Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 18:04 - 22/4/2019
  • 648 utenti online
  • 26326 visite ieri
  • [protetta]

Una persona necessita cure oncologiche. I Sanitari del D. H. prescrivono
un'iniezione post terapia che, anche se passata gratuitamente dal S. S. N.
costa fra 1, 500. oo e 2, 000. oo euro. La persona .....
TIRO A SEGNO

Nei primi due week end del mese di aprile, presso il poligono del Tiro a segno nazionale di Lucca ha avuto luogo la terza prova regionale con le armi ad aria compressa e la prima prova regionale con le armi a fuoco.

BASKET

Saranno quattro giorni a tutto basket quelli del ponte del 25 aprile a Monsummano Terme dove si svolgerà la quarta edizione del Trofeo Città di Monsummano.

VOLLEY

Il consiglio di amministrazione del Centro Tecnico Territoriale Monsummano, dichiara di aver terminato il rapporto di collaborazione con il tecnico Antonio Galatà, dopo due annate piene di soddisfazioni.

VOLLEY

La Serie D/Under 18 del Centro tecnico territoriale Monsummano esce sconfitta dal PalaGiglioli di Ponte a Elsa (Empoli) e arretra di una posizione nel girone A del campionato senior di volley femminile, a due giornate dal termine della regular season.

BASKET

La Gioielleria impegnata nell’ultima gara della regular season contro il Cus Pisa. Partita ininfluente per i ragazzi di coach Matteoni mentre gli universitari sono alla ricerca dei punti per la qualificazione ai play-off.

NUOTO

Sono stati tanti i nuotatori che hanno partecipato alla seconda edizione della Maratona del nuoto, manifestazione organizzata dalla Cogis Pescia, che gestisce a livello agonistico la piscina del Marchi, dove si è svolto l’evento.

BOCCE

Grande spettacolo sabato scorso presso il bocciodromo coperto di Pieve a Nievole, purtroppo non altrettanto entusiasmante il risultato dell’incontro di sapore amaro per la Montecatini Avis, sconfitta dalla formazione emiliana della Rinascita Budrione.

NUOTO

Prestigioso traguardo raggiunto da Aurora Bianucci dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato indoor di fondo di Riccione.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori è dedicata a un libro di Stephen King.

none_o

La mostra è dedicata al maestro Arrigo Conti: “Lawn Tennis Torretta – Stile ed eleganza”.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
PIEVE A NIEVOLE
Giulietti (Udc): "Addio al sogno del raddoppio della ferrovia"

25/7/2012 - 18:04

Il capogruppo dell'Udc in consiglio comunale, Gino Giulietti, interviene sul progetto del raddoppio della ferrovia.


"Dopo il sogno del raddoppio...sulla ferrovia ci siamo svegliati sudati. E così dopo che per anni ci hanno fatto sognare il raddoppio della linea ferroviaria fino a Montecatini, propinandoci a ridosso di ogni elezione la bontà di un progetto che doveva contribuire a risollevare l'economia della Provincia, velocizzando il trasporto oltre che dei passeggeri anche delle merci fino alla costa, oggi ci siamo svegliati sudati! Si, abbiamo dovuto prendere atto che la novella che durava da tanto tempo si è improvvisamente interrotta e tutto quello che ci era stato detto, e avevamo letto in ogni documento oggetto di accordi fra la Regione la Provincia e i Comuni, e al centro di ogni passerella pre-elettorale di qualche politico in odor di elezione non si farà.
Pare che la "spending review" regionale abbia tagliato drasticamente l'opera e si preveda solo di eliminare i passaggi a livello lungo la tratta e di realizzare, nel contempo, le opere propedeutiche per garantire una circolazione adeguata, il tutto per una cifra stanziata nel bilancio della Regione di circa 35 milioni di euro. Ora, al di là della considerazione sull'effettiva necessità di sostenere fino ad oggi un'idea progettuale come quella del raddoppio della linea ferroviaria per poi archiviarla nonostante vi fossero i finanziamenti per realizzarla, ciò che desta preoccupazione nel sottoscritto e nel mio gruppo è che con la cifra stanziata si possa realizzare la viabilità di collegamento fra la parte nord e sud di Pieve, un po' come succede a Montecatini con il sottopasso nei pressi della stazione. Non vorremmo infatti che dopo averci fatto sognare per diversi anni, i nostri amministratori regionali e provinciali volessero continuare a farci ballare sulle strade sempre più intasate dal traffico visto che oramai sull'altare della crisi si giustifica tutto".

Fonte: Udc
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




28/7/2012 - 23:03

AUTORE:
Giovanni

Dott.Giulietti.lei che fa spesso mozioni ed altrettanto spesso ce le ricorda che le ha fatte solo lei,da una parte riconosce che non ho detto baggianate riguardo la zero vigilanza nel punto sopra detto,ribadisce fino alla noia la competenza della strada regionale di via Roma,ribadisce che la Pieve è comune sprovvisto di santi in paradiso,ci ricorda la non affidabilità degli accordi non andati a buon fine con la presidente Fratoni,oppure Ceccobao e compagnia bella e fino qui ci siamo.
Comunque,in questa sua diagnosi salva sempre la sua amministrazione pur attaccandola duramente.
Non le viene da pensare del perchè Massa Cozzile ed Uzzano abbiano costruito le due rotonde e la Pieve ancora no.
Per la rotatoria di S.Allucio sono decine di anni che aspettavano il loro turno,Massa o se preferisce Margine Coperta era cosa urgente in quanto rendeva inutile la recente rotonda di Montecatini.
Mi cdera lasci stare la competenza,con poche migliaia di euro ed un pò di acqua della Panzana(dentro i contenitori di plastica) si faceva la rotonda dalla mattina alla sera inoltre,gli scarsi vigili di Pieve me li ritrovo a fare il loro dovere(come associati) davanti al Tiger a Monsummano,tutto questo ,come lei dice, perchè siete sprovvisti dei famosi santi in paradiso!Cordiali saluti.

28/7/2012 - 15:54

AUTORE:
Mario Lartigiano

I "nostri" rappresentanti politici hanno la fissa del nome e cognome...

Una volta x tutte sarebbe opportuno che capissero che chi ha un ruolo pubblico ha il dovere di firmarsi con un nome e cognome, ovviamente quando parla per il ruolo che ricopre, chi è un semplice cittadino che si chiami pippo, topolino o pluto non fa differenza, rappresenta un semplice cittadino e basta!

Quindi fatela finita con questa storia e, se volete intervenire, fatelo sulle questioni che vi vengono poste e non su appunti riguardo il nome, la grammatica ecc ecc, altrimenti continuate a fare i vostri comodi finchè ve ne daremo la possibilità.

Per quanto riguarda la necessità di avere almeno una rotonda in quello "scandalo da terzo mondo" che rappresenta la nostra uscita autostradale, mi piacerebbe, da cittadino della valdinievole, che lei, i suoi colleghi consiglieri, i sindaci dei comuni interessati e tutti gli assessori, interveniste nei confronti della provincia ogni giorno anche tramite azioni eclatanti, richiami giornalieri sulla stampa ecc ecc...

Purtroppo finchè non ci saranno un paio di morti allo svincolo in breve tempo nessuno si muoverà... Ricordatevi però che chiunque ha avuto voce in capitolo e non è intervenuto ne sarà corresponsabile...

A Monsummano tra via Maestri del Lavoro e via Risorgimento ci sono voluti due lutti per decidere di fare una rotonda... Speriamo non debba accadere anche all'uscita autostradale!

28/7/2012 - 10:28

AUTORE:
Gino Giulietti

Premesso sig. Giovanni che relativamente alla presenza di vigili sul territorio di Pieve, il sottoscritto da tempo ha fatto presente che occorre rivedere, non la scelta di realizzare il Corpo unico con i comuni limitrofi - peraltro l'invito ad associarsi arriva direttamente dal Governo - ma la gestione degli uomini che, seppur scarsi per l'impossibilità di assumere, a mio modesto avviso potrebbero essere meglio impiegati. A fine anno, mi è stato risposto, si dovrebbe andare ad un avvicendamento del dirigente ed ad una verifica dell'attività svolta, detto questo lo scorso anno ho presentato una mozione in Consiglio comunale che impegnava il Comune ad attivarsi con la Provincia per realizzare i lavori allo svincolo se entro la fine dell'anno la Società autostrade non avesse provveduto al rispetto degli accordi. La mozione è stata approvata all'unanimità. Ricordo infine che la Presidente Fratoni sulla stampa locale motivò l'aumento dell'aliquota RCA per gli anni 2011/2013 per la realizzazione dei lavori dello svincolo. Questi sono i fatti documentabili nel mio sito e negli atti deliberativi del Consiglio comunale. Non voglio esimermi da critiche ma sulla viabilità il sottoscritto ha fatto presentare interrogazioni e mozioni anche in Consiglio comunale come mai era avvenuto nella storia del paese. Detto questo ripeto che la competenza sulle strade regionali per quanto attiene ai lavori spetta alla Provincia basti vedere i lavori della rotonda a Massa e Cozzile o ad Uzzano, per avere conferma, piaccia o no ripeto per l'ennesima volta nonostante gli appelli e gli inviti evidentemente ci sono comuni che hanno più santi di altri. Chi è democraticamente eletto, mio caro sig. Pievarino, più di questo non può fare stando all'opposizione, magari lo avessero fatto anche gli altri rappresentanti eletti che siedono fra i banchi dell'opposizione, purtroppo al di la delle critiche, agli atti non c'è altro ovviamente con mio dispiacere!

27/7/2012 - 20:00

AUTORE:
Pievarino

Ma secondo lei a chi spetta andare alla provincia e battere i pugli sul tavolo .,...a noi!!!! O a chi è stato eletto democraticamente per risolvere le cose....???

27/7/2012 - 18:59

AUTORE:
Giovanni

Sig.Giulietti ,spero che non si riferisca al mio intervento per sentirsi offeso,lei ci vuol raccontare che la provincia di Pistoia avrebbe fatto da freno alla realizzazione della rotonda suddetta che l'amministrazione pievarina avrebbe voluto fare.
Ho seri dubbi che le cose siano andate così perchè,di regola, aspettando prima o poi qualcun'altro si accollerà la spesa.
Ho parlato di cose veritiere e non di accuse generiche circa il non controllo dei vigili,non mi sono inventato niente e non occorre affatto documentarsi,basta andare sul posto per verificare le cose .non credo che dal momento che è strada regionale ci sia una liberatoria per le competenze di vigilanza(snellire il traffico caotico).
I veri offesi,caro consigliere,sono o dovrebbero essere gli utenti che se ne strafregano se la strada di Via Roma sia di competenza di tizio o di caio ma vorrebbero senplicenente transitarvi in maniera come si deve.
Saluti

27/7/2012 - 13:21

AUTORE:
Gino Giulietti

Premetto che trovo non corretto usare sinonimi per postare interventi condensati di accuse strumentali o peggio offese generiche che mal si conciliano con il confronto civile e serio che meriterebbe di leggere chi segue questo blog. Detto questo, io invito coloro che usano tali pratiche a leggere gli atti ed a documentarsi e soprattutto per quanto mi riguarda a verificare sul mio sito www.ginogiulietti.it le mie prese di posizione anche nei confronti dell'Amministrazione. Ciò detto, appare inoltre opportuno dire che la strada dove insiste l'uscita dell'autostrada A11 Montecatini seppur ricadente sul territorio comunale di Pieve, è di competenza della Provincia trattandosi di strada Regionale, va da se che ogni intervento che ne modifichi la carreggiata ed alteri la sede stradale deve essere autorizzato e concordato con la provincia di Pistoia. Come si vede prima di lanciare accuse bisognerebbe informarsi, ma questo si sa è un'esercizio che comporta impegno e tempo!!

27/7/2012 - 11:51

AUTORE:
Piavarino

Lei caro dott. Giulietti e come tutti gli altri politici ,,,,,,. Lei e il suo gruppo se foste dei politici seri iniziereste dalla cose semplici..la rotonda dell'autostrada e non vi pienereste la bocca di progetti faraonici irrealizzabili.
Forse la rotonda all'uscita dell'autostrada che costa poco non parta soldi nelle tasche di nessuno????
Ovviamente che rompe le scatole a tutti gli abitanti della Valdinievole, Turisti ecc.. non ve ne frega nulla.
Vergogna Vergogna Vergogna

27/7/2012 - 4:48

AUTORE:
Giovanni

Sig.Giulietti lLa sua difesa ad oltranza dell'amministrazone pievarina è fuori luogo per queste ragioni:
1°Parla ,come si dice oggi,di non voler essere qualunquista ed accusa genericamente i vicini di casa,non credo Monsummano ,legato a doppio filo alla Pieve,ci rimane solo Montecatini da tirare in ballo sparando nel mucchio,di avere santi in paradiso.
2°Codesto svincolo autostradale ,da anni pieno di problemi di scorrimento,DOVEVA essere un problema del vostro comune almeno con vigili a sorvegliare.
Mai visto nessuno forse per mancanza di personale o per salvaguardare la loro salute dovuta ai gas di scarico degli automezzi.
3°Mi risulta che Pieve non se la passi poi tanto male finanziariamente e ,nell'attesa di fare una rotonda stabile pagata da altri che hanno i santi in paradiso,si POTEVA costruire una rotatoria mobile con divisori in plastica che avrebbe garantito lo stesso risultato.
4°Stiamo vivendo in un clima di accorpamenti,ecco io avrei visto di buon grado prima fare quello tra comuni e successivamente quello delle province,11 comuni in Valdinievole sono uno spreco inutile,ne basterebbero 3 questo,non per disfare il lavoo di F.Martini ma perchè oggi non ci sono più gli spazi per il campanilismo locale se si vogliono ottenere risultati importanti per il territorio.Saluti

26/7/2012 - 15:07

AUTORE:
Gino Giulietti

Non c'è bisogno di tifare contro quello o quell'altro per capire dove stanno le responsabilità. Basta leggere gli atti e controllare i nomi di tutti coloro che in questi anni hanno sottoscritto gli accordi. Sia per quanto attiene la viabilità connessa allo svincolo autostradale, sia per quanto riguarda la linea ferroviaria vi troviamo illustri esponenti sia del PDL sia del PD. Tuttavia a me non interessa giocare a fare il qualunquista, ed è per questo che pur rappresentando a livello locale un piccolo partito mi sono dato da fare con il mio gruppo a sollecitare in tutte le sedi, mediante la presentazione di interrogazioni ed interpellanze in Comune e Regione chi di dovere, per veder realizzato ciò che i cittadini si aspettavano. Con questo non ho intenzione di gettare la spugna, tutt'altro, tanto che ho già sollecitato in Regione il Gruppo UDC a presentare un'altra interrogazione all'Assessore Ceccobao per avere almeno la garanzia della realizzazione della viabilità connessa alla chiusura dei passaggi a livello per veder migliorata per quanto possibile la viabilità del mio paese. Una cosa posso dire: l'Amministrazione di Pieve con la quale abbiamo condiviso insieme anche dei documenti sul tema, se una colpa ce l'ha è quella di non aver avuto santi in paradiso, a differenza di altre limitrofe ben rappresentate.

26/7/2012 - 10:21

AUTORE:
DAVID

caro Gino hai scoperto l'acqua calda in regione son anni che sanno che non la faranno ami finchè c'è questa amministrazione a Pieve continua a sognare magari una volta in sogno te la fanno

25/7/2012 - 21:18

AUTORE:
Valdinievolino

Caro Sig.Giulietti da sempre attento osservatore delle cose pievarine,lei chiude bene il suo intervento quando ammonisce la regione e la provincia di far ballare la gente sulle strade sempre più intasate dal traffico.

Tuttavia dimentica ,oltre ai due enti sopra menzionati, anche l'amministrazione locale che dovrebbe dare il buon esempio iniziando una buona volta per tutte la rotonda all'uscita del casello FI-Mare.

Non importa fare opere faraoniche ,bastano qualche migliaia di euro per mettere dei bidoni di acqua per delimitare il tutto ,ma occorre farla senza aspettare i soldi degli altri,in fondo mi risulta che,detta rotonda,sarebbe anche nel comune di Pieve o sbaglio?