Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:06 - 16/6/2019
  • 474 utenti online
  • 29937 visite ieri
  • [protetta]

Non si era ancora insediata la nuova giunta, che subito come falchi sulla preda, si sono avventati sia il Consigliere Rucco che la sua collega De Paola, con le più banali rimostranze. Si presuppone .....
TITO CON L'ARCO

La disciplina è forse poco conosciuta ma molto appassionante. Gli arcieri di campagna si muovono nel bosco e colpiscono sagome riproducenti animali. Un modo alternativo e divertente di fare movimento competitivo.

IPPICA

Appuntamento del giovedi’ all’Ippodromo Snai Sesana che coincide anche con l’ultimo programma di corse in diurna dato che da sabato 22 giugno, e fino al 31 agosto, si accenderanno i riflettori dell’impianto del trotto montecatinese per diciotto convegni in notturna.

CICLISMO

Sabato 15 giugno - nel primo pomeriggio - arrivo della seconda tappa del giro d’Italia Under 23, in via Giovanni Amendola di Pescia.

TIRO A SEGNO

Una manifestazione paesana che ha lasciato il segno, e ogni anno è sempre più  bella.

NUOTO

Dai campionati italiani giovanili oceanici di Salvamento, svolti a Riccione, arrivano 1 argento ed un bronzo per l'Asd Nuoto Valdinievole.

VOLLEY

Il direttore tecnico Sandro Becheroni, insieme allo staff tecnico, è già al lavoro per visionare le atlete delle due società e formare così, dopo una accurata selezione, i gruppi che prenderanno parte alle categorie giovanili e ai campionati di Prima Divisione territoriale e di Serie D Regionale.

BASKET

A Chiesina Uzzanese va in scena il secondo "Memorial Marco Neri", torneo di basket rivolto alla categoria Under 14 maschile, in memoria di Marco Neri, noto imprenditore locale, scomparso nel 2017 ed ex giocatore di pallacanestro, sia nelle fila di Chiesina che in quelle di Montecatini.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Glenn Cooper.

none_o

Un viaggio intorno al mondo fatto di fotografie che esprimono sentimenti.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
 8
Sono disponibili 1370 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [55] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Realtà e fantasia del 3/8/2018 - 9:27
Giusta riflessione!!
AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

3/8/2018 - 11:36

Giusta riflessione di Roberto ferroni Come si fa a non condividere,Bisognerebbe smetterla sempre di cavalcare situazioni in questa maniera cerchiamo di capire bene prima cosa è successo e poi si può esprimere un giudizio. Tutti i giorni vengono commessi reati sugli italiani e E allora per questo si parla di razzismo? E poi smettiamola una volta per tutte di dire che c'è il razzismo in Italia Ma per favore!!! Che il popolo italiano non sia razzista lo sanno benissimo in tutto il mondo non c'è più nessuno che crede a questa favola. Non si può fare politica cavalcando queste situazioni cerchiamo un po' di ritornare con i piedi per terra tutti quanti. I problemi in Italia purtroppo sono altri, e di difficile soluzione.ciao
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Realtà e fantasia
AUTORE: Roberto Ferroni
email: -

3/8/2018 - 9:27

Prendo spunto da una notizia appena pubblicata da un TG nazionale, circa l'atleta italiana colpita da un uovo in faccia. Ebbene, è notizie di questi minuti che la Polizia ha arrestato tre giovinastri italiani che hanno confessato essere responsabili ed averlo fatto per pura (stupidissima) goiardia. Come sembra abbiano fatto in altri casi e verso altre donne. Solo che queste erano di pelle bianca e quindi l'azione è passata sotto silenzio. Ma sul fatto dell'atleta italiana, di origine nigeriana, sono saltati su i soliti noti, perfino il Presidente del Consiglio le ha telefonato da New York, per stigmatizzare, ed hanno ragione, invocando però un intento discriminatorio ed attaccando come correi gli avversari politici.

Questo accade spesso, anche da queste parti, dove uno sconsiderato gesto di idioti, sempre che di idioti si tratti e non di azioni provocatorie, è stato preso al balzo per rinfocolare sia una campagna propagandistica, sia per additare - con tracotante sicurezza al di la di quanto poi le Autorità accerteranno - i veri, per loro, colpevoli.

Che i due gesti siano stupidi non ci piove. Che i responsabili prontamente identificati senza indagini, senza prove, possano non essere quelli prresunti, anche qui non ci piove. Ed i sostenitori della critica al fatto, critica che è assolutamente condivisa, continuano a menarla per le lunghe asserendo che il fatto, per essere accaduto, è esecrabile mentre la campgna accusatoria campata in aria dovrebbe cadere
bellamente in secondo piano.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

27/7/2018 - 11:56

L'austerità la moneta unica dovevano servire a ridurre il debito così non è stato ma purtroppo è servito ad aumentare i poveri e a non far calare il debito vogliamo rimanere in Europa? vogliamo che l'euro continui ad esistere? Bene forse una soluzione c'è ogni Nazione si riprenda la sovranità monetaria seppur in maniera provvisoria pur rimanendo in Europa in pratica si dia la possibilità di stampare euro a ogni nazione al fine di diminuire il debito rilanciare l'economia aumentare le pensioni e via dicendo come fare ?l'Europa deve concedere a ogni Nazione di risolvere i propri problemi in maniera autonoma in base al debito e altre valutazioni economiche si stabilisce quanta moneta ogni nazione potrà stampare. Certo non è facile tutto questo ma Fateci una riflessione vedrete che potrebbe essere una via d'uscita ai nostri problemi. Non si esce dall'Europa Non si esce dalla moneta unica Ma sicuramente usciremo dai nostri gravi problemi Ciao.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Considerazione del 27/7/2018 - 9:53
Alia e dintorni
AUTORE: roberto ferroni
email: -

27/7/2018 - 11:14

Non ero (non eravamo) soddisfatto/i del servizio precedente, ne fanno testo le diverse battaglie per ottenere più igiene, leggasi pulizia periodica dei cassonetti dell'umido. Ottenemmo poco, ma qualcosa ottenemmo. Ora ci imbandiscono una prospettiva di miglioramento, a partire da quando non si sa anche se alcuni parlano dell'autunno. Io sono come San Tommaso, credo quando vedo, specialmente se il riferimento è ad un carrozzone pubblico, notoriamente settore di arroganza corporativa e menefreghismo delle utenze. Tuttavia reclamo il diritto di cittadino che paga - ed ho sempre pagato dal 1960 in poi - tasse ed imposte per evidenziare le cose che non vanno. Questo in funzione della Carta Costituzionale, se ha un qualche valore e non solo per essere sbandierata a comodo della propaganda politica. Sarà battaglia dura,forse anche incerta, ma sono le Istituzioni di ogni grado che devono servire il Cittadino, non il contrario. E sono disposta anche a sparare sulla Croce Rossa, se questa opera diversamente dal suo mandato.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Alia? Boh! del 26/7/2018 - 14:48
Considerazione
AUTORE: Torre Giovanni
email: -

27/7/2018 - 9:53

Da Montecatini,attaccare l'ALIA è come sparare sulla Croce Rossa ,ti riponderanno tra qualche settimana se ne hanno voglia,intanto ti danno un numerino di protocollo e poi si vedrà!

Le loro iniziative di risparmiare sui contenitori, a tutti i costi, stravolge quello che era assodato dal vecchio gestore nei decenni precedenti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Alia? Boh!
AUTORE: Uno dei frontalieri
email: -

26/7/2018 - 14:48

In una strada pievarina ci sono due settori, uno costituito da
viareggine con poco giardino, l'altro da una mezza dozzina di villette
che complessivamente superano i tremila m2 di giardini. Nel primo
settore ci sono due bidoni per il bio degradabile, nel secondo uno è
stato tolto, nonostante il reclamo fatto presso il Comune e
l'assicurazione di questo che presto sarebbe stato ripristinato il
secondo contenitore.

Dopo mesi niente è stato fatto ed un operatore Alia interpellato nel
corso del suo servizio, ha dichiarato che NON sarebbe stato messo un
secondo bidone perché "stufi di romperlo sollevandolo causa il peso".
Ma Alia, dove crede si debbano versare le sfalciature d'erba, i residui
di potature, oltre che i normali sacchetti contenenti i rifiuti domestici ?

Qualcuno dice "pazienza, ad ottobre scatterà il porta a porta" ma nel
frattempo ? Le tariffe si pagano in funzione dei metri quadri abitativi
ed annessi (leggi terreno) ma il servizio sembra voler solo preservare
l'integrità del bidone di plastica.

Va bene che si stiamo lentamente islamizzando ma il "bukhra, InsAllah"
(domani, a Dio piacendo) non fa, ne deve fare parte, della cultura italo
europea, tantomeno di un servizio pre pagato.

Alia, se ci sei batti un colpo (copia inviata sull'apposito servizio del
loro sito)
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ametista Group
email: -

26/7/2018 - 9:58

Nellul'ultimo consiglio comunale è stato approvato l'emendamento a favore del mercatino Grocco la salute per la sua riqualificazione il gruppo ametista con il suo portavoce Ciro baccalani esprime la propria soddisfazione come tutti sapete Siamo stati molto attivi perché questo potesse avvenire vogliamo ringraziare il dottor Rucco vicesindaco per la sensibilità e la disponibilità dimostrata nei confronti di tanti commercianti che stanno vivendo una grave crisi. È un primo passo che va nella direzione giusta seguiranno altre iniziative al fine di poter rilanciare l'intera area in attesa che riapre la salute. In questo percorso abbiamo avuto la solidarieta di tanti politici a cui va il nostro sincero ringraziamento.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Montecatini ex-terme d'Europa del 20/7/2018 - 15:57
Critiche!critiche!sempre e solamente critiche!!!
AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

22/7/2018 - 9:52

È giusto criticare Ci mancherebbe se poi Oltre alle critiche ci sono anche delle proposte benissimo ma quando si sente dire Povera Montecatini Povera qua, Povera la ,Non funziona niente ma è solo Montecatini in queste condizioni o è tutta l'Italia? Vogliamo parlare di Roma in che condizioni è!!!Oppure anche di altre città? Certamente anche a Montecatini saranno stati fatti degli sbagli non c'è dubbio ma un conto è criticare e un conto è governare, sia ben chiaro che non sono qui a difendere nessuno perché non c'è bisogno della mia difesa ma cerchiamo di essere un po'piu positivi. E poi comunque le cose sono sempre migliorabili L'importante è che si stia muovendo qualcosa a Montecatini, E poi comunque non è che possiamo sempre chiamare Fuksas per fare i lavori.Ciao tutti
----------------  RISPONDI





In risposta a: Euro si Euro no del 20/7/2018 - 16:23
Euro si euro no!
AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

21/7/2018 - 10:15

Caro Gianluca ti ringrazio di avermi risposto Quando si dice Costruiamo ponti e non muri difficilmente troveremo persone che non sono d'accordo Certo è che al momento che dovremmo fare accordi commerciali la cosa cambia in virtù del fatto che abbiamo Nazioni dove lo stipendio base è di circa 2 €300 al mese mentre il nostro è di circa 1200 1300 questa differenza fa si che arriveranno tanti prodotti a prezzi bassissimi che provocheranno non pochi problemi per fare un esempio a Prato prima che arrivassero i cinesi c'erano tante ditte italiane,sono state costrette a chiudere non potevano competere con i loro prezzi ultimamente se non sbaglio l'Europa fatto sta facendo un accordo con il Giappone di libero scambio Mi auguro che chi di dovere abbia impostato le cose in maniera tale da non provocare ulteriori problemi alla nostra economia apprendo con piacere che l'euro per te è una moneta simpatica rispetto molto le opinioni altrui Qualora in futuro lo diventasse anche per me te lo farò presente.l'ultima riflessione Certo è che l'Italia i problemi li aveva anche prima dell'euro Certo è che ci sono stati governi che non hanno fatto il loro dovere, ma certamente l'euro non li ha ridotti addirittura li ha peggiorati aggiungo inoltre che in virtù di quello che sta succedendo ultimamente più che unire l'euro Pare che stia dividendo.Ma questa è solo una mia opinione Non è detto che sia giusta Ciao a tutti
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Cara Europa!!!!
AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

20/7/2018 - 22:01

Uno Europa quanto ci costi? Due era necessario tutto questo rigore? 3 Dov'è finita la nostra sovranità e in particolare quella monetaria? Cari italiani qualsiasi forza politica che governerà potrà fare ben poco l'Europa ci costa tanti soldi ma se spendiamo tanti soldi dovremmo avere dei benefici Giusto No! Non è così perché l'Europa ci impone dei vincoli Inoltre non avendo più la sovranità monetaria dobbiamo per forza per cassa sui pensionati sulla sanità e aumentare le tasse e inoltre il nostro debito pubblico continuerà ad aumentare.Cari italiani o riusciamo a cambiare l'europa oppure prima si esce e meglio e in riferimento a tutto questo il programma della Lega e quello del MoVimento 5 Stelle è impossibile da realizzare perché? Perché non ci sono i soldi Ora i nodi vengono al pettine Ma se era chiaro per noi probabilmente era chiaro anche per loro Giusto? Insomma per concludere buona sofferenza a tutti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Euro si euro no!!! del 16/7/2018 - 10:09
Euro si Euro no
AUTORE: gianluca torre
email: [protetta]

20/7/2018 - 16:23

Visto che questo "giornale" ospita con abbondanti spazi le opinioni dei lettori, e visto che l'Ametista group me lo chiede, renderò la mia opinione sull'euro. Come ho già accennato mi ritengo non proprio competente in materia economico finanziaria e utilizzo le mie riminescenze scolastiche e qualche lettura in proposito. Che vi devo dire cari Ametista, che mi piace l'euro per simpatia ? Perchè no, è una moneta che unisce, avete notato sulle banconote quella serie di ponti? I ponti sono il contrario dei muri...poi mi par ch'essa (la moneta) sia ritenuta il capro espiatorio, la causa, il pretesto, il germe della mancata crescita italiana. Credo poi che la tanto sbandierate "suvranità monetaria" porterebbe alla consuete svalutazioni a due cifre al fine di facilitare le esportazioni tralasciando le difficoltà nell'importazione
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Montecatini ex-terme d'Europa
AUTORE: Carlo Maltagliati
email: -

20/7/2018 - 15:57

Sono ormai degli anni che purtroppo assistiamo al degrado di Montecatini; ciò è dovuto sia alla crisi del termalismo inteso come somministrazione di acque termali,

che all’incoscienza della classe politica a prescindere di chi in comune gestiva la maggioranza. Fare la classifica di chi ha fatto meglio o peggio non serve a niente.

Stiamo assistendo ad un nuovo risveglio del centro cittadino con la riapertura di locali storici come l’Imperiale , il Bar Biondi o il Gambrinus da parte di imprenditori della zona.

La cosa ha avuto un impatto positivo sulla cittadinanza, ma il problema è sorto quando abbiamo visto come vengono fatte queste ristrutturazioni, in particolar modo il Caffe Biondi e il Gambrinus;

l’impatto per la pedana del Biondi francamente è eccessivo, ci voleva un minimo di buon gusto senza alzare a quel livello una pedana come hanno fatto, è una cosa che stona e questo doveva

essere un suggerimento dei tecnici del Comune avendo quest’opera un impatto ambientale. Il Sindaco stesso non gli doveva dare quello spazio che è eccessivo, senza aver valutato l’insieme.

Ma la cosa che ci inorridisce, sono quei CATAFALCHI che stanno costruendo nel piazzale del Gambrinus. Opera oscena in un ambiente stupendo che doveva si essere valorizzato,

ma con strutture aperte come c’erano gli anni passati. Speriamo che sui tavoli di quei catafalchi non ci mettono delle candele, come accade in alcuni ristoranti,

altrimenti qualche straniero può scambiare il posto, come succursale del cimitero cittadino. Mi dicono in Comune, che le belle arti, hanno approvato quello scempio;

se così fosse, al peggio non c’è limite. Per fortuna si chiamano Belle Arti!!!

La richiesta presentata in Comune , cita che dette opere servono per il periodo estivo! Ma chi vogliono prendere in giro ? Povera Montecatini.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Euro si Euro no del 15/7/2018 - 23:23
Euro si euro no!!!
AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

16/7/2018 - 10:09

Scusa Gianluca ma non ho capito se sei Contrario o favorevole Per quanto riguarda l'euro. Per come la penso io l'euro non è stato un beneficio per noi è anche per tante altre nazioni Per non parlare poi del Parlamento Europeo di quanto ci costa una montagna di soldi!!! Ma se l'euro era stato creato per portare benefici alla popolazione dopo tutti questi anni sono arrivati questi benefici oppure no? Facciamo una riflessione liberamente senza essere condizionati dai grandi professoroni che vanno in televisione a parlare in favore dell'euro. Chiaramente è solo un mio parere Ciao a tutti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Public company del 9/7/2018 - 9:46
Euro si Euro no
AUTORE: Gianluca Torre
email: [protetta]

15/7/2018 - 23:23

Non posso permettermi - per incompetenza - di giudicare la "forbita" analisi della Public company, mi permetto solo di far notare che l'euro è stato intodotto in Italia nel 2002 (16 anni or sono) e se si vuole far riferimento all'unità di conto "virtuale" essa risale al 1999 (19 anni or sono)...se tanto mi dà tanto....allora
----------------  RISPONDI





AUTORE: Luca Biscioni
email: -

12/7/2018 - 8:57

Questa sera ho avuto l' onore ed il piacere di essere statoi nvitato ad personam, come Cittadino di Pescia, alla Assemblea in oggetto. Erano presenti i Sindaci di Prato e Pistoia , S.E. il Pfefetto, il Presidente della Provincia, il Consigliere Regionale Marco Niccolai , numerosi rappresentanti di istituti finanziari etc. Pragmatico,sintetico e preciso è stato il contributo del Sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi. Matteo Biffoni,Sindaco di Prato, si è maggiormente dilungato sulla sua proficua concertazione a tutto campo con gli imprenditori locali. Molto dettagliatamente il Presidente di Confcommercio Pistoia Prato nonché Presidente della Camera di Commercio di Pistoia Prato Stefano Morandi ha spiegato le problematiche del settore sia in ambito locale che nazionale. Dai dati 2017 di Confcommercio risulterebbe una stazionarieta' nel numero delle imprese nella Provincia di Pistoia ed un lieve incremento in Prato. Il numero degli iscritti alla Associazione nelle 2 Province avrebbe avuto un incremento di circa il 5% .
Da questo intervento e da quello successivo di Carlo Sangalli ,Presidente Imprese Confcommercio per l' Italia , è emerso come , attraverso una costante concertazione tra politici locali ed associazioni di imprese, nonostante la crisi a livello nazionale , si possa intravedere una ripresa della attività imprenditoriale con ripercussioni positive per tutte le categorie dei Cittadini. Ha fatto seguito una interessante monotematica tavola rotonda.
La empatia e l'interesse che gli l'imprenditori Pesciatini hanno dimostrato nel discutere con me , Pesciatino invitato a tale consesso, mi ha fatto capire come il futuro della nostra imprenditoria commerciale., florovivaistica etc., non possa prescindere dalla attivazione di tavoli di concertazione mirati ad ogni singola problematica ( dal mercato settimanale al MEFITa Pinocchio e via dicendo). Sono certo che gli imprenditori locali abbiano ben recepito il messaggio di questo convegno e che stimoleranno questa neonata Amministrazione Comunale, che certamente si attiverà in modo da recepire e vagliare i loro input , per migliorare la economia e la vivibilità del nostro amato territorio.
L' ex Capo Gruppo Consiliare Luca Biscioni
----------------  RISPONDI





In risposta a: Lenzi del 7/7/2018 - 11:54
Public company
AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

9/7/2018 - 9:46

Caro Fabio Giusta osservazione la tua c'è però da dire che non abbiamo un piano (B) non abbiamo un'alternativa dobbiamo ritornare ad avere la nostra sovranità monetaria altrimenti non si esce fuori da niente!!! Come dici tu la banca d'Italia è una pubblic Company benissimo le cose si possono cambiare basta che ci sia un governo che lo vuole fare tutto è possibile!!! Volere è potere! come tu sai in Italia ci sono oltre 5 milioni di poveri altri milioni sono sulla soglia della povertà cosa aspettiamo a fare un cambiamento radicale che sia troppo tardi? Di certo non si può continuare su questa strada!!! Noi ci stiamo suicidando dopo 18 anni di euro Guarda in che condizioni siamo!Vuoi continuare così? E smettiamola in di ascoltare i grandi professori che dicono che se usciamo dall'euro ci sarà la svalutazione!!! Ma che cosa è successo in questi 18 anni altro che svalutazione abbiamo avuto!!!ti saluto cordialmente e ciao
----------------  RISPONDI





In risposta a: Riprendiamoci la sovranità monetaria del 6/7/2018 - 14:17
Lenzi
AUTORE: Fabio
email: [protetta]

7/7/2018 - 11:54

Grazie a Letta e Saccomanni dal 2013 la Banca d'Italia non è più degli Italiani ma è diventata una public company. E credi che abolendo l'euro si torni alla sovranità monetaria? Illusione!
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ametista group
email: [protetta]

6/7/2018 - 14:17

Invito tutti gli italiani a fare una seria riflessione l'euro è entrato in vigore nel 2002 Sono passati circa 17 18 anni ci avevano detto che sarebbe stata una cosa positiva ci hanno portato in Europa tra l'altro senza chiederci il permesso e dopo tutti questi anni vogliamo fare un resoconto stiamo meglio o stiamo peggio? stiamo molto peggio ci siamo impoveriti sia noi che altre nazioni perché? perché da quando siamo entrati in Europa ci hanno tolto la sovranità monetaria non possiamo più Stampare moneta E allora dove andiamo a prendere i soldi in caso di bisogno? Li andiamo a prendere nella tassazione li andiamo a prendere facendo cassa sui pensionati li andiamo a prendere gli andiamo a prendere tagliando servizi della sallnita continuando su questa strada qualsiasi governo che andrà a Roma a governare avrà le mani legate e potrà fare poco o niente e allora è arrivato il momento di renderci conto in che situazione siamo siamo in una situazione difficilissima dobbiamo recuperare in tutte le maniere la nostra sovranità monetaria!!! non se ne esce fuori o muore l'euro o moriremo moi,
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ciro Baccalani
email: -

2/7/2018 - 10:22

Tutti ci chiediamo Come fare per rilanciare l'economia! E' difficile trovare soluzioni ma una cosa è certa un metodo perché questo avvenga è possibile Come fare molto semplice dobbiamo abolire togliere tutti i giochi che ci propinano tutti i giorni vale a dire dobbiamo togliere le macchinette mangiasoldi dobbiamo togliere tanti altri giochi e lasciare solo come era una volta il Lotto il sabato e le partite chiuso tutti gli altri giochi vanno eliminati perché ?Perché le persone tutti i giorni spendono in questa direzione ormai i malati di gioco Sono in forte aumento l'Italia è diventata tutto un casino!!! 'Le chi di dovere dovrebbe fare una seria riflessione su questo persone cominciano da lunedì mattina presto a giocare questo non è più accettabile se noi fermiamo questo fiume di soldi che va nei giochi non facciamo altro che fare del bene ai cittadini, e tutti quei soldi che non andranno più ai giochi serviranno a rilanciare l'economia e a far stare più sereni e più tranquilli tutti quanti. Inoltre lo Stato Italiano spende soldi per i malati di gioco e questo deve far riflettere più il tempo passerà e più ci saranno persone che avranno di questi problemi è più aumentera' la spesa per aiutarli. Chi di dovere dovrebbe fare una seria riflessione su quanto detto C'è in gioco la nostra vita. Ciao a tutti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Accordi e contestazioni
AUTORE: Torre
email: -

30/6/2018 - 10:09

Come prevedibile nelle ultime ore l'accordo europeo sull'immigrazione ha confermato che dobbiamo portare la croce mentre gli altri stati stanno a guardare.
Capobanda la Francia che,già dall'inizio di questa storia,fece capire il suo pensiero sull'accoglienza di questa gente,lasciata a dormire sugli scogli con vista sul mare ed,il giorno,dopo rispediti al mittente accanto.
La Spagna che dista solo 14 Km.dall'Africa è restia a dare ospitalità quindi,nella rete,ci sono rimaste due nazioni,l'Italia e la Grecia.
Queste amare considerazioni fanno capire il peso che abbiamo in ambito europeo e il rimedio potrebbe essere quello di salutare la compagnia Euro girando la frittata alla Corsica,terra regalata dai genovesi costretti ad andarsene.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Nicola Cecchi
email: -

15/6/2018 - 15:31

PESCIA: in una guerra ormai senza quartiere troviamo da una parte un schieramento allo sbando totale perchè i pezzi del puzzle son tutti sbagliati e non incastrano nemmeno a martellate, dall'altra il PD che si dimentica da dove viene e pare sappia solo dove andrà, cioè dalla parte di coloro che hanno de sempre avversato senza se e senza ma prendendo in prestito il motto:" il nemico del mio nemico è mio amico anche se abbiamo combinato guai insieme a quello stesso attuale nemico quando era amico perchè allora nemico insieme a noi di quel nemico che ora è amico anche se ha combinato guai a suo tempo ! LO SO NON SI CAPISCE NULLA. MA IL RISULTATO DI TUTTO QUESTO CAOS, RIDOTTO TUTTO AI MINIMI TERMINI è IL SEGUENTE: a questi NON INTERESSA NULLA DI NOI PESCIATINI MA INTERESSA SOLO POTER INVENTARSI " LA LORO PERSONALISSIMA PARTE DELLA RAGIONE " per narcisimo ed egocentrismo politico d 'orticello, niente a che fare con il bene comune ! Infine ci sono quelli che per per spirito di rivalsa e del" vi facciamo vedere noi di che pasta siamo " corrono in lungo e largo dimenticandosi che non si può far passare per verginelle coloro che verginelle non lo sono più da una vita ormai .
Personalmente sto con quelli che detto quello che c' era da dire ora stanno in religioso silenzio ad osservare lo scannarsi di una inutile classe politica pesciatina !
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Politica
AUTORE: R.F.
email: -

15/6/2018 - 14:53

Ogni punto di vista deve essere rispettato. Ma quando si arriva a dire
che a Ponte, e non sono pontigiano, ha vinto il Pd sarebbe come dire che
l'acqua fredda é tale pereché non riscaldata. Ci sono mille supposizioni
da poter fare, dall'arroganza di chi credeva che un buon risultato alle
poilitiche nazionali potesse ripetersi, alle strategie complessive che
privilegiano un Comune a scapito di un altro, ad altri, e forse
incoffessabili, motivi. Quello che sta accadendo, su scala locale e
nazionale, é un secondo terremoto dopo quello che sconvolse la politica
ai tempi di Mani Pulite. I vecchi partiti, PD e FI per primi, ormai
hanno fatto il loro corso. Hanno promesso e non mantenuto, la gente si é
stufata. La sinistra, in genere, è relegata alla nicchia degli
irriducibili nostalgici di un'ideologia che non é realistica con i tempi
attuali. Per questo gli elettori hanno privilegiato M5S e Lega. Faranno
ben, faranno male, solo dopo qualche tempo potremo cominciare a tirare
le somme. Intanto l'Europa, che fino a marzo scorso imponeva, dettava,
esigeva, ora sembra più propensa ad ascoltare, assecondare, condividere.
Vedremo se sono parole o fatti. Certo che la veemenza di qualche
opposizione, che addirittura vorrebbe come le scelte a suo tempo fatte
venissero ancora rispettate ed implementate da chi é stato eletto
proprio per ridimensionarle o cambiarle sembra abbastanza assurda.
Generalmente chi urla è per farsi notare non avendo alcunché di
costruttivo da proporre.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cosa ci insegnano le elezioni del 12/6/2018 - 15:30
Centrodx da dimissioni
AUTORE: Sandro
email: [protetta]

14/6/2018 - 21:07

A Pescia risultati inimi di alcuni dirigenti storici. Franchini Fdi-an ad esempio ha avuto 15 preferenze. Indubbiamente è l'ora di ritirarsi a vita privata. Trionfa Giurlani, senza partiti. A Ponte vince il pd e soprattutto il centrodx è sorpassato dalla Lista Romani di ben 800 voti o quasi.I dirigenti devono dimettersi in tronco, nessuno escluso. Forza Italia e fdi sono partiti finiti e usurati. La Lega, che ho votato a Marzo, merita di meglio. Il m5s deve selezionare invece i propri candidati.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Francia del 13/6/2018 - 22:47
a macron ma che dici?
AUTORE: ametista group
email: [protetta]

14/6/2018 - 11:30

Bravo Simo sono perfettamente d'accordo con te Per non parlare poi di quando è andato a bombardare in Libia !!! Lee frontiere chiuse e tutto il resto Ma Con che coraggio dice queste cose? E arrivata l'ora di Farsi rispettare basta porgere l'altra guancia e inchinarsi sempre davanti a tutti!!!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cugini d'oltralpe del 13/6/2018 - 18:35
Francia
AUTORE: simo
email: [protetta]

13/6/2018 - 22:47

I si.ri del governo francese accusano noi italiani di non rispettare i patti perché abbiamo rifiutato l attracco ad UNA dico UNA nave carica di migranti. Loro che chiudono la barriera di Ventimiglia e riportano indietro (in Italia) chi riesce ad entrare nel loro territorio. Considerando che la maggior parte di questi profughi proviene da paesi che sono ex colonie Francesi, territori ampiamente sfruttati dai transalpini e poi abbandonati a se stessi...bravo Marcon!!
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 1370 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [55]