Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 00:05 - 31/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Cronaca di un viaggio mattutino ( ore 8. 30 circa ) , partendo da Via Leonardo da Vinci . Primo intoppo la fila da Via Boccaccio alla rotonda Stadio , intasata dal mercato e dai bus turistici che vanno .....
BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica che, con il consenso delle parti, è terminato il rapporto di collaborazione con Andrea Di Nino, in scadenza al prossimo 30 giugno.

BASKET

Il Pistoia Basket Project sarà protagonista, per la prima volta nella storia della pallacanestro italiana, alla Spokane HoopFest 2024, il più grande torneo di basket giovanile di 3vs3 al mondo.

PISTOIA

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 è lieta di comunicare di aver raggiunto l’accordo, di durata annuale, con il centro Luka Brajkovic.

PODISMO

Poche gare disputate, ma alcune di assoluto prestigio, per i podisti della Silvano Fedi in questa settimana di fine maggio.

BOCCE

L’attenzione dello scorso fine settimana era tutta focalizzata sulle corsie della Bocciofila Croce Bianca -  provincia di Massa Carrara – dove la locale Ads organizzava la 24° edizione del Trofeo Luigi Salvatori gara regionale individuale.

Rally

Dimensione Corse può ancora festeggiare.

TAEKWONDO

Si sono svolti domenica 19 maggio a Prato nel plesso sportivo di Maliseti i Campionati toscani taekwondo 2024 di combattimento.

BASKET

Il Cda di A.S. Pistoia Basket 2000 Srl prende atto della lettera di dimissioni del vicepresidente Francesco Giuseppe Cioffi e lo ringrazia per il lavoro svolto in questi anni al fianco della società con passione e senso di appartenenza.

none_o

L'esposizione si svolgerà alla galleria ArtistikaMente di via Porta al Borgo 18 dal 1 al 15 giugno.

none_o

La mostra si apre sabato 1 giugno alle 17, nelle vetrine e negli spazi espositivi interni della biblioteca.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
none_o
Guelfi: "Da analisi non emergono batteri, problemi scolaresche non nostra responsabilità"

16/4/2024 - 19:48

MONTECATINI - La famiglia Guelfi, proprietaria dell'hotel Nizza & Suisse, interviene sulla vicenda legata ai disturbi accusati delle scolaresche in gita.


"Questa mattina abbiamo ricevuto dall’Asl i risultati delle analisi sui nostri cibi, in relazione agli eventi dello scorso 5 aprile. In particolar modo le analisi ufficiali Asl sono state effettuate su tutto quanto assemblato, cucinato e servito dalla nostra struttura nell’ambito di quella specifica cena, oltre che in relazione ai nostri locali, ovvero sono state analizzate salsa di pomodoro, pisellini cotti, besciamella, pasta precotta e prosciutto cotto, e tutte le analisi si presentano certamente conformi ai criteri previsti dal Reg. CE 2073/2005 e successive modifiche e integrazioni.


In parole più semplici non sono stati evidenziati batteri che possano essere colpevoli di quanto accaduto, ed è quindi evidente che la causa non è riconducibile alla nostra gestione.


Non siamo medici, non siamo neppure infettivologi, anche se voci insistenti e da più parti ci spingono a indicare nel Norovirus il colpevole: tuttavia non spetta a noi esprimerci su questo “sospetto virus”, come invece leggiamo su alcune testate già stamani.

 
Il Norovirus, come si legge sul sito dell’Istituto superiore di sanità, “è un virus a singolo filamento di Rna, e rappresenta uno degli agenti più diffusi di gastroenteriti acute di origine non batterica” (https://www.epicentro.iss.it/norovirus/).


Ci preme soltanto sottolineare che nel momento in cui questo sfortunato incidente è capitato alla nostra struttura in due momenti diversi, ebbene i risultati delle analisi ci confortano sulle nostre responsabilità, ovvero, semplicemente noi non ne abbiamo.


In questi giorni drammatici per la nostra famiglia e per la nostra azienda ci siamo informati su casi di questo tipo, e abbiamo riscontrato in rete casi del tutto simili: da oltre 170 persone a Castenaso, in un ambito scolastico, a 130 ragazzi di una scolaresca in gita a Dimaro, sempre  studenti e professori, 70 studenti siciliani in gita in Puglia, solo il 9 aprile, tutti risultati positivi al norovirus, ovviamente dopo la gogna subita dal collega, anche in quel caso  (https://www.orizzontescuola.it/paura-in-gita-per-70-studenti-in-puglia-ma-la-colpa-non-e-del-cibo-ragazzi-positivi-a-virus-gastrointestinale/).

 

Tutti casi che riguardano quasi esclusivamente ambienti scolastici, studenti o professori, come anche nel nostro caso, e anche questo è un fatto di cui si deve tener conto.


Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri consulenti e in costante collegamento con le autorità sanitarie per capire - noi per primi - che cosa dobbiamo fare: non ci viene indicata una causa specifica, per cui stiamo raccogliendo le esperienze nazionali dai luoghi dove è accaduto per capire se ci sono azioni specifiche, non note, che possano essere messe in campo in maniera anche sinergicaper uscire da questa situazione.


Quello che resta, e che non ci dimenticheremo, è la gogna che abbiamo subito, a partire dai titoli dei giornali locali e nazionali, già sicuri dei risultati delle analisi, visto che hanno titolato “studenti con intossicazione alimentare”, anche in assenza di certezze.


La speranza è quella di gettarsi alle spalle tutto questo quanto prima, e recuperare la nostra serenità nel lavoro, tutelare al meglio i nostri clienti per i quali siamo veramente, veramente addolorati, e anche la nostra dignità di lavoratori del turismo montecatinese da decenni, così come tanti altri colleghi".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/4/2024 - 13:07

AUTORE:
tito

Tanto di cappello ad "Andrea F" per un intervento propositivo, ma mi preoccupa davvero tanto la sfortuna della struttura e suoi gestori.....2 casi in pochissimo tempo fanno pensare e, personalmente supporre, che appunto non siano dovuti al cibo ma ad altri fattori.
é logico pensare che il cibo non c'entri, dopo il primo caso sarebbe stata grossa proseguire sulla stessa strada.
Senza condannare nessuno.... ma non deve neanche rimetterci il nome della città..vero è che "fà rumore l'abero che cade e non quelli che crescono"...ma che gli uffici competenti non trovino una soluzione e/o responsabile?? Il rimandare la colpa ad altri... il buon nome della città certo non ne usufruisce

17/4/2024 - 11:28

AUTORE:
Andrea F

A mio modesto avviso , senza condannare nessuno , i due eventi successivi riguardanti ospiti della stessa struttura alberghiera imporrebbero un principio di cautela , atto a tutelare tutte le parti in causa. Il fatto che gli alimenti somministrati non abbiano presentato anomalie batteriche è un buon inizio ma non esclude altre cause batteriche come per esempio l'impianto idrico o l'impianto del clima . Quindi, a mio modesto avviso , si dovrebbe effettuare una diagnosi precisa nel minor tempo possibile. Sarebbe un modo per restituire la tranquillità a tutte le parti in causa.

16/4/2024 - 20:31

AUTORE:
luciano

Quelli che sparano sentenze, persone e giornali, potrebbero attendersi qualche bella querela....