Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:01 - 19/1/2019
  • 671 utenti online
  • 28933 visite ieri
  • [protetta]

leggo che i genitori di un bambino livornese nato per primo nel 2019 a Pisa, hanno voluto che non si sapesse il nome in quanto, per loro, sarebbe un'onta insopportabile, far sapere a Livorno che è andato .....
NUOTO

A Grosseto l'Asd Nuoto Valdinievole vince il campionato regionale di Salvamento nella categoria Esordienti A e B.

VOLLEY

Domenica 20 gennaio, con fischio d'inizio alle 18, di scena un derby pistoiese al palazzetto dello sport di piazza Pertini.

PODISMO

Sei mesi dopo la prima edizione della mezza maratona, a Montecatini Terme si replica con i podisti impegnati sulle stesse strade cittadine.

BOCCE

Domenica prossima è in programma una gara regionale organizzata dalla Bocciofila Pieve a Nievole.

VOLLEY

È già tempo di pensare alle fasi finali del campionato di volley giovanile con obiettivo la rassegna regionale di categoria.

RALLY

E’ il Wrc 2, il “Mondiale Rally” riservato agli equipaggi privati, il contesto che vedrà impegnato Daniele Michi nella stagione agonistica 2019.

KARATE

Buon esordio stagionale per gli agonisti del Karate Kwai Pescia che domenica 13 gennaio hanno preso parte al 2°Gran Prix Toscana Karate "Trofeo Alessio Fiorentini" alla palestra Mario D'Agata di Arezzo.

BOCCE

La boa è stata girata sabato scorso e, con il turno di sabato 19, entriamo nel vivo di questo interessante campionato di Serie A2 dove si sono delineate le pretendenti al salto di categoria e anche le probabili società che cercheranno di non retrocedere in Promozione.

none_o

Il pezzo forte della mostra, che verrà inaugurata domenica, è un quadro che rischiava di essere dimenticato per sempre.

none_o

Forte del successo di pubblico con oltre 20.000 presenze la mostra viene prorogata fino al 1 maggio.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di certificazione .....
MONTECATINI
Aggressione corso Roma, Tonelli (Sindacato autonomo polizia): "Delinquenti non siano scarcerati, serve certezza pena"

13/3/2018 - 19:11

«Un ispettore della polizia di Stato, nostro iscritto, questa mattina è intervenuto, libero dal servizio, per bloccare due cittadini rumeni ubriachi, che stavano importunando due commesse. In cambio ha ricevuto una bottiglia di vino in testa che gli ha ferito gravemente il volto e causato la perdita di alcuni elementi dentari. Una volta colpito alla testa e svenuto, è stato anche massacrato a calci e pugni. Oramai i delinquenti ci pestano a loro piacimento», commenta così Gianni Tonelli, segretario senerale del Sindacato autonomo di polizia (Sap), quanto avvenuto stamane a Montecatini.


«Adesso ci aspettiamo una pena esemplare per questi due criminali, e per pena esemplare non intendiamo i domiciliari, ma il carcere. È lì che merita di stare chi non ha le benché minime basi di civile e pacifica convivenza. Siamo stanchi – continua Tonelli – di subire aggressioni nel totale silenzio di stampa e istituzioni. Chiediamo una pena certa, e siamo curiosi di conoscere il punto di vista sull’accaduto, dei tanti enti che si prodigano per tutelare i diritti umani, quando però da accusare c’è l’uomo in divisa, che a quanto pare, è sempre più la vittima».

Fonte: Sap
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/3/2018 - 15:11

AUTORE:
Pier Luigi Visani

Se la peggio l’avessero avuta i delinquenti avremmo già avuto cortei di protesta, fiaccolate e quant’altro. Poiché è toccato ad un poliziotto non succederà assolutamente niente e per di più nessuno andrà in carcere, anche perché lì c’è troppo affollamento e la corte europea di Strasburgo ha già più volte condannato l’Italia per le condizioni in cui vivono i detenuti.

14/3/2018 - 14:47

AUTORE:
simo

Piena solidarietà alle forze dell ordine che pur senza risorse cercano di lavorare al meglio. Auguri all agente ferito. Condividendo la richiesta di certezza della pena mi chiedo: Ma queste persone possono venire a casa nostra,in un paese che non è il loro e dove nessuno li ha chiamati, e fare come gli pare?? Ma se andiamo noi da loro a comportarci così che fine facciamo?? A quello che si dice le carceri Rumene non sono propriamente hotel a 5 stelle e le penetra non sono leggere!