Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:11 - 27/11/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io a queste considerazioni metafisiche sulla condotta umana degli eletti , ci ho sempre creduto poco .

Se la Costituzione prevede che il rappresentante eletto rappresenti l'elettore pur non essendone .....
CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

CALCIO

I campionati non si vincono né si perdono a novembre. Ma per la Pistoiese non è più tempo di lasciare punti preziosi agli avversari. Come, purtroppo, è accaduto nella scorsa gara di campionato con l' Olbia che, con tutto il rispetto per la formazione sarda, non è certo un fulmine di guerra.

RALLY

Novantadue chilometri di prove speciali, le più attese della stagione, quelle che incoroneranno i campioni nazionali.

RALLY

Ha confermato il ruolo di assoluta protagonista, la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio di Larciano si è infatti congedato dall’asfalto del Rally di Pomarance con il primato conquistato nel confronto tra le scuderie partecipanti.

SPORT

Autodemolizioni Dolfi, azienda leader del settore di demolizione e smaltimento dei veicoli a motore, entra nel calcio maschile e nella pallavolo femminile, supportando Sporting Casini e Progetto Volley Bottegone.

BASKET

Durante la settimana sono state riscontrate alcune positività al Covid-19. Pertanto la gara interna contro il Jolly Livorno, che si sarebbe dovuta disputare sabato 14 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

none_o

Il libro «Videomodeling e autismo. Descrizione di un intervento educativo», è stato pubblicato da Erickson Live.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Dal 10 novembre è possibile acquistare il francobollo.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Polo sanità termale, riabilitazione post-Covid, Unesco: ecco le proposte delle minoranze

24/6/2020 - 10:24

MONTECATINI - I gruppi consiliari Pd, Italia Viva e Movimento 5 Stelle intendono proporre all’assemblea consiliare alcuni punti utili a spronare l’amministrazione rispetto all’assunzione di iniziative indispensabili per lo sviluppo economico-turistico e termale della città.
 
Azioni immediate per il rilancio del settore sanitario termale.
Tra le misure per una immediata crescita, riteniamo non rinviabili i seguenti interventi:

1. Investimenti sugli stabilimenti Redi e Tettuccio per la creazione di un polo pubblico di sanità termale all’avanguardia. Chiediamo l’avvio immediato dei lavori per la costruzione dei nuovi bagni e del nuovo centro benessere al Tettuccio, in quanto abbiamo appresso che la società intende chiudere lo stabilimento Excelsior. 
La decisione ci vede fortemente contrari. Al momento è l’unico centro benessere di cui dispone la società terme ed è l’unico stabilimento in grado di offrire, in inverno, la cura idroponica. Chiuderlo vorrebbe dire mettere la parola fine a questi importanti servizi destinando all’oblio, alla fatiscenza e all’incuria uno degli stabilimenti simbolo della nostra città. 
Per lo stabilimento Redi, come forze di minoranza consiliare abbiamo lavorato per l’avvio del nuovo centro di riabilitazione convenzionato con la Regione toscana e chiediamo anche un impegno del Sindaco per accelerare la partenza delle attività.


2. Ovviamente questi due interventi non sono esaustivi, ed è necessario posizionare l’azienda termale, che necessita di una adeguata riorganizzazione interna nel mercato nazionale e internazionale con le seguenti azioni:
 • L’inserimento di TdM tra le strutture accreditate per la riabilitazione respiratoria post polmonite da Sars-Cov 2
• La promozione delle cure inalatorie come prevenzione e rafforzamento delle difese immunitarie prima della prossima stagione autunnale/invernale
• L’introduzione delle cure e trattamenti termali come forma di premio per la ripresa del benessere psicofisico di tutti quei lavoratori che hanno contribuito all’uscita del paese dall’emergenza sanitaria (medici, infermieri, operatori sociali, volontari, etc.)
• La promozione dell’ambiente termale come centro di rigenerazione psicofisica, adatta a tutte le fasce di età e gruppi sociali (individuale, familiare, di coppia) in un contesto “sicuro” e di evasione dopo un lungo periodo di forte stress emotivo.

Azioni politiche per una nuova era di sanità termale.
Nell’epoca Covid 19, la sanità e la cura termale possono tornare al centro delle politiche nazionali ed europee. Riteniamo che il Comune debba elevare il livello della propria azione, ponendosi alla guida delle città termali europee per una proposta quadro da avanzare ai governi centrali e all’UE per accedere ai fondi e nuovi accreditamenti legati alla prevenzione e alla cura.
Ricordiamo che Montecatini Terme ha avuto per anni la presidenza di Ettha, l’associazione delle città storiche termali europee, ed è nel gruppo di undici Città termali candidate ad entrare nel patrimonio Unesco.

Con riferimento alla candidatura Unesco chiediamo al sindaco, che non ha indicato nel suo programma elettorale tale volontà, di attivarsi con maggiore impegno e determinazione, in tutte le sedi, per tagliare un traguardo davvero a portata di mano. Se siamo a pochi metri dal raggiungimento dell’obiettivo è solo grazie al lavoro che le amministrazioni Bellandi hanno portato avanti in dieci anni di amministrazione. 
Riteniamo di dover denunciare che, sul punto, si segnalano azioni e scelte dell’amministrazione Baroncini in palese contrasto con il sopracitato obiettivo di far entrare la città e le sue terme nel patrimonio dell’umanità (Unesco). Sarà pertanto nostra cura far emergere in consiglio comunale dette contraddizioni al fine di chiarire alla comunità come stanno davvero le cose riportando questa nostra priorità al centro degli interessi della collettività. 
 
Azioni sul patrimonio termale.
L’assemblea dei soci delle Terme ha avviato una procedura di risanamento o ristrutturazione del debito ricorrendo alla legge fallimentare.
E’ stato approvato un Piano industriale che non prevede l’aumento dei ricavi, ma che sostanzialmente appare una liquidazione immobiliare per pagare i debiti che ricordiamo risalgono al 2008.
In questo contesto i soci devono fare la loro parte per tutelare il patrimonio della Città e valorizzarlo, intervenendo con investimenti sugli immobili.
La Regione deve mantenere l’impegno assunto sul Tettuccio e il Comune, grazie ai crediti tributari che vanta con la società Terme di Montecatini Spa, deve entrare in proprietà di uno o più immobili della stessa società, per salvarli dalla speculazione e al tempo stesso rilanciarli e valorizzarli.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: