Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:02 - 26/2/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Viva lo Sport .

Per capire il signor Fioretti , basterebbe l'inciso relativo a Bellanova e Scalfarotto , talmente importanti che , la Bellanova non ha profferito parola accanto al Renzi giustiziere .....
CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Lo Faso, che ha da poco compiuto 23 anni.

BASKET

La gara interna della Nico Basket contro Virtus Cagliari, che si sarebbe dovuta disputare sabato 27 febbraio è stata rinviata, su richiesta della squadra ospite, a data da destinarsi.

RALLY

Sarà un debutto in piena regola, quello di Riccardo Baroncelli sui fondi sterrati del Rally Terra Valle del Tevere, appuntamento in programma nel fine settimana sulle strade della provincia di Arezzo.

TIRO A SEGNO

Il Tiro a segno Pescia già pronto per 1° gara Federale regionale con tutte le disposizioni del Dpcm e il comitato regionale Uits ha presentato le nuove strategie di allenamento “on line” per i tiratori toscani.

SCI

Un notevole sforzo organizzativo, che sta portando a organizzare competizioni importanti e che sta contribuendo a sostenere in maniera concreta le attività e gli operatori della montagna.

BASKET

Non è una prima fortunata, quella della Giorgio Tesi Group Pistoia al PalaCarrara.

CALCIO

Desiderio non solo di salvezza, ma anche di dare un senso a questa stagione che, attualmente, 'un senso non ce l' ha'.Senza Romagnoli, Valiani e Chinellato, ospiti dell' infermeria, e Simonetti squalificato, Mister Riolfo si è visto costretto a fare di necessità virtù, inventandosi una formazione che, alla prova dei fatti, è apparsa alquanto convincente. 

BASKET

La Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, fa suo anche il ritorno del derby contro il Jolly Livorno – all’andata era finita 76-65 - e conquista altri due punti importanti in ottica playoff, portandosi provvisoriamente al quarto posto in classifica (56-67).

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Michael Connelly.

none_o

Con il ritorno in zona arancione della Toscana, il Moca torna a essere chiuso al pubblico. 

Guidando
Per le vie dell'Albinatico
In fuga
da un comune di .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
UZZANO
Giuliano Profili: "Dal centro destra mi aspetto meno personalismi e più idee"

19/5/2012 - 10:51

"Senza voler entrare nel merito della discussione  in atto nel centro destra Uzzanese, dove i suoi rappresentanti,  sia quelli eletti, sia coloro che sono stati rappresentanti di quello schieramento politico nel passato, stanno alimentando una discussione politico-istituzionale fuorviante, non si può però tacere sul basso profilo politico usato per trattare gli argomenti  nei vari articoli e commenti.

Sulla stampa locale si leggono infatti cose che somigliano sempre più ad un regolamento di conti fra le varie componenti di quello schieramento,  piuttosto che argomentazioni e proposte per i  problemi  che riguardano la politica  locale attuale, insieme a  quella nazionale, soprattutto dopo il fallimento del governo Berlusconi/Bossi, che per salvare il paese dal default ha dovuto chiamare i tecnici  al Governo. 

Si nota negli articoli che anche quando trattano questioni importanti per i cittadini (vedi  IMU) cercano comunque di sfruttare questo argomento per avere maggiore visibilità personale  fra  i cittadini: tutto ciò, appare più un gioco fra le parti, piuttosto che  un serio impegno politico al servizio dei cittadini, come invece compete a chi è eletto ed ai partiti che li rappresentano, indipendentemente dal ruolo, maggioranza od  opposizione.

Cari rappresentanti del centrodestra Uzzanese, il punto in cui è arrivato il Paese Italia, non da più la possibilità a nessuno di divagare, di sfuggire  da una discussione di più alto profilo politico, che aiuti tutti a trovare soluzioni utili, per far uscire  questo paese assieme all’Europa dalla più grande crisi economica che la nostra generazione ha conosciuto.

Occorre che la politica  ricominci  da queste questioni, piuttosto che parlare di se stessa, bisogna che tutti affrontino le questioni, che nel nostro Paese  hanno aggravato la vita dei cittadini, più che in altri paesi Europei.

Oggi è indispensabile che tutti noi,dopo aver preso le definitive distanze dai governi, che per anni hanno illuso i cittadini, che eravamo il paese dei ristoranti pieni,degli aerei pieni, di governi che consideravano fessi chi pagava le tasse, che hanno deriso le Istituzioni, che si sono occupati solo di giustizia,che hanno spaccato il mondo del lavoro,che hanno fatto credere a molti giovani, che se eri femmina, oltre a  partecipare al Bunga/Bunga, potevi sempre sperare di trovare un Berlusconi di turno ed avevi risolto tutto...

Se eri maschio, potevi sempre sperare di partecipare  a qualche  programma  televisivo, come l’Isola dei famosi, Amici, ed altri programmi   spazzatura.

E' giunto il momento, che chiama tutti (centro destra e centro sinistra)  a riflettere sui veri problemi per anni tenuti volontariamente  lontano dal comune pensare dei cittadini,cominciando dalla ingovernabilità di questo paese, prodotta da  una legge elettorale che non è più in grado di garantire stabilità politica ai governi e che non dà certezza di durata agli esecutivi.

Ttroppo spesso i governi sono  ricattati da piccole formazioni politiche  come è capitato alle maggioranze delle ultime legislature, occorre cancellare l’attuale legge, riscrivendone una nuova  con doppio turno come avviene in paesi a noi vicini,  occorre una legge che dia  a tutti i partiti la possibilità di verificare  il consenso fra i  cittadini, ma subito dopo che li obblighi a scegliere,  occorre una vera e seria riforma costituzionale che snellisca l’iter delle leggi,che riduca il numero dei Parlamentari, che riveda i loro compensi,che cancelli  i  privilegi  di cui hanno goduto fino ad oggi, che obblighi gli eletti in Parlamento  a produrre molto di più, di quanto non facciano oggi.

Occorre affrontare con maggiore determinazione regolamentandola, tutta la questione dei rimborsi  elettorali dati ai partiti, che sono stati e dovranno continuare ad essere i pilastri del nostro sistema democratico.

Oggi  nessuna persona responsabile  può  più   ignorare che i cittadini sono stanchi di assistere a scandali come quelli che conosciamo in questi giorni, altrimenti troveremo sempre un Grillo di turno che, speculerà  sulle  debolezze della politica  e dei partiti, o peggio ancora andremo verso un ripulsa dei cittadini verso i partiti,  che si trasformerà in assenteismo, provocando irrimediabili danni alla democrazia.

Questo è una parte del quadro politico nazionale con cui tutti noi, cittadini,partiti, dovremo  misurarci nel prossimo futuro,  compreso il centro destra uzzanese.

Inoltre se vogliamo rimanere a questioni che riguardano più direttamente  le Istituzioni locali, potremmo affrontare senza lasciarci  trasportare  da ideologie, tutte le questioni relative alla suddivisione amministrativa della Valdinievole, che dal 1895 ad oggi è arrivata ad avere 11 comuni nel suo territorio (compreso il Comune di Chiesina Uzzanese, nato nel 1963).

Si tratta di 11  Consigli Comunali  che amministrano   un territorio di media  dimensione, mentre io ho sempre ritenuto che con 5/6 Comuni si otterrebbe, oltre che un notevole risparmio economico, una migliore gestione del territorio.

Da cittadino mi piacerebbe che nelle assemblee elettive si cominciassero a dibattere questi temi, assieme a quelli dell’accorpamento di alcuni servizi.

Invito quindi eletti, non eletti, partiti, forze sociali, ad aprire una discussione anche attraverso questo giornale, per verificare veramente chi gioca la partita  lealmente o chi bleffa."

 

Giuliano Profili        

Fonte: Giuliano Profili
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/6/2012 - 8:15

AUTORE:
Enrico Pellegrini

Non mi piacciono le firme collettive, se firmo come "movimento" come "assemblea" come "gruppo" sottintendo che ogni riga che ho scritto l'ho condivisa insieme alle altre persone che, è nata in una democratica assemblea...

Ogni riga che è stata scritta da "movimento" è stata condivisa in un assemblea?

In caso contrario sarebbe necessario firmarsi nome e cognome, volendo aggiungendo "movimento 5 stelle", le parole sono importanti, le firme in calce alle cose scritte anche.

E' un fatto di democrazia, interna certo, ma sempre democrazia.

Inoltre mi permetto, mi sembra piuttosto presuntuoso firmarsi come "Movimento"... in questo paese di movimenti, ce ne sono stati tanti e firmarsi "movimento" cosa vuol dire??? che "si è l'unico Movimento"?

Io sono stato nei movimenti contro il G8 sviluppatisi più di dieci anni fa, nei movimenti sindacali, nei movimenti studenteschi e credo che nella storia di questo paese questi movimenti abbiano tutto il diritto di non riconoscersi in un "Movimento" che ha, ripeto, la presunzione di firmarsi senza declinazioni.

Fossi uno studenti che "si movimenta" ogni giorno da anni nella suo scuola pubblica sarei ancora più incazzato.

Lo stravolgimento del ruolo dei partiti, lo stravolgimento dei modi di fare dei partiti, la situazione politica devastante di oggi in questo paese ha nelle sue colpe anche lo stravolgimento della lingua, l'uso improprio delle parole, il piegare la comunicazione ai propri interessi di bottega...

Ricordiamo due esempi: D'alema che definisce la guerra in Jugoslavia "Umanitaria" e Berlusconi che indica i suoi detrattori come "invidiosi del partito dell'amore"

Quindi, senza ulteriore polemica, caro Movimento declinati come "Movimento 5 stelle" perchè io personalmente come uno che ha lavorato anni in questi movimenti non mi riconosco nel tuo movimento.

Enrico Pellegrini

31/5/2012 - 18:56

AUTORE:
Marino Micheli

No, caro "Movimento", non mi vergogno affatto di quanto ho detto sulla mia concezione della politica. E resto dell'idea che il "grillismo" sia una corrente di pensiero fondamentalmente demagogica, populista e rozza: lo dimostra la sua reazione. Voi pensereste di dare risposte ai giovani disoccupati? Ma smettiamola... Non ho sentito una proposta che una proposta sul tema del lavoro da parte di Grillo, solo un continuo attacco alla politica, un florilegio costante di offese alle massime cariche dello Stato, una serie di discorsi da "uomo della strada" che usa più la pancia del cervello, salvo poi comportarsi peggio di quanti si vanno a criticare. Su un altro blog mi sarei anche attirato decine di critiche, ma son convinto che avrei incassato pure molti consensi. Eppoi non scrivo per essere "popolare", la popolarità non m'interessa. Dico quello che penso, punto e basta.

30/5/2012 - 0:59

AUTORE:
Movimento

Se avesse scritto una cosa del genere su altri portali a quest ora non sò se bastavano 10 pagine per contenere tutti i commennti contro le sue affermazioni!!

Crede nella politica tradizionale???

Lo vada a dire alle vedove dell imprenditori,ai disoccupati,a giovani emigrati all estero e a tutti quelli senza un futuro!!!!
Ma lei in che mondo vive?????

Non si vergogna a dire certe cose???

Noto che come pochi altri ancora acquista repubblica che afferma seguita poi dal giornale ecc che siamo uguale alla LEGA,ORA MI DICO MA IL NOSTRO NON STATUO VI SIETE DEGNATI DI LEGGERLO??????????

Prima di parlare una persona SAGGIA si dovrebbe informare!!
Prima di diffamare una persona saggia si dovrebbe documentare!!!

Grillo è libero di fare ciò che vuole NON è IL NOSTRO LEADER.

E qui ci fermiamo visto che le chiacchere da bar diffamanti non c interessano,dobbiamo ricostruirci un futuro che la vostra politica tradizionale c ha rubato!!!

28/5/2012 - 13:19

AUTORE:
Marino Micheli

Non mi sembra così indifferente che un leader politico, oltre tutto che si atteggia a giustiziere, sia un evasore fiscale. Allora anche Grillo predica bene e razzola male come tanti dei politici da lui criticati. Personalmente continuo a credere nella politica tradizionale, realzzata da partiti politici ben organizzati che selezionano la classe dirigente sulla base delle competenze e della popolarità. Certo, ho visto anch'io Tangentopoli e vedo tutt'oggi tanto malcostume nella politica, ma non mi sembra che questi movimenti diano prova di forza d'animo e capacità di reazione alla corruzione. L'epopea dei "grillini" mi ricorda tanto la Lega Nord della prima ora, che, appena ha ottenuto un po' di potere, si è comportata peggio dei partiti tradizionali Dc, Psi, Psdi, Pli, Pri e Pci.

27/5/2012 - 1:11

AUTORE:
Movimento

Micheli ci siamo dilungati per i temi affrontati dal Sig. Profili erano tanti,se avesse letto tutto avrebbe capito che le nostre erano RISPOSTE!

Che Grillo sia un evasore,un assassino a noi interessa relativamente perchè NON INTERVIENE IN NESSUNA MANIERE CON LE OLTRE 2OO LISTE ATTIVE IN ITALIA ;-)

Per quanto riguarda Tavolazzi questo le dovrebbe far capire che noi siamo cittadini liberi ed andiamo contro anche hai nostri fondatori,PROPIO PERCHè SIAMO LIBERI ED INDIPENDENTI!!! ;-)

Per quanto riguarda tutti GLI ESPERTI POLITICI a cui si riferisce lei, fra non molto verrano PROCESSATI da tutti i cittadini italiani,liberi,onesti e pagatori di tasse da secoli per averci ridotto in semi schiavitù/miseria!! ;-)

Sia nazionali che locali!!

Non hanno/avete da insegnare propio nulla!!!

PARLANO I FATTI PER LE PERSONE SERIE NON I DISCORSI!!!!

25/5/2012 - 16:56

AUTORE:
Marino Micheli

Il Signor "Movimento" si perde in un lungo sproloquio (meno male sono gli altri a scrivere tanto!) contro la politica tradizionale e il suo presunto collasso, elogiando il successo e la novità del Movimento "5 Stelle", animato dal comico evasore fiscale Beppe Grillo. Peccato che a Parma, dove i grillini hanno eletto uno dei loro primi sindaci, già vi sia uno scontro assai forte tra Grillo e il nuovo primo cittadino, a proposito della nomina del direttore generale del Comune, un "grillino" della prima ora defenestrato per cause sconosciute dal nuovo Robin Hood della politica. Dice un noto proverbio: "chi va al mulino s'infarina". Ma ad infarinarsi di più sono coloro che non hanno esperienza alcuna in quanto a molini e macinatura. Non ci si improvvisa politici, anche alla metà degli anni '90 ci fu la foga dei candidati della "società civile": si è visto che fine hanno fatto...

23/5/2012 - 2:06

AUTORE:
Movimento

Buonasera,
inanzitutto la pregherei d essere più coinciso nei concetti,le voglio ricordare che il pubblico del WEB (internet) non ha molto tempo e soprattutto non si perde dietro a papiri di commenti!!!


Detto ciò,le ripeto che uno a casa sua è libero di fare ciò che vuole,nel rispetto della legge,nel caso la trasgredisca ci sono i tribunali a posta pagati per giudicare le persone.


La destra e la sinistra in TUTTI QUESTI ANNI,hanno AMPIAMENTE DIMOSTRATO d'essere uguali,hanno rubato a destra (vedi lega) come a sinistra (vedi Lusi).
Tendo a precisare visto che mi sembra di capire che lei sia vicino alla sinistra che il suo partito nel 2011 ha speso 2 MILIONI d euro fra ristoranti ed Hotel,66 Parlamentari del PD hanno votato CONTRO il taglio delle pensioni d oro,che il signor Bersani ha contrastato l ordine dei medici EMILIANI che si opponevano alla costruzione di nuovi inceneritori.
SE VUOLE PARLARE DI POLITICA NAZIONALE PARLI DI QUESTI FATTI CHE RIGUARDANO LE NOSTRE VITE ED I NOSTRI SOLDI!!!!!!


L'antipolica non siamo NOI ONESTI CITTADINI, CHE SEMPRE ABBIAMO PAGATO E MAI ABBIAMO RICEVUTO (se nn i marciapiedi poco prima delle elezioni) ma sono tutti quei POLITICI che fino ad oggi nel locale e nel nazionale hanno portato l italia a questo punto!!!!!

Parma è libera perchè i cittadini italiani onesti e SOPRATUTTTO TRASPARENTI se la sono ripresa!!!!

Un saluto alla vecchia politica!! Stà arrivando la nuova!!


P.s Si vada a leggere il programma del Movimento 5 Stelle e soprattutto il NON STATUTO almeno evita di fare brutte figure in pubblico perchè da quello che scrive si denota che non è per niente informato sui fatti!!! ;-)

20/5/2012 - 14:03

AUTORE:
giuliano profili

COMMENTO DA TIFOSO DELLA CURVA SUD

Salve
Get/mo sig. Movimento, dopo la tragica giornata di Sabato dove da cittadino con radicate e solide radici democratiche,antifasciste, da padre di famiglia ,non che da nonno, sono rimasto sconvolto,scioccato, per le immagini trasmesse dai telegiornali, su quel tragico e criminale attentato della scuola di brindisi, non avendo trovato nella stessa giornata la forza di replicare lo faccio con ritardo. Sig. Movimento, innanzi tutto la ringrazio per il tempestivo commento alla mia lettera, questo denota la sua particolare attenzione ai problemi della politica locale, ma mi consenta, sulla politica nazionale trovo la sua analisi molto contraddittoria e confusa. Come si può pensare che il Presidente del Consiglio sia da considerare al pari di un privato cittadino? Possibile mai che lei non si sia indignato, arrabbiato, quando a conosciuto i fatti che riguardavano le sue serate passate “PRIVATE” con ragazze minorenni, mentre molti italiani perdevano il lavoro e facevano fatica ad arrivare a fine mese. Rispetto la sua opinione su questo ma non la condivido. L’altra questione dove dissento da lei, quando considera la politica tutta uguale, destra o sinistra, peggio ancora, quando pensa che la politica sia uno strumento di divisione che, a suo dire sarebbe anche causa di diversi mali nelle famiglie italiane, nei bar ed in altri luoghi. Guardi Sig. Movimento, che io e come me per fortuna, tantissimi milioni di italiani continuano a credere nella politica, nella sua missione, soprattutto quando e fatta seriamente ed onestamente. Non conosco famiglie divise per cause politiche, non frequento i bar dello sport, per cui non so cosa avviene in quei luoghi, ma posso dirle che non riesco ad immaginare un paese senza la politica, mi chiedo e le chiedo ma chi governerebbe l’economia, le questioni sociali, le questioni internazionali, non riesco davvero ad immaginare l’Italia governata da qualche comico, da qualche stregone, allora dobbiamo pretendere dalla politica serietà,onesta,rispetto per le Istituzioni, e lo possiamo fare, selezionando con il voto sia i partiti, sia le persone chiamate a rappresentarla. Lei si auspica che la ripartenza sia senza partiti, spero e speri che non sia cosi, altrimenti nemmeno quelli come lei che oggi, grazie alla politica innalzano la bandiera dell’antipolitica, potranno continuare non solo a dire sciocchezze,eresie, ma non avranno più, nemmeno il diritto pubblico di parola. L’ultima cosa che le voglio dire con una forte sottolineatura, le raccomando la prossima volta, di firmare i suoi commenti,di metterci la faccia sulle affermazioni, non si vergogni, non abbia timore, oltre tutto è una questione di galateo. Sig. Movimento i politici che lei tanto odia, almeno trovano ancora la forza di mostrarsi, di sottoscrivere quello che affermano, la prossima volta educatamente lo faccia anche lei, altrimenti appare più un agitatore,un provocatore, piuttosto che un propositore di nuove idee
Giuliano Profili

19/5/2012 - 11:49

AUTORE:
Movimento

Buongiorno,
i cittadini non sono stanchi del bunga bunga privato di un cittadino,ma della politica corrotta,della politica delle tangenti di tutta la politica!
è finito il tempo della destra e sinistra,capace solo di dividere l'italiani al bar e nelle famiglie,mentre nei luoghi di potere i nostri cari vecchi politici banchettano con i nostri soldi!!

Tutto questo stà per finire,la ripartenza è senza i partiti,senza la destra e la sinistra e senza tutti quei politici corrotti dal denaro e potere!!

Unico punto d'incontro è sulla questione dei comuni della Valdinievole,devono rimanere Montecatini,Monsummano e Pescia,ovvero 3 bastano ed avanzano!!!

La vera politica non è carriera ma servitù per un lasso di tempo BEN definito!

Un saluto!!!