Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:01 - 18/1/2018
  • 904 utenti online
  • 30744 visite ieri
  • [protetta]

Un grande, un grandissimo, immenso uomo del passato una volta disse che
aveva un sogno. Ci sono voluti decenni perché questo si avverasse ma
infine la Storia ha preso in considerazione le sue vedute .....
CALCIO

I Pulcini anno 2007 dei Giovani Granata Monsummano, allenati dal tecnico Giuseppe Laratta, partecipano alla prima edizione del Torneo Preview Toscana della Universal Youth Cup Apuane.

CALCIO

Prima Squadra c5: Arpi Nova - MONTECATINI MURIALDO 6-4 (Pasquariello, Palazzoni, Quattrini, Bardini)

NUOTO

Il Nuoto Valdinievole si aggiudica, per il decimo anno di fila, i campionati regionali giovanili di Salvamento.

BOCCE

Dopo 49 giorni di sosta (dal 2 dicembre 2017) riprenderà sabato 20 gennaio il campionato di Serie B Centro-Nord.

VOLLEY

Serie C/M. Il Montebianco stoppa la corsa della capolista e firma l'impresa di giornata!

VOLLEY

Tante insidie nel primo set (vinto al tie break) poi una grande prova di forza.

BASKET

I blu amaranto tornano fra le mura amiche contro un Castelfiorentino affamato di punti salvezza orfani di Bellini e Danesi. 

CALCIO RISULTATI 1 E 2 Cat.
none_o

La recensione della settimana da arte della libreria Mondadori è dedicata all'ultimo successo di Dan Brown.

none_o

Dal 13 al 27 gennaio è in programma la mostra "Ferro e legno" alla Bottega d'arte Salvadori di Pescia.

Comunque

Chissà se saprò
trovare le note
poste nell'ombra .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Pietro Leopoldo I fu il vero artefice della nascita termale di Montecatini.

PERSONAGGI DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre

Pietro Baragiola fu un grande industriale brianzolo venuto da noi nel lontano 1883.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA asd
" ENERGY LATIN DANCE .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
PESCIA
Conforti: "Cartelle pazze colpiscono le aziende ortoflorovivaistiche pesciatine"

10/1/2018 - 13:33

Francesco Conforti interviene sulle tessa al florovivaismo.


"La sciagurata politica fiscale del Partito Democratico pesciatino, anche a giunta ormai sciolta, sta dando i suoi effetti più pesanti: è ormai vox populi l'arrivo di cartelle pazze che vanno a colpire il settore dell'ortoflorovivaismo. Infatti, contrariamente a quanto enunciato dal regolamento comunale in vigore in materia di Tari, Tarsu e Tares, è stato emesso un avviso di accertamento, retroattivo di alcuni anni, a una delle maggiori aziende ortoflorovivaistiche di Pescia con importi che mettono a serio rischio la sopravvivenza stessa dell'azienda.

 

Trattasi di avvisi che si riferiscono ai luoghi di produzione sia protetti (serre), che in pieno campo, che vanno a tassare terreni e luoghi di produzione che non generano assolutamente rifiuti assimilabili all'urbano, che viene peraltro smaltito autonomamente dall’azienda.

 

Stante la totale solidarietà all'azienda, che dà lavoro a molti pesciatini, la cosa che mi preme evidenziare è che siamo certamente dinanzi all'avvio di un modus operandi che fatalmente coinvolgerà tutto il comparto, che annovera circa 350 aziende produttrici, le quali, da oggi, dovranno aspettarsi l'arrivo di una cartella pazza.

 

Cosa ancora più grave, la notifica è arrivata senza preavviso alcuno e senza che i dirigenti comunali abbiano contemplato, tramite un contraddittorio, la possibilità di eventuale ravvedimento.

 

Questo grave danno all'economia locale risale alla cessione da parte dell'amministrazione targata Partito Democratico, per ragioni discutibili, della gestione del contenzioso a Cosea, con una convenzione che fin d’ora diffidiamo dal rinnovare. A ciò si è sommata la volontà di far cassa a ogni costo, dato che la filosofia, con cui la precedente amministrazione ha costruito il bilancio del Comune, prevede entrate sicuramente non esigibili, a fronte di uscite certe, il che inoltre genera la possibilità di incorrere in danno erariale qualora il Comune stesso fosse soccombente rispetto a quanti sono stati raggiunti da queste assurde richieste.

 

Insomma, se esiste una logica in questa operazione è quella di tappare un buco di bilancio drenando risorse all'agricoltura, forse l'unico settore veramente produttivo dell'economia locale, a carattere prevalentemente familiare, che invece la mia futura amministrazione ha in animo di tutelare e incentivare".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/1/2018 - 23:31

AUTORE:
Luca biscioni

Durante il mio mandato elettorale ho presentato numerose interrogazioni in merito alla metodica in uso per tali richieste rivolte a Cittadini ed Aziende del nostro territorio comunale.
Ora Ella , dr. Conforti, titola
" aziende florovivaistiche pesciatine" .
Mentre io ho sempre interrogato per l' intera Cittadinanza ora Ella sembra che in questo articolo stia prendendo le difese di una sola azienda. Può spiegare con maggiori dettagli di chi e cosa sta trsttNdo?
Corrisponde al vero tutto ciò?
Ed il resto della Cittadinanza?
In attesa di una sua risposta in merito, COME ANCHE SULLA SUA POSIZIONE/FIRMA IN MERITO ALLA SANITÀ/ PATTO SULLA SALUTE ( vedi mio precedente post) Le invio cordiali saluti
Luca Biscioni

11/1/2018 - 22:30

AUTORE:
MASSIMO 2

Approfittando per salutare un vecchio amico di gioventù (Francesco), non posso che dire: parole sante Manola , parole sante Ministra Lorenzin !!!

11/1/2018 - 16:32

AUTORE:
Manola M.

Non credo che le problematiche del nostro Comune si possano risolvere con il solito scambio d'accuse tra schieramenti, specie in materia di lotta all'evasione fiscale e di proposte per una nuova finanza locale, non più derivata.
Concludo, quindi, citando un recente intervento della ministra della salute B. Lorenzin tanto cara anche agli amici del centro-destra." ...Abbiamo vaccinato gli italiani ma credo che l'Italia abbia bisogno di un vaccino contro l'incapacità e dai populismi e gli estremismi. Vogliamo introdurre un nuovo farmaco: l'ascolto...".