Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:06 - 26/6/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io non rimpiango i vecchi tempi, siamo andati sempre a migliorare sia come qualità che come durata della vita, quindi i vecchi tempi sembrano belli solo perché avevamo 20 anni. . .

Io rimpiango .....
BOCCE

Nel Campionato di promozione categoria A bella vittoria della compagine biancoceleste in riva al Trasimeno, in una giornata torrida dove l’aria era irrespirabile, i ragazzi del Presidente Moreno Zinanni dopo un inizio claudicante del Torneo sembrano aver trovato la quadratura del cerchio gioco di pregevole livello e la conquista del secondo posto in classifica.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Daniele Magro.

TIRO CON L'ARCO

Il 25 e 26 giugno la Asd Arcieri del Micco organizzerà a Pistoia l'edizione 2022 della Coppa Italia Master Fitarco di tiro con l'arco presso lo stadio comunale.

TIRO A SEGNO

Al poligono di Tiro a segno nazionale sezione di Lucca nei due week end centrali del mese di giugno è andato in scena il Campionato regionale federale.

RALLY

Ha di che sorridere Masino Motorsport, guardando agli ottimi riscontri ricevuti dal 9° Rally Terra di Argil, andato in scena nel weekend appena concluso e secondo appuntamento della Coppa Rally di Zona 7.

PODISMO

Il caldo di questi giorni e la vicina gara di Montecatini ha tenuto lontano i podisti la edizione 2022 del <<Trail del Capitano di ventura Spadaforte>> che si e disputato nel borgo sopra Buggiano.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Jordon Malik Varnado.

PODISMO

L’Atletica Montecatini,con il patrocinio dell’ amministrazione comunale hanno voluto ricordare Raoul Bellandi,factotum di tutte le iniziative sportive della cittadina termale,organizzando una gara podistica con relativo trofeo alla memoria,giunto alla dodicesima edizione.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi

none_o

Sabato 25 giugno alle ore 10 inaugura al pubblico la mostra LibereForme. 

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del solstizio d'estate.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Arrosto capriccioso di tacchino

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
 23
Sono disponibili 3034 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]   [7]  ...  [122] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: del
Degrado e immondizia ovunque
AUTORE: Lettore
email: -

13/4/2022 - 9:35

“Adesso basta, è una vergogna. Degrado e immondizia ovunque, assessori che si dimettono e una gestione della città totalmente deficitaria. aAvevo riposto tanta fiducia in questa nuova amministrazione, ma sono molto, molto deluso. Ho nostalgia del vecchio sindaco Bellandi, almeno con lui potevi parlare. Sapeva ascoltare e aveva l’umiltà di agire se interpellato. Questi non ti rispondono neanche”.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Montecatini terme
AUTORE: Polhac mariana
email: -

12/4/2022 - 21:19

Montecatini terme fa schifo mai visita in unna cita dove il cittadino bravo non vale un c e le strade piene di prostitute che addirittura ora stano anche sotto le case dove c'è famiglie bambini e loro sono considerate come il oro perché nessuno può fare niente se chiami i carabinieri ti dice che è legale e se li chiami prostitute dice che non si può e un offesa come si chiamano allora io faccio la sarta come mi chiamo penso sarta una prostituta si chiama penso prostituta mi vergono di essere Rumena o 17 anni da cuando sono in Italia ma come a Montecatini terme mai visto un troiaio così e che addirittura ci devi insistere parecchio fino a che le autorità facesse cualcosa vergogna spero di trasferirmi a più presto e so che è inutile ogni cosa un cidadino onesto faccia non frega a nessuno niente
----------------  RISPONDI





In risposta a: C’era una volta la Pieve del 5/4/2022 - 18:15
davvero
AUTORE: bruno
email: -

11/4/2022 - 8:47

quel muro di cemento fa male agli occhi e al cuore. Non posso credere che non ci fossero alternative. La Pieve squalifica con la sua bruttezza tutta la valdinievole, che non è che sia messa tanto meglio nell'insieme, ma quel muro... quel muro... proprio all'ingresso dell'autostrada, "benvenuti a beirut" altro che "il più splendido panorama che si sia visto", di Verdiana memoria
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
C’era una volta la Pieve
AUTORE: Alessandro Rossi
email: -

5/4/2022 - 18:15

C’era una volta la Pieve.
La Pieve era un paesino di campagna della Valdinievole, operoso ed evoluto. Due importanti arterie stradali ai lati della rete ferroviaria (ricordo che la prima stazione di Montecatini sorse nella struttura che poi ospitò le scuole dell’obbligo), collegavano Montecatini a Monsummano e Ponte di Serravalle. Alla Pieve le zone residenziali erano ambite per quiete e salubrità, dal Poggetto alla Via Nova, c’erano tante botteghe oggi chiamate di vicinato, alimentari e non, c’era la Casa del Popolo col cinema e il teatro, c’era la piazza de’ Peori e l’orgoglio d’esser pievarini. Alla Pieve è nata un’azienda orafa di prim’ordine, la filodrammatica, insomma dalla merceria ai tabacchi, dal fioraio al fotografo, la Pieve è sempre stato un paese vivo che attirava per fini residenzali o per aprire attività anche da parte di persone non pievarine. Qualcosa è andato storto, ma di brutto. Parlo da privato cittadino, nonchè padre di famiglia e libero professionista, la mia rabbia e il mio dolore si scagliano soprattutto contro la manifesta rassegnazione e la tolleranza infinita di residenti, soprattutto non ‘piovuti’ ed operatori economici, dinanzi lo scempio compiuto in paese ormai da qualche anno, che pare un fine pena mai. Chi si stupisce con orrore per le immagini di guerra di questi giorni farebbe bene a percorrere certe strade della Pieve, beninteso se ha tempo da perdere e non cerca parcheggio, specialmente nei pressi dei lavori alla ferrovia. Dovrebbe stupirsi anche del fatto che finora non ci siano stati episodi alla Michael Douglas nel famoso film “Un giorno di ordinaria follia”. Non si dica che esagero; qui ci sono morti e feriti gravi, rappresentati dalle imprese commerciali e dalle attività ormai allo stremo o che hanno già chiuso i battenti. Perchè si muore in tanti modi, anche buttando giù una saracinesca per l’ultima volta, perdendo il lavoro e anche la dignità personale, sgretolando l’art. 1 della Costituzione Italiana, ormai aggredita dal reddito di cittadinanza.
Alla Pieve il muro di Berlino dell’89 è stato ricostruito ai lati dei binari ferroviari e presto sarà aggredito dalla street art degli imbrattatori notturni. Tubi, fili, materiali vari si confondono con l’erba alta, la trascuratezza del resto si nota anche in piazza Colzi che non è oggetto di lavori sempiterni. Prosegue la vergogna della chiusura di via Buonamici, importante collegamento con la zona sud-est del paese, dopo aver sofferto la Via Crucis in via Roma, con barriere di vario genere e semafori. La viabilità è allo sbando, anzi usando un ossimoro possiamo dire che è ferma, immobile. A causa di questo molta gente preferisce percorsi alternativi seppure più lunghi per spostarsi: si potrebbe anche ricordare il caos perenne all’imbocco dell’Autostrada. Ci sono transenne dappertutto, c’è un evidente aumento dell’inquinamento, sia acustico che ambientale.
Tutti zitti comunque, a parte qualche raro leone da tastiera social che poi si arrende per sfinimento. Zitta e muta la politica, e non c’è nessuno che abbia il coraggio di dire: ebbene sì, questo disastro l’ho fatto io. Del resto, i pievarini hanno premiato questa Giunta con un secondo mandato e l’opposizione è in comodo letargo, così come le associazioni ambientalistiche.
Nessuno ha sentito il bisogno di confrontarsi a viso aperto con i cittadini e gli operatori economici, illustrando lo stato di avanzamento (lento) dei lavori. Si è preferito confidare nello status quo: quanto durerà, cosa cambierà non è dato sapere, lo scopriremo solo vivendo. Resta un fatto incontrovertibile: che qualcuno ha semplicemente distrutto la Pieve peraltro senza far uso di missili. Eppoi si dice che la politica non funziona.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Carlo Maltagliati
email: -

1/4/2022 - 20:05

Considerando che il comune vanta un credito di circa 2,5 milioni di euro nei confronti delle Terme, si potrebbe addivenire ad un accordo con il quale per azzerare il debito si ottenga tramite il trasferimento della Torretta e se del caso anche l’area del Tennis Club e campo di Golf, visto che questi tre immobili sono al di fuori dei vincoli con le Banche ? Credo che ad ogni modo bisogna fare come la Regione ha fatto con noi. Ma qui sorge un altro problema ; nel 2011 venne ideato un prestito obbligazionario che esordi con 2 milioni e mezzo, ma che poi fu coperto solo da 800.000 euro. Il tutto remunerato con l’interesse del 5%; per reclamizzare questa operazione, fu messo uno striscione su Viale Verdi, attaccato alla Palazzina Regia. Attualmente il capitale è di 800.000 euro ed è aumentato di altri 400.000 per gli interessi maturati in 10 anni. A garanzia di questo prestito c’è un’ ipoteca sul diritto di superficie dello stabilimento Torretta, ( il che si può intendere lo stabilimento e due ettari di giardino e pineta tutto intorno ). L’operazione verrà conclusa dopo che le banche creditrici sugli altri stabilimenti, avranno riscosso i loro crediti. Come dice un vecchio proverbio: “ Campa cavallo che l’erba cresce “ Va a finire che non solo quei filantropi che hanno sottoscritto, prendono la Torretta, ma bisognerà dargli anche qualcos’altro! La Giunta può sapere chi sono i sottoscrittori?
Si fa un gran parlare di come sarà il futuro della nostra città. Purtroppo parole, parole, parole, ma niente di concreto e non dico cose risolutive, ma idee o progetti. A meno che non si intenda un progetto, la pagliacciata dell’assegno di 100.000 euro di anticipo in acconto per una spesa di 60 milioni di euro fra l’acquisto degli stabilimenti e la loro ristrutturazione come risulta dalla stampa, assegno che sembra essersi smarrito nella nebbia di Londra .
Se questa amministrazione vuole fare le cose con serietà, incominci a tirar fuori di come sono andati i fatti sul 17% delle azioni che la Regione si è accaparrata a scapito del Comune. Se è vero che circa 10 anni or sono, a seguito di spese urgenti, la Regione ha sborsato 3 / 4 milioni di euro dandoli alle Terme ( cosa che la metà li avrebbe dovuti sborsare il Comune in quanto socio al 50%, ma non lo ha fatto ) quindi la Regione ha preteso il 17% delle quote del Comune. Niente da dire ? Mi pare di si ! Secondo il bilancio di quell’anno, a quanto ammontava il valore delle Terme escluso i debiti secondo l’amministratore delle Terme, messo dalla Regione ? Si dice ammontasse a 150 milioni; se così fosse i conti non tornano. I montecatinesi lo devono sapere ?
Un’ altra operazione che la Giunta dovrebbe chiarire, per esempio, è l’interesse della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia ad acquistare uno stabilimento per la realizzazione degli “ Uffizi Diffusi “ idea eccezionale.
Che dire della realizzazione del Museo delle Acque nella Palazzina Regia ? Se è del Comune perché è ancora occupata dalle Terme ? Va a finire che si perde anche il finanziamento per la ristrutturazione !
SVEGLIA!!!!
I montecatinesi chiedono a gran voce che venga fatto ciò che in campagna elettorale, era stato promesso
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pineta, un intervento mirato per la sicurezza del 17/3/2022 - 14:26
Vicofaro
AUTORE: Tutti spariti
email: -

21/3/2022 - 16:48

Ricordo quanti osceni commenti osceni venivano rivolti nei confronti di Don Biancalani e dei suoi ragazzi .
Quanti interventi assurdi compreso quello di una prefetto.
Quante volte il citofonatore leghista ha commentato oscenamente ?

Ora che il questo foglio dove tantissimi figuri chiosavano le cose più oscene, la notizia di un patteggiamento e di alcuni processi , passano sotto silenzio



Dove sono finite le horribili persone che parlavano di droga nei confessionali ?

Un mondo di vigliacchi che per fortuna basterebbe cercare su questo archivio e che per fortuna loro non pagheranno gabella .

Gentaglia che oggi si addolora per i poveri ukraini sfortunati ma bianchi educati e puliti.
Non hanno bisogno di don Biancalani e dei suoi confessionali.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Alberto Lucarelli
email: -

17/3/2022 - 14:26

Un intervento mirato principalmente alla sicurezza pubblica svolto in Via Torretta dove è stato eseguito un'intervento di sfalciatura per rendere l'area in questione più ispezionabile di conseguenza le famigerate panchine in pietra più visibili dalla strada , per agevolare i controlli di pubblica sicurezza. Purtroppo nell'area in questione sono state ritrovate diverse siringhe abbandonate , alcune anche senza tappo perciò di massimo pericolo , immediatamente sono state segnalate e rimosse dagli operatori ecologici . Posso solo auspicare che questo intervento possa sviare e allontanare sbandati e perditempo .Un ringraziamento a Michelotti Alessandro per la disponibilità gli operatori ecologici , Francesco Tesi e il gruppo della zona residenziale per il grandissimo aiuto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: solita dietrologia del 15/3/2022 - 16:22
Trite fine
AUTORE: bibi
email: -

17/3/2022 - 12:24

Pasquin sei morto

E non te ne sei nemmeno accorto
----------------  RISPONDI





In risposta a: Figli e figliastri del 6/3/2022 - 0:24
solita dietrologia
AUTORE: Pasquino
email: -

15/3/2022 - 16:22

Quello che si è fatto finora, tenerseli e mantenerli, anche se sono neri e mussulmani e scappano solo da difficili situazioni economiche e non dalle bombe e dai missili russi
----------------  RISPONDI





In risposta a: Poveri pasquini del 10/3/2022 - 9:32
povero te
AUTORE: Pasquino
email: -

15/3/2022 - 15:23

A proposito della destraccia italiana, una considerazione: tra Salvini e Meloni raccolgono (stando ai sondaggi, beninteso) quasi il 40% di consensi. Pensaci e vediamo poi (se San Mattarella non rimanderà anche le prossime elezioni) magari si potrà finalmente vedere come la pensa la maggioranza degli italiani...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Delirio del 11/3/2022 - 15:01
non per me
AUTORE: Pasquino
email: -

15/3/2022 - 15:07

Siamo alle solite, il modus pensantis comunista spinge il ad affermare che sono Io che tiro fuori slogan demodè, mentre era stato altri a rispolverarli. Non cambierete mai anche se ora vi nomate Democratici e progressisti nell'animo vostro sarete sempre gli squallidi komunisti mistificatori e mentitori di sempre.
a proposito del mio organo riproduttore, ti invito a mandarmi...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pasquino pro fascismo ukraino del 13/3/2022 - 20:06
Povero Bibi
AUTORE: Pasquino
email: -

15/3/2022 - 14:54

Il professorino si rifugia dietro una parola di cui disconosce il significato, a conferma della sua mente contorta. Vuoi che ti spieghi il perchè del mio antikomunismo? Servito:
fondamentale la mia appartenenza ad una famiglia che vide suoi componenti infoibati dai partigiani comunisti di Tito
-i misfatti perpetrati dalle brigate internazionali anarco/comuniste in Spagna durante la guerra civile contro i cattolici, religiosi e laici che fossero
- l'invasione del Tibet da parte dei cinesi comunisti maoisti
-invasione dell'Ungheria
- invasione della Cecoslovacchia
- l'aver visitato i tremendi ossari delle vittime dei khmer rossi in Cambogia
-l'aver toccato con mano la realtà del popolo birmano sotto la dittatura comunista
-l'aver conosciuto esuli della Bessarabia, dove Stalin perpetrò la deportazione in Siberia di tutti gli ebrei
-l'aver conosciuto una nuotatrice tedesca della DDR (compagna della famosa Kornelia Ender) che mi descrisse come oltre subire il doping farmacologico venivano condizionate psicologicamente
Ti basta? sennò continuo...
----------------  RISPONDI





In risposta a: bravo! del 12/3/2022 - 10:45
Povero pasquino e pasquini vari
AUTORE: Renzino
email: -

13/3/2022 - 23:53

Povero pasquino che si sente discriminato.
E un grosso problema fare camminare a braccetto la propria età ed il mondo che ci circonda .
Purtroppo per molti il mondo va avanti e e difficile reggere il passo.
Allora ci si rifugia in atteggiamenti e posizioni di retroguardia.
Vivere nel presente richiede cultura .

Il padrone che tutti conoscevano di nome e di faccia e stato sostituito da un fondo pensione americano che lucra sulle mine antiuomo in plastica o dalla finanza che non ha nome e paese.

Se si pensa essere comunisti e non capiamo queste cose , allora siamo fritti .
Se non capendo seguitiamo a dichiararci anti comunisti , viviamo nel passato ed è bene che ci avviamo a lasciar girare il mondo senza la nostra presenza.

Essere vecchi non è facile .
Il corpo scricchiola fra mille malanni , ma il nostro cervello può farci restare giovani se solo ci rinnoviamo criticamente giorno per giorno.

Pasquino , hai perso anche la coda del gruppo ?zRitirati e monta in macchina della organizzazione .
Non ti resta altro da fare.
----------------  RISPONDI





In risposta a: bravo! del 12/3/2022 - 10:45
Pasquino pro fascismo ukraino
AUTORE: Bibi
email: -

13/3/2022 - 20:06

Caro Pasquino ,,rileggendo i
vari interventi avversi al tuo anticomunismo, troviamo esempi e ragionamenti condivisibili o meno .

Rileggendo i tuoi , solo la tua affermazione di essere anticomunista .
Questo per te e motivo di orgoglio da tanto , troppo , tempo che vai ad affermare che il comunista
e gnoseicologicamente incapace di conoscere e quindi ragionare.

Citi una serie di delinquenti che la storia ha già giudicato e lasci indietro altri che per te , non essendo rosso , sono di ordinaria amministrazione.😜😛😛😛😛😛

Se ti chiedessi il perché ti definisci anticomunista , dovresti rispondere tautologicamente , in quanto non hai portato nessun argomento ad una posizione .😭😭😭😭😭

Aggiungo infine che usare le maiuscole dimenticando le minuscole , e considerato urlare maleducatamente e aggiungo io con la violenza di chi non ha argomenti🤩🤩🤩
----------------  RISPONDI





In risposta a: Democrazia del 11/3/2022 - 17:20
bravo!
AUTORE: Pasquino
email: -

12/3/2022 - 10:45

BRAVO, BRAVISSIMO, HAI PERFETTAMENTE DESCRITTO IL COMPORTAMENTO ANTIDEMOCRATICO SETTARIO E AGGRESSIVO CHE NEGLI ANNI HA SEMPRE CONTRADDISTINTO GLI INTERVENTI NEI MIEI CONFRONTI DEI VARI ALIAS COI QUALI MI SONO CONFRONTATO. E' STATO SEMPRE COSI' E' LA TATTICA TIPICA DEI KOMUNISTI DA CHE ESISTONO: DEMONIZZARE L'AVVERSARIO, ESALTARE LE PROPRIE QUALITA' ANCHE SE INESISTENTI SMINUENDO LA CONTROPARTE PROPRIO SU QUELLE, IMPUTARE ALL'ALTRO COSE NEGATIVE CHE INVECE CONTRADDISTINGUONO IL PROPRIO COMPORTAMENTO. IN QUESTI GIORNI NE ABBIAMO UNA VOLTA DI PIU' CONFERMA CON LE DICHIARAZIONI FANTASCIENTIFICHE DEI RUSSI CHE ANCHE SE NON HANNO PIU' FALCE E MARTELLO NELLA BANDIERA, LE PORTANO ANCORA STRETTE STRETTE NEL LORO ANIMO CRIMINALE . BUONA DOMENICA E PACE E BENE A TUTTI
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gattina sparita del 22/1/2022 - 11:02
E' RITORNATA LA MICIA.
AUTORE: AMICO DEGLI ANIMALI.
email: -

11/3/2022 - 22:03

Con piacere ho riscontrato personalmente il ritorno della gattina del Cimitero di Ponte Buggianese mancante da più di un mese.
E'ritornata al suo posto di incontro
di consumazione pasto che ordinariamente io ed altri " amici degli animali" le vanno a portare del cibo.
Risulta molto affezionata all' ambiente ed ai nostri cari defunti che non c'è da capire la ragione del suo allontanamento.
Non so se è stata momentaneamente adottata da qualche famiglia ed è poi stata riportata alla sua "casa naturale"oppure da questa è scappata per ritornarvi.
Molto mi sono dato da fare per rintracciarla ma senza esito quando finalmente è riapparsa.
Meglio così: è bene ciò che finisce bene.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
semaforo san francisco
AUTORE: albino roselli
email: -

11/3/2022 - 21:21

non sanno dove spendere soldi , non sarebbe meglio togliere le buche sulla strada, causa di molti incidenti non denunciati , cadute , rotture di gomme , cerchioni di bici , piccole fratture ecc.
----------------  RISPONDI





In risposta a: quante cavolate del 10/3/2022 - 12:31
Democrazia
AUTORE: henry beyle
email: -

11/3/2022 - 17:20

Povero pasquino.

Ci sono due modi di confrontarsi .
Uno e quello di esprimere le proprie tesi cercando di prevalere nella tenzone .
Un sistema democratico che rispetta l'avversario e che quasi senz,' altro lascerà le cose come stanno.

L altro e la demonizzazione dell'avversario in base a caratteristiche di vario genere.

Ricordo una canzone che sosteneva che i nani avevano la propria faccia troppo vicina al b.. del c..e per quello erano cattivi

Quindi uno basso , calvo , nero , zoppo , strabico , meridionale etc etc , avendo alcune caratteristiche , non può dire niente di giusto in quanto tale.

Tale modo di agire lo trovo vergognosamente violento e razzista.
----------------  RISPONDI





In risposta a: conferma del 10/3/2022 - 12:26
Delirio
AUTORE: Pio tredicesimo
email: -

11/3/2022 - 15:01

Bravo il Pasquino che vive nel suo mondo .

Dopo aver letto il tuo pezzo Z sono andato a rileggere il testo ed ascoltare dalla voce di Pietrangeli , CONTESSA..
Quello era il comunismo del 68 ,
Gli operai scioperavano per rivendicare migliori condizioni di lavoro e di vita.
La polizia provvedeva a bastonarli ed arrestarli..
E tu, anticomunista , non capivi niente , ancora obnubilato dal fascismo che aveva superato lo scoglio della costituzione voluta dai rossi.
Voler star meglio era mettere in pericolo lo stato.
E tu eri anti , preoccupatissimo che come ti avevano detto , i comunisti ti avrebbero portato via anche il vaso da notte cui tenevi tanto.

Caro Pasquino, non sei nemmeno fascista , sei un poverino che recita slogan persi nel tempo , appunto quello di quando il tuo organo riproduttore non serviva solo per mingere.

Datti pace ,!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pasquino un residuato del 9/3/2022 - 11:08
quante cavolate
AUTORE: Pasquino
email: -

10/3/2022 - 12:31

Non so se ti rendi conto di quante cavolate hai sparato. Ma no, sei Komunista, hai quindi limitatissime capacità gnoseologiche
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pasquino un residuato del 9/3/2022 - 11:08
conferma
AUTORE: Pasquino
email: -

10/3/2022 - 12:26

I due interventi, peraltro ascrivibili alla stessa mente (con due pseudonimi diversi), al mio commento non fanno altro che confermarmi la limitata capacità intellettiva del personaggio. Come al solito ad argomentazioni x risponde con affermazioni y z. Non mi stupisce che non comprenda, il nipotino di Marx/Lenin/Stalin/Mao/Pol Pot. E' Komunista.
----------------  RISPONDI





In risposta a: simpatico del 8/3/2022 - 19:53
Poveri pasquini
AUTORE: Jack La Bolina
email: -

10/3/2022 - 9:32

Pasquino mi ricorda

"All Italia" del famoso gobbo di Recanati.

Un rigo ... " Combattero', procombero' sol io "

Povero Pasquino rimasto solo a difendere l' Occidente dal comunismo.

Se solo vivesse nell' oggi , il poverino , capirebbe che il comunismo non c entra e non c e mai entrato niente .

Il povero Carletto che scrisse quel libro indigeribile e che pochissimi hanno avuto il coraggio di leggere se non sul Bignami , si girerebbe nella tomba , lui esule tedesco in Inghilterra che non pensava certamente alla Russia che nessuno nél diciannovesimo secolo prendeva nemmeno in considerazione .

E ora un vecchio fuori tema e fuori tempo a nome Pasquino , si dichiara anti comunista ?

Putin non è un comunista ma semplicemente un rappresentante di un blocco economico che cerca di resistere ad una espansione economico culturale di un Occidente , quello si , ammalato di fascismo (Salvini & Meloni ) che oltretutto finanzia la destraccia italiana , come Baffone finanziava il PCI .

Il comunismo ? Chi l ha visto ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: simpatico del 8/3/2022 - 19:53
Pasquino un residuato
AUTORE: GIOVANNI GORINI
email: -

9/3/2022 - 11:08

Povero Pasquino !!
Si capiscono difficilmente i riferimenti del tuo intervento.

Il comunismo e morto appena nato .
Due anni dopo la rivoluzione russa , si ricomincio a restituire la terra ai contadini .

Il comunismo e stato un modo di amministrare quando altri fra cui Mussolini , Franco , e Hitler erano i campioni dell' altra parte .
Gli inglesi a giro per il mondo ? Anche peggio...

Poi alla fine della seconda guerra mondiale il mondo occidentale venne diviso fra i vincitori

A est politica e militarismo , ad ovest dittatura economica e colonialismo del detersivo o del consumismo....

Est ed Ovest cercavano quinte colonne.

Poi con Ungheria e Cecoslovacchia il PCI ruppe con l ursse scelse una via occidentale...

Quindi il PCI divenne una opposizione moderata ed addirittura divenne con Berlinguer definitiva forza di governo.

Poi ci sono le cariatidi mentali del tipo Pasquino che si dichiarano anticomunisti per ignoranza funzionale.

Pasquino , non puoi fare aria dall' orifizio sbagliato e seguitare a dichiararti anti di nulla.

Sembri uno dei quei vecchi seduti scaracchiando nella panchina in attesa del definitivo viaggio ?
Povero pasquino
----------------  RISPONDI





In risposta a: Vecchi slogan ma veri del 24/12/2021 - 11:06
simpatico
AUTORE: Pasquino
email: -

8/3/2022 - 19:53

Ho visto solo ora questo simpatico intervento e non mi posso esimere dal rilevare che una volta di più i comunisti rivelano la loro natura violenta e antidemocratica. Rispolverare slogan appartenenti ad un brutto periodo storico ne è la riprova. Io simpatizzante del fascismo? NO IO SONO E SARO' SEMPRE ANTICOMUNISTA. Se questo automaticamente mi fa considerare fascista dai cerebrolesi tovarish Komunisti, che un tempo per sapere che giorno era compravano l'Unità perchè non si fidavano facciano pure, io sarò sempre per la libertà di pensiero. In ultimo la mia solidarietà al popolo ucraino che si sta gloriosamente immolando contro l'ARMATA ROSSA.
----------------  RISPONDI





In risposta a: I nostri concittadini aiutano il popolo ucraino del 4/3/2022 - 15:12
Figli e figliastri
AUTORE: GIOVANNI GORINI
email: -

6/3/2022 - 0:24

Bellissimo esempio di solidarietà per i poveri civili che come in tutte le guerre , sono le vere vittime .

L iniziativa e splendida e non si discute .

La risposta dei nostri concittadini e delle istituzioni e encomiabile .

Ma...

Di guerre nel mondo ce ne sono un numero imprecisato .
Esseri umani che scappano ? Tantissimi !

La Turchia viene pagata per bloccare chi fugge da guerre , carestie , povertà , sofferenze .

Altrettanto in Libia stiamo finanziando campi di detenzione per bloccare chi fugge da situazioni insostenibili.

La Polonia costruiva un muro e schierava lesercitonper bloccare ventimila persone ed ora ne accoglie migliaia tutti i giorni .

Ma quelli che arrivano spesso sono puliti educati , multilingue , forza lavoro.

La UE accorda un anno di presenza senza alcun controllo anche a chi ha dimenticato ,scappando, i propri document.

Facciamo benissimo ad aiutare questi poveretti che scappano da una guerra di cui soffriremo le conseguenze , ma degli sporchi brutti e cattivi che ci chiedono aiuto , cosa ne vogliamo fare ?
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 3034 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]   [7]  ...  [122]