Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:05 - 20/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

BASKET

La stagione del Pistoia Basket Junior è tutt’altro che finita e, anzi, è in arrivo un altro nuovo importante appuntamento a livello nazionale dopo la disputa, a fine aprile, delle finali Under19 Eccellenza.

PODISMO

Altro weekend eccellente per i podisti della Silvano Fedi, con due titoli italiani e tanti piazzamenti di livello.

none_o

In uscita "Cavallette a colazione. I cibi del futuro tra gusto e disgusto", dell’antropologa culturale Gaia Cottino.

none_o

Domenica 19 maggio alle ore 17 al Museo della città e del territorio, nell'antica Osteria dei Pellegrini.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
LARCIANO
Sindaco: "Non si possono imporre altri divieti in Padule senza avere le risorse"

4/12/2012 - 20:25

LARCIANO - Il sindaco Antonio Pappalardo risponde a Legambiente e Wwf sulla tutela  e la valorizzazione del Padule di Fucecchio.

 

"Nell'articolo riportato dai quotidiani locali Legambiente e Wwf avanzano una serie di proposte che riguardano anche il territorio di Larciano a proposito delle quali ritengo utile chiarire alcuni aspetti. L'amministrazione comunale è da anni impegnata nella tutela e valorizzazione dell'ambiente in particolare dell'area del Padule di Fucecchio che, per il sottoscritto, rappresenta fra l'altro la zona in cui è cresciuto e vive.

 

Abbiamo negli anni sempre sostenuto i progetti tesi alla sua salvaguardia  e valorizzazione ed il principio della tutela della natura e dell'ambiente in generale fanno parte del nostro dna. Con la Provincia di Pistoia in particolare da anni siamo impegnati su questo fronte che vede in prima linea  anche altri comuni tutti legali dal comune obbiettivo non solo di tutela ma anche di valorizzazione e fruizione turistica sostenibile. In questo contesto rientra la costruzione a Castelmartini del nuovo centro visite, il progetto, di prossima realizzazione,  del rifacimento del fondo di via Morette, il nostro appoggio ai progetti di rinaturalizzazione dell'area piuttosto che alla realizzazione dei percorsi trekking  o delle piste ciclabili.

 

L'esperienza di questi anni, in considerazione della diminuzione di risorse pubbliche,  indica che e' gia'  tanto se riusciamo a mantenere le riserve che attualmente esistono e quindi sono improponibili ulteriori ampliamenti. La situazione di alcune  aree  dimostra che, senza risorse, queste zone  sarebbero destinate all'abbandono piuttosto che al recupero.

 

Una vera politica di tutela e valorizzazione non puo' basarsi solo sui divieti e sull'utilizzo di fondi pubblici ma sulla collaborazione tra tutti i soggetti che vivono e amano il territorio ai quali sono gia' stati posti troppi vincoli e divieti. Proprietari, cacciatori e agricoltori devono invece rappresentare una risorsa con la quale collaborare e non dei soggetti da penalizzare.

 

Questo atteggiamento di continuare a imporre  sempre più' divieti, come lo spostamento del quagliodromo di Bagnolo, invece di riconoscere aiuti a chi, come cacciatori e proprietari, gia' fanno tanto per il territorio e' sbagliato. Sono pertanto contrario a porre ulteriori limitazioni sul territorio senza avere risorse adeguate per far fronte alla manutenzione e alla gestione. Continuare a pretendere di andare a comandare a casa di altri cercando di spendere i soldi di tutti e' una pretesa che oggi non fara' altro che continuare a contrappore le persone e le istituzioni piuttosto che contribuire a creare un clima di positiva collaborazione".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/12/2012 - 18:31

AUTORE:
Padulino

La palude di Fucecchio e' diventata una fogna a cielo aperto e il suo biglietto da visita e' proprio la discarica del FOSSETTO, questa diventata una montagna occulta di veleni di qualsiasi genere. Gli animali si stanno cibando di veleno e l'ARPAT cosa fa'?
Giornalmente nei canali, a gronda di palude, vengono riversati tonnellate di liquami provenienti dagli allevamenti di bovini e equini, aggiungendo a questi l'olio di scarto dei frantoi nel periodo della spremitura.Ho avuto modo, nel trascorso mese di Novembre, di andare all'osservatorio " Le Morette " e qui sono rimasto nauseato dall'odore dell'olio che galleggiava nel canale denominato Maestro.Questa storia si ripete tutti gli anni e nessuno si muove, ma quale tutela ambientale.La riserva naturale non va ampliata, ma quello che c'e' rimasto fa salvaguardato.
Con la crisi e i tagli, nessuno potra' mai gestire nelle dovute maniere questo polmone verde.

5/12/2012 - 8:51

AUTORE:
mario di nanni

Basta con la difesa ad oltranza di chi spara solo x il gusto di uccidere! Basta con la difesa di lobbies che esitano ad usare la violenza pur di vedere affermate le proprie istanze! Meno male che ha vinto Renzi anche a Larciano. Prossime elezioni locali: primarie!!

4/12/2012 - 23:06

AUTORE:
Leo Cacciatore

appoggio in pieno la risposta del sindaco in cui invita alla tutela coinvolgendo tutti gli attori in scena. Basta ai divieti che provengono solo da persone che la natura la guardano in televisione sul divano....