Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 18:02 - 27/2/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Che io sia fascista è una opinione tutta tua, non comprovata dai fatti ma solo dalla tua personale idea di democrazia, ma tant’è…
Tanto ormai sappiamo tutti che chiunque non sia prono alle tue .....
TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

BASKET

Due vittorie, nello scorso weekend, per le formazioni giovanili della Butera Clinic Nico Basket.

BASKET

Dodicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket, che riesce a espugnare un campo ostico come quello di Prato, con il risultato di 56-62.

BASKET

Undicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket che supera, non senza pochi problemi, il Costone Siena.

RALLY

E’ stata decisamente di spessore, la prima uscita stagionale di Pavel Group, nel fine settimana passato, alla prima edizione del “Tuscany Rally”, in provincia di Siena.

none_o

E’ da poco uscito il nuovo libro “Nel nome delle donne”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Il primo gustoso di febbraio.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
PISTOIA
Pd: "Raccolta differenziata ferma al 48%, risultati figli di scelte politiche sbagliate"

26/10/2023 - 12:42

Il Partito democratico interviene sulla raccolta differenziata.

 

"Dal 2017 la destra pistoiese mette sempre il solito disco che recita più o meno così: “Avete governato per 70 anni, avete fatto solo danni, adesso lasciateci lavorare e vedrete”.

 

Analizziamo allora, dopo quasi 7 anni di governo della città, i dati ufficiali sulla raccolta differenziata e indifferenziata, che l’agenzia regionale Arrr ha pubblicato proprio in questi giorni, andando a osservare comune per comune.


Il comune di Pistoia si ferma al 48% di raccolta differenziata, nonostante il target raggiunto complessivamente dalla Regione Toscana, indichi il 65%. Questo drammatico dato è figlio di scelte politiche ben precise, volute con forza e determinazione dalla destra di Pistoia, di cui l’assessore all’ambiente Sgueglia è uno dei principali rappresentanti. Lo stesso assessore che, poco tempo fa, in consiglio comunale affermava che il comune aveva superato il 50%.


La giunta Tomasi, invece di avere il coraggio che altre amministrazioni della nostra provincia a guida Pd hanno dimostrato scegliendo il modello del “porta a porta” e raggiungendo risultati di raccolta differenziata superiori all’80%, ha preferito immaginare con l’azienda specializzata nella raccolta dei rifiuti una modalità graduale totalmente al di sotto delle reali necessità.

 

Fratelli d’Italia ha deciso di investire in cassonetti interrati nel centro storico, facendoli pagare a tutti i cittadini pistoiesi, dall’Orsigna a Bottegone, e su tutta la città ha dato il via libera a una riduzione dei cassonetti differenziati, pari quasi al 50%, comportando disagi per i cittadini e aumentando il degrado urbano. Queste scelte hanno dato gli esiti che purtroppo ci aspettavamo.


Non volendo scontentare nessuno, in realtà si scontenta tutti, sia in termini di costo che di qualità del servizio. Potevano dimostrare di avere coraggio, imponendo un modello più radicale di raccolta differenziata porta a porta ma non l’hanno voluto fare, lasciando Pistoia ai margini come su altri ambiti.

 

Chiediamo a Tomasi, neo eletto vicepresidente nazionale di Anci, di battere un colpo e mostrare finalmente coraggio, togliendo le deleghe all’assessore Sgueglia e cambiando passo, per il bene della città e delle future generazioni".

Fonte: Pd
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




28/10/2023 - 11:35

AUTORE:
Bibi

Sono stato testimone dello stesso fenomeno in cui Lucca si trovò i cassonetti di confine con Altopascio pieni di sudicio in vacanza .
Non capisco cosa vuoi dire dell' oggi a Pistoia .
I valori di Pistoia , sono falsati dai comuni vicini ?
Per avere oltre venti punti sotto la media regionale , il fenomeno dovrebbe essere macroscopico e il servizio di controllo presente (di racconta) dovrebbe averne prova .
Quindi ?

27/10/2023 - 22:44

AUTORE:
Devis

Una volta, molti anni or sono, nella cittadina di Lamporecchio arrivò la raccolta porta a porta dove il grigio costava un occhio. I furbi abitanti portavano dunque i loro sacchetti di grigio nella vicina Monsummano. Miracolosamente il livello di differenziata di Lamporecchio schizzo' alle stelle facendola apparire come comune virtuoso. Al che Monsummano decise di adottare lo stesso sistema: in men che non si dica, anche Monsummano divenne comune virtuoso, a discapito delle vicine Montecatini e Pieve a Nievole che si trovarono i cassonetti strabordanti... e poi continuatela voi la storia finché non arriva alla Pistoia di oggi

26/10/2023 - 17:39

AUTORE:
Bibi

Toccare Sgueglia ?
Impossibile .
Il postfascista stipendiato per tutta la carriera universitaria dal comune , ora che ha un assessorato , dimostra di come si ha una poltrona per il miglior pacchetto di voti nelle elezioni .
Voti sicuri di giovani che occhieggiano a forza nuova , CasaPound e simili .
Circa
gli orrendi cassonetti interrati ,meglio tacere .
Per le chiavi nei cassonetti , un film dell' orrore .
Se poi parliamo della estrema periferia , Brusigliano e campi ,una tragedia ignorata dopo sette anni , ancora colpa di quelli di prima .
E tra inquinamento e rifiuti , i risultati si vedono .