Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 14:05 - 21/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
BASKET

I giovani biancorossi guidati in panchina da coach Eduardo Perrotta, hanno ottenuto tre sconfitte in altrettante uscite ma combattendo alla pari.

JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

none_o

Il Quisicosa Caffè ospiterà la mostra “Fame chimica”, un’esposizione fotografica a ingresso libero.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli
Una focaccia allegra per aperitivi o merende

12/9/2023 - 11:41

Focaccia allegra

Ingredienti:
500g farina 00
400g farina 0
100gr farina fecola
550g acqua minerale naturale temperatura ambiente
20gr sale fino iodato
15gr malto d’orzo
300gr di lievito madre già rinfrescato
50gr olio Evo
Mezzo pomodoro maturo
3 cucchiai di cipolla rossa tritata
2 fettine sottoli tonde di patata bianca cruda
Una manciata di olive denocciolate tagliate a dischetti
3 rametti di rosmarino fresco

Tempo: un pomeriggio o poco più.

Armiamoci di pazienza e partiamo. Intanto, tirate fuori dal frigo il lievito madre un’ora prima, poi preparate tutto l’occorrente: un mattarello, una spianatoia igienizzata e unta, la planetaria (se volete, non è necessario), una ciotola capiente, un panno di lana o cotone spesso non profumato, la leccarda, o una teglia, pulita e tutti gli ingredienti.

 

Pronti? Versate nella planetaria, o nella ciotola, le farine setacciata nell’ordine che volete, il malto, il sale, l’acqua e iniziare ad amalgamare a velocità moderata, quindi aggiungete il lievito madre e, alcuni minuti dopo, l’olio. Proseguite a impastare per, almeno, dieci minuti (sia con la macchina che senza). Un consiglio: se fate a mano, siate energici e maltrattate la pasta stirandola, piegandola, sbattendola sul piano, ecc.

 

Una volta ottenuta una bella palla non appiccicosa, liscia ed omogenea, copritela con cura con il panno e lasciatela lievitare per 4 ore a 29 gradi di temperatura.

 

Adesso scopritela, estraetela dalla ciotola e ponetela sul piano da lavoro, quindi stendetela bene con il mattarello. Attenzione: l’impasto non deve essere sottile, quindi non esagerate! Deve restare soffice e alto almeno 2cm.

 

Una volta pronto, stendetelo con calma sulla leccarda, o teglia, ben oleata (l’olio di girasole dona quel saporino in più e la rende croccantella sotto: provatelo al posto di quello d’oliva per ungere la base ed i bordi). Non dovete ricoprire tutta la superficie. Sempre avendo cura della sofficità dell’impasto, lasciate uno spazio di 2 cm tra bordo ed amalgama, mi raccomando. Coprite nuovamente con il telo e fate riposare un’ora alla stessa temperatura della volta precedente (il freddo non aiuta la lievitazione).

 

Ora togliete il telo e bucherellate con indice, anulare e medio della mano la focaccia, qua e là, con delicatezza, come giocando. Coprite e lasciate lievitare un’altra ora. Scoprite. Eliminate la farina in eccesso spolverando delicatamente la superficie con un asciughino pulito. Bucate nuovamente la focaccia come avete fatto prima, quindi preparate un mix di olio, sale e acqua minerale naturale non fredda in mezzo bicchiere, e, con l’ausilio di un cucchiaio da tè, inserite il liquido in ogni foro (con pazienza, non di fretta: la passione crea bontà, la furia fa bruciare la focaccia), in modo che, lievitando, restino i famosi buchi golosi della schiacciata.

 

Fate lievitare, senza coprire, a temperatura solita, per un’altra ora, o poco meno, vedete voi quando vi sembra pronta (al tatto l’impasto perfettamente lievitato deve essere molto elastico e ritornare subito su, una volta premuto).

 

Preriscaldate il forno elettrico a 230°C. Nel frattempo, guarnite la superfice della focaccia a vostra fantasia con i rimanenti ingredienti: pomodoro, olive, patata, rosmarino e cipolla. Io la faccio a strisce, in modo da tagliarla meglio per accontentare i gusti di tutti i commensali.

 

Non vi piacciono le cipolle od altri ingredienti? Mettetevi sopra soltanto il rosmarino sfilacciato e otterrete una genovese semplice.

 

Appena il forno sarà pronto, spargete granelli di sale grosso su tutta la superfice (con parsimonia, non esagerate: non deve sembrare una spiaggia bianca) e condite con un filo di olio Evo tutto il perimetro. Golosissima e colorata! Allegra, come dico io.

 

Infornate e fate cuocere a metà forno statico per 15 minuti, comunque controllate che non si bruci sopra. Appena sarà dorata in superficie, sarà pronta da sfornare.

 

Ottima gustata calda, può anche essere servita come aperitivo se tagliata a piccoli quadratini, oppure portata fuori per un pic-nic o una merenda.

Beh, vedete voi e buona degustazione a tutti!

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: