Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:01 - 19/1/2019
  • 649 utenti online
  • 28933 visite ieri
  • [protetta]

leggo che i genitori di un bambino livornese nato per primo nel 2019 a Pisa, hanno voluto che non si sapesse il nome in quanto, per loro, sarebbe un'onta insopportabile, far sapere a Livorno che è andato .....
NUOTO

A Grosseto l'Asd Nuoto Valdinievole vince il campionato regionale di Salvamento nella categoria Esordienti A e B.

VOLLEY

Domenica 20 gennaio, con fischio d'inizio alle 18, di scena un derby pistoiese al palazzetto dello sport di piazza Pertini.

PODISMO

Sei mesi dopo la prima edizione della mezza maratona, a Montecatini Terme si replica con i podisti impegnati sulle stesse strade cittadine.

BOCCE

Domenica prossima è in programma una gara regionale organizzata dalla Bocciofila Pieve a Nievole.

VOLLEY

È già tempo di pensare alle fasi finali del campionato di volley giovanile con obiettivo la rassegna regionale di categoria.

RALLY

E’ il Wrc 2, il “Mondiale Rally” riservato agli equipaggi privati, il contesto che vedrà impegnato Daniele Michi nella stagione agonistica 2019.

KARATE

Buon esordio stagionale per gli agonisti del Karate Kwai Pescia che domenica 13 gennaio hanno preso parte al 2°Gran Prix Toscana Karate "Trofeo Alessio Fiorentini" alla palestra Mario D'Agata di Arezzo.

BOCCE

La boa è stata girata sabato scorso e, con il turno di sabato 19, entriamo nel vivo di questo interessante campionato di Serie A2 dove si sono delineate le pretendenti al salto di categoria e anche le probabili società che cercheranno di non retrocedere in Promozione.

none_o

Il pezzo forte della mostra, che verrà inaugurata domenica, è un quadro che rischiava di essere dimenticato per sempre.

none_o

Forte del successo di pubblico con oltre 20.000 presenze la mostra viene prorogata fino al 1 maggio.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di certificazione .....
none_o
Macabri riti per sottomettere le prostitute arrivate in Italia attraverso la rotta libica: due arresti

8/11/2018 - 12:30

BUGGIANO - La polizia di Stato di Pistoia, nella mattinata odierna, ha dato esecuzione alle seguenti misure cautelari:
•    Ordinanza custodia cautelare in carcere a carico di O.E., cittadino nigeriano di 34 anni residente a Buggiano;
•    Ordinanza che dispone l’obbligo di dimora a carico di U O. J, cittadina nigeriana residente a Buggiano.


Le misure sono state eseguite al termine di un’articolata attività investigativa condotta da questa squadra mobile sotto la direzione del sostituto procuratore Angela Pietroiusti della Direzione investigativa antimafia di Firenze.


Le indagini, durate alcuni mesi, hanno consentito di reperire concreti elementi probatori a carico dei due soggetti di nazionalità nigeriana in ordine ai reati di tratta, tentata estorsione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, commessi ai danni di alcune loro connazionali fatte entrare in Italia attraverso la rotta libica e successivamente avviate alla prostituzione in alcune città italiane, da ultimo Prato.


Dalle investigazioni è emerso che le donne, prima della partenza, venivano sottoposte ad un rito Ju Ju. Alle stesse venivano prese le mutande, parti delle unghie e alcuni peli del pube, poi veniva fatto mangiare loro l’organo crudo di un animale e bere grappa, al termine le venivano praticati alcuni fori alle mani con oggetti appuntiti facendo fuoriuscire sangue che, successivamente, veniva mischiato a una sostanza nera con cui si spalmavano le ferite.


Le donne, una volta arrivate in Italia, risultavano debitrici di una somma pari a 35.000 euro che avrebbero dovuto ripagare attraverso l’attività di meretricio. Solo allora sarebbe stato sciolto il vincolo magico.


Inoltre, sempre allo scopo di tenere le ragazze in uno stato di soggezione fisica e psicologica, venivano minacciate le famiglie d’origine in Nigeria di gravi conseguenze nel caso non avessero ripagato tutto il debito.


Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti confezioni di preservativi e farmaci per procurare l’aborto. Infatti, una delle donne avvviate alla prostituzione aveva già subito due aborti spontanei verosimilmente provocati da farmaci.

Fonte: Squadra mobile Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/11/2018 - 8:48

AUTORE:
roberto ferroni

Fanno parte di un mondo culturale, rispettabile finché rimane la dove questo é nato e viene vissuto, che certi "lungimiranti" politici nostrani vorrebbero divenisse il nostro.