Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:05 - 20/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

BASKET

La stagione del Pistoia Basket Junior è tutt’altro che finita e, anzi, è in arrivo un altro nuovo importante appuntamento a livello nazionale dopo la disputa, a fine aprile, delle finali Under19 Eccellenza.

PODISMO

Altro weekend eccellente per i podisti della Silvano Fedi, con due titoli italiani e tanti piazzamenti di livello.

none_o

In uscita "Cavallette a colazione. I cibi del futuro tra gusto e disgusto", dell’antropologa culturale Gaia Cottino.

none_o

Domenica 19 maggio alle ore 17 al Museo della città e del territorio, nell'antica Osteria dei Pellegrini.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
CICLISMO
Enduro, riparte l’Abetone Gravity Park

21/7/2023 - 12:27

Dopo una primavera lunga e piovosa è finalmente arrivata l’estate all’Abetone dove al Gravity Park i trail builder hanno dovuto lottare non poco per “pulire” i sentieri ma anche per realizzare nuove sponde e nuovi appoggi rivolti a migliorare ed aumentare il divertimento di tutti i ragazzi che scalpitano per percorrerli.


Ancora una volta Davide Demin e Graziano “Fabbro” Tisi, si sono impegnati a dare un profondo rinnovamento a tutte le piste anche con una nuova linea enduro che arriva fino sulla statale nella zona del Pulicchio assicurando altri 200 metri ulteriori di dislivello in discesa. Si è lavorato anche e soprattutto nella parte alta per poter rendere sempre più agevole la discesa fin dall’uscita della cabinovia, creando così le condizioni per poter rendere più fruibili le piste da parte di tutti o in altri termini per renderle più “flow” che tradotto dall’inglese significa letteralmente “scorrevoli”.  E non ci sono gli appassionati ma anche tutti gli atleti che si stanno preparando per il round 4 del Toscano Enduro Series che si svolgerà il 23 luglio, alcune settimane dopo l’apertura avvenuta il 2/3 luglio.
 
La località Toscana, quindi, attraverso il grande lavoro dell’Abetone Gravity Team in collaborazione con il team organizzativo del Toscano Enduro Series e con il supporto della Federazione Ciclistica Italiana è riuscita ad adempiere tutte le formalità necessarie per organizzare questa importante gara che sta producendo grande attesa, che vedrà alla partenza tutti i più forti atleti Italiani di questa spettacolare specialità che lotteranno per poter vestire le maglie di campioni del più importante circuito regionale d’Italia sia nelle categorie professionistiche che in quelle amatoriali.


Grande lotta quindi per riuscire a vincere il titolo assoluto tra Tommaso Francardo che è attualmente in vetta alla classifica e gli inseguitori Nicola Grotti e Nicola Bima, ma anche per tutte le varie classifiche delle singole categorie che sono apertissime, e quindi super combattute.  Tra le 8 piste che dalla cima del Monte Gomito scendono fino alla base dell’Ovovia, ma anche direttamente nei paesi dell’Abetone e delle Regine, saranno scelte le 4 prove speciali che verranno svelate solo il venerdì. E quindi la scelta potrà essere tra le classiche Tre, Ascolta e Superbob, ma anche la Tritri con un nuovo tratto che la allunga fino al parcheggio alla base dell’Ovovia, oppure la nuova 6 che come accennato prima scende fino in fondo al Pulicchio e il ritorno della classica Chierroni che invece arriva al paese delle Regine sul versante toscano del passo. Anche il noleggio è stato rinnovato con l’importante accordo con il brand americano Cannondale che ha fornito le nuovissime Jekyll allestite in maniera specifica per l’uso nel Bike Park. Grazie a questi mezzi altamente performanti sarà possibile per tutti divertirsi con questo sport altamente adrenalinico. E proprio nell’ottica di allargare il panorama dei possibili fruitori della mountain bike nella capitale toscana della montagna, Abetone ha sviluppato anche la possibilità di utilizzare le modernissime e-bike Moterra e Habit, bici elettriche a pedalata assistita, che permettono di ampliare enormemente la possibilità di utilizzare la grande rete dei sentieri che si sviluppano a partire dal passo dell’Abetone, o dalla stazione di valle dell’Ovovia, dove oltre alle bici da Downhill si possono appunto noleggiare anche le e-bike. Per dare a tutti la possibilità di orientarsi tra la fitta rete dei sentieri, è stata rinnovata e tradotta in Inglese la app “Abetone Trail Park” disponibile gratuitamente sia sulle piattaforme Apple che su Play Store di Android, e che permette di visualizzare mappe e caratteristiche di oltre 20 sentieri, permettendo a chiunque sia dotato di uno smartphone di utilizzarlo come un vero e proprio Gps  seguendo il sentiero scelto sulla mappa. Sono quindi proprio i sentieri che, come le piste da sci in inverno, costituiscono il vero motore della stagione estiva offrendo a tutti gli appassionati una molteplice serie di opportunità di cammino, di svago ma anche e soprattutto di allenamento e wellness. I percorsi, vengono divisi in 4 categorie : mountain biking, trekking, trail running e trekking plurigiornalieri, e tra questi ultimi spicca il cammino di San Bartolomeo, sviluppato e mappato dalla locale associazione Vallelune, che collega Fiumalbo a Pistoia, ripercorrendo un antico cammino, percorso appunto dal Santo da cui prende il nome in epoca medievale, attraversando Borghi, Crinali e Foreste e creando una serie di opportunità oltre che turistiche, anche paesaggistiche ed enogastronomiche, in quanto, a seconda del periodo dell’anno in cui si percorre, oltre a potersi fermare nei numerosi ristoranti ed alberghi della zona, permette anche di raccogliere direttamente i prodotti che offre la natura incontaminata di queste montagne, dai mirtilli nella zona di crinale, ai funghi ed alle castagne, nelle zone boschive.


Per chi invece vorrà fare solo da spettatore vi sarà la possibilità di salire in quota con l’ovovia, ed una volta in cima, oltre a rifocillarsi con le pietanze offerte nel rifugio “Zeno Colò”, si potrà apprezzare un panorama meraviglioso, con lo sguardo che spazia a 360 gradi e rende visibili ad occhio nudo le alpi, il mar Tirreno, e a sud la città di Firenze con il campanile di Giotto e la cupola del Brunelleschi. Senza contare tutta la catena appenninica dal Cimone alle Apuane. E dopo il tramonto sarà possibile ammirare le stelle cadenti in una condizione di buio assoluto non affetto da alcun inquinamento luminoso.


Come vedete, oltre all’aria condizionata “naturale” che fa si che siano oltre 10 i gradi di differenza tra la calura delle città ed il passo dell’Abetone, ci sono moltissime altre ragioni per fare rotta verso l’Abetone e la montagna pistoiese per sconfiggere l’afa di questa torrida estate.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: