Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 11:05 - 26/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri sera si è svolto il confronto fra i candidati alla carica di Sindaco di Montecatini Terme. Come tutti gli incontri del genere non ci si poteva aspettare un autentico chiarimento programmatico delle .....
BASKET

Il Cda di A.S. Pistoia Basket 2000 Srl prende atto della lettera di dimissioni del vicepresidente Francesco Giuseppe Cioffi e lo ringrazia per il lavoro svolto in questi anni al fianco della società con passione e senso di appartenenza.

PODISMO

La Silvano Fedi prosegue nel proprio magic moment, confermandosi protagonista sulle strade del podismo toscano.

BASKET

Si è tenuta nella serata di lunedì 20 maggio, la festa di fine stagione per società, squadra e staff tecnico dell’A.S. Estra Pistoia Basket 2000 che, lo scorso venerdì, ha chiuso il proprio campionato dopo aver perso gara-3 dei quarti di finale playoff UnipolSai Lba contro la Germani Brescia.

BASKET

I giovani biancorossi guidati in panchina da coach Eduardo Perrotta, hanno ottenuto tre sconfitte in altrettante uscite ma combattendo alla pari.

JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

none_o

60 scatti fotografici dell’antropologo e fotografo Marco Aime.

none_o

Nei locali della galleria d'arte Casa Venio in piazza IV Martiri una originale mostra di pittura e scultura.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
PISTOIA
Riforma dell’assetto istituzionale e degli enti locali al centro del dibattito alla Festa de l’Unità di Pistoia

23/7/2019 - 17:52

La riforma dell’assetto istituzionale e degli enti locali è stato al centro del dibattito alla Festa comunale de l’Unità di Pistoia che ha visto protagonisti l’onorevole Debora Serracchiani, l’assessore regionale Vittorio Bugli e il consigliere regionale Marco Niccolai. 

L’intervento di Bugli si è concentrato sul progetto del governo per la riforma dell’autonomia regionale: “Alcune proposte di maggiore autonomia sono sensate - ha detto Bugli - altre sono irragionevoli come quelle che riguardano la scuola, il servizio universalistico per eccellenza. Le richieste del Veneto e della Lombardia sono un’esagerazione, puntano a dividere il Paese. La riforma è una possibilità utile, ma va studiata bene perché si rischia di spezzare l’Italia fra Nord e Sud”. 

Serracchiani ha parlato della fusione dei Comuni che riguardano anche il territorio pistoiese, coi Comuni di San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano: “Bisogna incoraggiare i Comuni a unirsi e a ridurre i livelli di governo. L’unione fa la forza, è utile che si mettano insieme per affrontare nuove sfide sempre più complicate. Tutti i grandi paesi occidentali vanno in questa direzione. Invece il governo taglia gli incentivi anche per i Comuni che avevano già scelto un percorso di aggregazione. M5S e Lega ormai litigano aspramente su qualunque questione.  Di fronte a questo il Partito Democratico non può più dividersi: oggi non ci sono le condizioni per governo con il Movimento Cinque Stelle, con persone squallide come Di Maio e la sua corte. 

La situazione successiva alla Legge Delrio che riguarda le Province è stata commentata da Marco Niccolai: “La Provincia di Pistoia sta affrontando alcune difficoltà, come Regione stiamo cercando di arginarle. Grazie ai fondi regionali è stata riaperta la strada chiusa fra Uzzano e Pescia, abbiamo supportato la Provincia nella realizzazione del progetto per la riapertura al traffico il ponte degli Alberghi. Per quello di Abetone Cutigliano i tecnici della Regione sono a lavoro per supportare quelli della Provincia. Siamo già intervenuti con 500.000 euro alla Provincia per i lavori sulle scuole superiori. Tante funzioni che erano delle Province sono passate alla Regione: questo ha sicuramente garantito uniformità di trattamento e dei servizi a livello regionale”.

 

Dura la critica all’operato del governo: “Si sono riempiti la bocca di tante parole, ma non hanno fatto nulla per assegnare più fondi: servono risorse per gestire le funzioni che la legge Delrio assegna alle Province. Il governo ha chiesto di fare verifiche tecniche sulla tenuta dei ponti, ma mancano i finanziamenti per intervenire in caso di esito negativo. Anche sull’edilizia scolastica il Ministero non sta facendo assolutamente nulla per finanziare, come chiedono da un anno gli studenti pistoiesi, i 15 progetti presentati dalla Provincia sulle scuole superiori”. 

“Le circoscrizioni a Pistoia - è andato avanti Niccolai - svolgevano un ruolo di raccordo molto importante, davano risposte ai cittadini su questioni decisive per la vita quotidiana, a cominciare da quelle che riguardano il decoro e la cura dell’ambiente. I cittadini devono essere partecipi della propria comunità e consapevoli che il rispetto del territorio inizia da loro. Penso che il PD di Pistoia debba avanzare una proposta per un nuovo decentramento dei servizi in città: da Cason de’ Giacomelli all’Orsigna le esigenze sono molto diverse, serve avvicinare gli amministratori ai territori”. 

L’assessore Bugli ha sottolineato l’importanza degli investimenti nell’ultimo periodo di legislatura in Regione: “Accelereremo ulteriormente verso sempre più investimenti in favore delle opere pubbliche, 1.5 miliardi per la sanità, oltre 100 milioni per la sicurezza sui posti di lavoro. Servono infrastrutture, le attendiamo da anni, ma il Ministro Toninelli è una roba inguardabile, un campione di rallentamento”.

 

di Giacomo Ghilardi

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: