Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:07 - 13/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Dimmene bibbi!
che bellezza , che meraviglia , non sai che soddisfazione le tue parole mio dio bibbi , venerabile maestro di vita!
Sono addirittura riuscito a stupirti bibbi !! Mi sto forse avvicinando .....
RALLY

E' pronto ad accendere i motori della Skoda Fabia R5, Thomas Paperini. Il pilota pistoiese, atteso al debutto sulla vettura, sarà parte integrante della Coppa Città di Lucca.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sabato in notturna con una riunione di corse interamente riservata ai gentlemen.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Valentina Petri.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

La vittoria doveva essere scontata per Firenze, ma non andò così.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
MASSA E COZZILE
E' morto Martino Martini: così lo ricorda il Pd locale

17/1/2011 - 8:10

MASSA E COZZILE
E’ morto giovedì a 93 anni Martino Martini, esponente storico della sinistra di Massa e Cozzile.  Il Pd di Massa e Cozzile lo ha ricordato con il seguente comunicato:

 

 «Convinto antifascista, impegnato politicamente nelle fila del nostro partito dal Pci fino all’attuale Pd, e figlio del primo sindaco del nostro comune dopo la Liberazione, Francesco Martini (sindaco dal 1944 al 1964). Martino Martini ha avuto una vita segnata dal forte impegno politico. Si rifugia in Francia nel 1936 per non partecipare alle guerre coloniali volute da Mussolini. A Parigi si iscrive subito al Partito Comunista francese e collabora con Luigi Longo (il futuro segretario del Pci), Giuseppe Di Vittori (il futuro segretario generale della Cgil) e Giovanni Amendola.

Quando la Germania nazista invade la Francia, partecipa alle prime forme di resistenza organizzate dal Partito Comunista francese. Martino e la sua compagna vengono arrestati con molti altri ma, nonostante le torture subite dalla milizia fascista francese, nessuno parla. Il carcere finisce dopo alcuni mesi di detenzione. Quando il partito crea un gruppo di partigiani operanti in città, il gruppo di elitè, Martino è responsabile dell’organizzazione del reparto medico, degli aspetti finanziari, dei nascondigli.

 

IL GRUPPO è successivamente smantellato e decimato su ordine dei nazisti e il comandante, con altri ventitrè partigiani, viene fucilato. Martino fugge miracolosamente all’arresto con pochissimi altri compagni e continua a combattere nella Resistenza fino alla liberazione di Parigi nel 1944. Dopo la guerra ha vissuto a Genova, dove il padre Francesco aveva trascorso il periodo della guerra per sfuggire al le persecuzioni fasciste, ma ha sempre mantenuto i contatti con il suo comune di nascita, e nel 2002 si trasferisce a Cozzile. E’ stato tra i fondatori del Pd di Massa e Cozzile».

La salma di Martino Martini sarà cremata. Il trasporto delle ceneri dall’abitazione al cimitero di Cozzile avverrà domani alle 15,30.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: