Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 23:04 - 17/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
BASKET

Lunedì 22 aprile si celebra il “World Earth Day”, ovvero la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta.

PODISMO

Domenica 14 aprile alla Prato Half Marathon la Montecatini Marathon Asd ha ottenuto il titolo di quarta squadra con più iscritti alla gara e 3 campioni toscani nelle varie categorie.

RALLY

Il 48° Trofeo Maremma ha regalato grandi soddisfazioni alla divisione sportiva dell’azienda La T Tecnica. Doppio impegno, al 48. Trofeo Maremma, anche per AutoSole 2.0.

BASKET

Mercoledì 17 aprile, ore 12, all'Auditorium dell’Antico Palazzo dei Vescovi (piazza Duomo), si terrà la presentazione della Special Edition Jersey dell’Estra Pistoia Basket in occasione del World Earth Day.

SCHERMA

Le qualificazioni regionali ai campionati italiani gold di spada hanno regalato una splendida vittoria per Sabrina Becucci (a destra nella foto) che conquista il suo primo successo nella sua nuova arma.

MOUNTAIN BIKE

Domenica 14 aprile si svolgerà una competizione di mountain bike denominata “Toscano Enduro Series 2024 Pistoia” organizzata dalla Asd Young Riderz Pistoia Mtb School.

BASKET

Appuntamento consueto di inizio mese nella sala principale del Caffè Valiani Bellagio di via Enrico Fermi a Sant’Agostino per la consegna del “Florence One Mvp”.

BASKET

Green Le Mura Spring Lucca – Butera Clinic Nico Basket  43-62

none_o

Si terrà venerdì 19 aprile, alle 17.30 nelle Sale affrescate del Palazzo comunale l’inaugurazione di "Donne forti".

none_o

Rubrica Raccontami un libro - Consigli di lettura di Valentina

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Le basi del femminismo nell'opera di Aphra Behn

20/2/2024 - 10:56

Cari lettori, sabato scorso c'è stato l'ultimo incontro del "Festival letterario" organizzato dalla biblioteca comunale Don Siro Butelli di Lamporecchio, concluso dall'autrice Elena Stancanelli che ha presentato con una bravura, un lessico ed una disinvoltura encomiabili, il suo libro "Il tuffatore", nel quale si ripercorrono le gesta (dall'ascesa alla Ferruzzi, a Montedison, fino ad arrivare a Tangentopoli e infine al suicidio) di Raul Gardini, industriale e finanziere italiano.


Due settimane fa abbiamo invece accolto Emanuela Monti, originaria di Larciano, con un'opera particolarmente interessante "Memorie di un'avventuriera", isipirato alla vita di Aphra Behn.


Chi era Aphra Behn? E' stata una scrittrice, poetessa e drammaturga inglese, la prima a guadagnarsi da vivere producendo opere in versi e componendo per il teatro.


Nacque nel 1640 nel Kent ed ebbe una vita molto movimentata per quei tempi dato che a poco più di vent'anni si traferì con la famiglia in Guyana olandese; poi ad Anversa fu arruolata come agente segreto al servizio di Re Carlo II; fu incarcerata; conobbe l'apice della carriera di drammaturga ma fu anche ingiustamente accusata di libertinaggio.


Insieme a Mary Astell (descritta come la prima scrittrice femminista) pose le basi per la teoria femminista del XVII secolo: nessuna donna avrebbe più parlato ancora a voce alta per almeno cento anni!


"Non siamo nulla dopo il matrimonio, ma siamo ancora meno senza il matrimonio".,


Aphra Behn era una borghese rimasta vedova quando era ancora una giovane donna e riuscì (ma forse anche dovette e sicuramente volle) a vivere dei suoi scritti come un uomo; altre seguirono il suo esempio, ma anche nel XIX secolo queste donne furono spesso obbligate a rimanere celate e non godettero di quelle indipendenze materiali che sono condizione necessaria per la libertà interiore. L'opinione pubblica continuò a essere in gran parte ostile alle "donne saccenti". Durante l'incontro, grazie alla disponibilità dell'autrice e alla presenza del circolo di lettura "Italia Donati" sempre estremamente attento, sono nati tanti interessanti spunti di conversazione concedendo così a tutti i presenti un'ora intellettualmente piacevole.


Nei giorni seguenti ho scoperto che Emanuela è la figlia della mia maestra delle elementari, Carla Monti, che sempre ci invitata e iniziava alla lettura, ma anche all'arte e alla poesia.


Non dimenticate l'appuntamento del martedì con Raccontami un libro, il prossimo curato da Ilaria Cecchi.

 

di Maria Valentina Luccioli

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/2/2024 - 15:57

AUTORE:
Sabrina

La storia di questo libro descritta da te molto bene, mi fa venire in mente la pubblicità di una fiction che trasmetteranno in questi giorni alla tv: la vita di Margherita Hack. Nella suddetta pubblicità, Margherita, viene quasi apostrofata da un suo compagno all'università, che le chiede quale voto avesse preso all'esame. Margherita risponde che a quell'esame ha preso 30 ed il suo collega risponde che è un bel voto per una donna. Margherita risponde che lo è anche per un uomo.
Con questo voglio dire che ogni donna ha la possibilità di farsi valere sempre anche chi come nel libro ha subito ogni tipo di violenza contro i suoi scritti e non solo.
Un caro saluto.