Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 17:06 - 23/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho l impressione che vi sia successo quello che avevo previsto da tempo
IPPICA

È stato un altro bel sabato sera all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con in programma la terza giornata stagionale di trotto.

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio dell’ala Nicola Mastrangelo.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto, nella giornata odierna, l’accordo per la rescissione consensuale del contratto con coach Nicola Brienza.

PICKLEBALL

Il 22 e 23 giugno, presso Sport Village Toscana, si terrà l'evento dal titolo 'Finale nazionale pickleball Msp Italia', alla sua prima edizione, presso gli impianti sportivi di via del Bruceto.

PODISMO

Ancora una Silvano Fedi protagonista nelle corse di questo fine settimana. 

BASKET

Il progetto, fortemente voluto da tutta la dirigenza Herons, e da tutte le società allo stesso partecipanti, parte con il massimo entusiasmo e con due obiettivi principali da realizzare.

PODISMO

Con la perfetta organizzazione del gruppo podistico Trekking e camminate Croce Oro in collaborazione con il gruppo donatori sangue Avis di Montale si è corsa nella località al confine con la provincia di Prato la gara podistica competitiva ‘’Sudatina Montalese 2024’’.

RALLY

Dimensione Corse è ancora protagonista. La scuderia pistoiese si è elevata nel confronto a squadre espresso dal Rally di Reggello, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7.

none_o

Si inaugura sabato 22 giugno alle 18 la mostra “Giallo incanto – Tour 1960; Undici artisti per Gastone Nencini”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PESCIA
Coltivava marijuana in casa, 44enne agli arresti domiciliari dopo la scoperta dei Carabinieri

14/8/2023 - 13:28

La polizia di Stato di Pescia ha arrestato nei giorni scorsi un uomo di 44 anni che si era costruito in casa una piccola serra per coltivare la marijuana. L’uomo, nativo di Lucca, e residente nella città dei fiori da poco tempo, aveva adibito una cabina-armadio a coltivazione di piante, con tutto l’impianto necessario per farle crescere e ricavarne il “fumo”. I poliziotti, nell’ambito delle attività di contrasto al fenomeno della diffusione degli stupefacenti disposti dal Questore di Pistoia Olimpia Abbate, hanno avuto notizia della presenza in città di un giovane che offriva marijuana a prezzi concorrenziali. 

 

Individuato il soggetto veniva individuata l’abitazione, dove si era trasferito da poco tempo e dove era presumibile che detenesse lo stupefacente; l’appartamento veniva quindi controllato. Durante la perquisizione, con stupore degli stessi agenti, è stato trovato un vero e proprio impianto di coltivazione con 16 piantine di cui 5 già cresciute e circa 300 grammi di marijuana già pronta per essere venduta, oltre a bilancini di precisione, sementi e fertilizzanti. L’uomo è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari, misura confermata dal G.I.P. del Tribunale di Pistoia a seguito della convalida dell’arresto avvenuta questa mattina. Proseguono le indagini per capire se l’arrestato faccia parte di una più vasta rete di produttori di sostanze stupefacenti. 

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




21/8/2023 - 9:38

AUTORE:
Bibi

Matteo , ma che dici ?
Certo che me li faccio amico e poi gli fornisco il tuo indirizzo . Poi chiarisci con loro -

Per il resto , non capire come funziona una piazza di spaccio , e veramente penoso .

Gia il fatto che esista una piazza di spaccio , dovrebbe fare riflettere .

In piazza d armi . di tempo in tempo vengono beccati piccoli spacciatori, ma tutto resta tale e quale .
Allora perché?
Per la teoria del topo che eliminato, viene rimpiazzato da uno peggiore.

Tutto il territorio viene coperto da organizzazioni che se lo spartiscono.
Questo avviene da macro aree fino ai quartieri di una cittadina .
Quando in una piazza compare la concorrenza , allora il problema deve trovare soluzione.
Ad alti livelli si hanno episodi cruenti con non infrequenti uccisioni per ristabilire i
un primato .
Per piccoli spacciatori , la prassi più semplice per risolvere il problema e' la soffiata che consente un ottima figura alla polizia , e un ....al soffiatore.

17/8/2023 - 14:34

AUTORE:
luciano

Veramente credi a quello che scrivi ? Sono le forze dell'ordine che hanno rilevato un anomalia di comportamenti tra i consumatori abituali e lo hanno beccato...

15/8/2023 - 13:46

AUTORE:
Matteo

Dici la verità Bibi preferisci i musetti neri che giocano di lama .

14/8/2023 - 20:38

AUTORE:
Bibi

CON STUPORE ??????
L imprenditore non aveva capito una cosa semplicissima.
Il mercato era coperto da concessionari , come qualsiasi territorio e in qualsiasi campo commerciale.
In questa situazione , si affaccia un concorrente che oltretutto rompe o prezzi .
E' allora che i concessionari o il di zona , considerano la situazione facendosi aiutare da collaboratori fidati, e non dico chi , impedendo la continuazione della attività, oppure in casi piu' gravi ed a livelli diversi con soluzioni definitive .
Per i consumatori , il prezzo tornerà il solito e nessuno disturbera' l approvigionamento del loro materiale ricreativo . Con buona pace di tutti .