Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:01 - 19/1/2018
  • 574 utenti online
  • 37292 visite ieri
  • [protetta]

Martin Luther King. Per il resto, al solito, fra le sue e le mie valutazioni c'é un abisso, non la convincerò, non mi convincerà. Eppure anche Lei ha criticato l'attuale situazione, senza peraltro .....
VOLLEY

Una vittoria e una sconfitta per l'U 18 Maschile di Andrea Francesconi (in foto).

BOCCE

Sorteggiati i 9 gironi che parteciperanno, domenica 21, alla 2^ Coppa Caffè Moka J-Enne, gara regionale con 72 coppie delle 3 categorie divise fino al possibile e organizzata dalla bocciofila Montecatini Terme Città d’Europa.

CALCIO

I Pulcini anno 2007 dei Giovani Granata Monsummano, allenati dal tecnico Giuseppe Laratta, partecipano alla prima edizione del Torneo Preview Toscana della Universal Youth Cup Apuane.

CALCIO

Prima Squadra c5: Arpi Nova - MONTECATINI MURIALDO 6-4 (Pasquariello, Palazzoni, Quattrini, Bardini)

NUOTO

Il Nuoto Valdinievole si aggiudica, per il decimo anno di fila, i campionati regionali giovanili di Salvamento.

BOCCE

Dopo 49 giorni di sosta (dal 2 dicembre 2017) riprenderà sabato 20 gennaio il campionato di Serie B Centro-Nord.

VOLLEY

Serie C/M. Il Montebianco stoppa la corsa della capolista e firma l'impresa di giornata!

VOLLEY

Tante insidie nel primo set (vinto al tie break) poi una grande prova di forza.

none_o

La recensione della settimana da arte della libreria Mondadori è dedicata all'ultimo successo di Dan Brown.

none_o

Dal 13 al 27 gennaio è in programma la mostra "Ferro e legno" alla Bottega d'arte Salvadori di Pescia.

Comunque

Chissà se saprò
trovare le note
poste nell'ombra .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Pietro Leopoldo I fu il vero artefice della nascita termale di Montecatini.

PERSONAGGI DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre

Pietro Baragiola fu un grande industriale brianzolo venuto da noi nel lontano 1883.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA asd
" ENERGY LATIN DANCE .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
none_o
"Non facciamolo chiudere": assemblea pubblica in difesa del Centro di ricerca del Padule

15/7/2017 - 11:14

“Non facciamolo chiudere” è il titolo dell’iniziativa che le associazioni ambientaliste hanno organizzato per mercoledì 19 luglio alle ore 21, presso la sala consiliare  del Comune di Monsummano Terme (piazza del Popolo). Di seguito l'appello lanciato da Simonetta Petrassi, presidente dell'associazione "Amici del Padule di Fucecchio". 


"In pratica un appello a tutti i cittadini a venire a difendere la riserva naturale del Padule di Fucecchio e le strutture a essa collegate: il Centro visite di Castelmartini e l’osservatorio faunistico delle Morette. Beni preziosi che appartengono a tutti noi e che rischiano l’abbandono (o una impropria utilizzazione), dopo oltre 20 anni di buona gestione.


Questo appello nasce dalla difficile situazione nella quale il Centro di ricerca, che gestisce questi beni, è venuto a trovarsi a seguito di un deficit di bilancio di poche decine di migliaia di euro, che ha costretto il CdA dell’associazione a deliberare il licenziamento dei due dipendenti. Una somma che potrebbe in buona misura essere compensata se solo la Regione Toscana tenesse fede agli impegni presi e mai mantenuti.


Ci incontreremo per discutere con i cittadini e gli amministratori che vorranno partecipare per trovare soluzioni che possano garantire la sopravvivenza di una realtà importante per la Valdinievole e per tutta la Toscana. Il Padule è un’area umida di importanza internazionale  e questo vincola le amministrazioni a misure di tutela  basate su criteri scientifici e professionalità adeguate. La sua ricchezza e bellezza sono un bene inestimabile per tutta la comunità".

Fonte: Amici del Padule di Fucecchio
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/7/2017 - 8:11

AUTORE:
mario di nanni

Sig. Alboino, guardi che con la riforma delle Province, le competenze in materia sono tutte della Regione e, dunque, è comprensibile che il maggior imputato sia la Regione Toscana, che oltretutto, ha da dare € 30.000 al Centro Documentazione fin dal 2015. Sulla politica, poi è evidente che anche i comuni, tutti i comuni, hanno le loro responsabilità. Come non ricordare i pubblici anatemi del sindaco di Ponte Buggianese? Come non riucordare le meschinità dell'Amministrazione comunale di Larciano? Ma finalmente cominciano a perdere le elezioni anche loro!

15/7/2017 - 14:38

AUTORE:
Alboino Gausi

Quindi la colpa è solo della Regione (Federica Fratoni?).
Provincia e Sindaci niente?
Molto politico questo appello.