Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 01:02 - 21/2/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E allora affrettati .
Prima vai . prima respiriamo
Respireranno , i poveri , i gay , le lesbiche , gli immigrati , quelli che non hanno che dei cartoni su cui dormire , i genitori rinchiusi nei .....
BASKET

Undicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket che supera, non senza pochi problemi, il Costone Siena.

RALLY

E’ stata decisamente di spessore, la prima uscita stagionale di Pavel Group, nel fine settimana passato, alla prima edizione del “Tuscany Rally”, in provincia di Siena.

PADEL

Oltre quattro ore di competizione ininterrotta con il numero massimo di coppie pronte ad affrontare i due tabelloni e portarsi a casa importanti premi in palio per la 1° “Coppa Carnevale”.

BOXE

Si avvicina la data in vista dei campionati regionali schoolboy e junior, il 24/25 febbraio a Lucca, dove parteciperà Emanuele Ammazzini junior 70 kg in forza alla boxe Giuliano allenato dal maestro Massimo Bosio di Ponte Buggianese.

JUDO

Domenica 18 febbraio si è svolto a  Camaiore il “21° Memoraial Marino Lorenzoni“, gara interregionale di judo riservata alle categorie bambini, ragazzi e fanciulli.

RALLY

È già partita a ritmi serrati la stagione 2024 di Motorzone Asd, protagonista in campo gara e nell'organizzazione del pranzo sociale, svoltosi domenica 11 febbraio.

SCHERMA

Festa doppia in casa Scherma Pistoia. Nel giorno del rinnovo del prestigioso abbinamento pubblicitario con Chianti Banca, arriva la bella notizia della convocazione di Fabio Mastromarino per i campionati europei under 20 che si svolgeranno a fine mese a Napoli.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica con grande soddisfazione che, al termine dell’avventura per la Frecciarossa Final Eight, Carl Wheatle raggiungerà la propria Nazionale per rispondere alla convocazione con la maglia della Gran Bretagna.

none_o

Prenderà il via giovedì 22 febbraio il programma di iniziative Primavera al museo 2024.

none_o

Rubrica "Raccontami un libro" – Consigli di lettura di Valentina

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Il primo gustoso di febbraio.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
PISTOIA
Polo europeo di innovazione sull’intelligenza artificiale: Ditecfer porta in città una delle sedi

24/2/2023 - 17:38

Il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso ha firmato nei giorni scorsi il decreto ministeriale che stanzia i fondi per il finanziamento nazionale dei Poli europei di innovazione digitale (in inglese “Edih”). Tra questi vi è “Ai Magister”, il polo dedicato all’Intelligenza artificiale cui partecipa Ditecfer, il principale distretto tecnologico ferroviario d’Italia, che porterà così a Pistoia una delle sue sedi nazionali. 114,5 milioni di euro su fondi Pnrr per il “potenziamento ed estensione tematica e territoriale dei centri di trasferimento tecnologico per segmenti di industria” co-finanzieranno i 3 anni di start-up dei 24 nuovi poli.
 
Il polo Ai Magister opererà sull’intero territorio nazionale, supportando l’adozione di soluzioni basate su Intelligenza artificiale da parte di imprese operanti nei settori mobilità sostenibile e agri-food, e da parte della pubblica amministrazione, con specifico riferimento ai Comuni.


Il soggetto promotore di Ai Magister è composto da 19 partner, tra cui l’Università di Napoli Federico II, l’Università di Salerno, l’Università Politecnica delle Marche, lo Iulm di Milano e il principale incubatore e acceleratore italiano di start-up nel campo dell’intelligenza artificiale. All’interno del soggetto gestore, Ditecfer sarà il soggetto che farà da catalizzatore delle esigenze di trasformazione della filiera ferroviaria in ottica di mobilità sostenibile.
 
I Poli aiuteranno la transizione digitale dell’industria e della pubblica amministrazione erogando servizi di test e sperimentazione, formazione e sviluppo delle competenze, sostegno all’accesso ai finanziamenti, networking e creazione di connessioni con start-up e realtà innovative italiane ed europee in grado di offrire soluzioni alle specifiche esigenze che le imprese e i Comuni esprimeranno per la loro transizione digitale.


Per le imprese, l’intelligenza artificiale può consentire lo sviluppo di una nuova generazione di prodotti e servizi, la riduzione di sprechi energetici e di consumo di risorse naturali e di materiali usati, l’ottimizzazione dei processi e l’aumento della qualità di prodotti e servizi, nonché rende possibile liberare risorse umane preziose da ruoli ripetitivi o a più basso valore aggiunto - che potranno essere svolti dall’intelligenza artificiale – per destinarle a ruoli migliori.


Per i cittadini, l’intelligenza artificiale che entra nella pubblica amministrazione può aiutare a ridurre i costi, ad offrire nuove opzioni nel trasporto pubblico, nell’istruzione, nella gestione dell’energia e dei rifiuti, e molto altro.
 
I soggetti gestori dei poli attendono ora le indicazioni dal Ministero per poter procedere alla loro costituzione formale ed avvio delle attività. Una Cabina di regia ministeriale, prevista dal decreto, avrà il compito di monitorare l’attuazione dell’attività e di promuovere il coordinamento tra i diversi Poli nazionali.
 
Per Daniele Matteini, presidente di Ditecfer e di Confindustria Toscana Nord: “Si tratta dell’ennesimo obiettivo centrato da Ditecfer in questi anni. Dopo tanti successi a livello europeo, con questa iniziativa nazionale di respiro riusciamo a portare sul territorio pistoiese un punto di accesso a servizi di alta innovazione e competitività per le nostre imprese. Un’occasione per la nostra filiera ma anche per il territorio, perché potrebbe portare con sé investimenti strategici sinergici per innovare e dinamizzare il nostro ecosistema industriale e sociale”.
 
Per Veronica Elena Bocci, coordinatore di Ditecfer e vicepresidente dei Distretti ferroviari europei: “Con questo nuovo strumento allarghiamo in maniera stabile l’azione di Ditecfer a una delle tecnologie avanzate più promettenti e dirompenti, e lo facciamo come ‘hub’ nazionale ma anche europeo, giacchè attraverso di noi le imprese potranno avere accesso a servizi e soluzioni non solo ‘made in Italy’ ma anche di altri paesi europei: il nostro compito sarà quello di trovare, non importa dove, le competenze giuste per l’esigenza specifica dell’impresa”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: