Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:10 - 31/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

BASKET

Dopo due sconfitte consecutive, a San Giovanni Valdarno ed in casa contro l'imbattuta Faenza, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, tenta il riscatto ad Umbertide. Quella di domenica non sarà però certamente una gara facile.

BASKET

Nel frequentatissimo punto vendita di viale Adua di Conad, platinum sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha recentemente rinnovato il proprio supporto alla causa biancorossa, sono stati presentati ufficialmente ai media altri due tasselli del roster della Giorgio Tesi Group Pistoia.

BASKET

Dopo aver presentato giocatrici, vecchi e nuove, che difenderanno i colori della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, nella stagione 2020-2021, tocca alle più piccole del roster ovvero Clarissa Mariani e Margherita Tintori.

RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
BUGGIANO
Dramma infinito: brucia anche la collina di Malocchio. Trovata la "diavolina" che ha innescato l'incendio

27/9/2018 - 18:28

Le fiamme hanno ripreso a divorare i boschi intorno a Cozzile a partire dalle 11 di sabato, per il secondo giorno consecutivo. E le squadre antincendio hanno dovuto operare fino a sera per tenere sotto controllo i nuovi focolai, che stavolta sono apparsi sul versante di Malocchio, mentre venerdì avevano devastato il bosco nell'area tra Cozzile e Macchino.

Intorno alle 18,30 la Regione ha reso noto che sono stati inviati sul posto due elicotteri e che l'incendio, che ha consumato circa 5 ettari di bosco, era sotto controllo, così come quello sui monti pisani, che nei giorni scorsi ha distrutto invece ben 1.300 ettari. Per tuta la giornata di ieri l'organizzazione regionale antincendi boschivi è stata impegnata su 9 diversi incendi in Toscana, tra cui i più rilevanti erano quelli di Rosignano Marittimo e di Massa e Cozzile, appunto.

Questi ultimi focolai sarebbero accidentali, mentre sull'origine del primo ci sarebbero pochi dubbi da parte dei Carabinieri forestali, che hanno rinvenuto anche della "diavolina" in due punti non distanti dalla strada provinciale. 

Fonte: Il Tirreno
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




29/9/2018 - 23:24

AUTORE:
Gieffe

Iniziò ringraziando il personale che con gli elicotteri hanno più volte salvato la situazione, per il resto stendiamo un velo pietoso. Disorganizzati senza sapere chi deve prendere iniziative tante persone con una bella divisa fosforescente a chiacchiera sulla strada. Per 2 volte gli angeli dal cielo hanno spento
Il fuoco e nessuno che si è preoccupato di bonificare L area. Le persone del luogo hanno provato ad indicare le strade che gli anziani usavano per spengere i fuochi con zappa e poco altro, ma i professori del fuoco hanno declinato L aiuto.
Vedo poco futuro in questa approssimativa organizzazione.