Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 14:05 - 17/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Appunto la sia vita di certezze l ha fatto vivere in una bolla .
Non ha visto la guerra fredda , non si e accorto del 68 , delle Sam, (squadre di azione mussolini (, ) e Piazza Fontana era un luogo .....
RALLY

Si è confermato all’altezza delle aspettative, il ritorno di Simone Baroncelli nel Campionato Italiano Rally Terra.

PODISMO

In una giornata estiva numerosi podisti si sono dati battaglia su un percorso non certo facile per conquistare la vittoria nella edizione 2022 de "Una corsa geniale da Pinocchio a Leonardo’’.

BASKET

Finisce 76-60 con un monumentale Rasio da 25 punti.

CALCIO

Asd Bioacqua Av Le Case ringraziando Walter Cerofolini e Gaetano Concialdi per il lavoro svolto nell’ultima stagione.

BASKET

Nonostante una partita di grande attenzione difensiva la Nico Basket non riesce nell’impresa di sbancare il Pala Zauli e viene sconfitta da Battipaglia col punteggio di 57-45. 

BOCCE

Pieve a Nievole si rifà dello scivolone in terra sarda, si aggiudica soffrendo il derby con Cortona, e si riporta a -1 dalla capolista Giorgione 3villese, fermata sul pareggio dalla Rinascita.

BASKET

E' il momento delle semifinali playoff in C Gold: per Gema Montecatini l'avversaria è la Pallacanestro Dragons Prato, che ha eliminiato Spezia in gara3 dei quarti, vincendo nettamente sul suo campo la partita decisiva.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un’idea per una merenda diversa

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
VINI GIUSTI di Guido Ricciarelli
Promesse da birraio

21/4/2011 - 16:36

 

Il Vinitaly, appuntamento imprescindibile nel calendario enologico nazionale, richiede programmazione e capacità di gestire il tempo del contatto. Conosco colleghi che riescono ad ottimizzare la loro presenza in Fiera volteggiando da uno stand all’altro ed onorando i loro appuntamenti con puntualità svizzera. Io no. Pur partendo con le migliori intenzioni e facendo un puntiglioso "piano di lavoro", mi ritrovo in perenne rincorsa finendo per assaggiare cose di cui farei volentieri a meno e trascurare produttori ai quali avevo promesso attenzione. Poco da fare, l’importante è mantenere in percentuali fisiologiche le soste impreviste ed imporsi una "fascia di rispetto" che per molti (me compreso) trova nell’ora di pranzo la naturale collocazione. Fra le tante sollecitazioni "gourmandes" di quest’anno voglio citare quella che ha racchiuso nell’arco di un’ora e mezzo gli spunti più interessanti. Navigatore puntato sul Padiglione 7B stand G3 G4 (queste le coordinate in stile battaglia navale) per incontrare la grande cucina di Philippe Leveillè, chef bistellato del Miramonti l’altro di Concesio, guest star dello spazio Partesa. La prenotazione programmata per le 13.30 slitta a causa del tutto esaurito. Niente di meglio per slalomeggiare fra le tante referenze comprese nelle esclusive locali e nazionali di uno dei più prestigiosi network distributivi del nostro panorama. Il giro d’Italia può spaziare dalla Sardegna con Sella & Mosca (splendido il Marchese di Villamarina 2006, cabernet sauvignon di ispiratissimo profilo mediterraneo) all’Umbria con Arnaldo Caprai (i Sagrantino di Montefalco 2007, Collepiano e 25 Anni, sono uno più buono dell’altro); proseguire in Veneto con Ca’ Rugate (prezioso e regalato, per una banconota da 10 euro, il Monte Fiorentine 2009, Soave Classico di riferimento) e sconfinare in Champagne con una bollicina sontuosa di Drappier (segnatamente La Grande Sendrée 2002). Per poi farsi conquistare, lo confesso, da una delle migliori birre attualmente in circolazione, la Moretti Grand Cru. Lanciata nel 2009, per celebrare i 150 anni di vita della Casa, è un’ambrata rifermentata in bottiglia di straordinario carattere. Seria per la vocazione gastronomica, sospesa fra fresche note erbacee, rimandi di agrumi canditi ed un’eco di miele d’acacia, disseta ed autoassolve da tutti i mancati rendez-vous di questo Vinitaly

.

Fonte: Guido Ricciarelli
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: