Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:05 - 20/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

BASKET

La stagione del Pistoia Basket Junior è tutt’altro che finita e, anzi, è in arrivo un altro nuovo importante appuntamento a livello nazionale dopo la disputa, a fine aprile, delle finali Under19 Eccellenza.

PODISMO

Altro weekend eccellente per i podisti della Silvano Fedi, con due titoli italiani e tanti piazzamenti di livello.

none_o

In uscita "Cavallette a colazione. I cibi del futuro tra gusto e disgusto", dell’antropologa culturale Gaia Cottino.

none_o

Domenica 19 maggio alle ore 17 al Museo della città e del territorio, nell'antica Osteria dei Pellegrini.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
VINI GIUSTI di Guido Ricciarelli
Promesse da birraio

21/4/2011 - 16:36

 

Il Vinitaly, appuntamento imprescindibile nel calendario enologico nazionale, richiede programmazione e capacità di gestire il tempo del contatto. Conosco colleghi che riescono ad ottimizzare la loro presenza in Fiera volteggiando da uno stand all’altro ed onorando i loro appuntamenti con puntualità svizzera. Io no. Pur partendo con le migliori intenzioni e facendo un puntiglioso "piano di lavoro", mi ritrovo in perenne rincorsa finendo per assaggiare cose di cui farei volentieri a meno e trascurare produttori ai quali avevo promesso attenzione. Poco da fare, l’importante è mantenere in percentuali fisiologiche le soste impreviste ed imporsi una "fascia di rispetto" che per molti (me compreso) trova nell’ora di pranzo la naturale collocazione. Fra le tante sollecitazioni "gourmandes" di quest’anno voglio citare quella che ha racchiuso nell’arco di un’ora e mezzo gli spunti più interessanti. Navigatore puntato sul Padiglione 7B stand G3 G4 (queste le coordinate in stile battaglia navale) per incontrare la grande cucina di Philippe Leveillè, chef bistellato del Miramonti l’altro di Concesio, guest star dello spazio Partesa. La prenotazione programmata per le 13.30 slitta a causa del tutto esaurito. Niente di meglio per slalomeggiare fra le tante referenze comprese nelle esclusive locali e nazionali di uno dei più prestigiosi network distributivi del nostro panorama. Il giro d’Italia può spaziare dalla Sardegna con Sella & Mosca (splendido il Marchese di Villamarina 2006, cabernet sauvignon di ispiratissimo profilo mediterraneo) all’Umbria con Arnaldo Caprai (i Sagrantino di Montefalco 2007, Collepiano e 25 Anni, sono uno più buono dell’altro); proseguire in Veneto con Ca’ Rugate (prezioso e regalato, per una banconota da 10 euro, il Monte Fiorentine 2009, Soave Classico di riferimento) e sconfinare in Champagne con una bollicina sontuosa di Drappier (segnatamente La Grande Sendrée 2002). Per poi farsi conquistare, lo confesso, da una delle migliori birre attualmente in circolazione, la Moretti Grand Cru. Lanciata nel 2009, per celebrare i 150 anni di vita della Casa, è un’ambrata rifermentata in bottiglia di straordinario carattere. Seria per la vocazione gastronomica, sospesa fra fresche note erbacee, rimandi di agrumi canditi ed un’eco di miele d’acacia, disseta ed autoassolve da tutti i mancati rendez-vous di questo Vinitaly

.

Fonte: Guido Ricciarelli
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: