Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 09:07 - 15/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Già da tempo ho osservato e fatto presente la crescente insicurezza di Ponte Buggianese circa il vivere onesto e civile dei suoi cittadini, mentre invece questa insicurezza stà aumentand0 passando dai .....
IPPICA

Atmosfera delle grandi occasioni nel sabato sera di trotto, di animazione e intrattenimento a bordo pista, all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme.

BASKET

La società cestistica Gema Pallacanestro Montecatini, nata nell’estate 2023, è orgogliosa di annunciare una importante sinergia commerciale e non solo, che va ad implementare di contenuti e significati il percorso di Gema allestimenti veicoli commerciali nel mondo del basket.

PODISMO

Al centro sportivo intitolato al grande presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini ha preso il via l’edizione numero 6 del ‘’Trofeo Festa dell’Unità’’, gara podistica competitiva sulla distanza di km 7,500 

BASKET

Il vicepresidente di A.S. Estra Pistoia Basket 2000 Massimo Capecchi, a tutela della sua onorabilità e dell’operato portato avanti oramai da decenni all’interno del club, ritiene necessario specificare alcuni punti.

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio del giovane play-guardia Giulio Giannozzi, classe 2005, 1,90 cm di altezza che andrà a far parte della rosa della prima squadra allenata da Federico Barsotti.

CALCIO

Gradito ritorno a Larciano per Leonardo Antonelli, esterno mancino classe 2002.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato un bel mercoledì di trotto valido per l’8^ giornata stagionale.

PODISMO

Nuova settimana top per gli scatenati podisti della Silvano Fedi, con il sodalizio biancorosso giunto a 80 successi stagionali.

none_o

Orsigna Montagna Maestra, questo il titolo della mostra fotografica di Alexey Pivovarov.

none_o

Al Castello di Cireglio, Pistoia, domenica 14 luglio, dalle ore 17.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Da Fondo sviluppo coesione 15mln per PalaMaltinti, 700mila euro per PalaCarrara, 23 man per strade Valdinievole

13/3/2024 - 20:15

Strade, sanità, difesa del suolo, cultura, sport. L’accordo per la Coesione tra Governo e Regione Toscana, sottoscritto oggi in palazzo Strozzi Sacrati tra il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e il presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni, completa con ulteriori 531 milioni, l’assegnazione alla Toscana del Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) per il periodo 2021/2027. I 531 milioni si aggiungono ai 151 già assegnati in anticipazione nel 2021 e nel 2023, per un totale di oltre 680.

 

Giani, illustrando a tratti ampi i tanti interventi fatti e quelli in arrivo, precisa che “la logica è quella della Toscana diffusa, quella dei piccoli centri. Il Fondo è articolato per dare opere di sostanza in tutti i territori, ben al di fuori delle grandi città. Ci sono numerosissime opere di investimento per la difesa del suolo”.

 

Il presidente della Toscana parla davanti alla platea della sala Pegaso, affollata di autorità, esponenti politici, amministratori pubblici. In prima fila il premier Giorgia Meloni, il ministro Raffaele Fitto con il quale, ricorda Giani, sono stati mesi di grande collaborazione. La logica degli interventi sul territorio, di prevenzione e tutela, si sposa con “l’accorato appello” per avere risorse destinate al ristoro per i danni prodotti dall’alluvione del 2 e 3 novembre scorsi, che ha prodotto 2,7 miliardi di danni: “Per dare risposte in termini concreti ai bisogni dei cittadini”. “Questa – ribadisce a più riprese il presidente - rimane la nostra priorità”. Da ieri infatti stanno arrivando i bonifici dalla Regione, “25 milioni divisi tra poco più di 10 mila famiglie”, ricorda Giani.

 

L’anticipazione dei fondi Fsc con la delibera Cipess 79/2021 aveva assegnato 110,9 milioni destinati in misura prevalente a interventi di edilizia scolastica e di difesa del suolo. Con la delibera Cipess 17/2023 erano stati poi assegnati 41 milioni per l’intervento di messa in sicurezza operativa e bonifica della falda e del suolo dell’area di Piombino, che vanno ad aggiungersi ai 47 già assegnati a valere sul Fondo sviluppo e coesione del ciclo di programmazione 2014/2020.

 

Ora, gli interventi finanziati con l’ulteriore assegnazione di 531 milioni, porteranno a investimenti in opere pubbliche. Soggetti attuatori saranno prevalentemente gli enti locali della Toscana oltre alla stessa Regione ed enti e agenzie regionali. Una parte di questi fondi Fsc, per circa 102 milioni, sarà destinata a cofinanziare i programmi comunitari, in particolare Fesr 21/27, liberando corrispondenti fondi di natura corrente da poter dedicare alla sanità: “anche con l’obiettivo - precisa Giani - di arrivare a ridimensionare l’aumento Irpef”. 

 

L’altro intervento ‘pesante’, di oltre 100 milioni, è sulle strade. Si completano i tre assi della tranvia sull’area metropolitana. L’intervento su Sesto Fiorentino ha un valore strategico: a Castello, l’intersezione con la tratta ferroviaria Lucca, Pistoia, Prato, permette l’accesso diretto al centro direzionale di Novoli senza bisogno di passare da Santa Maria Novella. Il secondo intervento di grande rilevanza è quello del Cipressino, ovvero 65 milioni che consentiranno da Paganico, sulla superstrada Siena-Grosseto, di collegare l’Amiata e quindi rendere più vicine a tutta la Toscana le arre interne del monte. Ci sono poi i tre interventi nella Valdinievole, per più di 30 milioni, nella Piana - a Campi Signa e Lastra a Signa – e la tangenziale di Cortona. 


Con la firma di oggi viene riconosciuto il finanziamento da 15milioni di euro per la realizzazione del nuovo palazzetto polifunzionale nell’area Pallavicini e per la riqualificazione dell’area esterna che diventerà un centro di aggregazione per il quartiere e sarà destinata alle attività sportive da svolgere all’aria aperta.
 
Il Comune di Pistoia ottiene inoltre altri 700mila euro dal Fondo sviluppo e coesione per la realizzazione dell’impianto di condizionamento al PalaCarrara.
 
«Un risultato per la nostra città che – commenta il sindaco Tomasi – arriva dopo un lungo lavoro portato avanti da questa amministrazione fin dal precedente mandato. Oggi riceviamo, con orgoglio, un riconoscimento importante che dipende proprio dal grande lavoro fatto negli anni, un percorso iniziato con la variante urbanistica su quell’area e che ha trovato poi piena espressione nel progetto definitivo del nuovo palazzetto. La nostra capacità progettuale è stata determinante nella ricerca dei finanziamenti per il PalaMaltinti, così come in passato e anche recentemente lo è stata per portare a Pistoia tante altre risorse, europee, statali e regionali, per realizzare importanti opere pubbliche. E’ proprio grazie al lavoro che abbiamo saputo portare in fondo che oggi possiamo dire di aver ottenuto 15milioni di euro per realizzare un impianto molto importante che dedicheremo a Roberto Maltinti. Non posso che essere soddisfatto per quanto ottenuto dalla nostra città».

 

"La firma di Firenze fra il presidente del consiglio Giorgia Meloni e il presidente della regione Toscana Eugenio Giani completa un percorso di grande lavoro e consente l'arrivo a Pistoia di circa 16 milioni di euro - conferma il consigliere regionale Alessandro Capecchi, che ha seguito passo dopo passo tutta la procedura - per due interventi immediatamente cantierabili, come richiesto dagli uffici regionali. La sostituzione del sistema di ricambio dell'aria al PalaCarrara (per cui avevo già impegnato la giunta con un ordine del giorno lo scorso dicembre) e la realizzazione di un nuovo palazzetto dello sport innovativo e inclusivo nell’area Pallavicini  sono i due interventi che arricchiranno l'offerta sportiva del territorio, dando risposta a molte discipline, dotando la città di un impianto in grado di ospetare manifestazioni nazionali  e contribuendo e migliorare gli standard del  Palacarrara".


Il progetto, cofinanziato dalla Fondazione Caript per un importo di 100.000 euro, è stato  redatto dall’ufficio lavori pubblici del Comune in collaborazione con il Dipartimento di architettura dell'Università degli Studi di Firenze centro Interuniversitario Abita e con professionisti esterni.
 
Quella voluta dall’amministrazione sarà una struttura a servizio della collettività e del territorio provinciale, in grado di ospitare numerose attività sportive agonistiche, tra le quali il pattinaggio artistico, il calcio a cinque, il basket, la pallavolo, il tennis e manifestazione nazionali e regionali di altri sport come la scherma, la danza sportiva, le arti marziali. Al contempo si tratta anche di una grande opportunità per riqualificare il quartiere con un centro di aggregazione e socializzazione che interesserà anche l’area esterna al nuovo palazzetto.

 

Prevista anche la riorganizzazione del sistema viario relativo alla Sp25 – Srt 436, comune di Larciano, soggetto attuatore Regione Toscana, finanziamento Fsc 11,4 milioni; Srt n. 436 - Variante tra località Pazzera e Sp n. 26 Camporcioni in località Biscolla - lotto 4, soggetto attuatore Regione Toscana, finanziamento Fsc 12 milioni.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/3/2024 - 18:26

AUTORE:
Cittadino

Forza grande Meloni. Conte poverino non ha inventato proprio niente ,tutto quello che ha toccato si è sfaldato ,Rosiconi.
Giuseppi ci dovrebbe raccontare la vera storia dei soldati Russi a Bergamo ... nel periodo del COVID.....

18/3/2024 - 11:05

AUTORE:
Io, tu e le rose

Caro cittadino , seguiti a prendere pesci in faccia senza dire niente se non idiozie .
Sei incredibilmente fuori tema .
Stiamo parlando di una contribuzione che l Europa stabilì con un accordo inventato da Conte .
E tu continui ancora nella tua ignoranza pensando che tutti siano scemi per non capire cose semplicissime ?
Se hai elementi diversi. racconta . Anche un orologio rotto segna l ora esatta due volte al giorno .

16/3/2024 - 10:19

AUTORE:
Cittadino

Rosiconi , continuate così avete perso l Abruzzo. Campo largo per patate....continuate così che mi piacete , però arrabbiatevi un po' di più ROSICONI, grande Meloni.

15/3/2024 - 17:51

AUTORE:
Uno dei tanti

Il cittadino pare uno che gode come un rospo a prendere dello stolto .
Pesticcia ogni realtà solo perché è lui che lo dice . Ogni altra deduzione circa i soldi che arrivano dall Europa , collegati ad un tipo di riversale pattuito dalla una invenzione di Conte non lo interessano .
E la Vergine delle rocce che dirige il campo nomadi governativo che ha portato un baule di euro che escono dalla sua riserva di madre , donna , Cristiana, italiana.
E lui gode masochisticamente a prendere di grullo .
Sic stantibus rebus , così è se vi pare , poerannoi .

15/3/2024 - 17:41

AUTORE:
Giugi

Nella vita ci sono uomini e quaquaraquà.
Ti , o dimostri con i fatti quel che asserisci , oppure appartieni alla seconda categoria .
E l ora di finirla per cui qualsiasi idiozie deve ritenersi una verità oggettiva per il solo fatto che un poveretto la scrive .
Altro sarebbe se questa idiozia fosse preceduta da
I O. P E N S O .
Ma no ! Il poverino afferma , ed ora ci dimostri con dati certi il supporto della sua sparata .
Troppa gente che un tempo stava zitta , ora pensa di poter dire ciò che vuole come la rana dalla bocca larga . Capitoooooo

15/3/2024 - 15:09

AUTORE:
Baldo

Come scodinzolano questi perditempo al governo, presi per i fondelli da tutta Europa e tenuti nel loro cantuccio zitti zitti. Prima (lontano dal governo) leoni ringhianti, ora (che sono al potere) scimmiette ammaestrate. Ridicoli, ma almeno ci fanno ridere

15/3/2024 - 13:35

AUTORE:
Cittadino

Rosiconi , potete dire quello che volete : erano contro l Europa , volevano uscire dall' Europa ecc ecc ecc il Pnrr è stato possibile solo perché un Governo molto attivo e attento ha rispettato tutti i tempi , con Giuseppi sicuramente non sarebbe stato possibile.Detto questo mi potete dire e offendere quanto volete RIMANETE DEI ROSICONI E LE VOSTRE GIUSTIFICAZIONI PER SCREDITARE QUESTO GOVERNO SONO TUTTE DA ROSICONI.Continuate pure io godo quando leggo i vostri buffi e offensivi commenti...
Mi raccomando continuate non fermatevi è...Arrivederci !

15/3/2024 - 11:58

AUTORE:
La Via Del Buonsenso

IL Buonsenso sta nel fatto che se tutti i soldi che sono stati dati (negli ultimi 40 anni) a questo "ente terzo" rimanevano nelle casse dello stato le migliorie e le infrastrutture varie erano gia state fatte a suo tempo senza proclami e pompe magne.
Le fiabe del signor Henderson le vada a raccontare a qualcun altro...
L'Inghilterra dopo che è uscita dall' euro sono tutti morti di inflazione...che ridere.

15/3/2024 - 11:12

AUTORE:
Bibi

Povero cittadino,
Ma perché qualcuno dovrebbe rosicare?
I soldi sono arrivati
e son arrivati dalla Europa .
L Europa di Salvini e Meloni che tra magliette e catarri, volevano far lega con Mosca .
E tu cittadink camerata hai la faccia del Salvini nell applaudire certi meschini personaggi ?
Non sei nemmeno un fascista in ritardo , dei un poverino

15/3/2024 - 9:34

AUTORE:
Balduccio

Grazie Europa per averci salvati con questo profluvio di milioni di euro. La stessa Europa tanto bistrattata dall'allora deputata Meloni e lo stesso euro da cui voleva uscire Salvini. Che oggi scodinzolano tutti contenti per i soldi che arrivano da Bruxelles. Ridicoli...

15/3/2024 - 3:52

AUTORE:
Henderson

Per buonsenso ?
Ma quale buonsenso?
Ammesso che sia come dici e non è vero. ms anchevse lo fosse , vogliamo sputare su questi soldi perché sono pochi ?
Sono talmente pochi che non riusciamo a spenderli

Quando entrammo nell euro. fu la nostra salvezza . Da soli saremmo stati peggio di un qualsiasi paese sugli americani divorato dalla inflazione .
Quanta inflazione a doppia cifra in quel periodo.

14/3/2024 - 20:13

AUTORE:
Cittadino

Siete dei ROSICONI...
Come ci siete rimasti male....
Così è vi piaccia o non vi piaccia...
Quanta Fuffa......
Er mazzo lo fai per tè...
Grande Meloni Giorgia.
X Bibi non sono un camerata,ma te che sei un comunista, comunque fa' lo stesso , ROSICA che ti fa' bene. Conte poeri o un entra nulla.....se era per lui eravamo il decimo mondo del panorama COMICO...
Evvai grande Giorgia...
Vi lascio a Rosicare , bay bay bay

14/3/2024 - 19:32

AUTORE:
Nena

Cittadino , ma i conti li sai fare ?
Ma i soldi che Giani ha destinato alla sua regione , pensi siano fondi che provengono dall' ordinario o dal Pnrr?
Parlare con te è molto difficile anche perché quando ti fosse richiesto di spiegare i tuoi perché , faresti scena muta .
Sei , purtroppo di coloro i quali senza nessuna conoscenza e nessuna capacita dialettica per evidenti carenze culturali, pensano che uno vale uno . Ritenere l oggettivazione del proprio pensiero come validazione dello stesso , è come mettersi fra due specchi e pensare di essere un esercito .
Poverino .

14/3/2024 - 17:52

AUTORE:
Brando

Meno male che l'Europa c'è. E pensare che la Meloni fino a un paio di anni fa sbraitava: "Je famo un mazzo così, all'Europa", e ora invece scodinzola a ogni mossa. E di Salvini con le felpe "No Euro" ne vogliamo parlare? Ridicoli...

14/3/2024 - 17:29

AUTORE:
Cittadino

Inutile girarci intorno è la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni che ha destinato questa montagna di soldi alla Toscana , potete raccontare mille storie ma è così piaccia o non piaccia.
Ora vediamo le capacità degli amministratori interessati come spenderli e vigilare contro gli sprechi. Inutile tutti dobbiamo ringraziare l 'Europa ma se non veniva deciso di destinare una somma importantissima alla Toscana , nonostante sia gestita dalla sinistra.
Grazie Meloni Giorgia.

14/3/2024 - 17:26

AUTORE:
Bibi

Alla fine tutti i soldi che destiniamo a spese di questo tipo , vengono direttamente o indirettamente dalle nostre tasse . Anche i soldi dell' Europa fanno un avanti e indietro , ma sono sempre i soliti ?
Non esattamente .
Conte , in un momento particolare , invento' e convinse l Europa a destinarci un bel contributo riconoscendo all Italia necessità particolari .
Pnrr .
Questi soldi "inventati" stanno arrivando e con molte difficoltà vengono spesi . Molti ancora sulla carta , ma sono sempre soldi .
Se fosse stato per le destre che volevano uscire dall' euro e dalla odiata Europa , questi soldi , col c...o .
Figurarsi che si sono lamentati perché Conte ne aveva chiesti ed ottenuto troppi .
Insomma se era per la Meloni ...
Capito cittadino !!!!!

14/3/2024 - 15:41

AUTORE:
Mr. Gingels

Ci sono delle elezioni a breve?

14/3/2024 - 15:10

AUTORE:
La Via Del Buonsenso

Sono solo una piccola parte della montagna di soldi che l' italia ha pagato all'europa nel corso di tanti anni e adesso gli viene reso indietro briciole

14/3/2024 - 14:46

AUTORE:
Baldo

Grazie alla tanto bistrattata Europa per questi finanziamenti che, altrimenti, mai sarebbero arrivati dallo Stato. Quello stesso Stato (leggi governo) che tanto criticava (a parole) l'Europa, salvo poi accodarsi e ridimensionarsi (ricordate le magliette "No Euro?") una volta arrivato nelle stanza del potere.

14/3/2024 - 13:21

AUTORE:
Cittadino

Grazie al Presidente del Consiglio Meloni per la montagna di soldi che ha portato in Toscana ,ora vediamo come vengono spesi se in cattedrali nel deserto come il ciclodromo di Ponte Buggianese ,il Carcere di Veneri mai aperto e il tubone per portare le fogne della Valdinievole al depuratore di S. Croce. Signori è importante avere soldi ,ma è importante anche come si spendono e quanto tempo si impiega per realizzare le opere previste. Giani ,il Presidente della Regione Toscana , dovrebbe essere molto grato al Presidente Meloni ,oltre che stringergli la mano la può anche abbracciare. E vaiiiii

14/3/2024 - 9:55

AUTORE:
Giulio

Speriamo non vengano spesi male come il ciclodromo di Ponte Buggianese , le cosiddette cattedrali nel deserto ,oppure il carcere di Veneri.