Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 04:06 - 21/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E non è finita ancora manca via Del Gallo e rotonda vigili ed anche via dei Colombi soldi Esselunga speriamo bene. . . . ormai dopo le elezioni?
Spetterà alla nuova amministrazione. . . .
BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto, nella giornata odierna, l’accordo per la rescissione consensuale del contratto con coach Nicola Brienza.

PICKLEBALL

Il 22 e 23 giugno, presso Sport Village Toscana, si terrà l'evento dal titolo 'Finale nazionale pickleball Msp Italia', alla sua prima edizione, presso gli impianti sportivi di via del Bruceto.

PODISMO

Ancora una Silvano Fedi protagonista nelle corse di questo fine settimana. 

BASKET

Il progetto, fortemente voluto da tutta la dirigenza Herons, e da tutte le società allo stesso partecipanti, parte con il massimo entusiasmo e con due obiettivi principali da realizzare.

PODISMO

Con la perfetta organizzazione del gruppo podistico Trekking e camminate Croce Oro in collaborazione con il gruppo donatori sangue Avis di Montale si è corsa nella località al confine con la provincia di Prato la gara podistica competitiva ‘’Sudatina Montalese 2024’’.

RALLY

Dimensione Corse è ancora protagonista. La scuderia pistoiese si è elevata nel confronto a squadre espresso dal Rally di Reggello, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7.

CALCIO

Prenderà il via sabato 22 giugno prossimo il Torneo dei Rioni del comune di Serravalle Pistoiese che, come ogni anno, gode del patrocinio del Comune.

RALLY

Un impegno importante e faticoso, in Sicilia  con tre vetture al Rally dei Nebrodi, ma anche un bilancio d’effetto, con la seconda posizione assoluta. E due vetture nella top ten assoluta.

none_o

Si inaugura sabato 22 giugno alle 18 la mostra “Giallo incanto – Tour 1960; Undici artisti per Gastone Nencini”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Riapre al pubblico il complesso monumentale di San Jacopo in Castellare

22/4/2024 - 11:21

PISTOIA - San Jacopo in Castellare, l’antico complesso monumentale di origine medievale, sarà aperto al pubblico dal 25 aprile. In particolare, nei giorni 25, 26, 27 e 28 aprile e 1° maggio sarà accessibile dalle 10 alle 18 con visite guidate su prenotazione alle ore 11, 15 e 17 (gruppi formati da un massimo di 25 persone per ogni visita). Dall’8 giugno al 1° settembre l’orario di apertura, nei giorni di sabato, domenica e festivi, è dalle 11 alle 19. Entrata e visita guidata sono gratuite.
 
San Jacopo in Castellare, la cui apertura è stata concordata da Comune, Fondazione Caript e Fondazione Pistoia Musei, è un gioiello architettonico ricco di affreschi duecenteschi e trecenteschi e di scavi archeologici. Grazie alla sua collocazione nel cuore della città storica, diventa anche una nuova e privilegiata porta di accesso alle Collezioni del Novecento di Fondazione Pistoia Musei a Palazzo de’ Rossi e al Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni attraverso il passaggio fra lo Sdrucciolo del Castellare e la Terrazza Grandonio. Un nuovo percorso cittadino che, guardando all’antico della città storica, invita a proseguire verso il Novecento e il contemporaneo.

L’intervento di restauro. Si tratta di un intervento da quasi tre milioni di euro, due dei quali finanziati da Fondazione Caript e il restante dal Comune. Il recupero del complesso architettonico, elaborato dallo Studio di Progettazione Gurrieri Associati di Firenze, che ha restituito alla città un polo culturale nel cuore cittadino, ha previsto il recupero edile e impiantistico, la trasformazione dell’ex chiesa in sala convegni, il restauro degli affreschi condotto con la supervisione della Soprintendenza, nonché la riqualificazione dell’ex canonica e la sistemazione del giardino in una vera e propria terrazza a verde su via del Carmine, accessibile anche da via delle Pappe.
 
Affreschi e decorazioni. All’interno la chiesa conserva affreschi di notevole rilevanza. Le pitture, perlopiù a carattere devozionale, furono realizzate in più tempi tra la metà del Duecento e la seconda metà del Trecento. Una parte venne riscoperta già tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, quando si registrano interventi del pittore-restauratore Galileo Chini. Con la recente campagna di restauri sono stati recuperati nuovi importanti affreschi, come l’elegante decorazione nell’arcone della fiancata sinistra o il Cristo in maestà tra angeli nella calotta absidale.
 
Indagini archeologiche. Gli scavi effettuati dalla Soprintendenza hanno portato alla luce un complesso archeologico pluristratificato. Il livello più antico è costituito da strutture murarie di tipo abitativo d’età romana (I secolo d.C.). Su di esse, in epoca altomedievale (VIII secolo), venne eretto un grande muro in ciottoli di fiume, identificabile probabilmente con la prima cinta muraria d’epoca longobarda, o con una struttura a essa collegata. 
 
La chiesa. San Jacopo in Castellare è una delle chiese più antiche di Pistoia. L’edificio esisteva forse già in epoca altomedievale e fu eretto a ridosso della prima cinta muraria nella zona detta “castellare”, per la presenza di fortificazioni militari fin dal X secolo. Grazie alla sua posizione sopraelevata e protetta (anche dall’antico corso del torrente Brana), sin dall’antichità questo luogo fu una zona strategica, in stretta connessione con il tratto urbano della via Francigena e con l’accesso settentrionale alla città attraverso l’antica Porta di Sant’Andrea. Dopo la soppressione nel 1785 voluta dal vescovo Scipione de’ Ricci, la chiesa fu destinata a oratorio delle vicine Scuole Leopoldine e infine a laboratorio privato.
 
Storia e cenni architettonici. La chiesa è documentata dal 1131 come “ecclesia S. Jacobi in civitate Pistorii”. Un primo edificio monoabsidato, più corto dell’attuale (a cui sono riferibili i resti dell’abside sotto il pavimento), venne eretto nel XII secolo, in epoca romanica. Verso il 1242 la chiesa fu probabilmente allungata e dotata di un transetto sporgente, distrutto, di cui resta traccia nei grandi arconi al fondo della navata.
 
Le aperture al pubblico di San Jacopo in Castellare. Da giovedì 25 aprile a domenica 2 giugno sabato, domenica, festivi (25 aprile e 1° maggio) e venerdì 26 aprile dalle 10 alle 18. 
Per i primi 5 giorni e cioè 25, 26, 27, 28 aprile e 1° maggio alle ore 11, 15 e 17 per gruppi formati da massimo 25 persone sono previste anche visite guidate gratuite. Per prenotazioni contattare Caterina Bellezza al numero di cellulare 320 0768294, oppure scrivere all’email caterina.bellezza@gmail.com. 
 Dall’8 giugno al 1° settembre aperture il sabato, domenica e festivi (25 luglio e 15 agosto) e venerdì 26 luglio e 16 agosto dalle 11 alle 19.
 L’ingresso è gratuito e consentito fino a un massimo di 50 persone.
 
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’ufficio Informazione e accoglienza turistica (piazza del Duomo 1) oppure telefonare ai numeri 0573 21622, 371274 dal 1° aprile al 30 settembre tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, email turismo.pistoia@comune.pistoia.it.

Fonte: Comune Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: