Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:01 - 21/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
BASKET

L’ala-pivot di origini lituane Laura Zelnyte è stata una delle sorprese più piacevoli di questa prima parte di stagione della Gtg Nico Basket.

SPORT

Si è svolta lunedi 18 gennaio nel salone del circolo Acli di Masiano l’assemblea ordinaria elettiva valida per il rinnovo delle cariche del consiglio provinciale Csi di Pistoia.

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia cala il poker mandando al tappeto la capolista Ferrara al termine di una prestazione di grande intensità e furore agonistico, decisa solo dopo un tempo supplementare.

BASKET

Oltre ai due punti conquistati, c'è grande soddisfazione in casa Nico Basket per l'esordio della giovanissima Giada Modini, che ha pure realizzato due tiri liberi con la freddezza di un'adulta. Nota negativa invece l'infortunio alla caviglia di Sofia Frustaci, che ci auguriamo non sia grave.

CALCIO

Un pareggio per 1-1 amaro come il fiele, quello rimediato dalla Pistoiese nel confronto casalingo con la Giana Erminio. Ed un'involuzione di gioco che, alla fin fine, appare il dato più sconfortante di un match che rappresenta il punto più basso fra le prestazioni degli arancioni in questo campionato.

CALCIO

La Cf Pistoiese 2016 ha ricevuto il rifiuto da parte della Torres di rinviare la partita di recupero prevista per domenica prossima a Sassari, nonostante avesse offerto agli isolani libertà di scegliere una data anche infrasettimanale.

BASKET

Gli zero punti in classifica di Virtus Cagliari non devono assolutamente trarre in inganno.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare che stamattina è stato suggellato l’accordo di sponsorizzazione tra la Pistoiese e la Fabo Spa, leader internazionale della produzione di nastri adesivi, che diventa uno dei principali sponsor del club.

none_o

Esce a gennaio Anima liquida, terzo capitolo del progetto Breaking Book.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di viale Verdi a Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Barbero.

Valle squisita,
Valle incantata,
Valle laterale al bacino .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MASSA E COZZILE
Zandò (presidente Verinlegno): "Le aziende dell'arredamento dovrebbero riaprire il prima possibile".

16/4/2020 - 17:24

"Bloccare il comparto arredo altri 20 giorni può avere conseguenze devastanti per i mobilifici e per tutti i segmenti dell'indotto, come il nostro, quello delle vernici. Le aziende in regola dovrebbero essere riaperte immediatamente. Appoggio pienamente il manifesto in 8 punti di Federlegno che chiede di programmare subito e ufficializzare senza indugi la data di riapertura dell'intera filiera."

E' un grido d'allarme e un invito pressante quello che lancia Sante Zandò, presidente di Verinlegno Spa, in seguito al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm 10 Aprile): l'atto che ha prorogato fino al 3 maggio le misure restrittive per l'emergenza coronavirus. Argomenta Zandò: "In Brianza, nel Veneto, nelle Marche i grandi brand del settore hanno già adattato l'intera operatività aziendale (produttiva, logistica, commerciale) ai nuovi protocolli dettati dall'emergenza covid-19, fin dal mese di marzo. Queste imprese sono pronte al rispetto di qualsiasi misura di distanziamento fisico o di ordine sanitario. Le aziende sono i luoghi più sicuri dove stare, visto il rigore delle misure applicate e grazie agli specifici modelli di ciclo produttivo che prevedono vaste superfici aziendali. Consentire la fine dello stop produttivo è indispensabile per evitare il collasso di un comparto d'eccellenza, riconosciuto a livello globale".

 

Rimanere fermi fino a maggio mette a forte rischio sia gli ordini in corso che le relazioni internazionali, con la conseguente perdita di posti di lavoro, a vantaggio dei concorrenti, francesi e tedeschi, per esempio, che non hanno mai chiuso.

E' per questi motivi che Verinlegno, dal suo osservatorio, di piccola realtà d'eccellenza nella produzione, ma anche nella sicurezza dei lavoratori ha invitato e invita i principali attori della filiera dell'arredo, nelle sue articolazioni, a farsi sentire, a sollecitare la pronta riapertura delle attività in regola: sia produttive che commerciali.

Ancora: "Mi auguro - dice Zandò - che ci sia un incremento di attenzione a piccoli produttori e artigiani. Non bastano grandi nomi e task force. Non è sufficiente il richiamo del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rivolto alle aziende, a dedicare il periodo fino al 3 maggio ad attrezzarsi per la corretta applicazione delle misure di sicurezza, in base al protocollo siglato alla metà del mese di marzo con i sindacati e in corso di aggiornamento. La differenza la fa il territorio. Gli organismi di tutela della salute pubblica locale e tutti gli altri soggetti coinvolti dovrebbero agire per "facilitare" le piccole e micro imprese in questa azione necessaria e rendere i protocolli comprensibili, semplici e prontamente attuabili". Mai come ora il tempo e la rapidità delle decisioni sono determinanti e vitali per il bene di tutti, a tutti i livelli".

Fonte: Verinlegno
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: