Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:01 - 22/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Presidente in quota Forza Italia.

Per capire il personaggio ed il suo rapporto col caimano , si trova abbondante materiale e penso anche dagli atti parlamentari , l appoggio alla tesi della nipote .....
BASKET

Mtvb Herons Basket comunica che sono state rinviate a data da destinarsi, causa Covid, le seguenti gare di campionato.

BASKET

A distanza di un mese dalla partita contro Vigarano, la Giorgio Tesi Group è tornata finalmente in campo.

HOCKEY

Finalmente arancione anche in campo femminile assoluto, dopo oltre un decennio una formazione di Pistoia torna alle competizioni e con buone prospettive future.

SCHERMA

Davide Cutillo ha staccato il biglietto per la finale dei campionati italiani under 17 di fioretto che si disputeranno nel prossimo mese di maggio a Catania.

BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

Inaugurazione il 19 gennaio alle 18,30, nei locali della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista di Pistoia.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
 5
Sono disponibili 2920 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [117] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Gentaglia lo del 4/8/2021 - 6:16
Poveretto
AUTORE: Gabriele
email: -

4/8/2021 - 18:00

Tu proprio non ci arrivi, vero?

Sarà che ti confronti solo con il tuo impianto idraulico.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Certezze... del 2/8/2021 - 20:49
Gentaglia lo
AUTORE: demetrio pianelli
email: -

4/8/2021 - 6:16

Una sola e basta tanto ragionare Conte e come ragionare con il mio attrezzo per il ricambio idrico.

Una sola risposta....

150 Milà morti in Italia e qualche milione nel mondo.

Ora che un prodotto è intervenuto , in Italia siamo passati da mille morti al giorno , a qualche diecina al mese.

Chi non capisce , seguita a volere morti e povertà.

Meglio parlare col mio ... che con tanta gentaglia che si atteggia a scienziato.

In tempo di guerra, saresti stato fra quelli che si rifiutavano dove la bomba era cascata perché due volte non sarebbe potuto accadere .

Pericolosi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Condannate al silenzio del 2/8/2021 - 12:54
Certezze...
AUTORE: gabriele
email: -

2/8/2021 - 20:49

Che bello vivere di certezze assolute! A volte ti invidio un po’.
Ma in fondo quella della verità assoluta è un po’ il tuo marchio di fabbrica, come la Z di Zorro!

Sui questi vaccini nessuno può avere delle certezze, a cominciare dalle stesse case farmaceutiche che, come prima cosa, ti fanno firmare una liberatoria globale.
Mancano adeguati studi clinici ed è mancato il tempo di verificare gli eventuali effetti collaterali a lungo termine, quindi qualche dubbio a me sembra legittimo e ragionevole.

Certo a nessuno può far piacere fare da cavia, probabilmente nemmeno alle cavie, purtroppo la medicina oggi non è una scienza esatta (e forse non lo sarà mai), si basa su studi avanzati di biologia, chimica e quant’altro ma la sua efficacia viene misurata su base statistica e su un ragionevole rapporto tra costi e benefici.
Se su un milione di persone a te tocca stare fra i costi magari ti girano, ed a ragione, ma agli altri 999999 che stanno meglio in fondo non frega poi molto… ai fini della sopravvivenza della specie il risultato è positivo.

Quella che tu scambi per demenza ed imbecillità è solo un ragionevole dubbio, condivisibile o meno, di fronte ad una cosa nuova e poco sperimentata.

Ciò non ostante io il vaccino me lo sono fatto, pur avendo già avuto il Covid senza conseguenza alcuna, a parte un giorno di febbre bassa e uno di doloretti… non ho nemmeno dovuto smettere di fumare.
Forse sono in qualche modo immune agli effetti nefasti che tanti hanno provato e tanti ha portato alla morte, forse è stata solo una coincidenza che non si ripeterà: non lo so e non posso saperlo!

Quello che so è che i vaccini hanno salvato la vita di milioni o forse miliardi di persone, nel corso del tempo, pur a fronte di rari eventi negativi.

Se la casa brucia, io sono fra quelli che saltano dalla finestra: magari muoio lo stesso, ma almeno ho una possibilità, se rimango non ho nemmeno quella.

Quindi sono d’accordo con te sul vaccino ma non posso esserlo assolutamente con i tuoi giudizi assolutistici: solo gli stolti non hanno mai dubbi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Le due misure del 2/8/2021 - 11:17
Condannate al silenzio
AUTORE: bibi
email: -

2/8/2021 - 12:54

Perfetto.

Se leggi con attenzione certi passaggi di certi personaggi che pascolano su questo foglio avrai la risposta.

Semplice il perché del novaxismo et similia e la mancanza di titoli da parte di certi horribili ceffi.

Questi lestofanti sono San Jacopo col cappotto e questo sarebbe niente.

Ma se poi dalle loro sceneggiate si dimostrasse le sofferenze e le morti che la loro demenza provoca, dovrebbero essere al minimo costretti al silenzio.

In imbecille pensa di valere una persona dabbene.

Questa e violenza.

Condannate al silenzio d amore o per ....

Lo dicono 1500mila morti di covid
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Le due misure
AUTORE: Mauro Iacomelli
email: -

2/8/2021 - 11:17

pensierino : chissa' perche' quando intervistano uno scienzato o un medico, in tv e sulla carta stampata, scrivono il titolo accademico e sappiamo chi sono, mentre quando intervistano i novax e nogreenpass (che parlano da sapienti, ma sono incompetenti) non dicono mai chi sono, il loro titolo accademico, se hanno studiato medicina ecc.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Bravo! del 19/7/2021 - 10:54
Gabriele non perde mai occasione
AUTORE: bibi
email: -

19/7/2021 - 20:26

Che tu non facessi parte della compagnia non ci era dubbio
----------------  RISPONDI





In risposta a: SCIACALLI del 17/7/2021 - 8:24
Bravo!
AUTORE: Gabriele
email: -

19/7/2021 - 10:54

Bel selfie!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
SCIACALLI
AUTORE: bibi
email: -

17/7/2021 - 8:24

Sembra che questo morbo abbia definitivamente annebbiato il cervello della gente

Nessuno si accorge in quale teatrino stiamo vivendo.

Decreto Zan ?

Meloni, fiamma tricolore e omosessuali gassati.

Salvini e immigrati lasciati affogare .
Green pass ? Meloni e ,Salvini contrari in nome della libertà.

Dobbiamo veramente credere nella destraccia garante dei diritti?

Chi si lega a Orban si vanta di europeismo ?

Terrapiattismo politico e rincoglionimento generale.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Salvini tifa Inghilterra? del 11/7/2021 - 19:37
Salvini very english
AUTORE: Gianni
email: -

13/7/2021 - 9:40

Sì, decisamente Salvini ha tifato Inghilterra: e come nel 2006, quando era per la Francia e si presentò con la maglietta con scritto "Padania is not Italy", l'ha preso in saccoccia. Grazie Matteo!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Corrieri: il cavaliere inesistente del 6/7/2021 - 17:26
Figli e figliastri
AUTORE: Donatello
email: [protetta]

11/7/2021 - 20:41

Come poter esprimere un giudizio negativo per quello che scrive il signor Fioretti??????

Ma e parente dei qualcuno ?????
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Salvini tifa Inghilterra?
AUTORE: Balduccio
email: -

11/7/2021 - 19:37

Ma Salvini tifa per l’avversaria dell’Italia come ai Mondiali del 2006, vero? Se è così, ce la possiamo fare...
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Prevenire il caos a Montecatini
AUTORE: Carlo Maltagliati
email: -

9/7/2021 - 18:07

Se gli amministratori vogliono evitare assembramenti e risse in centro, devono prendere decisioni drastiche. E’ comprensibile che certe decisioni, vedi la chiusura dei locali alle 23,00, creerà dei problemi ai gestori, ma è anche impossibile che si possa continuare questa gazzarra; oltre a tutto è anche pericoloso per chi, gente comune si reca in centro. Non rimarrà altro che avvisare i gestori dei locali che se accadono di nuovo certi fatti, sarà opportuna una limitazione di orario, e che la loro riapertura verrà condizionata alla tranquillità della zona. Per le bande che arrivano dai paesi vicini ( e ce ne sono ) ai più facinorosi il foglio di via; saranno gli organi competenti a stabilirne l’ applicazione. Per esempio non poter entrare nel Comune di Montecatini per due mesi. Mi ricordo quando negli anni ’80 c’erano frotte di ragazzi Pontigiani e altri, che la sera venivano nel centro a fare confusione tanto per divertirsi. Il Sindaco Riccomi fece un’ ordinanza che la sera nel centro della città, non poteva entrare chi non fosse vestito adeguatamente. Bandite magliette senza le maniche corte e gli zoccoli; non ci furono più disagi anche perché i Vigili Urbani fecero molte contravvenzioni.

Nel caso, che a fare confusione ci fossero i nostri giovani concittadini, multe salate.

Una cosa è certa, così non si può andare avanti perché prima o poi ci nasce una così detta disgrazia.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Giancarlo Fioretti
email: -

6/7/2021 - 17:26

Per queste vacanze estive, uno dei miei figli sta leggendo un classico della letteratura per ragazzi: Il Cavaliere Inesistente di Italo Calvino. Nell'opera Agilulfo , il protagonista, è attivo ed ardimentoso nel compiere il suo dovere. Sua unica pecca è l'aspetto che, appunto, è ..inesistente.
Anche nella nostra città, in quella che un tempo fu la Montecatini da bere, si aggira un cavaliere inesistente. Ma le parti, questa volta, sono invertite. Mi riferisco all'assessore alla Sicurezza Emiliano Corrieri, il cui aspetto è noto a tutti ma il cui operato no.
Insediatosi sul suo scranno fra annunci roboanti e promesse di sicurezza e decoro, non sta assolutamente mantenendo le promesse, visto che, fra le altre cose, non riesce neppure a sfrattare un manipolo di rom che di notte dorme e di giorno gozzoviglia dietro la Basilica di Santa Maria Assunta.
Il fatto è che Corrieri iniziò il suo mandato da assessore con un' iperesposizione mediatica degna di un Berlusconi nei giorni di gloria. Corrieri era ovunque. Da un lato, narrava alla stampa le operazioni anti droga della Polizia Municipale. Dall' altro arringava i cittadini contro le 'oscure presenze' che popolano il centro cittadino.
Poi, col passare dei mesi, Corrieri si è sgonfiato ed oggi, ce lo consenta, non è che l'icona di sé stesso. Evidentemente il braccio di ferro fra lui e la macchina burocratica del comune sta vedendo quest'ultima come vincitrice se, in nessun modo, Corrieri riesce ad ottenere dalla Polizia Municipale un pizzico in più di impegno, oltre le tradizionali competenze che le sono attribuite.
Non sappiamo se la colpa sia solo sua. Le risse in viale IV novembre fra avventori dei bar della movida sono un pessimo segnale per questa giunta, che aveva fatto della sicurezza il suo principale vessillo in campagna elettorale. Adesso per Corrieri rimane l'ultima carta da giocare: ottenere dalla Polizia municipale un ampliamento del suo orario di lavoro anche durante le ore notturne. Se riuscirà in questo intento, Corrieri potrà sperare di riconquistare il terreno perduto. In caso contrario....ve lo lascio immaginare.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Movida violenta e liberalizzazioni del 5/7/2021 - 12:19
Il peggio non ha mai fine
AUTORE: Profili Giuliano
email: -

5/7/2021 - 17:25

Sig Fioreti, e vero il peggio non ha mai fine. Io non so come Lei, possa ricondurre brutti avvenimenti di cronaca,locali, nazionali,ad un periodo politico attraversato dal nostro paese governato in quel momento da un Governo,dove era presente una parte della sinistra. Si quella sinistra di cui Lei da convinto,Renziano si vergogna di ricordare. Ma glielo ricordo io, insieme a le sciagure per la sinistra provocate dal renzismo. Quando parla di persone che hanno speso una vita, vicino agli ultimi, in difesa della democrazia, delle Istituzioni, del lavoro, della giustizia, potrà solo dire che non ci sono riusciti, ma almeno a differenza di Pinocchio ci hanno provato.Del resto il suo pupillo e stato un lungo periodo al Governo con una schiacciante maggioranza, come mai non ha soppresso quelle pericolse leggi? Mi dia retta se vuol continuare a parlare di politica, si candidi e cambi cavallo.

PROFILI GIULIANO
----------------  RISPONDI





AUTORE: Giancarlo Fioretti
email: -

5/7/2021 - 12:19

La 'movida violenta' che ha funestato il fine settimana a Montecatini ha un colpevole a....monte. Il suo cognome inizia per 'B', ma non si tratta del sindaco Baroncini, come i più...maligni potrebbero pensare. Baroncini ha forse peccato in ottimismo, confidando sulla buona educazione e sul bon ton dei frequentatori dei locali di viale IV Novembre. Ma, dopo un anno e mezzo di chiusure per i locali e di 'arresti domiciliari' per i giovani, francamente il sindaco non poteva 'militarizzare' l'area, introducendo il numero chiuso nei locali e decretando un ulteriore coprifuoco. Montecatini vive di turismo e, perché no?, di movida. Proibirla, significherebbe consegnare fra le grinfie degli usurai ( o delle Finanziare, tanto è quasi uguale..) gran parte dell' economia cittadina, già prostrata da un eccesso di chiusure anti-covid sulla cui utilità sanitaria non voglio esprimermi. Il colpevole di questa situazione assurda, che vede i locali della movida ammassati gli uni sugli altri, ha davvero il cognome che inizia per 'B' ed anche il nome proprio che inizia per 'L' ( guarda caso come il sindaco, che si chiama Luca). Ma trattasi di Luigi Bersani, o Pier Luigi, per essere precisi. Fu lui a teorizzare ed ad applicare le liberalizzazioni selvagge, adducendo a pretesto che il mercato avrebbe reagito splendidamente a questa ventata di concorrenza. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. I prezzi dei beni e dei servizi continuano a risentire di altre variabili, mentre è stato possibile far concentrare un numero illimitato di attività identiche in poche centinaia di metri. Se in viale IV Novembre ci fosse solo un american bar e gli altri fossero distribuiti in altre zone della città, le possibilità di una zuffa da girone dantesco come quella avvenuta nello scorso weekend sarebbero state innegabilmente minori. Nelle grandi città ( Milano sui Navigli, Roma a Trastevere e Firenze in Piazza Santo Spirito) la situazione è analoga. Lì però le botte e le bottigliate sono all'ordine del giorno, viste le dimensioni più grandi delle aree interessate.
Di tutto ciò una gran parte di colpa ce l'ha proprio Bersani, ed il suo acido astio verso tutte le partite Iva, da lui considerate solo un coacervo di evasori fiscali. Adesso però non è tempo di palleggiare le responsabilità.
Il sindaco Baroncini deve agire. E presto. Ha già promesso misure incisive e, sicuramente, scontenterà tutti.
Tuttavia non può permettersi di non far niente. Questo gli elettori non glielo perdonerebbero. La coalizione che lo ha portato sullo scranno di primo cittadino, a suo tempo punto' tutto sulla sicurezza che, ainoi, rappresenta ancora una chimera per la nostra città.
Non sarà facile per Baroncini orientarsi in questo dedalo. Eventuali body gard assunti dai locali hanno la competenza di agire solo nei locali e nelle loro pertinenze. Per agire in strada, occorre la Forza Pubblica. Ed è qui, forse, la cima più grande che il nostro giovane Sindaco dovrà scalare. Non sarà probabilmente facile convogliare una decina di vigili verso l'orario notturno. Ma, ad onor del vero, non vedo altra strada.
Confidare sulla buona educazione del popolo della notte, è purtroppo cosa ardita...
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Perché la fiamma tricolore????
AUTORE: napoleone terzo
email: -

29/6/2021 - 19:15

Spunto di riflessione

Quale è il significato della fiamma tricolore che compare nello scudo della pesciaiola ????

Questo segno e quello dei fascisti reduci della Repubblica sociale che si organizzavano dopo i loro delitti e collaborazioni nelle stragi cui avevano partecipato o collaborato.

Il manifesto della pena di morte per i renitenti alla chiamata esiste e e firmato Almirante.
Almirante e compari vanno a sedere .nel parlamento della Repubblica.

Almirante che scrive su la razza di interlsndi e i cui pensieri si trovano solo a volerlo.


Ora perché questo segno e ancora lì bello e presente ???
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Compleanno Montecatini
AUTORE: Baldo Vino
email: -

29/6/2021 - 14:20

Buon compleanno al buio, Montecatini, e grazie al sindaco Baroncini per averci regalato questo ennesimo squallore.

Si dirà: ma non è il momento. E allora perché i concertini dei Dik Dik in piazza o la festa della porchetta allo stadio sì?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
accorato appello
AUTORE: max72
email: -

27/6/2021 - 22:10

Rivolgo un accorato appello alle Forze dell'Ordine affinché individuino e sanzionino severamente quel o quella automobilista evidentemente audioleso/a che sovente passa per via Empolese a Pieve provenienza Monsummano con un livello così alto dello stereo che penso venga udito anche sul Poggetto.
Se mi leggi, caro o cara incivile, ti voglio dire una cosina dato che il tuo QI ti impedisce di arrivarci autonomamente: Siamo in un Paese democratico ove la tua libertà termina quando inizia quella degli altri. Il tuo senso di libertà invece si chiama anarchia.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
CENTRO TRASFUSIONALE PESCIA
AUTORE: MENCONI FEDERICO
email: -

25/6/2021 - 13:49

Sono un donatore di sangue ormai da più di 30 anni e da più di 15 al Centro Trasfusionale dell'Ospedale di Pescia.
Questa mattina (25/06/21) ho effettuato la donazione e con mio grande rammarico ho riscontrato una situazione incresciosa.
Al centro erano presenti solo due operatrici che dovevano occuparsi di tutto: accoglienza, misurazione della temperatura, prelievo, gestione del refettorio e rispondere alle telefonate.
Ho trovato questa cosa vergognosa e degradante verso le lavoratrici perchè può essere che dopo la donazione ci siano momenti delicati e di necessità di assistenza verso i donatori. Nonostante questo il servizio è stato svolto con la solita competenza, simpatia e cordialità.
Vorrei sapere per quanto ancora le inefficienze della pubblica amministrazione debbano essere scaricate sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori ai quali va tutto il mio sostegno e solidarietà.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Via Biscolla
AUTORE: Andrea F
email: -

21/6/2021 - 9:26

Via Biscolla , una strada molto trafficata che porta all' Ipercoop di Massa e Cozzile. Qualcuno potrebbe chiedersi come mai il marciapiede sul lato Ipercoop è nuovo e ben fatto , mentre quello sul lato opposto è vecchio , con erbacce e piuttosto disastrato. Semplice , la strada funziona da confine tra i Comuni di Montecatini Terme e Massa e Cozzile , ed il Comune di Massa e Cozzile ha provveduto al rifacimento del marciapiede. Ma per l'altro lato , quello brutto e da rifare ? Sappiamo già come finirà ... tutto tace fino alle prossime elezioni amministrative per Montecatini , poi in campagna elettorale fioccheranno le promesse , i progetti ...e ancora e ancora e ancora..
----------------  RISPONDI





AUTORE: REMO BENEDETTI
email: -

17/6/2021 - 21:45

Al SIGNOR SINDACO
AL CONS.DELEGATO ALLO SPORT
ALL'ASS. AI LAVORI PUBBLICI
PONTE BUGGIANESE

Mi riferisco all' approvazione del conto consuntivo dove con piacere noto un avanzo d'amministrazione comunale di quasi un milione di euro.
Proprio perchè codesta amministrazione comunale ha una disponibilità di EURO 685.914,75, faccio appello, ancora una volta, a prendere in considerazione per la disponibilità d' investimento la conversione della pista dello stadio Pertini da pista ciclabile in pista per l' atletica leggera, come varie volta, mi sono ripetuto nel segnalarvi questa necessità.
Le attività sportive a Ponte Buggianese devono essere completate ed integrate
ANCHE CON QUESTO SPORT.
In precedenza mi sono permesso di indicarvi come e quando poteva essere possibile reperire ( o quanto meno ) i finanziamenti per questa realizzazione.
Non so cosa è stato fatto e cosa è in corso presso i vari uffici al realizzo di questo impianto.
Comunque, già da quest' anno potete fare qualcosa con le vostre finanze.
Sono stato un atleta negli anni 50 e 60 con discreti risultati e sarebbe mio augurio che questo impianto potesse essere a disposizione della scuola ( da cui si parte ) per la formazione e l' indirizzo di questa disciplina, per la creazione di associazioni o club agonistici.
Fiducioso in questa prospettiva Vi invito ad una risposta anche su questo giornale.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Montecatini via Sardegna del 10/6/2021 - 10:06
Via Sardegna
AUTORE: Giuovanni Tutti
email: -

14/6/2021 - 9:47

Certo è un bel disagio, ma se abitassi in zona andrei ha manifestare davanti il Municipio per settimane, scandaloso.....pio la colpa morì fanciulla.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Montecatini via Sardegna
AUTORE: Andrea F
email: -

10/6/2021 - 10:06

Tempo fa mi sono trovato a pensare che se un giorno fosse deliberata la costruzione del ponte sullo stretto di Messina , sicuramente io non lo avrei visto realizzato ; poi sono passato , più modestamente , a pensieri analoghi sulla piscina delle terme Leopoldine , adesso sto pensando a Via Sardegna . Stamattina sono passato di lì e mi sono visto circondato da radici affioranti , fondo stradale completamente sconnesso , marciapiedi disastrosi. Eppure tempo fa la strada è stata chiusa per diverso tempo , si supponeva per la sistemazione , ma si supponeva male visto che qualche pino non c'è più ma la strada è nelle stesse condizioni , forse peggiori. Quello che doveva essere un fiore all'occhiello dell'amministrazione comunale ( abbattimento e sostituzione dei pini , rifacimento dei marciapiedi , rifacimento del manto stradale , eventuale chiusura al traffico ...) è , allo stato attuale , una delle istantanee più efficaci sullo stato in cui versa
la città ....la colpa di chi è? Non lo so , ma non sicuramente di chi deve necessariamente passare di lì , magari perché ci abita e se deve uscire per buttare la spazzatura rischia di rompersi le caviglie.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
La linea Sigfrido
AUTORE: Giancarlo Fioretti
email: -

7/6/2021 - 13:18

Correva l'anno 1916, la Germania imperiale era impegnata nel Primo Conflitto Mondiale e, per difendersi da eventuali attacchi francesi, costruì lungo tutta la sua frontiera occidentale, una linea di fortificazioni militari chiamata "Linea Sigfrido". La Germania del Kaiser perse comunque la Guerra, ma la linea Sigfrido rimase. Le Potenze vincitrici non la fecero smantellare ed Hitler, quando giunse al potere ( aimé, per vie legali..), si trovò il lato ovest del suo confine ben munito e difeso. Dalla Linea Sigfrido, per l'appunto...
Oggi, in Italia, in un contesto di pace per fortuna, sta tuttavia capitando un episodio analogo.
Una sciagurata politica di spartizione partitica continua a tenere la TV pubblica in stato d'assedio. I partiti si sono ritagliati il loro orto, arrivando a mettere bocca su qualsiasi aspetto che riguarda l'Azienda, dalla linea politica dei telegiornali fino allo stesso palinsesto televisivo delle reti. Niente di nuovo, comunque. È dai tempi di Bernabei che le cose a viale Mazzini funzionano così... inutile scandalizzarsi...
Quello che però fa veramente indignare, in un periodo politico così particolare, è il tentativo di alcune frange politiche di dettare la linea politica del Paese attraverso la TV pubblica che, per l'appunto, è di tutti. Non di alcuni.
Il mio indice accusatore non può essere che rivolto a quelle forze politiche che hanno dato il loro sostegno entusiasta al governo Conte Bis, e che ora, sentendosene orfane, hanno sposato in pieno la Linea Sigfrido.
Il riferimento al giornalista Sigfrido Ranucci, conduttore del programma Report in onda su Rai Tre, è chiaramente voluto. Ranucci appartiene a quell'area politica statalista che vede un eventuale replica della formula di governo PD-5Stelle-Leu, la migliore soluzione possibile per i problemi dell'Italia.
Ranucci vede il Riformismo e la Libera Iniziativa come il fumo negli occhi. Gode ( o almeno dà l'impressione ) nel vedere gli esercizi commerciali chiusi e le piazze vuote. Gongola ( o almeno dà l'impressione) nel saperci tutti schiavi dei sussidi e del Reddito di Cittadinanza.
Quando poi all'orizzonte si è profilata un'alternativa a questo stato di cose, costituita dal Governo Draghi fortemente voluto da Italia Viva e dal suo Segretario Matteo Renzi, ecco che Sigfrido ha mostrato la parte peggiore di sé.
Ha infatti gettato la maschera, dimostrandosi il paladino di una Sinistra retriva, ottusa ed autolesionista.
Il suo accanimento non solo contro Renzi, ma anche nei confronti di ogni sbocco riformista della politica italiana, sta veramente rasentando il ridicolo.
A sentire Sigfrido, Renzi è colpevole di tutto. Dal crollo della Torre di Babele in poi....
Aver indugiato puntate su puntate ( pagate da tutti, fra parentesi) sull' incontro avvenuto all' area di servizio autostradale di Fiano Romano fra Matteo Renzi ed il funzionario dei Servizi Marco Mancini, sa tanto, credetemi, di arrampicata sugli specchi. Matteo Renzi, in uno Stato di Diritto, può imbattersi casualmente in chiunque. Stessa cosa vale per Marco Mancini. Fra i due è comunque intercorsa una conversazione privata di cui né Sigfrido né i suoi sodali hanno il diritto di intercettarne il labiale ( si fa per dire..). Ma, quello che fa più infuriare, è la tendenza di certa stampa ad accostare sempre e comunque il nome di Matteo Renzi con complotti, raggiri e quant'altro.
Chi ama la Libertà, ha l'obbligo morale di prendere le distanze dalla linea Sigfrido. E deve farlo con cortese sollecitudine.
Giancarlo Fioretti
----------------  RISPONDI





In risposta a: Accesso agli atti del 4/6/2021 - 11:06
Mezzemaniche
AUTORE: Tazio
email: [protetta]

4/6/2021 - 18:16

Sembra proprio che il consigliere non conoscesse la normativa.

Bene per chi aspira alla carica di sindaco.

Lo articolo non specifica trattarsi di consigliere.

Comunque in prima battuta il consigliere e stato trattato male come ogni altro cittadino.

Broccoli unitevi....e procedura zoppicante.

Forse il consigliere avrebbe potuto fare uso di una interpellanza a risposta scritta con richiesta degli allegati senza farsi prendere permil naso da solerti mezze maniche
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 2920 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [117]