Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:07 - 29/7/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Che tu non facessi parte della compagnia non ci era dubbio
BASKET

Sesto tassello e sesta conferma per i ciabattini. Dopo Giorgio Soriani e Alessandro Giusti, torna in blu-amaranto Andrea Navicelli, play-guardia del ”96, a Monsummano già dalla stagione 2018/2019.

CALCIO

Dopo quella con la Roma a Trigoria altra amichevole di lusso per il Montecatini.

SCHERMA

Dalla prossima stagione, infatti, il sodalizio pistoiese potrà contrare sulle prestazioni di un atleta di grandissimo spessore. Si tratta di Lorenzo Bruttini, ventinovenne senese, che ha da poco chiuso una carriera agonistica di tutto rispetto.

PODISMO

Si è svolta a Chiesina Uzzanese (Pistoia), organizzata dal Gruppo Podistico I Ghibellini di Massa e Cozzile e partita dal parco Pertini, la tredicesima edizione della ‘’Strachiesina’’, sulla distanza di 10,5 chilometri (competitivi) e di km 3 e 6 per i camminatori con un buon numero di partecipanti.

BASKET

La scorsa settimana la società del Presidente Nerini ha annunciato gli acquisti di Mattera, Bacchini e Giangrasso, tre giocatrici chiave nell’ottica di un ulteriore ringiovanimento di una squadra che desidera essere anche quest’anno protagonista del torneo di A2 femminile. 

TENNIS

Marco Speronello e la coppia composta da Calneggia/Baez Clemente sono i vincitori della prima edizione del “Torneo Open maschile – Trofeo Birindelli” (4.500 € di montepremi), organizzato da Grantennis Event e dallo Sport Village sui campi del circolo tennis di Borgo a Buggiano.

BOCCE

Sabato 24 luglio il Campionato di società Raffa Toscana 2021 ha decretato le vincitrici.

BASKET

Non si ferma il mercato di Nico Basket che, dopo i colpi Mattera e Bacchini, annuncia di aver acquisito i diritti sportivi di Sara Giangrasso per la prossima stagione.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

Fino al 5 settembre è possibile visitare la mostra a Palazzo Fabroni.

Ero steso sopra un prato:
per non essere accecato
ho coperto .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

Selezioniamo infermieri laureati iscritti all'albo per nuovo .....
Sono un “maturo” chitarrista della Valdinievole e cerco un .....
IPPICA
Cometa Petral si presenta vincente in generazione 2018

24/7/2020 - 9:58

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme consueto appuntamento del giovedì sera che ha visto in apertura la moneta più ricca della riunione, il Premio Final Chance, con protagonisti nove esponenti della generazione 2018, tutti al debutto ad eccezione di Cooper dei Greppi. Si è presentata in maniera molto interessante l’inedita Cometa Petral, da Ringostarr Treb e La Brunetta, allenata da Massimo Compagno e guidata con fiducia da Antonio Castiello: molto seguita al betting, la portacolori del signor Mauro Prospero ha lottato in partenza con Carlomagno D’Esi desistendodopo 600 metri veloci per sistemarsi in terza posizione ma è presto tornata al largo e al mezzo giro finale hamosso nuovamente all’attacco per passare netta in retta, a media di 1.18.4, dimostrando buon potenziale edi conoscere già il “mestiere”. Carlomagno D’Esi ha dovuto accettare la superiorità della vincitrice; terzoposto per una diligente Clori di Poggio, mentre Cleopatra Bar si è disunita dopo 500 metri mentre provava ad avvicinarsi alle prime posizioni.

Mattatori della serata sono stati Antonio Greppi e Antonio Di Nardo tra i driver e Gennaro Casillo tra gli allenatori. Il driver toscano ha piazzato una tripletta iniziando con la favoritissima Aurora Show nel Premio Fiammifero Rex: reduce da due r.p., la cavalla di Enrico Fiaschi si è avviata con circospezione, ha mossoall’esterno e nonostante abbia trovato una America di Risaia intenzionata a renderle la vita dura, alla fine hafatto valere il maggiore spessore passando in retta a media di 1.15.5 con un ultimo km allo scoperto. Alla coetanea di Riccardo Pezzatini il merito di averci provato, andando davanti e mettendola sul ritmo nellasperanza che la rivale magari incappasse in un’altra battuta a vuoto: nulla da fare, e così America si è dovutaaccontentare del secondo posto. Adelasia al traino ha chiuso terza: in errore dopo 600 metri Andaluza laquale aveva mosso all’esterno provando ad anticipare le mosse della vincitrice.

Gli altri due successi di Greppi sono arrivati con altrettanti allievi di Afrim Shmidra: nel Premio Vanguard King, la “reclamare” sui 1640 metri per cavalli di 5 anni e oltre, Velletri Jet riusciva a difendere il comandoda Uranogal, completava il km in 1.17.4, quindi allungava in progressione nei 500 finali e in retta si salvava, a media di 1.15.2, dall’affondo ficcante di Tysonper. Terzo posto per Voldemort Nal: Uranogal provava atastare il polso al vincitore ma calava a traguardo lontano.

Nel Premio Maya Baby, la prova per anziani di cat. G, tornava al successo Pegaso D’Alfa: il favorito sfilavasenza spesa su Tunecede, poteva permettersi un primo km tranquillo sul piede dell’1.19 e nel finalenaturalmente neon aveva grossi problemi a staccare i rivali ed emergere netto a media di 1.17.4. Tunecede faceva tesoro della posizione alle spalle del battistrada per conservare il secondo posto, mentre Sanrunner con finale incisivo ma tardivo faceva sua la terza moneta su Unica Key.

Il triplo da allenatore di Gennaro Casillo era naturalmente per buona parte costruito sulle vittorie di Antonio Di Nardo: il driver campano si scatenava nel finale di convegno, prima portando al traguardo la favorita Brooklyn Lux nel Premio Beaurina: la figlia di From Above al comando completava metà corsa in 1.03, sulla puntata in terza ruota di Bamako dei Greppi allungava in progressione e coglieva una perentoria affermazione a media di 1.16.1. Sempre al traino della rivale, Battiato Jet conquistava la seconda moneta senza però riuscire a minacciare la vincitrice: terza Brezza Grad, rimasta in quota nonostante tragitto dispendioso allo scoperto.

Quindi nel Premio Robin Hood Mz, la prova sui 1640 metri per cavalli di cat. E/F, Ulisse Effe ripagava leattenzioni degli scommettitori con una prestazione notevole: all’esterno scoperto dal via, il figlio diGruccione Jet muoveva con maggiore decisione sul battistrada Victor dei Ronchi nell’ultimo giro per sbarazzarsene già all’imbocco della curva finale e allungare in scioltezza: media finale di 1.14.3, con i 600conclusivi volati in spinta in 43.9. Tikad faticava un pò sull’ultima curva a liberarsi dalla scia del calanteVictor dei Ronchi, poi finiva bene al secondo posto precedendo Quincy Frontline. In errore ai 300 finali Venanzo Jet quando stava progredendo bene in terza ruota.

L’altro successo della serata per il trainer campano era arrivato nel Premio Martini Rosso, la prova per cavalli di 3 anni affidati ai gentlemen. Sugli errori nella fase iniziale in cui sono incappati numerosi soggetti,e tra questi anche la favorita Baria Trgf Risaia all’imbocco della prima curva quando gravitava ai lati di Bimbamia D’Arc (a sua volta in errore), è stato lesto Thomas Manfredini in sediolo a Blair Witch Fi ad approfittare della situazione sfilando al comando in poco più di mezzo giro sull’accondiscendente BancaItalia San: in testa, la figlia di Toss Out era impegnata da Belvolo ma dopo un attimo di “tentennamento”sapeva reagire bene al rivale e in retta staccava per vincere a media di 1.16.9. Belvolo accusava la fatica nel finale ma conservava un meritato secondo posto su Bladerunner Font che veniva a regolare Banca Italia San per il terzo posto.

Fonte: Snaitech
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: