Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:06 - 22/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho l impressione che vi sia successo quello che avevo previsto da tempo
BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio dell’ala Nicola Mastrangelo.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto, nella giornata odierna, l’accordo per la rescissione consensuale del contratto con coach Nicola Brienza.

PICKLEBALL

Il 22 e 23 giugno, presso Sport Village Toscana, si terrà l'evento dal titolo 'Finale nazionale pickleball Msp Italia', alla sua prima edizione, presso gli impianti sportivi di via del Bruceto.

PODISMO

Ancora una Silvano Fedi protagonista nelle corse di questo fine settimana. 

BASKET

Il progetto, fortemente voluto da tutta la dirigenza Herons, e da tutte le società allo stesso partecipanti, parte con il massimo entusiasmo e con due obiettivi principali da realizzare.

PODISMO

Con la perfetta organizzazione del gruppo podistico Trekking e camminate Croce Oro in collaborazione con il gruppo donatori sangue Avis di Montale si è corsa nella località al confine con la provincia di Prato la gara podistica competitiva ‘’Sudatina Montalese 2024’’.

RALLY

Dimensione Corse è ancora protagonista. La scuderia pistoiese si è elevata nel confronto a squadre espresso dal Rally di Reggello, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7.

CALCIO

Prenderà il via sabato 22 giugno prossimo il Torneo dei Rioni del comune di Serravalle Pistoiese che, come ogni anno, gode del patrocinio del Comune.

none_o

Si inaugura sabato 22 giugno alle 18 la mostra “Giallo incanto – Tour 1960; Undici artisti per Gastone Nencini”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONSUMMANO
Campo agrivoltaico nell'area del Fossetto, Pd: "Transizione ecologica vada di pari passo con tutela paesaggio"

7/7/2023 - 13:10

Il Partito democratico interviene sul campo Agrivoltaico del Fossetto.

 

"Il coordinamento Pd della Valdinievole prende atto con favore che la direzione ambiente ed energia della Regione Toscana con il parere del 14 giugno abbia richiesto al Ministero dell’Ambiente di ottenere numerose integrazioni e significativi chiarimenti in merito al progetto per la costruzione dell’immenso campo agrivoltaico, nell’area del Fossetto nel comune di Monsummano Terme confinante con il Padule di Fucecchio, presentato da un’azienda privata.

 

Il Partito democratico, da sempre e a tutti i livelli, ha promosso politiche territoriali che incentivino la produzione di energie rinnovabili, per avviare concretamente il cambiamento energetico di cui il Paese necessita, ma attraverso progetti che rispettino e garantiscano benefici diretti al territorio e al contesto socio-ambientale in cui sono collocati: la “transizione ecologica” e la tutela del patrimonio paesaggistico debbono andare di pari passo affinché si possa davvero compiere una rivoluzione energetica.

 

A nostro parere, l’intervento che vorrebbero realizzare nell’area del Fossetto è in netto contrasto con tutto questo e siamo felici di apprendere che le nostre preoccupazioni in merito alle conseguenze che un progetto di tali dimensioni avrà sull’ecosistema di fauna e flora del Padule e le connesse pratiche agricole, venatorie, sportive e turistiche, nonché alla non idoneità dell’area per sue caratteristiche paesaggistiche, siano emerse anche nel parere della direzione ambiente ed energia della Regione Toscana.

 

Non a caso, gli uffici del settore valutazione impatto ambientale della Regione, chiedono una pluralità di chiarimenti, in particolare in merito alla coerenza di tale progetto agrivoltatico con la programmazione energetica regionale, alla valutazione del rischio idrogeologico, alle conseguenze che il cantiere di realizzazione potrebbe generare sulle infrastrutture esistenti ma, soprattutto, all'enorme impatto dal punto di vista ecologico che questo avrebbe sul territorio.

 

Siamo convinti che grazie all'impegno dei nostri amministratori sul territorio, dai sindaci ai consiglieri regionali, ma anche al sostegno di tutti coloro che hanno a cuore la nostra casa, si possa scongiurare la costruzione di una tale enormità che rappresenterebbe una cicatrice indelebile per la Valdinievole e, al contempo, si possano sviluppare progetti virtuosi di produzione di energia rinnovabile che abbiamo significativi benefici per il territorio e siano, con questo, perfettamente integrati e in armonia".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/7/2023 - 13:36

AUTORE:
Elettore

Poveri noi , come siete poveri di idee e ma ricchi di livore pronti a sciacquarvi sempre la bocca con l ambientalismo che non sapete nemmeno cos'è, del problema discarica Ve ne fregate , del problema vivai Ve ne fregate e dei depuratori fognari che puzzano da morire e scaricano in deroga ....dove vogliamo andare con voi falsi ambientalisti che non vi preoccupate
mai di questi seri problemi , in compenso vi disturbano i pannelli fotovoltaici ,un politico serio farebbe subito tutto all opposto delle vostre osservazioni ridicole e dannose alla società, rassegnatevi e noi non ascoltiamo chi fa'il possibile per farci perdere il contatto e il consenso della gente.Saluti

12/7/2023 - 12:36

AUTORE:
Giangi

Il veleno che gabriele spande a piene mani , è insopportabile.
Solo fiele.
Sei un pessimo arnese che nemmeno il virus ....

11/7/2023 - 19:21

AUTORE:
Gabriele

Basta che facciano la tessera adatta e vedrai che diventano ecologici anche loro...

Se poi alla dirigenza ci mettono qualche trombato di partito ci sta che metà gliela finanziamo noi coi contributi del comune.

11/7/2023 - 18:27

AUTORE:
Winston

Elettore, ti sembra che questo povera terra non sia stata stuprata abbastanza? Hai mai sentito parlare di limitare il consumo di suolo?
Io sinceramente preferisco vedere 70 ettari di verde anzichè una distesa di pannelli, quando in Italia abbiamo milioni di capannoni industriali, tanti dei quali coperti in piano.... si coprissero tutti di pannelli fotovoltaici, quella si che sarebbe una bella cosa.....
E' che ci vorrebbe una classe politica intelligente, che favorisse tale cosa con incentivi parecchio appetibili per le aziende...

10/7/2023 - 21:57

AUTORE:
Elettore

No basta con questo assurdo ambientalismo finanziato dalle lobbi l ambiente in Valdinievole l ha rovinato la discarica del fossetto e i vivai , per correggere queste cause di avvelenamento dell'ambiente dove sono gli ambientalisti , ma per favore.... è ora di cambiare i pannelli fotovoltaici non tolgono niente a nessuno e non inquinano anzi , se volete la terra da lavorare ce ne è tanta.....venite che Ve la faccio lavorare io.....Con questo sistema arretrato si perde sempre e secondo me giustamente ,la nostra visione è arretrata e priva di prospettive future. Nel 2023 facciamo ancora le montagne di nettezza urbana , viva per favore.

10/7/2023 - 16:00

AUTORE:
Bibi

Basta con gli ambientalisti

Ma forse perché sono molto anziano, ricordo tante cose che al tempo parevano normali .
Bruciavamo allegramente olio pesante. ed eravamo orgogliosi del duomo di Milano color nero scuro

I lenzuoli stesi ad asciugare si foravano come i nostri polmoni per la presenza di zolfo da combustione e qui di acido solforico.
fiumi divenuti una via di trasporto al mare di ogni schifezza.
E poi e poi..
Tutto bene? Ma questi ambientalisti che non si fanno i ca..loro.
Le lobby negano tutto ed accusano questi visionari , ed intanto la mortalità per cancro legato ad aria ed al in nome del benessere e della ricchezza di pochi ?
E poi le istallazioni di campi solari che rubano terra alla agricoltura e i ventoloni che rovinano i panorami vera ricchezza culturale e turistica
Se non abbiamo una cultura dell ambiente , finiremmo come il duce che semino'a grano piazza del duomo di Milano .
Ben venga un ampliamento della coscienza dell ambiente e dei suoi gravi problemi.

8/7/2023 - 9:04

AUTORE:
Elettore

Ma fatela finita con considerazioni arretrate di cinquant'anni , crescere con le idee e i fatti , prima cosa togliere la discarica quella ha prodotto una cicatrice e tanti danni, quella dobbiamo chiudere da ieri.Opporsi per il fotovoltaico vuol dire essere arretrati e non vedere il futuro. Basta facciamo le cose necessarie e smettiamo di ascoltare gli ambientalisti.