Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 14:03 - 02/3/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Esiste per me una domanda che occorrerebbe fare per sapere chi hai davanti .

A seconda della risposta , puoi confrontarti , o tirar di lungo perché perdi il tuo tempo .

La domanda è :

Quanti .....
SCHERMA

La Scherma Pistoia – Chianti Banca torna sul tetto d’Europa grazie al proprio alfiere Fabio Mastromarino.

ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

BASKET

Due vittorie, nello scorso weekend, per le formazioni giovanili della Butera Clinic Nico Basket.

BASKET

Dodicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket, che riesce a espugnare un campo ostico come quello di Prato, con il risultato di 56-62.

none_o

Inaugura sabato 2 marzo, presso la galleria del Centro* Montecatini.

none_o

La mostra “Vecchi posti di provincia" è una raccolta di circa quaranta acquerelli.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo marzo 2024 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
PISTOIA
Itts Fedi-Fermi, conclusa la prima parte degli incontri sul tema della violenza di genere

30/11/2023 - 22:00

L’Itts Fedi-Fermi ha concluso il ciclo di incontri, previsti per il mese di novembre, contro la violenza di genere. Il percorso, destinato agli allievi dell’istituto e organizzato nel mese in cui ricade la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, rientra nelle attività organizzate dal dipartimento di educazione civica e dal team prevenzione disagio della scuola, con particolre riferimento al tema più generale della comunicazione conflittuale.


Durante i tre incontri, ai quali hanno partecipato complessivamente più di 200 studenti, sono intervenuti esponenti di associazioni e di strutture istituzionali che si occupano del grave fenomeno sociale della violenza di genere, i quali, in particolare, hanno sollecitato i giovani partecipanti ad un confronto su aspetti giuridici e socio-relazionali.

 

Nel primo dei tre appuntamenti, tenutosi il 20 novembre presso l’Aula magna della sede Fermi, è intervenuto il magistrato Jacqueline Magi che ha tracciato le tappe fondamentali della legislazione italiana a tutela della violenza sulle donne, quali la legge sul femminicidio e la legge sul Codice Rosso; inoltre ha spiegato in cosa consiste la Convenzione di Istanbul, per poi parlare di alcuni problemi specifici, come i maltrattamenti in famiglia, lo stalking, il bullismo, e infine soffermarsi sul tema dell’infanzia negata in molte zone del mondo.

 

Nel secondo incontro, invece, svoltosi il 21 novembre nell’Auditorium del Fedi, gli allievi hanno avuto l’opportunità di ascoltare la Presidente dell'associazione “365 giorni al femminile”, Giovanna Sottosanti, la quale, insieme a un team di psicologhe, ha aiutato i partecipanti a riflettere sull’origine della violenza agita, frutto della violenza mentale che, a sua volta, deriva da un atteggiamento aggressivo. Durante il dibattito, inoltre, l’attenzione è stata rivolta alle vittime di violenza che, a causa di azioni reiterate, spesso tendono a perdere le forze, vengono annientate nella loro volontà e possono non trovare in loro la capacità di reagire; infine si è parlato delle diverse modalità di risposta di chiunque si trovi ad assistere a gravi episodi di violenza.


Durante il terzo incontro, tenutosi il 24 novembre presso la sala riunioni soci Coop di viale Adua, sono intervenute la dott.ssa Tronfi per l'ufficio scolastico regionale e le dott.sse Chiavacci, Massi e Pistacchi, socie dell’associazione Soroptimist. Le relatrici hanno rintracciato un aspetto della violenza nella non accettazione da parte di un individuo delle diversità dell’altro; ognuno di noi, infatti, in base alle esperienze e ai valori che lo formano crea una propria conoscenza del mondo circostante che può entrare in conflitto con quella degli altri, percepita dal nostro cervello come disturbante; sta allora al nostro “cervello emotivo” la capacità di considerare la diversità non come qualcosa di inferiore, ma un’opzione a cui ognuno ha diritto. Riguardo i valori che ci contraddistinguono, le relatrici
hanno sottolineato l'importanza della loro conoscenza, del non portarli all’estremo e della necessità della mediazione nel momento della loro condivisione con gli altri. Particolarmente apprezzato dall’uditorio è stato anche l'intervento sul linguaggio e su alcune particolari espressioni come, ad esempio, “violenza di genere”, “maschilità egemonica" e “maschilità accudente”, il cui significato, dato per scontato, non è compreso correttamente dalla maggior parte delle persone.

 

Gli incontri di Soroptimist saranno riproposti a gennaio ad altre classi, per poi concludersi, con un secondo e ultimo incontro per entrambi i gruppi, nel mese di maggio. Inoltre la scuola continuerà la sua azione educativa, tra le molteplici attività, anche con un percorso formativo legato al progetto Ptof “Educazione alla legalità e contrasto alle mafie", che inizierà inizierà il 30 novembre; circa quaranta studenti dell’istituto parteciperanno quindi a una serie di incontri che si concluderanno con un viaggio in Sicilia presso i luoghi che hanno segnato l’impegno e il sacrificio di esponenti della giustizia nella lotta alla mafia.

Fonte: Istituto Fedi-Fermi
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: