Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 16:05 - 21/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
BASKET

Si è tenuta nella serata di lunedì 20 maggio, la festa di fine stagione per società, squadra e staff tecnico dell’A.S. Estra Pistoia Basket 2000 che, lo scorso venerdì, ha chiuso il proprio campionato dopo aver perso gara-3 dei quarti di finale playoff UnipolSai Lba contro la Germani Brescia.

BASKET

I giovani biancorossi guidati in panchina da coach Eduardo Perrotta, hanno ottenuto tre sconfitte in altrettante uscite ma combattendo alla pari.

JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

none_o

Il Quisicosa Caffè ospiterà la mostra “Fame chimica”, un’esposizione fotografica a ingresso libero.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PROVINCIA
Sanità, Capecchi (FdI): “Perché gli infermieri di famiglia sono senza soldi sulle carte carburante?”

9/2/2022 - 11:24

“E’ davvero clamorosa la denuncia fatta dalla sigla sindacale Nursind degli operatori sanitari, secondo la quale la flotta delle auto aziendali delle Asl, usate dagli infermieri di famiglia e comunità per svolgere i propri servizi sul territorio, sono rimaste senza carburante, carte bloccate ed è perciò impossibile fare il pieno alle auto aziendali. Ho presentato un’interrogazione per sapere il motivo per cui le carte di credito aziendali per il carburante siano state improvvisamente bloccate causando disagi non solo ai lavoratori sanitari ma anche a tutti i cittadini che usufruiscono di tali servizi; in base a quale normativa l’Asl ha chiesto agli infermieri di famiglia e comunità di colmare il deficit organizzativo che si è creato relativamente ai rifornimenti carburante, in pratica, secondo la denuncia del sindacato Nursind, l’Asl avrebbe chiesto agli infermieri di anticipare il denaro di tasca propria. Vorrei anche sapere lo stato attuale degli investimenti che Regione Toscana e Asl stanno portando avanti sul territorio pistoiese per migliorare il servizio di infermieristica di famiglia e comunità”. Lo chiede il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Alessandro Capecchi.

“Stiamo parlando di un servizio fondamentale, l’assistenza domiciliare è di primaria importanza per la rete socio-sanitaria nei nostri territori -sottolinea Capecchi- Soprattutto, dopo l’esperienza pandemica che stiamo vivendo, si tratta di un servizio ancora più essenziale per non sovraffollare le strutture ospedaliere. Vogliamo ricordare come tutti gli operatori e infermieri si sono adoperati, in questi anni, nonostante la carenza di personale più volte denunciata, garantendo l’equilibrio del servizio da prestare ai cittadini bisognosi. Molti operatori sanitari hanno dovuto rinunciare anche a ferie e permessi e hanno prestato servizio con orari straordinari insostenibili per garantire tutte le prestazioni necessarie all’assistenza sanitaria, sociale e domiciliare. La riorganizzazione dei servizi non può giustificare tali scempi”.

Fonte: Fratelli d'Italia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




10/2/2023 - 13:00

AUTORE:
GIORGIO

Non ricordo bene se Capecchi, in qualche altro articolo che non ho letto, ha indicato anche a quanto ammontano gli stanziamenti per il SSN fatti dal suo governo, anche in considerazione di una inflazione oltre il 10%.
Da queste parti usa dire che "senza lilleri, un si lallera"