taekwondo asd si conferma prima delle toscane nel taekwondo e 3 nel parataekwondo italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme un altro bel sabato di sera di trotto e di festa per tutto il pubblico presente, circa 1400 presenze. 

BASKET

Si è conclusa la quinta edizione del Pistoia Basket Project Camp, il grande camp di pallacanestro organizzato dal Pistoia Basket Junior che attira sull’appennino tosco-emiliano, nello specifico a Fanano in provincia di Modena, un numero sempre più elevato di ragazzi.

ATLETICA

Italiani individuali e di società master da applausi per l’Atletica Pistoia. La società del presidente Remo Marchioni ha raccolto allori e soddisfazioni sia nella kermesse capitolina, la prima, sia in quella tenutasi a San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, la seconda. 

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l’ingaggio di Matteo Aminti, un'ala-centro del 2005, proveniente dalla Virtus Siena, che completerà il roster della prima squadra per il campionato di Serie B Nazionale 2024-25.

IPPICA

Il mercoledì sera di corse all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato incentrato su uno dei personaggi più famosi al mondo, Pinocchio e, in particolare, sul Parco policentrico di Collodi.

none_o

Dopo Santiago di Compostela, Pistoia e Roma, l’allestimento fotografico è stato ospitato a Napoli.

none_o

Confermata anche nel 2024 la presenza dell’associazione pistoiese Culturidea sul palco del Porretta Soul Festival.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Provincia: "Nessun buco da 5 milioni, criticità superate con approvazione rendiconto '22"

1/3/2023 - 21:46

La Provincia interviene sui rendiconti dell'ente.

 

"In queste ore siamo stati contattati dalla stampa locale per maggiori informazioni circa la pronuncia della Corte dei Conti recentemente emanata all’indirizzo della Provincia di Pistoia.

 

A proposito si sottolinea che analoghe pronunce hanno interessato, contestualmente, la quasi totalità delle Province toscane.

 

Nel merito ci preme ricordare innanzitutto, che le annualità 2015, 2016, 2017 e 2018 sono state caratterizzate da interventi legislativi ad hoc, volti a permettere la chiusura dei bilanci delle Province e Città metropolitane, che a seguito della Legge 190/2014 (Finanziaria 2015) si sono trovate, e si trovano, in una situazione finanziaria insostenibile.

 

Ad asserirlo non è tanto la Provincia di Pistoia quanto la stessa Corte dei Conti. La Corte infatti nella deliberazione n. 17/2015 della Sezione delle autonomie, presentando al Parlamento una relazione sul riordino delle Province, afferma, nel richiamare l’attenzione sull’impatto delle misure conseguenti alla legge di stabilità n. 190/14, che tali misure sono da ritenere “suscettibili di generare forti tensioni sugli equilibri finanziari”; con la conseguenza, evidenziata dalla Corte, che “ancora più problematico si prefigura il taglio incrementale per il biennio 2016-2017, atteso che una volta riallocate le funzioni e le risorse a queste destinate, le Province si troveranno a dover conseguire i risparmi richiesti su aggregati di spesa più ristretti e soprattutto vincolati alle funzioni fondamentali”.

 

La medesima Corte dei Conti, in audizione il 23 febbraio 2017 presso la commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale, ha avuto modo di ricordare i contenuti della sentenza Corte Costituzionale, su analoga questione, n. 188/2015 che sostanzialmente rileva che “la forte riduzione delle risorse destinate a funzioni esercitate con carattere di continuità e in settori di notevole rilevanza sociale risulta manifestamente irragionevole proprio per l’assenza di proporzionate misure che ne possano in qualche modo giustificare il dimensionamento”.

 

Pertanto l’obiettivo dell’ente, negli anni considerati è stato quello di agire nel rispetto delle norme e dei principi contabili e, contestualmente, di assicurare un minimo di risorse per le funzioni fondamentali, già molto compromesse, evitando di immobilizzare risorse non necessarie.

 

Preme chiarire che non si tratta di un “buco” di 5 milioni, in quanto i disavanzi rideterminati non si cumulano, poiché l’accantonamento a Fondo crediti di dubbia e difficile esazione (Fcde) viene ricalcolato in occasione di ogni rendiconto sullo stock dei crediti non ancora riscossi. Quindi con l’approvazione del rendiconto 2022 in presenza di un prevedibile avanzo libero si profilerà il superamento delle criticità evidenziate.

 

In relazione a quanto indicato nella delibera 40/2023 la Provincia sta già procedendo alle correzioni prescritte e provvederà a quantificare il Fondo crediti di dubbia e difficile esazione anche per gli anni 2020-2021 secondo le indicazioni contenute nella delibera in argomento.

 

Purtroppo il controllo e il conseguente esito sui rendiconti 2017, 2018 e 2019 giungono cumulativamente dopo diverso tempo. L’ente, pertanto, non ha potuto apportare tempestivamente i correttivi segnalati già a partire dall’annualità 2018.

 

I risultati di amministrazione per le annualità dal 2017 al 2021 saranno riapprovati contestualmente al rendiconto 2022 secondo le indicazioni impartite".

Fonte: Provincia di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: