Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:07 - 14/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

RALLY

E' pronto ad accendere i motori della Skoda Fabia R5, Thomas Paperini. Il pilota pistoiese, atteso al debutto sulla vettura, sarà parte integrante della Coppa Città di Lucca.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sabato in notturna con una riunione di corse interamente riservata ai gentlemen.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Valentina Petri.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

La vittoria doveva essere scontata per Firenze, ma non andò così.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
none_o
Discarica Fossetto, Lega: "Chiesto ad Arpat sopralluogo per valutare impatto ambientale"

23/9/2016 - 10:53

MONSUMMANO - “In relazione alla problematica relativa alla discarica del Fossetto -affermano Manuel Vescovi ed Elisa Montemagni, consiglieri regionali della Lega Nord  - dopo aver ricevuto ripetute e allarmanti segnalazioni da parte dei cittadini che si lamentano in merito al predetto sito, dovendo convivere con miasmi talvolta insopportabili, abbiamo deciso di scrivere una missiva al responsabile pistoiese dell’Arpat per richiedere un sopralluogo urgente della stessa azienda regionale. E’, infatti, necessario, a nostro avviso un attento monitoraggio della discarica per valutare lo stato attuale dell’impatto ambientale sulla salute della popolazione monsummanese che, giustamente, pretende piena chiarezza sulla questione.”

Fonte: Lega Nord
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/9/2016 - 18:16

AUTORE:
Ginevra

L'ARPAT dovrebbe avere il dovere e l'onere del monitoraggio serio di tutte le discariche ed in particolare questa. Sono necessarie le centraline per le polveri e le centraline di rilevamento degli inquinanti (puzzi), orientate per bene verso le emissioni prima che si disperdano e comunque di mettere in atto le tecnologie più moderne ai fini della tutela della salute pubblica di tutti i cittadini; controllando anche il percolato che non venga disperso nelle acque ruscellanti e in quelle in falda allo scopo di prevenire la carenza d'ossigenazione dei canali del Padule. Senza tralasciare l'incidenza indotta dai gabbiani e e tutti i tipi di roditori e opportunisti. Insomma un monitoraggio serio e tecnologico che permetta al gestore di lavorare in sicurezza e i cittadini una garanzia di non essere oppressi da miasmi e "veleni" vari. Resta solo il bubbone d'impatto ambientale della collina artificiale perpetrato, senza pensare al futuro, nel Padule;una ferita che non verrà più rimarginata della bellissima piana padulina. Ci vuole solo tanta buona volontà.