Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:06 - 12/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E non è finita ancora manca via Del Gallo e rotonda vigili ed anche via dei Colombi soldi Esselunga speriamo bene. . . . ormai dopo le elezioni?
Spetterà alla nuova amministrazione. . . .
PODISMO

I biancorossi della Silvano Fedi, con le gare di questa settimana, sono arrivati alla ragguardevole cifra di 60 successi stagionali.

BASKET

Nella giornata di lunedì 10 giugno, il presidente di Estra Pistoia Basket Ron Rowan, ha fatto visita al governatore della Regione Toscana, Eugenio Giani.

BASKET

Resoconto della stagione del settore giovanile della Nico Basket.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica che non è stata esercitata l’opzione, prevista dal contratto, per la permanenza in biancorosso di Angelo Del Chiaro.

PODISMO

Organizzata dalla Doganaccia 2000 con la collaborazione tecnica della Asdc Silvano Fedi di Pistoia e della lega Uisp di Pistoia si è disputata l’edizione 2024 della ‘’Doganaccia Trail’.

TIRO A SEGNO

Ha avuto luogo presso il poligono del Tiro a segno nazionale, sezione di Pietrasanta, la quarta prova regionale toscana con le armi ad aria compressa e la seconda prova regionale con le armi a fuoco, entrambe valevoli per il campionato italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è partita la stagione numero 109 con una riunione di trotto serale che ha accolto oltre 1000 spettatori.

RALLY

Un ritorno alle gare che da una parte ha fatto notizia e che dall’altra, per la prima parte di stagione ha guardato soprattutto a riprendere gradualmente motivazione, ritmo e organizzazione generale.

none_o

Sarà inaugurata venerdì 14 giugno alle 17 nella biblioteca San Giorgio.

none_o

Raccontami un libro – Consigli di lettura di Valentina.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo giugno 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
VALDINIEVOLE
Una rete provinciale contro la violenza: nasce il "Codice Rosa", oggi il primo incontro formativo

27/1/2014 - 19:21

Tantissimi tra operatori sanitari, rappresentanti di forze dell’ordine (Questura, Prefettura, comandi provinciali dei Carabinieri, ecc.), Comuni, Provincia, associazioni, centri antiviolenza e di recupero, hanno partecipato oggi al primo corso di formazione organizzato dalla Asl3 sul “Codice Rosa”. L’iniziativa fa seguito alla protocollo d’Intesa tra il Procuratore della Repubblica Giuseppe Grieco e il direttore generale della Asl3 Roberto Abati, siglato nel novembre scorso con il quale veniva istituita una task force interstituzionale per prevenire e contrastare la violenza nei confronti delle fasce più deboli della popolazione. Il progetto ora diventa pienamente operativo anche nella Provincia di Pistoia.  


La task force è composta da diversi professionisti, competenze, servizi e realtà: medici, infermieri, psicologici, assistenti sociali, Prefettura, Magistratura, strutture ospedaliere e territoriali (dipartimenti di emergenza e urgenza, materno infantile, di salute mentale, consultori, ecc.), medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, forze dell’ordine, associazioni, Comuni, centri antiviolenza, centri di recupero, che si occupano di realizzare azioni coordinate, professionali e tempestive, di prevenzione, ascolto e sostegno alle vittime di abusi e violenze (donne, minori, anziani, omosessuali, ecc). 


Il nucleo operativo della task force, composto da operatori sanitari e Forze dell’Ordine, viene attivato dal Pronto soccorso nel momento in cui alla vittima viene attribuito il "Codice Rosa". 


Ma la parola chiave è “prevenzione”. Oggi l’hanno ripetuta più volte tutti ed in particolare Lucia Turco, direttore sanitario della Asl3. “Il nostro compito –ha detto - sarà quello di agire prima che i casi arrivino in pronto soccorso che rappresenta la punta dell’iceberg di un fenomeno che resta ancora sommerso”. 

 

La task force si dovrà quindi attivare anche per far “emergere le situazioni critiche”, per monitorare gli episodi di violenza sul territorio che, ha spiegato Turco, riguardano oltre alle donne e ai bambini anche gli anziani e i disabili per non parlare dei tragici fatti di cronaca nei confronti degli omosessuali. Sarà quindi fondamentale il pieno coinvolgimento dei medici di medicina generale e dei pediatri, delle associazioni e dei consultori e dei centri antiviolenza. 


Il “Codice Rosa” dal gennaio 2014 è operativo in tutta la Toscana con l’adesione della totalità delle Aziende sanitarie per strutturare azioni coordinate e professionali. Lo ha reso noto la responsabile regionale del progetto, Paola Magneschi che ha anche illustrato i primi dati: dal 2010 ad oggi in Toscana ci sono stati 2259 episodi di violenza tra maltrattamenti e abusi. Notevoli anche le spese: ogni anno la violenza costa allo Stato italiano 17 miliardi tra assistenza, ricoveri, farmaci, sostegni psicologici e legali e interventi di recupero sociali. 

 

Con il “Codice Rosa” alle vittime di violenza sono, infatti, anche riservati percorsi assistenziali protetti che garantiscono protezione e privacy, oltre all’incolumità psichica e fisica. 

 

All’iniziativa ha partecipato la task force del Codice Rosa di Grosseto: l’azienda sanitaria che per prima nel 2010 ha attivato sperimentalmente il percorso è intervenuta con medici legali, ostetriche, infermieri, medici specialisti  per raccontare la propria esperienza trasferendo le conoscenze fino a questo momento acquisite ai colleghi pistoiesi.


“Questo è soltanto il primo di una lunga serie di momenti formativi e di confronto –ha evidenziato Monica Bani, responsabile del Codice Rosa dell’Azienda Usl3- , a cui faranno seguito altre iniziative che possano favorire anche sul nostro territorio lo sviluppo di una efficace rete antiviolenza che dovrà farsi concretamente carico della vittima all’uscita dal pronto soccorso attivando un percorso strutturato e multidisciplinare”. 

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: