Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 10:07 - 22/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri passeggiando intorno casa ho notato con grande piacere che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Boccaccio sono terminati. Un bene soprattutto perché la parte intorno al "centro diurno .....
TAEKWONDO

Dopo il Kim e liu del Nord e il Kim e Liu di Roma la società sportiva Kin Sori Taekwondo asd si conferma prima delle toscane nel taekwondo e 3 nel parataekwondo italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme un altro bel sabato di sera di trotto e di festa per tutto il pubblico presente, circa 1400 presenze. 

BASKET

Si è conclusa la quinta edizione del Pistoia Basket Project Camp, il grande camp di pallacanestro organizzato dal Pistoia Basket Junior che attira sull’appennino tosco-emiliano, nello specifico a Fanano in provincia di Modena, un numero sempre più elevato di ragazzi.

ATLETICA

Italiani individuali e di società master da applausi per l’Atletica Pistoia. La società del presidente Remo Marchioni ha raccolto allori e soddisfazioni sia nella kermesse capitolina, la prima, sia in quella tenutasi a San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, la seconda. 

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l’ingaggio di Matteo Aminti, un'ala-centro del 2005, proveniente dalla Virtus Siena, che completerà il roster della prima squadra per il campionato di Serie B Nazionale 2024-25.

IPPICA

Il mercoledì sera di corse all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato incentrato su uno dei personaggi più famosi al mondo, Pinocchio e, in particolare, sul Parco policentrico di Collodi.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo di durata triennale con Dante John Calabria che sarà il nuovo capo allenatore della nostra prima squadra in vista del campionato 2024/25 di Lba.

CALCIO

Il ds della Larcianese Gabriele Cerri presenta il nuovo arrivato in casa viola, giocatore di qualità ed esperienza che rinforzerà il centrocampo della squadra, si tratta di Cosimo Lenzini.

none_o

Per tutto il mese di agosto, fino al 9 settembre, è visitabile nelle vetrine esterne e nello spazio espositivo interno.

none_o

Domenica 14 luglio la mostra si è chiusa a Palazzo Buontalenti. L’esposizione, curata da Walter Guadagnini, ha presentato 70 opere.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
SERRAVALLE
Il vescovo monsignor Fausto Tardelli in visita al consiglio comunale

18/10/2023 - 15:32

Grande emozione da parte dell'intero consiglio comunale per la visita del vescovo di Pistoia Fausto Tardelli, che martedì sera ha voluto essere presente al consiglio comunale che si è tenuto al palazzo comunale di Casalguidi. Per la prima volta in assoluto, infatti, un vescovo di Pistoia ha voluto incontrare gli eletti di quest'assise che, come lo stesso monsignor Tardelli ha riconosciuto "sono i più prossimi alla volontà del popolo che li ha eletti in questa funzione".

 

La visita si è svolta nell'ambito delle iniziative del sinodo diocesano della Chiesa pistoiese, che si sta tenendo proprio in questo periodo dopo che l'ultimo si era svolto nel 1937.

 

Così ha detto monsignor Tardelli: "Sinodo vuol dire ascolto e io sono venuto qua fra voi non a parlare bensì ad ascoltare. L'ascolto è fondamentale sempre e comunque soprattutto quando ci troviamo di fronte ai consigli comunali, che sono il primo baluardo della democrazia".


A fare gli onori di casa ha quindi provveduto il sindaco Piero Lunardi che, sollecitato proprio da monsignor Tardelli, ha descritto al meglio la situazione attuale del comune: "Il nostro comune ha un'estensione di 42 chilometri quadrati e si estende in due aree ben distinte. La sua grande estensione fa addirittura sì che ci siano ben due palazzi comunali, uno a Serravalle paese e l'altro a Casalguidi. Vi è la zona che comprende il borgo antico di Serravalle con la frazione di Masotti da un lato e quella di Ponte di Serravalle dall'altro lato del valico che dà il nome al capoluogo, Serravalle appunto. Sulle alture circostanti, ci sono poi i borghi di Castellina e Marazzano. In questa porzione di territorio abitano circa 3000 persone. Dall'altro lato, sul versante pistoiese, ci sono i centri abitati di Casalguidi, Cantagrillo e Ponte Stella mentre, nelle colline circostanti, spicca il borgo antico di Vinacciano. In quest'altra parte del comune abitano 9000 persone. Già da questa descrizione si capisce che il nostro territorio comunale è molto grande, con le due parti che non sono in comunicazione diretta con una via di percorrenza. Questo da un lato può essere un problema, ma dall'altro costituisce la nostra ricchezza perché, da sempre, queste due parti hanno cercato di armonizzarsi vicendevolmente. Nel nostro comune si vive bene, il lavoro non manca e da moltissimi anni siamo lieti di ospitare una folta comunità di origine albanese che ha saputo integrarsi anche grazie alle grandi potenzialità lavorative del nostro territorio. A chi parla dei vari modelli di integrazione, io faccio sempre presente il "modello Serravalle" che, offrendo lavoro e opportunità, ha consentito e consente a moltissime persone provenienti da fuori di vivere serenamente in questo territorio. I problemi tuttavia, purtroppo non mancano ma sono dovuti non a fattori specifici della nostra zona ma a fenomeni tipici dell'epoca in cui viviamo e che sono presenti ovunque. Il più grande è la disgregazione familiare. Ottimo però è il lavoro che viene svolto dai nostri assistenti sociali che sanno affrontare al meglio ogni tipo di situazione".

 

Sulla loro importanza, interessantissimo è stato l'intervento dell'assessore alla cultura e alle politiche sociali Ilaria Gargini: "Noi abbiamo allestito una rete di protezione sociali che cerca di avvolgere tutte le criticità e tutte le fragilità che si manifestano e si evidenziano nel nostro comune. Il nostro è un lavoro continuo di ascolto e di confronto anche con cittadini provenienti da un ambiente diverso dal nostro e che necessitano di essere integrati al meglio nel nostro tessuto sociale e produttivo".

 

Di assoluta necessità di ricreare le condizioni ideali per favorire la pacifica convivenza ha parlato invece il capogruppo di maggioranza Stefano Agostini: "Il mondo, purtroppo, pare avviato verso un destino di intolleranza a cui dobbiamo opporci con ogni mezzo, partendo dai nostri stessi legami familiari fino a salire verso i vertici più importanti della società. Per favorire una convivenza migliore, le amministrazioni comunali tuttavia una cosa possono farla: si tratta di fare delle scelte ben precise; chi non sceglie non fa il bene della sua comunità".

 

Di scelte ben precise ha parlato invece il vicesindaco e assessore al bilancio Federico Gorbi che, all'inizio del suo intervento, ha ricordato il pensiero di don Sturzo: "Sia io che lei, monsignor Tardelli, siamo figli del pensiero politico di don Sturzo, che vedeva appunto i comuni come una dei più importanti presidi della democrazia. Nel nostro comune il confronto è libero e costruttivo, pur nelle rispettive differenti visioni che abbiamo della gestione della cosa pubblica. Se da un lato il nostro comune risente di una certa disarmonia fra le due parti del territorio, noi abbiamo scelto da tempo di dar vita a una pluralità di eventi e di momenti di festa per favorire al massimo l'integrazione. Nessuno, nel nostro comune, deve sentirsi solo e mal integrato. Entro i nostri confini, sono venute a vivere moltissime  persone dall'hinterland fiorentino e pratese, attratte dal prezzo più conveniente delle abitazioni. Proprio verso questi cittadini occorre un'attenzione particolare, perché riescano a vivere al meglio nella nuova realtà che si sono scelti. Per venire incontro poi alle famiglie, teniamo da sempre tariffe molto basse per tutti i servizi scolastici. Anche questo favorisce l'integrazione".

 

Dopo l'intervento del vicesindaco Gorbi, è stata la volta dell'assessore al turismo, personale, viabilità e trasporto pubblico, rievocazioni storiche, feste e cammini Maurizio Bruschi. "Io abito nella parte di territorio che guarda verso il borgo antico di Serravalle. Nella frazione di Ponte di Serravalle, dove io vivo, abbiamo il grandissimo problema del traffico che da tempo ci ha portato a chiedere alla Regione Toscana un intervento risolutivo. Pare che all'orizzonte ci siano delle novità positive per il riassetto della viabilità nella zona. Quanto poi all'attenzione al sociale del nostro comune, faccio presente l'acquisto di 26 appartamenti da destinare a edilizia pubblica che abbiamo fatto in accordo con la Spes di Pistoia".

 

Particolarmente accorato è stato poi l'intervento dell'assessore ai lavori pubblici Alessio Gargini che, partendo dalla parabola del Buon Samaritano, ha fatto notare come "l'azione del Comune sia sempre votata all'ascolto e all'aiuto di chi ha bisogno".

 

Interessanti sono poi stati anche gli interventi di saluto a monsignor Tardelli fatti dal capogruppo dell' opposizione Sandro Cioni, dalla consigliera Caterina Benini e dal consigliere Francesco Romagnoli.  

Fonte: Comune Serravalle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: