Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 19:05 - 26/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri sera si è svolto il confronto fra i candidati alla carica di Sindaco di Montecatini Terme. Come tutti gli incontri del genere non ci si poteva aspettare un autentico chiarimento programmatico delle .....
BASKET

Il Cda di A.S. Pistoia Basket 2000 Srl prende atto della lettera di dimissioni del vicepresidente Francesco Giuseppe Cioffi e lo ringrazia per il lavoro svolto in questi anni al fianco della società con passione e senso di appartenenza.

PODISMO

La Silvano Fedi prosegue nel proprio magic moment, confermandosi protagonista sulle strade del podismo toscano.

BASKET

Si è tenuta nella serata di lunedì 20 maggio, la festa di fine stagione per società, squadra e staff tecnico dell’A.S. Estra Pistoia Basket 2000 che, lo scorso venerdì, ha chiuso il proprio campionato dopo aver perso gara-3 dei quarti di finale playoff UnipolSai Lba contro la Germani Brescia.

BASKET

I giovani biancorossi guidati in panchina da coach Eduardo Perrotta, hanno ottenuto tre sconfitte in altrettante uscite ma combattendo alla pari.

JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

none_o

60 scatti fotografici dell’antropologo e fotografo Marco Aime.

none_o

Nei locali della galleria d'arte Casa Venio in piazza IV Martiri una originale mostra di pittura e scultura.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
RALLY
Casciana Terme: risultati delle scuderie del territorio

5/9/2023 - 10:35

È una seconda posizione carica di conferme, quella conquistata da Jolly Racing Team sul podio “scuderie” del Rally Casciana Terme, penultima manche della Coppa Rally di Zona 6 che ha interessato – nel fine settimana – la provincia di Pisa. La scuderia di Larciano ha, così, cementato ulteriormente la leadership nella classifica a squadre del campionato, elevandosi grazie ad una prestazione corale di grandi contenuti.

 

Tredicesimo assoluto ha concluso Marco Ramacciotti, sulla Skoda Fabia Rally2 condivisa con Filippo Caturegli: un risultato importante per il driver che, sulle strade della provincia di Pisa, cercava chilometri per mettersi alle spalle l’uscita di strada accusata alla recente Coppa Città di Lucca. Seconda posizione di classe K10 per Sandro Incerpi e Lorenzo Quarta, su Peugeot 106 Maxi. Il driver, accusato un problema sulla prova inaugurale, è rientrato in gara il giorno seguente con una penalità, rimontando fino ad arrivare alle spalle del vincitore, a poco meno di otto secondi. Vittoria nella classifica Under 25 per Lorenzo Ticciati, in gara su Peugeot 106 insieme al copilota Simone Brachi. Il giovane portacolori di Jolly Racing Team ha, inoltre, conquistato la terza posizione nella classifica Rally4/R2, su Peugeot 208.

 

Vittoria di classe A7 per Fabrizio Bertini, su Renault Clio Williams. Il pilota, con Cristian Lunardini alle note, ha prevalso nel confronto tra gli esemplari della Casa francese, vettura che proprio in questo 2023 ha compiuto trent’anni dal suo lancio sul mercato. Terza posizione di classe N3 per Manuele Parini e Nicola Biagi, su Renault Clio RS mentre, sul secondo gradino del podio della classe Rally5, sono saliti Giacomo Martinelli e Carlotta Dallai, sul Renault Clio. Terzi, nella classe S1600, hanno concluso Mauro Zurri e Simone Gabbricci, su Renault Clio S1600. Podio di classe A7 per Matteo Gigoni, terzo sulla Renault Clio Williams condivisa con Alessandro Raugi: una performance convincente per il pilota, tornato al volante dopo dodici anni di inattività. Quarta nell’affollato confronto femminile, settima di classe Rally4/R2, ha concluso Chiara Galli, portacolori che ha espresso un’altra soddisfacente performance sulla Peugeot 208 R2. Chilometri di soddisfazioni anche per Gianandrea Gherardi, sulla Suzuki Swift ibrida che sta caratterizzando il suo percorso nazionale, vettura che ha visto l’esperto Sandro Sanesi nel ruolo di copilota e che ha rappresentato la categoria. Quarta posizione di classe A7 per Giancarlo Ferrari e Samuele Pellegrino, su Renault Clio Williams mentre, a concludere terzi nella K10, sono stati Manuel Bianconi e Sauro Pellegrini.

 

A Casciana Terme si sono distinti anche i copiloti di Jolly Racing Team: Lorenzo Fratta e Nicolò Micheletti hanno concluso quarti rispettivamente nelle classifiche di Rally4/R2 e A0.

 

Ed è stato un weekend estremamente positivo per Fabio Pinelli, che ha dato ampio respiro ed uno slancio notevole ai suoi obiettivi stagionali con la prestazione sfoderata al 41° Rally Casciana Terme, valido quale penultimo appuntamento della Coppa Rally di Zona 6 e con il coefficiente maggiorato a 1,5.

 

Il portacolori di Motor Zone Asd, in coppia con Michelangelo Mancini, ha elevato la Hyundai i20 NG Rally2 di GB Motors fino ai piedi del podio assoluto, grazie ad una prestazione magistrale, ma essendo la vettura vincitrice di categoria enormemente superiore (WRC Plus, vetture protagoniste del mondiale), ed il secondo classificato pilota prioritario, in quanto vice campione italiano e partecipante all'Europeo con egregi risultati, quindi entrambi i primi due trasparenti per l'assegnazione punti nella CRZ 6, il pilota di Buggiano si è così aggiudicato il punteggio del secondo posto assoluto, balzando in seconda posizione nella classifica generale di campionato e rimettendo tutto in gioco per la vittoria finale e l'assegnazione del titolo, pronto a dare l'assalto alla vetta nel round finale, il Rally Città di Pistoia. La performance offerta sulle strade della provincia di Pisa, oltre a certificare i progressi fatti nella confidenza con la vettura, uno dei soli cinque esemplari presenti in Italia, ha rilanciato Pinelli anche nel Trofeo Rally Toscano, serie promossa dalla delegazione toscana di ACI Sport e che ora lo vede al secondo posto di Gruppo 1 ed in piena lotta per il podio assoluto, con ancora tre gare a calendario.

 

"Casciana Terme doveva darmi diverse risposte, e direi che sono state tutte positive - le prime parole di Fabio Pinelli – Il mio imperativo era quello di fare più punti possibili, e direi che quelli del secondo posto di campionato, visto anche il coefficiente maggiorato, sono stati un bel risultato. La gara termale era un dentro o fuori per me, fallire significava non solo dire addio alle ambizioni di vittoria nel CRZ 6, ma anche non poter entrare di diritto alla finale assoluta italiana: grazie a questo risultato, però, resta aperta la possibilità addirittura di vincerlo, potendo tentare il tris dopo i titoli già conquistati nel 2018 e 2019, con già la garanzia di essermi qualificato alla finalissima, per il secondo anno consecutivo, il che mi rende particolarmente felice. L'ultimo appuntamento sarà sulle strade quasi di casa, quelle del Rally Città di Pistoia, e lì certamente venderò cara la pelle, perchè voglio fortemente provarci: non sarà facile conquistare il titolo, con i rivali altrettanto agguerriti, ma ci proverò. Il feeling crescente con la vettura mi lascia sufficientemente tranquillo e carico, grazie anche a GB Motors, struttura con la quale abbiamo affrontato il campionato e svolto nuovamente un ottimo lavoro, aspetto che mi dà grande morale per affrontare l'ultima sfida. Per finire, gran merito dei risultati lo devo a Michelangelo Mancini, che ha condiviso l'abitacolo con me nelle ultime due gare e si è nuovamente dimostrato largamente all’altezza della situazione, coadiuvandomi alla perfezione".

 

E' un bilancio condito da ampi sorrisi anche quello certificato da Top Gear Team sulle strade del 41° Rally Casciana Terme, penultimo round della Coppa Rally di Zona 6 e valorizzato dal coefficiente maggiorato a 1,5.

 

Il confronto in terra pisana ha visto al via i fratelli Davide e Andrea Giordano, con la Skoda Fabia Rally2 di Pavel Group, che hanno chiuso la due giorni di gara con un solido piazzamento nella top ten assoluta, all'ottavo posto, al quale si è aggiunto l'ennesimo primato nel Raggruppamento 1 del Michelin Trofeo Italia, dove sono leader della classifica, e, per il pilota e presidente della struttura di Serravalle Pistoiese, anche la seconda posizione tra gli Over 55, tutto sempre relativo al confronto della CRZ 6.

 

La gara dei due fratelli era iniziata in salita, essendo rimasti leggermente attardati nella prova spettacolo del sabato sera, primo impegno cronometrato della gara, ma una decisa progressione nel secondo giorno di gara li ha visti risalire con forza la classifica, trovando conferme nel passo, nelle potenzialità del pacchetto tecnico a disposizione e nell'affiatamento in abitacolo. Con questo risultato, Davide Giordano si conferma in vetta alla classifica dei piloti “meno giovani”, con soltanto l'ultimo round, sulle strade di casa del Città di Pistoia, ancora in programma, dove l'obiettivo sarà quello di confermarsi campione regionale di categoria ed andare alla finale nazionale di Cassino, a giocarsi le proprie carte.

 

"Il ritorno in gara dopo la pausa estiva è andato abbastanza bene - le parole di Davide Giordano, presidente di Top Gear Team – Abbiamo avuto un contrattempo nella prova spettacolo, tratto che apriva la gara, quindi siamo partiti con qualche secondo di troppo di ritardo, ma la seconda parte di gara è stata di tutt'altra pasta, abbiamo attaccato e recuperato posizioni, rientrando in fretta nella top ten e trovando un ritmo che ci ha consentito di andare in tranquillità, senza prendere inutili rischi. Le prove erano molto insidiose, con l'errore sempre dietro l'angolo, ma grazie anche alla presenza, al mio fianco, di mio fratello Andrea ho gestito bene il tutto, portando a casa gli obiettivi prefissati alla vigilia. Adesso rimane soltanto il Città di Pistoia, la gara di casa: mi presenterò da leader sia nella Over 55 del CRZ 6 sia nel Raggruppamento 1 del Michelin Trofeo Italia Zona 6, ed avrò quindi il ruolo di “lepre”, con gli avversari che proveranno in ogni modo a scalzarmi dalla vetta. Certamente, farò di tutto per rimanere nella posizione dove sono, confermare il titolo regionale della Over 55 ed aggiungere anche l'alloro della serie legata a Michelin: ci aspetta un finale di stagione da thriller, ma con Andrea accanto a me ed il supporto di Pavel Group ci sono tutte le premesse per vincere e festeggiare".

 

È infine con un ruolo da assoluta protagonista che Dimensione Corse si è congedata dal Rally Casciana Terme, appuntamento valido come penultima manche della Coppa Rally di Zona 6 svoltosi nel fine settimana in provincia di Pisa. La scuderia pistoiese si è espressa da autentica “primattrice” prevalendo nel confronto a squadre e conquistando la Coppa Scuderie messa in palio dalla gara. Un risultato globale che ha posto in evidenza le performance dei suoi equipaggi portacolori, capitanati da Damiano De Tommaso e Matteo Franconi, secondi assoluti e vincitori della classe Rally2 sulla Skoda Fabia messa a disposizione e curata in campo gara da P.A. Racing. Una condotta aggressiva fin dall’avvio del confronto, quella dei due alfieri di Dimensione Corse, valsa la vittoria della Super Prova Speciale “Pontedera-Città dei Motori”, tratto inaugurale che ha coinvolto la città facendo registrare una grande affluenza di pubblico. Il prosieguo di gara ha poi visto Damiano De Tommaso e Matteo Franconi legittimare con forza la leadership tra le vetture di medesima potenzialità, festeggiando sulla pedana d’arrivo di Casciana Terme un risultato in linea con le rosee aspettative della vigilia.

 

Ha brindato alla top-ten anche Frido Pieretti. Il pilota lucchese, affiancato da David Castiglioni, si è congedato dal confronto in sesta posizione assoluta. Un risultato soddisfacente per l’esperto driver, al centro di un progetto che lo sta vedendo interpretare la Skoda Fabia Rally2 Evo, vettura con la quale – lo scorso anno – ha interrotto una pausa agonistica di ben ventidue anni. Soddisfazioni sono arrivate anche dalla performance di Simone Dolfi e Alessio Pellegrini, quinti nella classe Rally4/R2 ed al centro di una vera e propria progressione in termini di feeling con la vettura.

 

Amara uscita di strada per la Skoda Fabia Rally2 Evo di Carlo Alberto Senigagliesi e Marco Lupi, equipaggio costretto al ritiro sulla quarta prova speciale “Miemo” quando si trovava in quarta posizione assoluta, sul podio della classe Rally2.

 

Una disamina dai due volti, invece, quella espressa a conclusione del Rally Piancavallo, appuntamento valido per il Campionato Italiano Rally Asfalto. Il confronto, ambientato in provincia di Pordenone, ha sorriso ai colori di Dimensione Corse grazie al giovane Giovanni Ceccato, pilota che – alla sua terza esperienza nel mondo dei rallies – ha conquistato la seconda posizione di classe Rally5 al volante della Renault Clio RS Line messa a disposizione dal team PR2 Sport e condivisa con il copilota Ronny Celli. Fuori causa, nel corso della quarta prova speciale, Vittorio Ceccato. Una “toccata” della sua Skoda Fabia Rally2 Evo ha definitivamente vanificato le prospettive espresse insieme al copilota Emanuele Dinelli ed il team P.A. Racing, struttura che gli ha messo a disposizione la vettura.

 

È stato un Rally Casciana Terme dai due volti, quello affrontato da Luca Artino. Il pilota di Lamporecchio, in gara sulla Skoda Fabia Rally2 Evo equipaggiata con pneumatici Michelin e curata tecnicamente dal team Autosole 2.0, si è reso protagonista di un avvio di gara convincente sui due chilometri della Super Prova Speciale “Pontedera-Città dei Motori”, archiviata in terza posizione assoluta. Affiancato alle note da Andrea Gabelloni, copilota tornato a sedere sul sedile di destra a distanza di un anno, il portacolori della scuderia Art-Motorsport 2.0 ha confermato i riscontri iniziali anche sul secondo e sul quarto passaggio proposto dalla “piesse” Casciana Terme, archiviata con un sesto ed un quarto miglior tempo. Sulle restanti prove, però, si è visto costretto ad adottare una condotta difensiva, legata allo scarso feeling con le caratteristiche delle stesse. Un compromesso, quello espresso dalle prove speciali del penultimo appuntamento della Coppa Rally di Zona 6, che ha visto Artino concludere in dodicesima posizione assoluta, undicesimo nel confronto dedicato alle vetture Rally2. 

 

“La performance espressa sui chilometri della prova inaugurale, a Pontedera, ci ha regalato ampie conferme sulla bontà del feeling con la vettura – il commento di Luca Artino – stessa cosa per quanto riguarda la Casciana Terme, dove ho dimostrato di potermela giocare con gli avversari. Purtroppo, però, ho pagato la scarsa sintonia con le restanti prove speciali, specialmente nei tratti in discesa. Ho deciso di partecipare a questa gara proprio per migliorare l’approccio a queste caratteristiche e le sensazioni provate nella fase finale di gara mi fanno guardare con ottimismo al futuro”. 

 

Chilometri, quelli ambientati in provincia di Pisa, che hanno confermato la bontà del rapporto con la vettura e con il team, garantendo buone sensazioni nell’espressione di guida.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: