Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:02 - 25/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

ecco quello che si intende per DESTRACCIA che cita fb .
BASKET

La Gioielleria Mancini in trasferta a Castelfranco in un campo storicamente ostico per i colori blu-amaranto, dove non sono mai riusciti a vincere.

BASKET

Iniziano questa settimana i playoff del campionato di A1 Uisp di basket del comitato Pistoia-Prato. La formula prevede che la prima classificata al termine della stagione regolare sia già qualificata, di diritto, alle Final Four, che si disputeranno a fine marzo.

RALLY

Sarà parte integrante di uno dei contesti più esclusivi del panorama rallistico “terraiolo” la scuderia Jolly Racing Team, impegnata - nel fine settimana - sui fondi del Rally Val d’Orcia.

RALLY

E’ un resoconto altamente soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a margine della partecipazione dei propri portacolori all’Adria Rally Show, confronto che ha interessato il sodalizio valdinievolino sull’asfalto dell’Adria International Raceway, nel fine settimana. 

TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

BASKET

La Gioielleria Mancini arriva da quattro sconfitte consecutive, la partita contro Ghezzano è quindi fondamentale per restare attaccati al treno play-off. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Vanessa Montfort.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
PISTOIA
Consiglio comunale, approvate le variazioni al bilancio di previsione 2019

13/11/2019 - 20:05

Con 19 voti favorevoli (Fratelli d'Italia, Pistoia Concreta, Forza Italia – Centristi per l'Europa, Lega), 8 contrari (Pd, Movimento 5 Stelle, Pistoia Spirito Libero, Pistoia Sorride e Pistoia Città di tutti) e nessun astenuto, il consiglio comunale ha approvato nella seduta di lunedì 11 novembre le variazioni al bilancio di previsione armonizzato 2019/2021.


La manovra sul bilancio è stata introdotta dall'assessore Margherita Semplici che ha presentato, innanzitutto, due variazioni adottate in via d'urgenza dalla giunta e sottoposte a ratifica da parte del consiglio comunale (entrambe approvate). «La variazione del 26 settembre – ha detto Semplici – ha consentito l'apertura di due impianti: il palazzetto e lo stadio. La variazione del 16 ottobre, invece, ha permesso di dare copertura economica al festival “L'Anno che verrà” per 20.000 euro attraverso soldi risparmiati durante il Pistoia Festival».


L'assessore Semplici ha poi evidenziato i punti principali delle variazioni alla manovra di bilancio.


Personale. «Per quanto riguarda il personale – ha detto Semplici - c'è stato un risparmio complessivo di 350.000 euro. Infatti da 21 cessazioni ipotizzate nel bilancio preventivo, si è passati a 76 dovute principalmente alla possibilità per i dipendenti con i requisiti di andare in pensione con “quota 100”, ma anche per dinamiche legate alla mobilità dei dipendenti in altri enti. Nel complesso delle spese per il personale, che ammontano a circa 26 milioni di euro all'anno, una riduzione di 350.000 euro rientra nell'ambito delle dinamiche fisiologiche». 


Minori entrate di contravvenzioni e proventi legati ai parcheggi. «Si conferma un trend registrato anche durante l'anno – ha spiegato l'assessore al bilancio -. L'Amministrazione sta cercando di ovviare a questa dinamica. La questione va affrontata con misure non straordinarie, ma che abbiano il senso di dare contezza a un'esigenza di controllo del territorio che effettivamente non può essere garantita attraverso l'impiego momentaneo degli ausiliari del traffico».


Piano degli investimenti. “Per quanto riguarda lo stato di avanzamento del Piano degli investimenti – ha sottolineato Semplici – con la variazione si dà copertura a una serie di necessità legate all'edilizia scolastica, in particolare il tetto della scuola di Roccon Rosso per 150.000 euro e altri investimenti per la scuola Galilei con la manutenzione della scala dell'edificio scolastico. Si tratta quindi di continuare a concentrarsi sulle infrastrutture strategiche e cioè necessarie ed essenziali per i cittadini. Nel Piano investimenti – ha proseguito Semplici - c'è un dato confortante e cioè che alla data odierna (lunedì 11 novembre ndr) sui i capitoli della spesa in conto capitale troviamo una cifra che sfiora i gli 8 milioni di euro. Questo è il sintomo di una maggiore capacità di programmazione e di portare avanti gli indirizzi politici sul piano delle infrastrutture che ha contraddistinto negli ultimi anni l'azione dell'amministrazione. Si osserva quindi – ha concluso l'assessore al bilancio - una macchina comunale che nonostante l'affanno in entrata sta lavorando, a nostro parere, in modo soddisfacente per riuscire a dare quelle risposte alla città che sono attese, in particolare quello dell'edilizia scolastica e dell'impiantistica sportiva».


Sono stati tre gli emendamenti presentati dalle minoranze. Quello sottoscritto da Nicola Maglione del Movimento 5 stelle, Walter Tripi del Pd e Tina Nuti di Pistoia Spirito libero è stato respinto dall'aula. Nell'emendamento si chiedeva di inserire la somma di 25.000 euro per l'assunzione di 10 ausiliari del traffico per l'ultimo mese del 2019 e di altri 25.000 euro per il primo mese del 2020. 


L'emendamento (sottoscritto da Tina Nuti, capogruppo di Pistoia Spirito libero, Alvaro Alberti del Pd, Carla Breschi del Gruppo indipendente e Nicola Maglione capogruppo del Movimento 5 Stelle) poi sub emendato, è stato accolto dalla giunta. Nell'emendamento sub emendato si chiedeva di riconoscere una parte degli introiti derivanti dalle sanzioni del codice della strada (per 50.000 euro) per lavori a marciapiedi, lastricati e segnaletica stradale per la sicurezza dei cittadini. 


Il terzo emendamento, presentato da Nuti, Alberti, Breschi e Maglione, che prevedeva per l'anno 2020, 50.000 euro sul capitolo attività produttive per affidare un incarico esterno finalizzato a fornire all'Amministrazione un progetto economico – territoriale complessivo e sostenibile per lo sviluppo della città e del territorio, non è passato.


Dopo l'esposizione dell'assessore Semplici sono stati diversi gli interventi dei consiglieri comunali. Eccone una sintesi.


«Chiedo particolare attenzione alla polizia municipale per la sicurezza della città e ai cantieri comunali per il decoro della città, due servizi che ritengo essenziali per i cittadini – ha evidenziato il capogruppo della Lega Gabriele Gori -. Chiedo al sindaco e alla giunta la massima attenzione sia per la Polizia Municipale che per i Cantieri comunali e di prevedere le necessarie assunzioni nei tempi più brevi possibili per il bene della città, ma soprattutto per le zone di periferia e per quelle montane, dove sicurezza e decoro hanno bisogno di un'attenzione maggiore rispetto a quella del centro città. Inoltre vorrei chiedere anche grande attenzione – ha proseguito Gori – per le attività produttive e quelle del commercio. Noi della Lega ne facciamo e ne faremo una vera battaglia. Gli artigiani, i commercianti e anche l'industria nel nostro territorio stanno soffrendo ora come non mai prima di adesso. Pertanto ogni azione, ogni provvedimento che vada verso soluzioni per il mondo produttivo e del commercio ci trovano sempre in prima linea. Purtroppo vedo l'Amministrazione non molto attenta alle problematiche del commercio e dell'artigianato e questo mi dispiace e quindi chiedo un'attenzione maggiore».


«Sul bilancio di previsione - ha ricordato il capogruppo del Pd Walter Tripi - si vedevano alcuni limiti, politicamente, quando fu presentato la prima volta, in particolare il non riuscire a leggere una traiettoria. Le variazioni successive, e questa è un altro esempio, formalmente e tecnicamente corrette, politicamente continuano a non dare risposte, continuano a non dare una traiettoria. Mi fa piacere notare che si inizia a non dirlo solo noi – da questa parte – perché evidentemente alcuni problemi rimasti, non affrontati o affrontati in maniera insufficiente, si cominciano a percepire da altre parti rispetto a questi banchi. Ne cito alcuni. Ad esempio sullo sport non c'è stato un cambio di passo, come promesso. Non vedo una programmazione di interventi, in maniera risolutiva o di prospettiva. Sul turismo, se dovessi dire – ha proseguito Tripi - che i proventi dell'imposta di soggiorno, al netto di singoli eventi per la maggior parte anche condivisi, che c'è una strategia, una traiettoria rispetto a dove si vuol andare, rispetto allo sviluppo della città e alla sua valorizzazione, ancora una volta non la vedo. Per arrivare poi al grande tema delle manutenzioni e delle piccole cose su cui ancora una volta, rispetto a una città che soffre di sempre nuovi problemi anche nelle periferie, continuo a non leggere una scala di priorità. Continuo a ritenere insufficiente il lavoro di prospettiva che viene fatto sulla città».


«Per quanto riguarda il lavoro delle attività produttive – ha detto nel suo intervento il capogruppo di Fratelli d'Italia Lorenzo Galligani - credo sia stato fatto un grande lavoro. Si sta impostando un ragionamento serio e chiaramente il lavoro dell'Amministrazione non può essere di ordine dirigistico. Non credo nei piani quinquennali, credo nei progetti seri e organici. Da questo punto di vista l'amministrazione sta creando e, piano piano, integrando un calendario di eventi e di appuntamenti che sempre di più coprono tutto l'arco dell'anno. Abbiamo rilanciato il Luglio Pistoiese, il Blues è stato organizzato con un sistema di bandi trasparenti e che sta producendo risultati con ingressi e permanenza in città positivi. Il Natale dallo scorso anno è stato riorganizzato e, secondo le associazioni di categoria, è andato bene. Poi il festival “L'anno che verrà” è andato bene e ha visto la partecipazione di diverse centinaia di persone e infine ci sono i “Dialoghi sull'uomo”, iniziativa in collaborazione con l'Amministrazione». Galligani poi ha parlato dei cassonetti interrati. «Sono una scommessa – ha detto -: si tratta di una decisione politica che chi ci ha preceduto aveva sempre rinviato. Poi i risultati li vedremo e ne discuteremo. Per quanto riguarda, invece, un incarico esterno per una progettazione economico-territoriale mi sembra una cosa troppo generica. Quando e se arriveranno i progetti li valuteremo volentieri. Sul turismo la città è in crescita, lo sport è la sfida di questo momento, un percorso iniziato successivamente, rispetto a altre priorità – la sicurezza nelle scuole - , ma è un percorso sul quale anche noi, come forza politica, attendiamo risposte. Siamo fiduciosi che i bandi, i piani e i progetti che vedo saranno portati in fondo».


«La proposta degli ausiliari del traffico – ha ricordato il capogruppo del Movimento 5 stelle Nicola Maglione – andava nella direzione di rafforzare il corpo della Polizia Municipale, rafforzamento anche richiesto dalla Lega. E' un problema di risorse? Parliamone. Ma quando le risorse ci sono, come nella proposta di emendamento, e possono sopperire a un evidente carenza della PM, vedo incoerenza tra le dichiarazioni di intenti e gli atti. Come Movimento 5 stelle abbiamo votato anche favorevolmente, all'inizio, a alcune variazione di bilancio, dopodiché di fronte a una linea legittima, ma sindacabile della giunta, di conseguenza le cose cambiano perché divergono le prospettive. Ad esempio quando si dice che mancano centinaia di migliaia di euro perché aumenta il costo del riscaldamento e di quello dell'acqua, però siamo ancora in attesa di assumere la figura dell'energy manager. Per quanto riguarda l'emendamento per un progetto economico – territoriale complessivo e sostenibile per lo sviluppo della città e del territorio, con il voto di astensione evidentemente non passa e non si spiega nemmeno il motivo. Questo non è rispetto dei cittadini. La dialettica politica corretta sarebbe di rispondere e, casomai, controbattere alle argomentazioni di chi ha proposto qualcosa. Per tanti aspetti, non si capisce la direzione politica che volete prendere». 


«Sulla manovra di bilancio parto dalle due ratifiche – ha detto la capogruppo di Pistoia Spirito libero Tina Nuti. La prima ratifica riguarda i 20.000 euro rimasti dall'organizzazione del Luglio Pistoiese che sono stati utilizzati per l'iniziativa, lodevole, de “L'anno che verrà”, realizzata nello scorso fine settimana alla biblioteca San Giorgio. Non ho trovato nei dati del bilancio la cifra destinata all'iniziativa, ma soprattutto non l'ho trovata nel bilancio preventivo. Questo ragionamento è per evidenziare la non programmazione degli eventi. Vedo incongruenza: da una parte si organizza un evento per il quale non è stata prevista la cifra di copertura dei costi, dov'è la programmazione? Che fine ha fatto il bando per la programmazione di eventi culturali, sportivi e del commercio? Non l'ho più visto, era aperto su due periodi dell'anno e veniva fatto un calendario. Gli effetti negativi della mancata programmazione si vedono». Nuti ha poi parlato di altre questioni. «E' sconcertante la riduzione di 50.000 euro sulla promozione sportiva. Ci doveva essere un cambio di passo sullo sport. Infine per quanto riguarda il Piano degli investimenti nel previsionale per il 2019 erano inseriti 22.636.853 euro. Ad oggi gli investimenti che l'Amministrazione porterà a termine nel 2019 sono 7.866.000 euro».


«Trovo curioso - ha detto il capogruppo di Pistoia Concreta Iacopo Vespignani - che la consigliera Nuti abbia approfondito la questione de “L'anno che verrà”, giunta alla terza edizione e che sta crescendo esponenzialmente ogni anno. Questo festival è costato 35.000 euro, finanziato con 20.000 euro di economie rispetto al Luglio Pistoiese e con sponsorizzazioni tutte certificate. Su una variazione di bilancio andare a sindacare su una manifestazione che fa cultura a livello nazionale, mi sembra in contrasto con quello che voi continuamente portate avanti. Questa variazione è la cartina di tornasole di quello che sta avvenendo in questo periodo. Sulle scuole si continua l'attività con un incremento di oltre 100.000 euro per interventi che riguardano Croce di Gora, Roccon Rosso, Galilei, la palestra Marini con un intervento da 70.000 euro. E quindi, da questo punto di vista, la strada che è stata tracciata continua e se ne trova traccia anche in questa variazione. Per quanto riguarda la tassa di soggiorno, da qualcuno in consiglio osteggiata quando fu portata come provvedimento, dovrebbe portare un aumento di introiti con i quali verranno finanziati interventi legati al turismo. L'amministrazione sta portando avanti il bando Pistoia Turismo che avrà lo scopo di fornire servizi di supporto all'attività di comunicazione turistica. Infine la mancanza di personale della pm sul territorio non può essere risolta a spot, attraverso l'introduzione bimestrale di ragazzi sulle strade mandati a fare multe e quindi a vessare i cittadini in particolari periodi dell'anno».

Fonte: Comune Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: